Seguici su

Rugby

Rugby, United Rugby Championship: Treviso, con gli Scarlets ripartire dalla concretezza

Pubblicato

il

Riparte dal Parc Y Scarlets di Llanelli la corsa ai playoff della Benetton Treviso e dopo due ko consecutivi i bianconeri domani sera cercheranno di tornare al successo. Brucia ancora la sconfitta di misura subita contro gli Ospreys, ma è proprio dal match di Monigo che i ragazzi di Marco Bortolami devono ripartire.

Da quella rimonta dal 7-26 al 26-26 fatta nella ripresa, una rimonta che non è bastata, sfumata su quel piazzato nel finale che ha fatto la differenza. Ma contro gli Ospreys Treviso ha messo in mostra un bel rugby, ha schierato alcuni giocatori che hanno evidenziato come possano giocare un grandissimo rugby, a partire da Rhyno Smith e Monty Ioane, fantastici in coppia, ma anche dai giovani come Menoncello.

Con gli Ospreys è mancata la concretezza, la capacità di mettere punti in cascina quando si hanno avuto le occasioni, con i biancoverdi che hanno sprecato troppo a inizio match e poi, dopo il pesante break subito dai gallesi, non hanno saputo finire la rimonta. Con gli Scarlets sarà proprio il cinismo l’arma che Bortolami dovrà instillare nei propri giocatori e dovrà farlo contro una squadra che ha vinto una sola partita sino a ora, contro i sudafricani Lions, e che negli ultimi due turni ha subito pesanti sconfitte con Munster e Leinster.

Per vincere a Llanelli Marco Bortolami ha scelto un XV formato da un triangolo allargato costituito da Andries Coetzee come estremo, mentre le ali saranno Monty Ioane a sinistra e a destra Tommaso Menoncello. Al centro Ignacio Brex – all’esordio stagionale – e Marco Zanon. La mediana è gestita da Rhyno Smith all’apertura e da capitan Dewaldt Duvenage che avrà le chiavi della mischia. Il pacchetto biancoverde vede in prima linea i piloni Thomas Gallo – al debutto in stagione dopo l’esperienza con l’Argentina in Rugby Championship – e Tiziano Pasquali, a tallonare Hame Faiva, al rientro dopo un anno di infortunio. In sala macchine la coppia sudafricana composta da Irné Herbst e Carl Wegner. La mischia si chiude con la terza linea formata dai flanker Giovanni Pettinelli e Sebastian Negri. Numero 8 sarà Braam Steyn.

Foto: Mattia Radoni – LPS

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online