Seguici su

Senza categoria

US Open 2021: Venus Williams, Kenin e Raonic rinunciano. Primo Slam senza le due sorelle dopo 10 anni

Pubblicato

il

Tris di assenze tra i due tabelloni per quanto riguarda gli US Open, il che da una parte modifica la composizione delle teste di serie, dall’altra crea situazioni per certi versi storiche e, per non farsi mancare nulla, amplia il ventaglio dei lucky loser che possono farsi “perdonare” una sconfitta nell’ultimo turno delle qualificazioni.

La notizia che fa più rumore, dopo il forfait della sorella Serena, è l’uscita di scena di Venus Williams. Per lei un problema a una gamba come afferma nel video social di spiegazioni: “Non le migliori notizie da me. Raggiungo Roger Federer, Rafael Nadal e mia sorella Serena nella lista infortunati. E’ molto, molto, spiacevole. Per tutta l’estate ho avuto problemi alla gamba. Non sono stata in grado di risolverli, e ci ero riuscita molte volte. Questa volta non ho potuto fare miracoli“. Serena e Venus saranno assenti insieme in uno Slam per la quarta volta dal Roland Garros 1997, primo torneo maggiore in cui ha debuttato Venus. Le altre occasioni risalgono agli Australian Open 2000, agli US Open 2003 e al Roland Garros 2011. Per la maggiore delle due sorelle, in particolare, c’era stato un tentativo di rientrare a Chicago, fallito in modo sonoro a causa della sconfitta contro Su-Wei Hsieh (Taipei).

Anche Sofia Kenin è costretta a saltare New York. La numero 1 degli States e 5 del mondo, che perderà i 240 punti degli ottavi di finale della scorsa edizione, è stata trovata positiva al Covid-19, nonostante si fosse vaccinata (a questo proposito, si ricorda che la vaccinazione non previene il contagio da Covid, ma ne riduce notevolmente gli effetti e la trasmissibilità). La giocatrice si sente abbastanza bene e dichiara: “Ho in programma di spendere le prossime settimane rimettendomi in salute e preparandomi per giocare bene in autunno. Auguro a tutti i giocatori buona fortuna a New York“.

Un problema a un ginocchio taglia fuori anche Milos Raonic, che sta da tempo combattendo contro varie peripezie fisiche e ha giocato soltanto 12 partite nell’anno in corso. Il canadese è ancora sfortunato proprio nello Slam in cui mai è riuscito a incidere particolarmente, in virtù del fatto che è l’unico in cui mai ha raggiunto i quarti di finale.

Foto: LaPresse

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online