LIVE Nuoto, Olimpiadi Tokyo in DIRETTA: Simona Quadarella negli 800 e 4×100 mista mista in finale! Panziera avanti senza brillare

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

13.41: Per oggi è tutto. Si chiude una giornata che resterà nella storia del nuoto azzurro. Grazie per averci seguito e buon pomeriggio

13.40: Si chiude una sessione soddisfacente di batterie per l’Italia. Sono arrivate le finali di Simona Quadarella negli 800 con una buona impressione e della 4×100 mista mista, che sarà l’unica finalista per l’Italia di questa notte. Margherita Panzier non ha impressionato ma ha raggiunto le semifinali dei 200 dorso e questa notte dovrà cercare di migliorarsi sensibilmente, mentre non ce l’hanno fatta Burdisso e Condorelli ad avanzare alle semifinali dei 100 farfalla

13.38: E’ il quindicesimo posto in finale per l’Italia a Tokyo. E’ record a conferma della forza di questa squadra. E’ vero che ci sono tre gare in più che per l’Italia fa la differenza ma si può fare ancora meglio

13.36: Italia in finale con il quinto tempo. Le nazionali finaliste: Gran Bretagna, Stati Uniti, Cina, Australia, italia, Olanda, Russia e Israele. Ancora una finale olimpica per Federica Pellegrini

13.35: Vince la Cina in 3’42″29, seconda l’Australia con 3’42″35, terza l’Italia in 3’42″65. Italia promossa e in finale

13.34: E’ FINALEEEEEEEEE Federica Pellegrini tiene alla grande e chiude al terzo posto con 3’42″65

13.33: Cina, Italia, Russia. Ottima prova di Di Liddo ai 300

13.32. Cina, Russia, italia ai 200, Martinenghi non è riuscito a portare in testa gli azzurri

13.31: Cina, Russia, Grecia, ai 100, 53″96 per Sabbioni, quinto

13.30: Sabbioni, Martinenghi, Di Liddo e Pellegrini al via per l’Italia a caccia di un posto in finale nella seconda batteria con Australia, Cina, Russia e Giappone

13.28: Record Europeo della Gran Bretagna che vince la batteria in 3’38″75, secondi gli Stati Uniti in 3’41″02, terza Olanda in 3’43″25, quarta la Germania in 3’44″19, squalificata la Polonia

13.27: Ai 300 Gbr, Usa, Olanda

13.26: Ai 200 Germania, Brasile, Canada

13.26: Ai 100 Ungheria, Germania, Brasile

13.24: Al via la prima batteria della 4×100 mista mista. Usa, Gran Bretagna, Canada in vasca

13.22. Queste le semifinaliste dei 200 dorso donne: McKeown, White, Masse, Bacon, Liu, Ruck, Peng, Seebohm, Burian, Grabowski, Salcutan, Panziera, Bernat, Zamorano Sanz, Barzelay, Van Rouwendaal

13.21: La australiana McKeown vince in 2’08″18 l’ultima batteria dei 200 dorso, la canadese Masse è seconda in 2’08″23, terza l’altra canadese Ruck in 2’08″87. margherita Panziera in semifinale ma così non può lottare per la medaglia

13.17: Brutta prova di Margherita Panziera. Basterà per la semifinale ma non ci siamo. Chiude quarta in 2’10″26. Vince Peng in 2’09″03, seconda Seebohm in 2’09″10, terza Grabowski in 2’09″77

13.15: Ai 100 Peng, Seebohm, Panziera

13.13: La seconda batteria dei 200 dorso viene vinta dalla statunitense White in 2’08″03, secondo posto per l’altra statunitense Bacon in 2’08″30, terza la cinese Liu in 2’08″36. Ora Panziera

13.08: Nella prima batteria dei 200 dorso donne la norvegese Loeyning vince in 2’11″68

13.05: Non ci saranno semifinalisti italiani nei 100 farfalla. Burdisso fuori per 8 centesimi. Questi i semifinalisti dei 100 farfalla uomini: Dressel, Milak, Majerski, Minakov, Ponti, Miladinov, Martinez, Temple, Liendo Edwards, Metella, Korstanje, Mizuruma, Shields, Ramadan, Szabo, Sun

13.03: Dressel spara il nuovo record olimpico in batteria! Vince in 50″39, secondo il polacco Majerski in 50″97 e terzo Minakov in 51″00

13.01: Milak strepitoso. Vince la penultima batteria in 50″62, secondo lo svizzero Ponti in 51″24, terzo Liendo Edwards, in 51″53

12.59: Non bene gli azzurri, brutte notizie per la mista. Vince Miladinov in 51″28, secondo Martinez del Guatemala in 51″29. Burdisso è solo quinto in 51″28, Condorelli addirittura ultimo in 52″32. Sono virtualmente fuori dalle semifinali

12.57: Si abbassano i tempi. la quinta batteria va all’olandese Korstanje in 51″54 davanti all’egiziano Ramadan in 51″67 e al cinese Sun in 51″74

12.54: L’argentino Grassi vince in 52″07 la quarta batteria davanti al belga Croenen in 52″23

12.51: Il successo nella terza di otto batterie dei 100 farfalla va al norvegese Hvas in 52″22 davanti a Carter di Trinidad e Tobago in 52″36

12.49: Jackson del Ghana vince in 53″39 la seconda batteria

12.47: La prima batteria dei 100 farfalla va all’angolano Gordo in 55″96

12.45: Queste le finaliste degli 800 stile libero: Ledecky, Grimes, Quadarella, Kohler, Kirpichnikova, Titmus, Melverton, Wang

12.43: Quella di Simona Quadarella è la 14ma qualificazione italiana ad una finale. Eguagliato il record di Sydney

12.41: E’ terza Simona Quadarella che chiude in 8’17″32 ed entra in finale con il terzo miglior tempo. Vince Ledecky in 8’15″64, seconda la quindicenne statunitense Grimes in 8’17″05, terza Quadarella, quarta Kohler in 8’17″33

12.38: Ai 600 Ledecky in 6’11″36 prende il largo e passa in , poi Kohler e Quadarella in 6’13″66, Caramignoli settima

12.36: A metà gara quattro davanti. Ledecky tocca in 4’06″28, poi Grimes, Kohler e Quadarella in 4’08″25. Sono più veloci della batteria precedente

12.34: Ai 200 Ledecky tocca in 2’01″29, poi Grimes, Kohler e Quadarella in 2’03″38

12.31: Kirpichnikova vince la batteria in 8’18″77, secondo posto per l’australiana Titmus in 8’18″99, terza piazza per l’australiana Melverton in 8’20″45, poi la cinese Wang in 8’20″58

12.29: Titmus, Kirpichnikova, Gose ai 600

12.27: Kirpichnikova passa In 4’09″25 ai 400 ma ci sono Titmus e Wang sulla sua stessa linea

12.21: Resiste fino alla fine la canadese McIntosh che chiude in 8’25″04, seconda la rappresentante del Liechtenstein Hassler in 8’26″99, terza la giapponese Kobori in 8’28″90

12.16: Ai 400 McIntosh passa in 4’09″55. Sta dominando la 14enne canadese, a seguire Hassler e Kahler

12.12: McIntosh e Hassler, oltre alle due giapponesi al via della seconda di quattro batterie degli 800 stile

12.10: La neozelandese Thomas vince la prima batteria in 8’32″51 davanti alla cilena Kobrich, rimontata nel finale, in 8’32″58

12.02: Partita la prima batteria degli 800 stile libero donne

11.57: La sessione di oggi si chiuderà con una importante novità, le semifinali dellòa staffetta 4×100 mista mista. l’Italia si presenta con Sabbioni, Martinenghi, Di Liddo, Pellegrini a caccia di un posto in finale

11.54: C’è Margherita Panziera nella penultima batteria dei 200 dorso femminili. E’ campionessa d’Europa in carica dal 2018, è stata quarta al mondo a Gwangju, manca l’avversaria più temuta, che è Regan Smith… Lecito attendersi qualcosa da questa gara

11.51: A seguire i 100 farfalla uomini e il duo italiano al via qui è composto da due non specialisti di questa gara: Santo Condorelli, da poco italiano e quarto nei 100 stile a Rio e Federico Burdisso reduce dal terzo posto nei 200 farfalla che sono la sua gara

11.48: Le prime batterie sono quelle degli 800 stile libero donne e qui c’è grande curiosità per vedere all’opera nuovamente Simona Quadarella dopo il deludente quinto posto nei 1500. Per l’azzurra è l’ultima possibilità per non uscire a mani vuote da Tokyo ma l’impressione è che la considizione non sia sufficiente per sognare. Vedremo tra poco. In gara anche Martina Rita Caramignoli. Le azzurre saranno al via nell’ultima di quattro batterie

11.45: Ci attende una sessione molto intensa di gare con tanti italiani in vasca a caccia di posti in finale e semifinale. Un dato importante: dovesse un italiano centrare ancora una finale si eguaglierebbe il numero di posti in finale ottenuto a Sydney 2000, 14

11.42: Abbiamo ancora negli occhi la stratosferica impresa di Gregorio Paltrinieri che, in condizioni davvero di difficoltà dopo la mononucleosi che lo ha colpito un mese e mezzo fa, è riuscito a conquistare l’argento negli 800 stile libero, gara che per la prima volta si affacciava nel programma olimpico

11.40: Buongiorno agli amici di OA Sport e bentornati alla settima giornata dedicata alle batterie del nuoto ai Giochi olimpici di Tokyo 2021

6.00: Grazie per averci seguito, l’appuntamento è per le 12 per la sessione numero sette delle batterie. Buona giornata, a più tardi

5.56: E’ stata la notte della Cina con due ori, Zhang nei 200 farfalla e una incredibile 4×200 stile libero che ha messo in fila Usa di Ledecky e Australia di Titmus. Oro per l’australiano Stubblety-Cook nei 200 rana uomini

5.53: Si chiude con una gara bellissima la notte di gare all’Acquatic Centre di Tokyo. L’immagine che rimarrà stampata per sempre è quella della fuga per l’argento di Gregorio Paltrinieri. Splendido! Dressel ha vinto la seconda medaglia d’oro del suo percorso, la più prestigiosa, quella dei 100 stile battendo Chalmers e Kolesnikov. Sesto Miressi. Peccato per Razzetti che per soli 6 centesimi ha fallito l’ingresso in finale, fuori dalla finale dei 200 rana anche Francesca Fangio

5.51: Resiste la Cina con il RECORD DEL MONDOOOOOOOOOOOOO!! 7’40″33. Non riesce la rimonta incredibile di Ledecky che si deve accontentare dell’argento con gli Usa in 7’40″73, terza la favorita Australia on 7’41″29

5.50: E’ battaglia a tre con Ledecky che rientra sulle prime: Cina, Australia, Usa in un secondo

5.49: Prova ad andarsene l’Australia ai 600 metri ma la Cina resiste e passa nel finale: Cina, Australia, Usa

5.48: Ai 500 Australia e Cina davanti, Usa al terzo posto

5.47: A metà gara Cina, Australia, Canada. Che sorpresa!

5.46: Australia, Cina, Canada ai 300

5.45: Cina, Australia Canada ai 200

5.44: Ai 100 Cina, Canada, Australia

5.40: Ultima finale di giornata a Tokyo. La staffetta 4×200 stile libero donne. Al via Francia, Russia, Cina, Australia, Usa, Canada, Germania, Ungheria

5.30: Questi i finalisti dei 200 misti uomini: Wang, Scott, Seto, Andrew, Desplanches, Hagino, Clareburt, Cseh

5.27: Razzetti è fuori dalla finale dei 200 misti: bastava sopravanzare Cseh per entrare. L’infinito ungherese va dentro. Vince il cinese Wang in 1’56″22, secondo Andrew in 1’57″08, terzo Hagino in 1’57″47

5.24: Al via la seconda semifinale con Heintz (Ger), Larkin (Aus), Hagino (Jpn), Andrew (Usa), Clareburt (Nzl), Wang (Chn), Gonzalez (Esp), Sates (Rsa)

5.21: Qualche problema nella seconda virata per Alberto Razzetti che rientra ma non abbastanza per entrare fra i primi 4. E’ quinto in 1’57″70. Vince Scott in 1’56″69, secondo il giapponese Seto in 1’56″86, terzo lo svizzero Desplanches in 1’57″38, quarto Cseh in 1’57″64

5.17: Al via la prima semifinale dei 200 misti uomini. I protagonisti: Zhilkin (Rus), Cseh (Hun), Scott (Gbr), Desplanches (Sui), Kalisz (Usa), Razzetti (Ita), Hvas (Nor), Seto (Jpn)

5.16: In finale nei 200 rana Schoenmaker, Chikunova, Lazor, Corbett, King, Wood, Renshaw, Lecluyse

5.13: Peccato! Francesca Fangio è crollata. Quattro secondi più della batteria e ultimo posto con 2’27″97. Domina la sudafricana Schoenmaker, in 2’19″33, secondo posto per 2’20″57, terza piazza per la statunitense Lazor in 2’21″94

5.12: Ai 100 Schoenmaker, Chikunova, Wood

5.09: C’è la azzurra Fangio al via della seconda semifinale dei 200 rana. Le protagoniste: Fangio (Ita), Strauch (Aus), Lazor (Usa), Schoenmaker (Rsa), Chikunova (Rus), Temnikova (Rus), Lecluyse (Bel), Wood (Gbr)

5.06: Esce nel finale la sudafricana Corbett che va a vincere la prima semifinale in 2’22″08, secondo posto per la statunitense King in 2’22″27, terza piazza per la britannica Renshaw in 2’22″70, quarta Hansson in 2’24″28. Si aprono prospettive interessanti per Francesca Fangio che deve arrivare tra le prime cinque con un crono sotto a quello di Hansson per entrare in finale

5.05: Ai 100 Renshaw, King, Yu

5.02: Atlete a bordo vasca

4.53: Al via tra poco la prima semifinale dei 200 rana donne. Nella seconda Francesca Fangio che ha bisogno di un tempo vicino al suo record italiano per prendersi un posto in finale

4.46: Adesso la premiazione di Paltrinieri, rinviata poco fa

4.42: Gara al di sotto delle aspettative di Miressi che ha nuotato più o meno sui livelli della finale della 4×100. Bellissima la battaglia per l’oro tra Dressel che quando c’è da mettere la mano avanti c’è sempre e Chalmers, secondo

4.40: Niente da fare per Miressi che è sesto in 47″86, vince Dressel in 47″02, secondo posto per Chalmers in 47″08, terza piazza per Kolesnikov in 47″44, poi Grousset, Hwang e Miressi

4.39: Dressel, Kolesnikov, Chalmers ai 50

4.39: PARTITI!

4.37: Questi i protagonisti della finale dei 100 stile libero uomini. Livello stellare: Nemeth (Hun), Popovici (Rou), Miressi (Ita), Kolesnikov (Rus), Dressel (Usa), Hwang (Kor), Chalmers (Aus), Grousset (Fra)

4.35: CI SIAMO!!! E’ IL MOMENTO DI TIFARE TUTTI PER ALESSANDRO MIRESSI NELLA FINALE DEI 100 STILE LIBERO. Serve un’impresa per salire sul podio

4.33: Zhang tiene fino in fondo e va a vincere in 2’03″86, nuovo record olimpico, seconda piazza per la statunitense Smith in 2’05″30, terza piazza per la statunitense Flickinger in 2’05″65, quarto Kapas, quinta Chimrova

4.31: Ai 100 Dominio Zhang poi Flickinger e Smith

4.30: Al via la finale dei 200 farfalla donne con Chimrova (Rus), Yu (Chn), Kapas (Hun), Zhang (Chn), Flickinger (Usa), Smith (Usa), Throssell (Aus), Thomas (Gbr)

4.25: Proviamo a raccontare quello che è successo negli 800 stile libero, magari per chi si è svegliato solo ora. Paltrinieri è partito forte, su ritmi che fa fatica a tenere anche quando sta bene e questo ha sorpreso un po’ tutti. Wellbrock e Romanchuk si sono messi alla sua caccia dopo i primi 200 metri, hanno probabilmente capito di poterlo riprendere e non hanno forzato da subito. Paltrinieri ha tenuto la testa fino al 700, poi quando sembrava ripreso ha accelerato riuscendo a tenersi dietro i due big ma non Finke che nel finale ha risalito la china ed è andato a vincere facendo l’ennesima sorpresa di questa Olimpiade

4.20: Ora la premiazione degli 800 stile libero con un Gregorio Paltrinieri fantastico sul secondo gradino del podio

4.18: In finale nei 200 dorso uomini Rylov, Greenbank, Murphy, Telegdy, Garcia Saiz, Mefford, Kawecki, Irie

4.16: Il britannico Greenbank con 1’54″98 vince la seconda semifinale resistendo al ritorno di Murphy (1’55″38), terzo lo spagnolo Garcia Saiz (1’56″35)

4.11: Al via nella seconda semifinale dei 200 dorso con Garcia Saiz (Esp), Sunama (Jpn), Tarasevich (Rus), Greenbank (Gbr), Mefford (Usa), Murphy (Usa), Mityukov (Sui), Xu (Chn)

4.09: Dominio assoluto di un Rylov galvanizzato dal titolo dei 100: il russo vince in 1’54″45, davanti all’ungherese Telegdy in 1’56″19 e al polacco Kawecki in 1’56″68, quarto Irie in 1’56″69

4.05: Ora la prima semifinale dei 200 dorso uomini. Anche qui non ci sono italiani in gara. Al via Telegdy (Hun), Hollard (Aus), Kawecki (Pol), Rylov (Rus), Lee (Kor), Irie (Jpn), Williams (Gbr), Thormeyer (Can)

4.03: Queste le finaliste dei 100 stile libero donne: McKeon, Haughey, Campbell, Sjoestroem, Oleksiak, Heemskerk, Weitzeil, Hopkin

4.02: Dominio di McKeon nella seconda batteria dei 100 stile: vince in 52″32, seconda Sjoestroem in 52″82, terza Weitzeil in 52″99

3.59. Al via la seconda semifinale dei 100 stile libero donne con Anderson (Gbr), Heemskerk (Ned), Sjoestroem (Swe), McKeon (Aus), Hopkin (Gbr), Blume (Den), Coleman (Swe), Wattel (Fra)

3.57: Haughey vince in 52″40, record asiatico, secondo posto per Campbell in 52″71, terza piazza per la canadese Oleksiak in 52″86

3.56: Ai 50 Haughey, Campbell, Wattel

3.51: Tra poco la prima semifinale dei 100 stile libero donne con Bonnet (Fra), Weitzeil (Usa), Oleksiak (Can), Haughey (Hkg), Campbell (Aus), Yang (Chn), Bro (Den), Brown (Usa)

3.49: Finale incredibile dell’australiano Stubblety-Cook! L’aussie è riuscito a rimontare nel finale e a vincere l’oro in 2’06″38, nuovo record olimpico. Seconda piazza per l’olandese Kamminga in 2’07″01, terza piazza per il finlandese Mattsson in 2’07″13, solo quarto il recordman mondiale Chupkov in 2’07″24: niente finale travolgente per lui

3.47: Ai 100 Kamminga nettamente al di sotto dello split del record del mondo,

3.45: E’ il momento di voltare pagina, anche se sarà difficile dimenticare questo momento. Queste le protagoniste della finale dei 200 rana uomini: Chupokov (Rus), Mattsson (Fin), Kamminga (Ned), Stubblety-Cook (Aus), Wilby (Gbr), Fink (Usa), Mura (Jpn), Persson (Swe)

3.42: Gara assurda, strepitosa, vince con un finale strepitoso a sorpresa lo statunitense Finke che sopravanza tutti in 7’41″87, secondo posto per uno straordinario, immenso Paltrinieri in 7’42″11, terzo Romanchuk in 7’42″33, quarto Wellbrock in 7’42″68

3.41: INCREDIBILEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!! QUESTA E’ UAN DELLE MEDAGLIE PIU’ INCREDIBILI DELLA STORIA DEL NUOTO. Ha vinto lo statunitense Fink ma Paltrinieri si è tenuto le energie per un finale incredibile dove ha battuto Wellbrock e Romanchuk

3.40 ARGENTOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO GREEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEG

3.39: Ai 700 Paltrinieri, Wellbrock, Romanchuk. Incredibile Greg

3.38: Paltrinieri ci ha provato ma gli altri sono tutti lì, l’azzurro è stato generoso ma l’impresisone è che abbia esaurito le energie. Paltrinieri, Romanchuk, Frolov ai 600

3.38: Ai 500 Paltrinieri, Frolov, Romanchuk

3.37: A metà gara Paltrinieri, Frolov, Finke. Ha rallentato l’azzurro

3.36: Ai 300 Paltrinieri, Wellbrock, Romanchuk

3.35: Paltrinieri, Wellbrock, Romanchuk. Si muovo in grandi. L’azzurro ha 2″ di vantaggio ai 200

3.34: Paltrinieri, McLoughlin, Finke ai 100

3.33: Paltrinieri intraprendente, passa per primo ai 50

3.33: Partiti

3.30: Questi i protagonisti della finale degli 800 stile libero: Frolov (Ukr), Costa (Bra), Finke (Usa), Romanchuk (Ukr), Wellbrock (Ger), Auboeck (Aut), McLoughlin (Aus), Paltrinieri (Ita)

3.28: Due gli italiani in semifinale. Alberto Razzetti nei 200 misti e Francesca Fangio nei 200 rana. Entrambi con discrete possibilità di approdare in finale

3.25: L’ultima finale di giornata sarà quella della 4×200 stile libero. Non c’è l’Italia ma

3.22: A seguire la finale dei 200 farfalla con tanta Cina e tanti Stati Uniti a combattere per l’oro

3.20: La seconda finale di giornata è quella dei 200 rana uomini con l’australiano Stubblety-Cook favorito

3.17: L’altra finale più attesa della giornata è quella dei 100 stile uomini e c’è anche un azzurro, Alessandro Miressi che può inserirsi nella lotta per le posizioni che contano con Dressel, Kolesnikov e Chalmers, i grandi favoriti

3.15: Si preannuncia grande spettacolo negli 800 con la battaglia tra Wellbrock e Romanchuk per l’oro

3.12: C’è curiosità per vedere in gara Gregorio Paltrinieri. Il modenese si è qualificato per il rotto della cuffia in finale, sta cercando di recuperare la condizione dopo un periodo difficile legato alla mononucleosi. Vedremo se riuscirà a fare meglio rispetto

3.10: Ci attende un’altra nottata di grandi gare al Tokyo Acquatic Centre. Due gli azzurri impegnati in finale, Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero e Alessandro Miressi nei 100 stile libero

3.07: Buongiorno agli amici di OA Sport e benvenuti alla diretta live della sesta giornata di gare del nuoto alle Olimpiadi di Tokyo.

Calendario Nuoto Olimpiadi TokyoI favoriti gara per garaLe favorite gara per garaIl ranking del 2021 (top-10) gara per garaCronaca della quinta giornata batterie Cronaca della quinta giornata finaliIl pagellone della quinta giornataPaltrinieri in condizione precaria ma c’èSimona Quadarella debilitata da un virus?Il sogno di Alessandro Miressi

Buongiorno e bentrovati alla DIRETTA LIVE della sesta giornata di gare del nuoto alle Olimpiadi di Tokyo. Nel Tokyo Aquatics Centre assisteremo a due sessioni di gare pronti a vivere una girandola di emozioni con tanti azzurri in piscina, che cercheranno di incrementare il bottino di medaglie e di posti in finale: finora un argento e due bronzi per gli azzurri e 12 slot in finale.

Si inizia alle 3.30 italiane con la sessione di finali e semifinali. Subito in vasca ci sarà Gregorio Paltrinieri negli 800 stile libero, di cui è campione del mondo in carica. La mononucleosi ha debilitato il campione modenese che è riuscito comunque a conquistare un posto in finale e cercherà di onorare fino in fondo la partecipazione ai Giochi. L’altro italiano in finale è Alessandro Miressi, vice campione europeo dei 100 stile libero e protagoniste del fantastico argento della 4×100 azzurra. Il lotto dei partenti è di altissimo livello e sulla carta Dressel, Kolesnikov e Chalmers hanno qualcosa in più ma l’azzurro ha classe e carattere e se la può giocare.

Cercheranno di prendersi un posto in finale nei 200 rana la primatista italiana Francesca Fangio, entrata in semifinale con il 12mo tempo e nei 200 misti Alberto Razzetti che, dopo quella dei 400 vuole anche approdare all’atto conclusivo della gara che predilige. Non ci sono azzurri al via nell’incertissimo 200 rana uomini, nei 200 farfalla donne, nella 4×200 stile libero donne e nelle semifinali dei 100 stile libero donne e dei 200 dorso uomini,

Alle 12 sarà il momento della sesta sessione di batterie. Simona Quadarella, dopo la delusione di ieri, torna in vasca a caccia della finale della gara per lei più ostica e in gara c’è anche Martina Rita Caramignoli. Due gli azzurri al via delle batterie dei 100 farfalla: Santo Condorelli, apparso in grande condizione nella batteria della staffetta 4×100 e Federico Burdisso, reduce dal bronzo dei 200 e ancora non in particolare feeling con la distanza più breve. Torna in vasca con ambizioni da finale e qualcosa in più Margherita Panziera, tra le favorite dei 200 dorso donne, specialità di cui è campionessa d’Europa e quarta al mondo. In chiusura proverà a qualificarsi per una difficile finale la staffetta 4×100 mista mista che può contare su diverse frecce al proprio arco.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della sesta giornata di gare del nuoto alle Olimpiadi di Tokyo: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia alle ore 3.30 italiane, le 10.30 locali e si prosegue alle 12.00 italiane, le 19.00 giapponesi. Buon divertimento!

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuoto: Margherita Panziera nella semifinale dei 200 dorso alle Olimpiadi di Tokyo con il 12° tempo

Nuoto, Olimpiadi Tokyo: 4×100 misti mista, l’Italia va in finale con il quinto tempo