Tuffi, Coppa del Mondo Tokyo 2021: Chen Yiwen domina dal trampolino 3 metri femminile nella finale senza azzurre

Quarta giornata della Coppa del Mondo di tuffi 2021 al Tokyo Acquatic Centre, teatro poi delle competizioni a cinque cerchi fra poco più di due mesi, sempre in Giappone. Nella prima finale prevista durante la mattinata italiana, quella del trampolino 3m donne , senza italiane presenti, il successo arride a una cinese, Chen Yiwen, già iridata in carica da 1 metro a Gwangju 2019, che si impone al termine di una bella gara con 383,55 punti, risultato notevole. Difficilmente, però, sarà lei a rappresentare poi il suo Paese a Tokyo 2020. Sette atlete finiscono oltre quota 300 punti, quota d’eccellenza, sinonimo di gara di alto livello.

Cinque serie di tuffi, con tutti i gruppi compresi: avanti, indietro, rovesciato, ritornato e con avvitamenti. Già qualificate, come slot singoli per le Nazioni (i nomi potranno cambiare) innanzitutto le 12 finaliste al Mondiale 2019 di Gwangju: Cina (2), Australia (2), Canada (2), Giappone, Gran Bretagna, Malesia, Ucraina, Germania, Paesi Bassi; poi ci sono le altre carte, cioè quelle assicurate alle campionesse dei vari Continenti, per un totale di 17 pass olimpici ufficiali.

E brava anche Chen Yani, infortunata ieri alla caviglia, incerottata su tutte le gambe, eppure capace, stringendo i denti per il dolore, e un po’ zoppicante, di chiudere terza con 344,40 punti. In mezzo l’americana Bacon, già argento a Gwangju 2019 dal trampolino 1m, che tira fuori la gara della vita prendendosi il secondo posto a quota 348,75. Un po’ deludente la canadese Abel, quinta in rimonta con l’ultimo tuffo, ma con problemi sia sui presalti che nello stacco.

Classifica finale: Chen, Bacon, Chang, Vazquez Montano, Abel, Mikami, Mew Jensen, Henomoto, Pysmenska, Heimberg, Ng, Pickens. 

IL RESOCONTO DELLA PRIMA GARA DEL GIORNO 1

IL RESOCONTO DELLA SECONDA GARA DEL GIORNO 1

IL RESOCONTO DELLA PRIMA GARA DEL GIORNO 2 

IL RESOCONTO DELLA SECONDA GARA DEL GIORNO 2

IL RESOCONTO DELLA PRIMA SEMIFINALE DEL GIORNO 3

IL RESOCONTO DELLA SECONDA SEMIFINALE DEL GIORNO 3

Foto: Shutterstock

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuoto, “FuoriOnda” Episodio 94 – Mauro Borgia, allenatore…in aggiornamento

Pattinaggio artistico a rotelle: in Ecuador i Campionati Panamericani