Seguici su

Tuffi

Tuffi, Coppa del Mondo Tokyo 2021: Ternovoi e Daley incantano nelle semifinali dalla piattaforma 10m, senza azzurri

Pubblicato

il

Terza giornata della Coppa del Mondo di tuffi 2021 al Tokyo Acquatic Centre, teatro poi delle competizioni a cinque cerchi fra poco più di due mesi, sempre in Giappone. Nella seconda semifinale prevista, quella della piattaforma 10 uomini (dopo quella dal trampolino 3m singolo donne) abbiamo assistito a una sfida davvero interessante, soprattutto tra il russo Ternovoi, il campionissimo britannico Thomas Daley e il canadese Zsombor-Murray. Niente italiani in gara, come del resto anche dai tre metri femminili, un vero peccato: Verzotto e Larsen sono stati eliminati nei preliminari.

Sei serie di tuffi, con tutti i gruppi compresi: avanti, indietro, rovesciato, ritornato, con avvitamenti e con partenza dalla verticale. Già qualificati, come slot singoli per le Nazioni (i nomi potranno cambiare) innanzitutto i 12 finalisti al Mondiale 2019 di Gwangju: Yang Jian e Yang Hao per la CinaAleksandr Bondar (Russia), Oleksij Sereda per l’Ucraina, Benjamin Auffret (per la Francia, Auffret si è appena ritirato), Woo Ha-ram (Corea del Sud), Tom Daley (Gran Bretagna), Brandon Loschiavo per gli Stati Uniti, Cassiel Rousseau per l’Australia, Noah Williams per la Gran Bretagna, Vincent Riendeau per il Canada, David Dinsmore ancora per gli Stati Uniti; poi ci sono le altre carte, cioè quelle assicurate ai campioni dei vari Continenti, per un totale di 17 pass olimpici ufficiali. Daley tra l’altro è l’unico finalista dei Mondiali 2019 presente in questa semifinale di Coppa del Mondo.

Ruslan Ternovoi è stato impressionante, sempre sopra gli 80 punti tranne al secondo giro, nel triplo e mezzo rovesciato raggruppato (71,40), mentre nel triplo e mezzo indietro ha “rubato” anche un “10” a un giudice! Alla fine ha chiuso con 511,95, punteggio notevole. Sopra i 500 punti anche Thomas Daley, secondo alla fine, che come al solito soffre un po’ gli avvitamenti, ma questa non è una novità, e ha pagato anche il primo salto, il triplo e mezzo rovesciato raggruppato, dove ha raggiunto solo il 16esimo punteggio, per poi rimontare facilmente in classifica. Bene anche il canadese Zsombor-Murray, che ha lasciato però punti pesanti sulle rotazioni indietro, quindi nel triplo e mezzo indietro e nel triplo e mezzo rovesciato. Per il resto, impeccabile.

Classifica finale: Ternovoi, Daley, Zsombor-Murray, Willars Valdez, Eikermann Gregorchuck, Figueredo Pereira, Barthel, Dixon, Tamai, Wiens, Cooper, Villa Castaneda (questi primi 12 qualificati alla finale);  dopo di loro ecco Diaz, Ariza, Kim, Rosset, Nishida, Souza Filho.

IL RESOCONTO DELLA PRIMA GARA DEL GIORNO 1

IL RESOCONTO DELLA SECONDA GARA DEL GIORNO 1

IL RESOCONTO DELLA PRIMA GARA DEL GIORNO 2 

IL RESOCONTO DELLA SECONDA GARA DEL GIORNO 2

IL RESOCONTO DELLA PRIMA SEMIFINALE DEL GIORNO 3

FOTO: Shutterstock

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *