LIVE Ginnastica artistica, Serie A in DIRETTA: Fate magistrali! Villa, D’Amato, Maggio, Andreoli esaltanti. Domani lo Scudetto

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA GARA FEMMINILE

LIVE Ginnastica artistica, Finale Scudetto in DIRETTA: Fate per strabiliare, la Brixia vuole il tricolore

LA CRONACA DELLA GARA MASCHILE

LE QUALIFICATE ALLA FINALE SCUDETTO

Grazie a tutti per averci seguito e buon proseguimento di serata. Rimanete con noi per cronaca, approfondimenti, classifiche e tanto altro ancora. Appuntamento a domani con la Finale Scudetto alle ore 16.45.

18.52 Bustese e Macerata in Finale Scudetto come vincitrici dei due gironi, Ancona come migliore seconda classificata (161.900 di tecnico contro il 155.750 di Padova).

18.50 CLASSIFICHE MASCHILI (a fine gara). Gruppo A: Bustese 28, Ancona 28, Salerno 16. Gruppo B: Macerata 29, Ares 22, Padova 21.

18.35 Brixia Brescia chiaramente favorita per lo scudetto nella giornata di domani, Bollate e Civitavecchia si contenderanno la piazza d’onore. Si attende un’altra bella prova delle Fate.

18.31 CLASSIFICHE MASCHILI. Gruppo A: Bustese 24, Ancona 23, Salerno 13. Gruppo B: Macerata 23, Ares 20, Padova 17. Qui manca l’ultima rotazione, è tutto apertissimo.

18.29 Brixia Brescia e Ginnastica Civitavecchia qualificate alla Finale Scudetto come vincitrici dei gironi. A loro si aggiunge il Centro Sport Bollate: è migliore seconda con 101.100 punti tecnici contro i 99.000 del Giglio Montevarchi.

18.28 CLASSIFICHE FEMMINILI (a fine gara). Gruppo A: Civitavecchia 20 punti, Giglio 15, WSA 13. Gruppo B: Brixia 24, Bollate 14, Melzo 10.

18.25 Stupenda gare dalle Fate, stanno tornando in forma dopo un duro inverno. Alice D’Amato ha stampato 15.100 alle parallele (6.1 il D Score) e 14.800 al volteggio, Giorgia Villa pulitissima sugli staggi (14.600, 5.7), Martina Maggio concreta più che mai tra trave (13.700) e corpo libero (14.300), Asia D’Amato ha fatto il suo debutto stagionale con un ottimo dty alla tavola (14.800). Angela Andreoli fenomenale: ha 14 anni e timbra 14.600 alla trave con 6.5 come nota di partenza, nonostante una caduta (5 decimi di abbuono). Da segnalare il 13.350 di Lara Mori al corpo libero.

18.24 Si è conclusa la gara femminile, a breve le classifiche.

18.23 Lara Mori esce di pedana, 13.350 (4.3, quattro decimi di bonus) per la sua prova al corpo libero.

18.22 Alice D’Amato da bomber: 14.800! Punteggione per il suo dty, con cui chiude in bellezza.

18.21 Saltello indietro in uscita per il doppio avvitamento di Alice D’Amato.

18.20 MACCHINI PAZZESCO! 14.900 (6.3 il D Score). Era da oro agli Europei…

18.18 Micol Minotti 13.450 al volteggio, ora tocca a Chiara Vergani e poi ad Alice D’Amato. Ci stiamo avvicinando alla fine dell’esercizio.

18.16 Carlo Macchini sontuoso alla sbarra, porta anche il Cassina al posto del Kovacs carpiato. Oggi non ha sbagliato l’infilata come agli Europei, dove avrebbe vinto senza quell’errore.

18.15 ECCOLAAAAA! TORNATA COME NUOVA! Doppio avvitamento di Asia D’Amato, 14.750 (5.4, due decimi di abbuono). Ci sei mancata.

18.13 Melissa Bignotti 12.600 alla tavola, si accomoda dietro a Grisetti. Ora Asia D’Amato, vedremo se riporterà il doppio avvitamento.

18.08 Emma Grisetti 13.550 al volteggio, attendiamo Asia D’Amato alla sua prima gara stagionale dopo il problema fisico alla spalla.

18.05 Bianca Benedetti è stata meravigliosa al corpo libero, stupendo Tsukahara in prima diagonale!

18.03 Attesa per il debutto stagionale di Asia D’Amato. La brixiana incrocia Melissa Bignotti ed Emma Grisetti al volteggio. Al quadrato Jessica Mattoni contro Bianca Benedetti e Chiara Vincenzi.

18.02 Ultima rotazione per le ragazze: WSA, Giglio e Civitavecchia al corpo libero. Bollate, Melzo e Brixia al volteggio

18.00 Brixia Brescia e Civitavecchia sono in finale scudetto. WSA, Giglio, Bollate si danno battaglia per essere la migliore seconda. Al maschile situazione decisamente più fluida.

17.58 CLASSIFICHE FEMMINILI: Gruppo A: Civitavecchia 15, WSA 11, Giglio 10. Gruppo B: Brixia 18, Bollate 11, Melzo 7.

17.56 CLASSIFICHE MASCHILI. Gruppo A: Bustese 21, Ancona 17, Salerno 10. Gruppo B: Macerata 18, Ares 17, Padova 13.

17.55 Veronica Mandriota ottiene 13.050 e batte Micol Minotti di un soffio (12.900). Brixia Brescia en-plein

17.55 Aspettiamo il punteggio di Veronica Mandriota, è finita la penultima rotazione.

17.54 Caduta di Martina Maggio alla trave, solo 11.500 per la toscana.

17.52 Mandriota fa valere la sua eleganza dovuta anche a un’altezza rilevante per l’artistica. Ottima espressività, peccato per un’uscita di pedana e qualche sbavatura acrobatica.

17.48 Micol Minotti 12.900. Melissa Oggioni ha commesso qualche sbavatura, potrebbe starle dietro. Ora vediamo cosa farà Veronica Mandriota.

17.45 Micol Minotti spumeggiante al corpo libero, decisamente espressiva sulle note di Jerusalema. Peccato per un’uscita di pedana in prima diagonale. Metterà anche pressione a Veronica Mandriota, la Brixia potrebbe non fare en-plein.

17.43 Martina Maggio si conferma in forma strepitosa: stupendo esercizio al corpo libero, ottiene 14.300 con 5.6 di D Score e 4 decimi di bonus. La brianzola vince comodamente il triello.

17.40 Pierazzini vincerà il triello alla trave con 13.350, Mattoni si ferma a 12.500 e Manila Esposito è caduta. Intnato un super 14.450 di Nicola Bartolini al volteggio.

17.38 Emma Grisetti fa meglio di Vergani al corpo libero: 12.600 contro 11.900. Attendiamo Martina Maggio.

17.35 Martina Maggio sfiderà Emma Grisetti e Chiara Vergani. Manila Esposito contro Viola Pierazzini e Jessica Mattoni. A seguire il debutto di giornata di Lara Mori, alla trave contro Vincenzi e Alessia Federici. Al quadrato la Brixia punta su Veronica Mandriota contro Melissa Bignotti e Micol Minotti.

17.34 Terza rotazione femminile. Bollate, Melzo e Brixia al corpo libero. WSA, Giglio e Civitavecchia alla trave.

17.33 A metà gara: Brixia e Civitavecchia lanciate verso la finale, battaglia per il miglior secondo posto. Fate di lusso: Alice D’Amato e Giorgia Villa meravigliose alle parallele, Martina Maggio ruggisce alla trave, Angela Andreoli di un altro pianeta.

17.32 CLASSIFICHE FEMMINILIE. Gruppo A: Civitavecchia 12, Giglio 6, WSA 6. Gruppo B: Brixia 12, Bollate 7, Melzo 5.

17.30 ANDREOLI 6.5 di D Score. Siamo in un altro pianeta. 14.150 il punteggio complessivo nonostante una caduta e cinque decimi di bonus… Non ci sono parole. Triello ovviamente vinto a mani basse. Ha 14 anni, è ancora junior eppure ha una ginnastica da big internazionale da seniores.

17.28 Esposito 12.850, vince il triello sugli staggi. Attendiamo il punteggio di Andreoli sui 10 cm.

17.25 Rondata-salto teso in entrata, salto raccolto-enjambè, purtroppo cade su un giro in accosciata. Stava facendo qualcosa di incredibilmente folle. Poi risale sulla trave e si esalta sulla serie acrobatica dietro. Angela Andreoli magistrale in ribaltata senza, uscita in Tsukahara! Fenomeno vero. Peccato per la caduta, ma siamo ormai sempre più sicuri di avere a che fare con una fuoriclasse mondiale.

17.23 Oggioni 10.100. Federici 10.400, avanti al 10.100 di Pierazzini sugli staggi. Attesa Manila Esposito.

17.21 Micol Minotti 12.950, Sofia Oggioni cade e non la batterà. Tra poco l’attesissimo show del fenomeno Angela Andreoli.

17.20 Bravissima Martina Maggio, che pennella un esercizio di assoluto spessore tecnico! 13.700 con 5.3 di D Score, 8.3 di esecuzione. Vince nettamente il suo triello. Vincenzi 12.700 alla parallele, vince la sua sfida contro Tonelli e More.

17.17 Diana Barbanotti ottiene 11.400 alla trave, fa meglio di Grisetti (11.250). Ora attesissima Martina Maggio, finalista agli ultimi Europei.

17.16 Sofia Tonelli fa meglio di Rebecca More alle parallele: 11.950 contro 11.550. Chiara Vincenzi dovrebbe fare meglio di loro, è al rientro dopo aver saltato parte di regular season.

17.16 ATTENZIONE! Alzato di un decimo il punteggio d Alice D’Amato sugli staggi, concesso un decimo in più di abbuono! 15.100 (8.6 l’esecuzione, 6.1 il D Score, 0.4 di abbuono)

17.15 Emma Grisetti tentenna alla trave (11.250).

17.14 Il timbro di Salvatore Maresca! 14.850 (6.2), che esercizio dopo aver vinto il bronzo agli Europei.

17.12 STRARIPANTE ESERCIZIO AGLI ANELLI DI SALVATORE MARESCA. Show del bronzo europeo!

17.11 I primi trielli: Martina Maggio debutta alla trave contro Diana Barbanotti ed Emma Grisetti; Chiara Vincenzi (Civitavecchia) sfida Sofia Tonelli (Giglio) e Rebecca More (WSA).

17.10 Ora seconda rotazione femminile. Brixia, Bollate, Melzo alla trave; WSA, Giglio, Civitavecchia alle parallele.

17.09 CLASSIFICHE FEMMINILI (dopo una rotazione): Gruppo A: Civitavecchia 6 punti, Giglio 3, WSA 3. Gruppo B: Brixia 6, Bollate 4, Melzo 2.

17.08 CLASSIFICHE MASCHILI (dopo due rotazioni). Gruppo A: Bustese 11 punti, Ancona 9, Salerno 4. Gruppo B: Macerata 10, Ares 7, Padova 7.

17.06 Dunque ottimo inizio delle Fate che strappano come da pronostico i 6 punti nella rotazione alle parallele, impressiona il 15.0 di Alice D’Amato (14.7 togliendo l’abbuono).

17.05 Alice D’Amato e Giorgia Villa si sono esaltate sugli staggi! Due esercizi perfetti e dall’alto coefficiente. Dispiace che non fossero a questo livello tre settimane fa agli Europei, oggi hanno confermato di aver ripreso bene la marci verso le Olimpiadi.

17.03 SPAZIALEEEEEEEEE! 15.000! ALICE D’AMATO VOLAAAAAAAAAAA! 6.1 il D Score, 8.6 l’esecuzione, 3 decimi di abbuono. Fosse stata in questa forma tre settimane fa…

17.00 Shapo, Tkhatchev, Stalder-Tkatchev, Shapo-mezzo, ottima granvolta con un giro, doppio raccolto avanti in uscita con saltello in avanti. ALICE D’AMATO BRAVISSIMA! Ci voleva, era andata in finale agli Europei ma non era al suo top. Farà sicuramente meglio del 12.950 di Grisetti e del 12.600 di Barbanotti.

16.58 Bencini vince il secondo triello al volteggio con 13.500, battute Pierazzini (13.350) e Filippini (12.600). 3 punti per Civitavecchia, 2 per Giglio, 1 per WSA.

16.56 Grisetti ha commesso un grosso passo in uscita dopo un ottimo esercizio. Vediamo la giovane Diana Barbanotti, potrebbe avere la meglio. Poi la favorita Alice D’Amato.

16.55 I secondi trielli femminili: Giada Grisetti (Bollate), Diana Barbanotti (Melzo), Alice D’Amato (Brixia); Filippini (WSA), Pierazzini (Giglio), Giulia Bencini (Civitavecchia).

16.54 WOWWWWWW! Giorgia Villa. Spettacolare prova sugli staggi: 5.7 di D Score, 14.600 il punteggio con 3 decimi di abbuono. Si inizia a volare. Mentre De Pirro ottiene 13.550 e vince il suo triello al volteggio, proprio come Villa ha fatto sugli staggi.

16.52 Mattoni 13.300, Benedetti 12.850. De Pirro è perfetta con Yurchenko-avvitamento, potrebbe batterle entrambe e prendersi i tre punti. Tra poco Giorgia Villa alle parallele, Canali e Saronni hanno fatto 11.450, non avrà problemi a batterle ma ci aspettiamo un esercizio di lusso.

16.50 Intanto Ludovico Edalli è caduto al cavallo, le carte si rimescolano.

16.49 Bianca Benedetti è uscita nettamente di pedana, meglio di lei ha fato Jessica Mattoni. Intanto 11.450 per Saronni alle parallele.

16.47 Il maschile prosegue con queste sfide: Salerno, Ancona, Bustese al cavallo; Padova, Macerata e Ares agli anelli.

16.45 I secondi trielli: Alice D’Amato favorita su Giada Grisetti e Diana Barbanotti alle parallele; Giulia Bencini di Civitavecchia attesa all’incrocio con Viola Pierazzini e Lai Filippini alla tavola.

16.45 La Brixia schiera Giorgia Villa, nettamente favorita contro Letizia Saronni e Alessia Canali. Civitavecchia nelle mani di Alicia De Pirro, se la gioca con Helene Mattoni e Bianca Benedetti.

16.44 Brixia, Bollate e Melzo alle parallele. WSA, Giglio, Civitavecchia al volteggio.

16.44 Tra poco la seconda rotazione, inizierà la gara femminile.

16.42 Dopo la prima rotazione. GRUPPO A: Bustese 6 punti, Ancona 4 punti, Salerno 2 punti. GRUPPO B: Ares 5 punti, Macerata, 4 punti, Padova 3 punti.

16.41 Morando si ferma a 12.700, Principi vince il triello al cavallo: 3 punti per Macerata, 2 per Ares, 1 per Padova.

16.40 Eccellente 14.050 per Federici, vince il triello: 3 punti per Bustese, 2 puti per Ancona, 1 per Salerno.

16.36 Paolo Principi ottiene 12.750, Morando proverà a batterlo.

16.34 Paolo Principi in sicurezza al cavallo, spettacolare Ares Federici al corpo libero.

16.32 Brugnami ottiene un bel 14.000 al corpo libero, fa meglio del 13.600 di Di Cerbo. Solo 9.950 per Costa al cavallo.

16.29 I secondi trielli della prima rotazione: Gianmarco Di Cerbo (Salerno), Tommaso Brugnami (Ancona), Ares Federici (Bustese) al corpo libero. Nicholas Costa (Padova), Paolo Principi (Macerata), Lorenzo Morando (Ares) al cavallo.

16.28 Edoardo De Rosa ottiene 14.050 al cavallo e vince il triello: 3 punti per Ares, 2 punti per Padova, 1 punto per Macerata.

16.27 Nicola Bartolini stampa un super 14.650 al corpo libero e vince il triello. 3 punti per Bustese, 2 per Ancona, 1 per Salerno.

16.26 Ora Edoardo De Rosa al cavallo, super specialista all’attrezzo. Nell’ultima tappa di regular season stampò 14.850. Agli Europei commise un errore.

16.25 Doppio carpio con mezzo giro, eccellente controllo in seconda diagonale, un paio di sbavature giustificabili sulle linee successive. Due avvitamenti e mezzo eccellenti, chiusura con rondata e triplo avvitamento. Ottimo esercizio del sardo.

16.23 Ottimo 14.000 di Casali, ora lo show di Nicola Bartolini al corpo libero: medaglia di bronzo tre settimane fa agli Europei.

16.21 Bellissima prova di Casali, Levantesi non è una specialista e cade nelle battute iniziali.

16.19 Canazza 13.500, De Vecchis 12.250. Ora Casali al corpo libero e Levantesi al cavallo.

16.17 Tommaso De Vecchis parte con una caduta al quadrato. Nicola Bartolini favorito per vincere il “triello” al corpo libero. Al cavallo lo è Edoardo De Rosa, Canazza ha commesso qualche sbavatura.

16.15 INIZIA LA GARA.

16.12 Tommaso De Vecchis (Salerno), Lorenzo Casali (Ancona), Nicola Bartolini (Pro Patria Bustese) al corpo libero. Andrea Canazza (Padova), Edoardo De Rosa (Ares), Matteo Levantesi (Macerata) al cavallo. Questa la prima parte della prima rotazione.

16.08 Si è completata la presentazione alle giurie. Ora minuti di riscaldamento agli attrezzi, poi inizierà la gara. Si incomincia con la prima rotazione maschile (corpo libero e cavallo con maniglie), poi a seguire toccherà alla seconda rotazione che prevede anche l’avvio della gara femminile.

16.06 Lara Mori si esibirà a trave e corpo libero. Civitavecchia nelle mani di Chiara Vincenzi, Alicia De Pirro, Manila Esposito. Centro Sport Bollate punta su Giada Grisetti e Micol Minotti. Juventus Nova Melzo con Diana Barbanotti, Alessia Canali, Sofia Oggioni, Chiara Vergani. WSA San Benedetto del Tronto con le sorelle Mattoni e Alessia Federici.

16.04 Giorgia Villa si esibirà a parallele; Alice D’Amato alle parallele e al volteggio; Martina Maggio alla trave e al corpo libero; Angela Andreoli alla trave; Veronica Mandriota al corpo libero; Asia D’Amato al volteggio, debutto stagionale.

16.02 Ginnasti e ginnaste sono entrati nel palazzetto, si stanno presentando alle giurie.

16.00 Le donne incominceranno alla seconda rotazione: WSA, Giglio e Civitavecchia al volteggio; Brixia, Bollate e Melzo alle parallele.

15.58 Si incomincerà con una rotazione esclusivamente maschile: Salerno, Ancona e Bustese al corpo libero; Padova, Ares e Macerata al cavallo con maniglie.

15.55 Si torna dunque in pedana a tre settimane di distanza dagli Europei, mancano poco più di due mesi alle Olimpiadi. Si inizia a fare tremendamente sul serio.

15.52 Si stanno completano i minuti di riscaldamento, tra poco gli atleti si presenteranno alle giurie.

15.50 Da seguire con grande attenzione anche Lara Mori (Giglio Montevarchi), Giada Grisetti (Bollate) e le giovani di Civitavecchia. Al maschile Nicola Bartolini e Ludovico Edalli (Bustese), Carlo Macchini (Padova), Salvatore Maresca (Salerno), Edoardo De Rosa (Ares), Lorenzo Casali (Ancona) e i Campioni d’Italia di Macerata.

15.48 Fate pronte a un grande spettacolo col body della Brixia: Giorgia Villa, Martina Maggio, Alice D’Amato sono di rientro dagli Europei. Spazio anche alla giovane fuoriclasse Angela Andreoli, previsto il debutto stagionale di Asia D’Amato. Assente Vanessa Ferrari a causa di un’infiammazione dopo il bronzo continentale.

15.46 A difendere gli scudetti sono Brixia Brescia e Virtus Pasqualetti Macerata.

15.44 Al maschile la Pro Patria Bustese è la favorita del gruppo A, gruppo B decisamente più equilibrato.

15.42 Civitavecchia favorita nel girone A femminile, Brixia lanciata nel gruppo B. Per il secondo posto assoluto sarà battaglia a tre tra Montevarchi, Melzo e Bollate.

15.40 Questi sono i quattro gironi.

FEMMINILE:

GRUPPO A: Ginnastica Civitavecchia, Giglio Montevarchi, WSA San Benedetto del Tronto
GRUPPO B: Brixia Brescia, Juventus Nova Melzo, Centro Sport Bollate

MASCHILE:

GRUPPO A: Pro Patria Bustese, Giovanile Ancona, Ginnastica Salerno
GRUPPO B: Ares Cinisello Balsamo, Virtus Pasqualetti Macerata, Corpo Libero Gym Team Padova

15.38 La Brixia è la grande favorita al femminile, al maschile si preannuncia battaglia aperta.

15.36 Si gareggia con la formula degli scontri diretti. Ogni squadra schiera due ginnaste su ogni attrezzo, chi realizza il punteggio più alto ottiene 3 punti, la seconda ne prende 2, la terza 1.

15.34 All’evento sì sono qualificate le migliori sei squadre (per sesso) della regular season. Le formazioni sono state suddivise in due gironi: le vincitrici dei due raggruppamenti e la seconda migliore classificata si qualificano alla Finale di domenica che assegnerà gli scudetti.

15.32 Si gareggia al PalaVesuvio di Napoli. Si incomincia alle ore 16.00.

15.30 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della Semifinale Scudetto della Serie A di ginnastica artistica.

La presentazione della garaIl regolamento della Final SixLe stelle in gara

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della Semifinale Scudetto della Serie A 2021 di ginnastica artistica. Al PalaVesuvio di Napoli si alza il sipario sulla Final Six del massimo campionato italiano a squadre, inizia la caccia al tricolore in questo rovente fine settimana in terra campana. Si tratta di un appuntamento di passaggio verso le Olimpiadi, ormai lontane poco più di due mesi. Si torna in pedana a tre settimane di distanza dagli Europei di Basilea, dove l’Italia si è particolarmente distinta conquistanto tre medaglie di bronzo e ben otto finali di specialità complessive.

Oggi si parte con le semifinali, a cui sono ammesse le migliori sei squadre della regular season. Le formazioni sono state suddivise in due gironi da tre compagini ciascuno. Ogni squadra schiererà due atleti su ciascun attrezzo, i quali sfideranno gli avversari del proprio raggruppamento in scontri diretti: chi realizza il punteggio più alto porta a casa 3 punti, il secondo ne ottiene 2, il terzo 1. Alla fine le vincitrici dei due gironi e la seconda migliore classificata si qualificano per la finale di domani che assegnerà gli scudetti.

Si preannuncia grandissimo spettacolo, in gara vedremo moltissime stelle del panorama italiano. La Brixia è la grande favorita della vigilia con Giorgia Villa, Alice D’Amato, Asia D’Amato, Elisa Iorio, Angela Andreoli: la Leonessa punta all’ottavo scudetto consecutivo, il 19mo della storia. Alle spalle del sodalizio del DT Enrico Casella assisteremmo a una bagarre per gli altri due posti in finale tra il Giglio Montevarchi di Lara Mori, il Centro Sport Bollate di Giada Grisetti, le giovani di Civitavecchia e la compatta Juventus Nova Melzo.

Al maschile regna l’equilibrio. La Pro Patria Bustese sembra potere avere qualcosa in più con Ludovico Edalli e Nicola Bartolini, ma gli avversari sono molto agguerriti: la Virtus Pasqualetti Macerata difende il titolo, la Ginnastica Salerno può contare su Salvatore Maresca, la Ares Cinisello Balsamo ha dalla sua il cavallista Edoardo De Rosa, la Giovanile Ancona ci spera con Lorenzo Casali e gli altri giovani, il Corpo Libero Gym Team Padova può fare affidamento su Carlo Macchini.

OA Sport vi propone la Semifinale Scudetto della Serie A 2021 di ginnastica artistica: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, esercizio dopo esercizio, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 16.00. Buon divertimento a tutti.

Foto: Simone Ferraro/Federginnastica

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica artistica, Serie A: le squadre qualificate alla Finale Scudetto. Brixia per il 19° titolo, equilibrio maschile

DIRETTA Giro d’Italia 2021 LIVE: Vincenzo Nibali ha escoriazioni. “Me ne succedono di tutte”. Ciccone promosso