LIVE Atletica, World Relays 2021 in DIRETTA: 4×100 maschile a Tokyo! Alle Olimpiadi anche la 4×400 femminile e mista! En-plein azzurro in finale!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Programma di oggi e italiani in garaCome ci si qualifica alle OlimpiadiGli obiettivi dell’Italia

21.50 La nostra DIRETTA LIVE della prima giornata delle World Relays 2021 di Silesia (Polonia) finisce qui. Grazie per averci seguito e a domani per le gare che assegnano le medaglie.

21.49 Giornata trionfale per l’Italia in quel di Silesia: gli azzurri si sono qualificati nelle finali di tutte le staffette ed hanno ottenuto il pass olimpico che mancava nella 4×400 femminile e mista e nell’attesissima 4×100 maschile. Domani sera sono in programma le finali.

21.47 Impresa della Repubblica Dominicana che arriva seconda e centra la qualificazione olimpica. Primo il Brasile (3:16.53).

21.46 Grande frazione della Repubblica Dominicana che si trova adesso in seconda posizione.

21.44 Brasile e Botswana hanno già scavato un discreto solco.

21.43 Parte l’ultima batteria della 4×400 mista!

21.40 Fra poco comincerà la terza ed ultima batteria con all’opera Bielorussia, Brasile, Botswana, Irlanda, Germania, Repubblica Dominicana e Gran Bretagna.

21.37 3:16.51 il tempo degli azzurri che battono il Belgio, gestendo completamente l’ultima frazione. Vedremo quali saranno le scelte di domani, in una delle staffette dei 400 metri, l’Italia parte sicuramente da protagonista.

21.36 L’ITALIA STRAVINCE LA BATTERIA! QUALIFICAZIONE A TOKYO PER GLI AZZURRI! EN-PLEIN STRAORDINARIO!

21.35 Alla grandissima anche Alice Mangione! Adesso Davide Re può mettere la ciliegina sulla torta.

21.34 SCAPPA VIA TREVISAN! Adesso Mangione può gestire!

21.33 Ottima frazione di Scotti che stacca in prima posizione, affidando il testimone a Giancarla Trevisan.

21.32 SI PARTE!

21.31 L’Italia proverà ad abbassare il record nazionale di 3:16.12 e proverà a qualificarsi alle Olimpiadi in questa nuova specialità.

21.28 Nella seconda batteria scenderanno in pista Belgio, Italia, Polonia, Sudafrica, Giappone, Colombia e Slovacchia.

21.25 L’Olanda vince questa prima batteria con il tempo di 3:18.03. Seconda posizione per la Spagna con un 3:18.97. Funziona a metà la strategia francese: i transalpini sono terzi.

21.23 La Francia è molto indietro, avendo scelto di schierare i due maschi nelle ultime due frazioni.

21.21 SI PARTE!

21.18 L’Italia sarà impegnata nella seconda batteria. Nella prima invece scenderanno in pista Olanda, Repubblica Ceca, Portogallo, Francia, Spagna, Turchia e Kenya.

21.15 Fra poco in scena le batterie della 4×400 mista, dove l’Italia cerca la qualificazione alla rassegna olimpica con Edoardo Scotti, Giancarla Trevisan, Alice Mangione e Davide Re.

21.12 I polacchi Jozwik e Dobek vincono questa gara con il crono di 3:40.92. Kenya secondo e Slovenia terza, entrambe ad un secondo di ritardo dai padroni di casa.

21.11 Passo molto rilassato in questa staffetta: invece di 400 metri sembra che se ne debbano percorrere 800 visto il ritmo.

21.08 Comincia la finale della 2x2x400 mista, una delle gare di contorno di questo evento.

21.06 L’Italia, dopo la grande prova di oggi, si presenta con le credenziali della favorita in vista della finale di domani nella 4×100 uomini. Tortu e Jacobs sono due carte che tanti paesi non hanno la possibilità di spendere.

21.04 Si qualificano per la finale della 4×100 maschile il Brasile, la Germania, l’Olanda, il Ghana, l’Italia, il Sudafrica, il Giappone e la Danimarca.

21.00 Sprint splendido di Filippo Tortu nell’ultimo rettilineo, mettendosi alle spalle il sudafricano Akani Simbine che corre i 100 metri regolarmente sotto i dieci secondi.

20.59 FILIPPO TORTUUUUUU!!! L’ITALIA E’ A TOKYO!!! QUALIFICAZIONE NETTA E MERITATA! PRIMO POSTO SPLENDIDO CON 38.44.

20.58 SI PARTE!

20.57 La nazionale che rappresenta l’avversario più credibile per l’Italia è probabilmente il Sudafrica.

20.54 Molto attesa questa staffetta per gli azzurri, che proveranno a scendere sotto il muro dei 38 secondi per volare alle Olimpiadi senza alcuna discussione.

20.52 Nell’ultima batteria scenderanno in pista l’Italia, la Bielorussia, il Botswana, il Portogallo, il Sudafrica e la Francia.

20.50 Il Brasile, con una prova solida, è primo con il crono di 38.44. Seconda la Germania, terzo il Giappone che abbassa il tempo di ripescaggio che spettava all’Ucraina. La Danimarca con 39.06 realizza il record nazionale.

20.47 Ricordiamo che l’Italia, a caccia ancora del pass olimpico, sarà impegnata nell’ultima batteria.

20.44 Nella seconda batteria saranno in pista Germania, Zimbabwe, Polonia, Danimarca, Brasile e Giappone.

20.42 L’Olanda è prima con un ottimo 38.79 davanti al Ghana che è dietro di millesimi. Una caduta nel cambio fra prima e seconda frazione ha messo fuorigioco la Repubblica Ceca.

20.40 Parte la prima heat!

20.38 Nella prima batteria saranno impegnate Turchia, Repubblica Ceca, Olanda, Spagna e Ghana.

20.36 Fausto Desalu, Marcell Jacobs, Davide Manenti e Filippo Tortu si disimpegneranno nella terza batteria in terza corsia. Vedremo se Marcell Jacobs, dopo lo splendido titolo europeo indoor nei 60 metri, si calerà immediatamente in questa nuova dimensione.

20.34 Fra poco si disputerà una delle gare più importanti della serata italiana: la 4×100 maschile. Gli azzurri devono ancora qualificarsi in vista di Tokyo.

20.32 Intanto stanno andando in scena degli spettacolo sonori nel intermezzo fra le gare per offrire uno spettacolo televisivo apprezzabile.

20.30 Le nazioni qualificate per la finale della 4×100 metri femminili sono: Olanda, Polonia, Giappone, Italia, Danimarca, Ecuador, Francia e Svizzera.

20.27 La Francia anticipa la Svizzera con un 43.51. La Danimarca è terza con 44.25 e ottiene il tempo di ripescaggio.

20.24 Al via la terza batteria con Spagna, Danimarca, Svizzera e Francia impegnate.

20.21 Intanto per un’infrazione il Brasile è stato estromesso dalla prima batteria della 4×100. Prima posizione quindi per l’Italia davanti al Giappone che si qualifica come secondo.

20.19 L’Olanda stacca il primo tempo con 43.28. A seguire le padrone di casa polacche: 43.64.

20.17 Comincia la seconda batteria!

20.14 Fra poco comincerà la seconda batteria della 4×100 femminile con in pista Polonia, Irlanda, Ecuador, Olanda e Zambia.

20.12 Sin qua è en plein per l’Italia che si è qualificata per tutte le finali. Davvero un ottimo inizio in queste World Relays.

20.10 L’Italia è in finale! Nonostante cambi non perfetti, le azzurre staccano un ottimo 44.02. Prima posizione per il Brasile con 43.56.

20.09 SI PARTE!

20.09 Nella prima batteria, oltre all’Italia, ci saranno Ghana, Repubblica Ceca, Brasile e Giappone.

20.08 Fra poco comincerà la 4×100 femminile con l’Italia all’opera nella prima batteria con Johanelis Herrera, Gloria Hooper, Anna Bongiorni e Irene Siragusa. Il pass olimpico è già in tasca, l’obiettivo sono i Mondiali di Eugene.

20.06 Si qualificano per la finale della 4×400 maschile l’Olanda, il Giappone, il Sudafrica, il Belgio, il Botswana, la Colombia, la Francia e l’Italia.

20.04 Nonostante la formazione rimaneggiata, l’Italia si è qualificata per la finale anche nella 4×400 maschile. Questo risultato consente agli azzurri di staccare il pass per i mondiali di Eugene 2022, mentre il biglietto olimpico era già stato raggiunto.

20.02 Nel secondo cambio c’è stato un contatto fra Germania e Gran Bretagna con la caduta di quest’ultimi, tutt’altro che fortunati.

20.00 3:04.81 il tempo per gli azzurri. Vince la batteria il Botswana con 3:04.03.

19.59 VLADIMIR ACETI!! CHE RIMONTA! Nell’ultimo rettilineo anticipa il polacco Zalewski e si prende la seconda posizione! ITALIA IN FINALE!

19.57 Botswana in fuga, mentre l’Italia si trova nel gruppo a quattro che si gioca la qualificazione in finale.

19.56 Parte l’ultima batteria della 4×400 metri maschile!

19.55 Italia che si presenta con Lorenzo Benati, Alessandro Sibilio, Brayan Lopez e Vladimir Aceti: il più vecchio? 23 anni.

19.52 Sta per partire l’ultima batteria con l’Italia impegnata insieme a Polonia, Gran Bretagna, Germania e Botswana. Per ottenere la qualificazione bisognerà terminare nelle prime due posizioni oppure fare almeno 3:04.78 per togliere alla Francia il tempo di ripescaggio.

19.49 L’Olanda stampa un 3:03.03 e si qualifica per la finale. Secondo il Sudafrica, terzo il Belgio con 3:04.01.

19.48 Male sino a questo momento la Spagna che sprofonda in ultima posizione.

19.47 Adesso in seconda piazza c’è il Sudafrica con il Belgio in agguato.

19.46 L’Olanda è partita forte, mentre il Belgio, bronzo a Doha, deve rimontare.

19.44 Parte la seconda batteria della 4×400 maschile. Ricordiamo che l’Italia sarà impegnata nell’ultima.

19.41 Nella seconda batteria saranno impegnate altre cinque nazionali: Spagna, Sudafrica, Belgio, Turchia e Olanda.

19.39 Giappone che si prende la finale con il crono di 3:03.31. La Colombia gestisce con Zambrano in ultima e si qualifica come seconda con un 3:04.64.

19.38 Giappone davanti a tutti a metà gara, Colombia, Repubblica Ceca e Polonia sono praticamente appaiate!

19.36 Comincia la prima batteria della 4×400 maschile.

19.34 L’Italia schiererà una formazione rimaneggiata che è priva di Davide Re e Edoardo Scotti, entrambi impegnati nella 4×400 mista. La finale decreterebbe la qualificazione ai Mondiali di Eugene 2022.

19.33 Nella prima batteria saranno all’opera Francia, Repubblica Ceca, Kenya, Colombia e Giappone.

19.31 Tra poco sarà al via la 4×400 maschile con l’Italia che ha già staccato il pass olimpico negli ultimi mondiali di Doha nel 2019.

19.29 Quindi si qualificano alla finale della 4×400 femminile Cuba, Polonia, Belgio, Olanda, Gran Bretagna, Germania e le ripescate Italia e Francia.

19.27 La Gran Bretagna vince la terza batteria con 3:28.83 davanti alla Germania (3:29.73).

19.26 ITALIA QUALIFICATA PER I GIOCHI OLIMPICI DI TOKYO! Adesso è ufficiale! Giappone e Botswana sono dietro alle azzurre che sono anche in finale.

19.25 Gran Bretagna che ha un ampio vantaggio sulla Germania, molto staccati Giappone e Botswana. Entrambe devono finire davanti all’Italia per prendersi la finale, il che pare improbabile.

19.24 Gran Bretagna e Germania transitano al primo passaggio quasi in sincrono, insegue il Giappone.

19.22 Comincia l’ultima batteria della 4×400 femminile.

19.20 4×400 femminile che emette quindi gli ultimi verdetti: la qualificazione alle Olimpiadi sembra vicina per il quartetto italiano.

19.18 Sta per partire la terza ed ultima batteria: in gara Giappone, Botswana, Gran Bretagna, Cile e Germania.

19.16 Cuba vince la seconda batteria (3:27.90) davanti ad un’Olanda che ha recuperato nell’ultima frazione grazie ad una super Femke Bol. La Francia finisce dietro all’Italia con 3:30.46. Le azzurre mantengono così il primo tempo di ripescaggio.

19.14 Continua una gara piuttosto soporifera da parte dell’Olanda che deve stare attenta a rimanere così indietro.

19.13 Parte fortissimo Cuba, mentre la Francia è in seconda posizione. Più indietro l’Olanda.

19.12 Comincia la seconda batteria della 4×400 femminile.

19.11 Tante nazioni hanno deciso di schierare le loro armi migliori per la staffetta mista. Il tempo del quartetto azzurro potrebbe bastare per l’accesso alla finale.

19.09 Strafavorita l’Olanda del fenomeno Femke Bol. Le neerlandesi appaiono difficili da battere in questa specialità poiché presentano uno squadrone.

19.07 La seconda batteria è formata da sole quattro nazioni: Francia, Kenya, Cuba ed Olanda.

19.06 Un ripescaggio per la finale sarebbe vitale perché permetterebbe alle azzurre di qualificarsi alla rassegna olimpica. In caso contrario bisognerà ancora attendere.

19.05 La Polonia vince la batteria con un 3:28.11, secondo il Belgio con 3:28.27. L’Italia è terza con 3:30.04 ed in questo momento ha il primo tempo di ripescaggio per la finale.

19.04 Buona frazione di Petra Nardelli, ora Ayomide Folorunso deve dare tutto per cercare di prendere le prime due posizioni.

19.03 Al secondo passaggio l’Italia è sempre terza dietro a Polonia e Belgio. Non sarà semplice colmare questo gap.

19.02 La polacca Lesiewicz è partita fortissimo, non male Lukudo, ma ora l’Italia è terza dietro al Belgio.

19.01 COMINCIA LA 4X400 FEMMINILE E LE WORLD RELAYS 2021!

19.00 Raphaela Lukudo, Eleonora Marchiando, Petra Nardelli e Ayomide Folorunso saranno quindi le atlete che scenderanno in pista a rappresentare i colori azzurri.

18.58 Sta per partire quindi la prima batteria della 4×400 femminile con subito impegnata l’Italia che vuole ottenere il pass olimpico che è sfumato per poco a Doha un paio d’anni fa.

18.56 Stanno ultimando il riscaldamento le ragazze impegnate nella 4×400, specialità che ha regalato diverse soddisfazioni all’Italia nell’ultimo decennio con diversi piazzamenti prestigiosi negli eventi di rilievo.

18.53 Molto più incerti i pronostici relativi alla 4×400 mista. Questa nuova specialità olimpica vedrà l’Italia schierare un veterano come Davide Re che proverà a trascinare il quartetto.

18.51 Nella 4×400 femminile si preannuncia un duello acceso per la vittoria fra l’Olanda e i padroni di casa della Polonia. Verosimilmente l’Italia si giocherà il pass per Tokyo con Svizzera e Francia, avversari che sembrano alla portata.

18.48 Le ambizioni dell’Italia sono molteplici in diverse specialità, a cominciare dalla 4×100 maschile. Qui l’assenza degli Stati Uniti e della Gran Bretagna lasciano spazio a diversi inserimenti, anche se è presente il Brasile campione in carica.

18.45 A Silesia è in corso una specie di cerimonia di apertura con tanto di clip per immergerci in questa due giorni di World Relays.

18.42 Nella 4×400 mista, vedremo il quartetto azzurro in seconda batteria insieme a Belgio, Polonia, Sudafrica, Giappone, Colombia e Slovacchia.

18.39 Nella 4×100 maschile, l’Italia sarà impegnata nella terza batteria opposta a Bielorussia, Botswana, Portogallo, Sudafrica e Francia.

18.36 Ricordiamo che per qualificarsi alle olimpiadi, i quartetti che non hanno già staccato il pass devono raggiungere la finale. In caso arrivino in finale delle nazioni che hanno già ottenuto la qualificazione, i posti rimanenti verranno ripescati in base al ranking del prossimo 29 giugno che si baserà sui migliori tempi di due finestre temporali: tra il 1° gennaio 2019 e il 5 aprile 2020 e il 1° dicembre 2020 e il 29 giugno 2021.

18.33 La prima gara della giornata è in programma alle 19.00 quando comincerà la prima delle tre batterie della 4×400 femminile: l’Italia sarà subito impegnata insieme a Belgio, Svizzera, Spagna e Polonia.

18.30 E’ quasi tutto pronto a Silesia per l’inizio di queste World Relays 2021. Ricordiamo che questo appuntamento, oltre che per i pass olimpici, è fondamentale per qualificarsi ai Mondiali di Eugene 2022.

18.28 Questo il programma di questa prima giornata:

18.30     Shuttle Hurdles (mista), batterie

19.00     4×400 femminile, batterie

19.35     4×400 maschile, batterie

20.08    4×100 femminile, batterie

20.39     4×100 maschile, batterie

21.08     2x2x400 mista, batterie

21.22     4×400 mista, batterie

21.58     Shuttle Hurdles (mista), finale

18.25 Proverà a qualificarsi alle olimpiadi giapponesi anche il quartetto della 4×400 mista formato da Edoardo Scotti, Giancarla Trevisan, Alice Mangione e Davide Re.

18.23 Nella 4×400 femminile vedremo all’opera Raphaela Lukudo, Eleonora Marchiando, Petra Nardelli e Ayomide Folorunso che cercheranno di strappare un biglietto per la rassegna olimpica.

18.21 La 4×100 maschile è sicuramente la gara più attesa per i colori italiani: scendono in pista due grandi calibri come Filippo Tortu e il fresco campione europeo indoor sui 60 metri Marcell Jacobs. Insieme a loro Fausto Desalu e Davide Manenti.

18.19 Andranno in scena anche altri due quartetti questa sera per quanto riguarda la squadra azzurra: la 4×100 donne e la 4×400 maschile che hanno già messo le mani su Tokyo.

18.17 Saranno tre le staffette italiane a caccia della qualificazione olimpica in questa serata di batterie: la 4×100 maschile, la 4×400 femminile e la 4×400 mista.

18.15 Buonasera amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle World Relays 2021, i Mondiali di staffette che si svolgono a Chorzow (Polonia).

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle World Relays 2021, i cosiddetti Mondiali di staffette. A Chorzow (Polonia) si accendono i riflettori su questa competizione internazionale di atletica leggera che mette in palio alcuni pass per le Olimpiadi di Tokyo 2021. Oggi vanno in scena le batterie di tutte le staffette inserite nel programma a cinque cerchi e si tratta di turni subito fondamentali per chi vuole volare in Giappone: le otto squadre finaliste, infatti, staccheranno il biglietto per i Giochi in programma tra meno di tre mesi.

Si preannuncia una sessione estremamente appassionante e avvincente, che va in scena sotto la luce artificiale visto che è stata scelta una finestra serale. Una decisione non ottimale visto che dovrebbe fare molto freddo. L’Italia si stringe attorno ai suoi quartetti e insegue le Olimpiadi: la 4×100 maschile trascinata da Filippo Tortu e Marcell Jacobs, la 4×400 femminile di Raphaela Lukudo e Ayomide Folorunso, la 4×400 mista di Davide Re ed Edoardo Scotti vanno a caccia della finale in queste World Relays per potere mettere le mani sui pass per Tokyo.

La nostra Nazionale ha ottime chance con tutte le staffette, in caso di fallimento bisognerà sperare in un piazzamento favorevole nel ranking internazionale a fine giugno, ma è meglio chiudere subito i conti in Polonia senza dovere fare conti. Ovviamente in pista anche la 4×100 femminile e la 4×400 maschile, ma sono già certe della qualificazione alle Olimpiadi e dunque gareggeranno con ben altra pressione.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE delle World Relays 2021, i cosiddetti Mondiali di staffette: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, gara dopo gara, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 18.30 e si andrà avanti fino alle ore 22.00 circa. Buon divertimento a tutti.

Foto: COLOMBO/FIDAL

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Atletica, Italia indemoniata: 4×100 maschile qualificata alle Olimpiadi! Tortu e Jacobs trascinanti, finale alle World Relays

Atletica, en-plein cosmico! Italia alle Olimpiadi con tutte le staffette! La 4×400 mista completa l’opera