Atletica, World Relays: Italia ambiziosa, in palio le Olimpiadi. Tante assenze. Tutti i favoriti

Le World Relays 2021 di atletica leggera andranno in scena nel weekend 1-2 maggio. I cosiddetti Mondiali di staffette avranno luogo a Chorzow (Polonia), dove verranno messi in palio alcuni pass per le Olimpiadi di Tokyo 2021 (alle otto finaliste). In pista vedremo tutti i tipi di staffette: le tradizionali 4×100 e 4×400 maschili e femminili, la 4×400 mista (nuova specialità olimpica), le prove spurie (4×200) e anche le dinamiche Shuttle Hurdles e 2x2x400. Spiccano le assenze di Stati Uniti, Giamaica, Canada, Australia, Cina, Trinidad&Tobago. Italia alla caccia del pass olimpico con 4×100 maschile, 4×400 femminile e 4×400 mista, mentre 4×100 femminile e 4×400 maschile sono già a Tokyo.

4×100 MASCHILE – L’assenza degli USA apre a diversi scenari. Il Brasile difende il titolo conquistato nell’ultima edizione ed è forte del quarto posto agli ultimi Mondiali. Non risponde presente nemmeno la Gran Bretagna, il Giappone ha optato per una linea giovane (formazione diversa dal bronzo iridato), attenzione al Sudafrica di Akani Simbine, alla Francia di Lemaitre e Golitin, all’Olanda dell’eterno Martina e Van Gool. Italia decisamente ambiziosa trascinata da Filippo Tortu e Marcell Jacobs.

4×100 FEMMINILE – La Germania deve fare i conti con gli infortuni e ovviamente non sarà della partita, proprio come USA, Giamaica, Canada, Australia, Trinidad&Tobago. La Svizzera deve fare a meno delle fortissime Kambundji e Del Ponte. Potrebbe partire favorita l’Olanda di Schippers e Visser, attenzione alla Francia, al Brasile, alla Nigeria di Okagbare e alla Polonia di Swoboda. L’Italia, già qualificata alle Olimpiadi, potrebbe dire la sua.

4X400 MASCHILE – Pronostico aperto. Il Belgio dei fratelli Borlée è sempre forte, la Gran Bretagna ha tradizione, la Colombia ha dalla sua l’argento iridato Zambrano. Occhio alla Polonia, alla Spagna di Husillos, alla Repubblica Ceca. Italia ambiziosa, ma attenzione alle strategie in vista della 4×400 mista.

4×400 FEMMINILE – Duello attesissimo tra l’Olanda di Femke Bol e la Polonia padrona di casa ma priva di Justyna Swiety-Ersetic. Gran Bretagna e Belgio possibili outsider, l’Italia cerca il pass olimpico al pari della Svizzera (senza Sprunger) e della Francia.

4×400 MISTA – Difficile fare un pronostico, dipenderà tutto dalle strategie che le varie Nazionali decideranno di adottare. Chi togliere dai quartetti di genere per dirottarli verso questa novità?

Foto: FIDAL/Colombo

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Curling, Mondiali femminili 2021: al via la rassegna dopo i casi di positività. Resta in standby la Germania

F1, Mick Schumacher: “Mio padre è parte della storia della Ferrari. E’ bello ne faccia parte anche io”