Atletica, World Relays: le staffette dell’Italia già qualificate alle Olimpiadi e chi insegue il pass

L’Italia è qualificata alle Olimpiadi di Tokyo 2021 con due staffette: la 4×100 femminile e la 4×400 maschile. L’obiettivo era stato raggiunto attraverso i Mondiali 2019. Adesso l’attenzione si sposta sulle World Relays, in programma nel weekend del 1-2 maggio a Chorzow (Polonia), dove la nostra Nazionale cercherà di staccare il biglietto anche con le altre tre staffette: 4×100 maschile, 4×400 femminile, 4×400 mista. Non c’è nulla di scontato, anche se l’assenza di Nazioni di primissimo piano come USA, Giamaica, Canada, Australia, Cina, Trinidad&Tobago (e potrebbero aggiungersene altre) aiuterà sicuramente gli azzurri.

Bisognerà accedere alle finali per qualificarsi alle Olimpiadi. Obiettivo non impossibile, ma tutto da conquistare. La 4×100 maschile cala gli assi pesanti: Filippo Tortu e Marcell Jacobs. La 4×400 di Ayomide Folorunso, Mariabenedicta Chigbolu e Raphaela Lukudo ha ottime chance. La 4×400 è un’incognita, si potrebbe tentare la carta Davide Re per il colpaccio, ma molto dipenderà anche dalle strategie delle altre squadre.

Se queste tre staffette non saranno in finale, allora la speranza di essere presente ai Giochi passerà dal ranking mondiale. Attraverso questa graduatoria verranno assegnati gli ultimi pass (per arrivare a 16 squadre presenti), nel caso in cui alcune staffette siano state finaliste sia ai Mondiali 2019 che alle World Relays 2021. Il ranking internazionale è basato sui tempi ottenuti tra il 1° gennaio 2019 e il 5 aprile 2020 e il 1° dicembre 2020 e il 29 giugno 2021.

Foto: COLOMBO/FIDAL

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Bayern Monaco-Olimpia Milano: Ettore Messina “Dobbiamo essere pazienti e difendere bene”

Giro d’Italia 2021, settima tappa Notaresco-Termoli: finale per le ruote veloci che può riservare sorprese