LIVE Ginnastica artistica, Europei 2021 in DIRETTA: Maresca e Bartolini di bronzo, Italia magnifica!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

SALVATORE MARESCA BRONZO AGLI ANELLI: THOR TUONA!

LIVE Ginnastica artistica, Europei 2021 in DIRETTA: Carlo Macchini e Vanessa Ferrari sognano la magia!

NICOLA BARTOLINI BRONZO AL CORPO LIBERO: ESERCIZIO PRINCIPESCO!

LE PAGELLE DELL’ITALIA: BARTOLINI E MARESCA DIVINI

VIDEO NICOLA BARTOLINI, CORPO LIBERO SPETTACOLARE: BRONZO AGLI EUROPEI!

VIDEO SALVATORE MARESCA, ANELLI PIROTECNICI: BRONZO AGLI EUROPEI

NICOLA BARTOLINI: “UN PO’ DEVI ESSERE PAZZO, QUESTO E’ IL MIO GIORNO”

SALVATORE MARESCA: “CI CREDEVO, LO DEDICO A PAPA’. SOGNO LE OLIMPIADI”

GIORGIA VILLA A UN DECIMO DAL BRONZO ALLE PARALLELE. ALICE D’AMATO QUINTA

GIULIA STEINGRUBER TORNA GRANDE E VINCE AL VOLTEGGIO

TUTTI I RISULTATI E I PODI DI OGGI: CLASSIFICHE E RISULTATI ITALIANI

VIDEO GLI ESERCIZI DEI NUOVI CAMPIONI D’EUROPA

LARISA IORDACHE SALTA LE FINALI! TRAVE SENZA LA FAVORITA, AVVERSARIA IN MENO PER FERRARI

Grazie a tutti per averci seguito e buon proseguimento di giornata su OA Sport. Restate con noi per cronache, video, dichiarazioni, approfondimenti. Appuntamento a domani con le ultime Finali di Specialità degli Europei, si inizierà alle ore 13.00.

15.55 Domani l’ultima giornata degli Europei con le Finali di Specialità conclusive. Donne a trave e corpo libero. Uomini a volteggio, parallele, sbarra. Vanessa Ferrari insegue la medaglia al quadrato, Martina Maggio sui 10 cm e al corpo libero. Carlo Macchini inseguirà il colpaccio alla sbarra.

15.54 Giornata memorabile per l’Italia che conquista due medaglie di bronzo con Nicola Bartolini al corpo libero e Salvatore Maresca agli anelli.

15.52 Angelina Melnikova vince l’oro alle parallele (14.500). La russa batte la connazionale Vladislava Urazova (14.333), bronzo per la britannica Amelie Morgan (14.100). Giorgia Villa quarta (14.000), Alice D’Amato quinta (13.700).

15.51 BRONZOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO! SALVATORE MARESCA CE LA FAAAAAAAAAAAAAAAAAA! Impresa spettatacolareeeeeeeeee! Il campano, alla prima uscita internazionale, fa subito centrooooooooo! Magnifico alloro al castello! 14.900 (6.2) ed esplodeeeeeeee! Petrounias vince l’oro con 15.400, argento per Nagornyy (15.033). Maresca sul podio per 34 millesimi, Avetisyan si ferma a 14.866.

15.50 Seitz è caduta! Giorgia Villa finirà quarta a un decimo dal bronzo…

15.49 Aspettiamo il punteggio dell’armeno, mentre Ellie Seitz sale sugli staggi per una medaglia.

15.48 Bruttissimo squilibrio di Avetisyan, ma stoppa perfettamente l’uscita. Maresca spera…

15.47 La giuria non esalta Giorgia Villa: 14.000 (5.7 il D Score). L’azzurra è quarta, a un decimo da Amelie Morgan. La tedesca Ellie Seitz chiuderà la gara.

15.45 DIETROOO! Hoeck non spaventa Maresca con 14.666. Tra l’azzurro e il bronzo agli anelli c’è soltato l’armeno Avetisyan…

15.44 Alto-basso con mezza rotazione, collegamenti impeccabili, uscita in Tsukahara perfettamente stoppata! Bellissima prova di Giorgia Villa, aspettiamo il punteggio: il terzo posto è di Morgan con 14.100.

15.43 L’austriaco Hoeck dovrebbe finire dietro a Maresca, uscita imprecisa. E ORA TUTTI CON GIORGIA VILLA.

15.42 Alice D’Amato non va oltre a 13.700, il passo in avanti in uscita le costa tantissimo. 5.9 come nota di partenza, 7.8 le difficoltà. Ora è quarta, tocca a Giorgia Villa.

15.40 NOOOOOOOOOO! Nikita Nagornyy viene pagato troppo bene dalla giuria: 15.033, con 6.1 di D Score, 8.933 di esecuzione. Un po’ troppo per quello che si è effettivamente visto. Salvatore Maresca è terzo e ora trema, c’è l’austriaco Vinzenz Hoeck.

15.40 Jaeger con Tkatchev, bel Shapo mezzo. Si sposta sullo staggio alto. Purtroppo passo in avanti sull’uscita… Alice D’Amato non dovrebbe essere in lotta per il podio.

15.38 Angelina Melnikova si invola verso l’oro con 14.500 (6.2). Nagornyy perde un paio di linee, ma pianta l’arrivo: se la gioca con Maresca… ORA TUTTI CON ALICE D’AMATO!

15.37 DIETROOOOOOOOOOOOO! Ibrahim Colak si ferma a 14.733 ed è terzo. Salvatore Maresca sempre secondo, mancano tre atleti. Il primo è il russo Nikita Nagornyy.

15.36 Impeccabile. Questa volta Angelina Melnikova riuscirà a vincere? L’esercizio agli staggi è stato sontuoso. Aspettiamo il punteggio della russa, poi ci saranno Alice D’Amato e Giorgia Villa, una dietro l’altra.

15.34 Martina 11.133, ora la super favorita Angelina Melnikova.

15.33 Colak sbaglia tantissimo! Imprecisioni grandi sulle verticali, salto dietro in uscita. Non meriterebbe di passare davanti a Maresca.

15.32 DIETROOOOOOOOOOO! Vahagn Davtyan non va oltre 14.658. Salvatore Maresca è sempre secondo 14.900, mancano ancora quattro atleti: Colak (Campione del Mondo), Nagornyy, Hoeck, Avetisyan.

15.31 Altra caduta di Martins.

15.30 CADUTA DI MARTINS! Sbaglia il mezzo giro nel passaggio da staggio alto a staggio basso, non è più un fattore per le medaglie.

15.28 Intanto la portoghese Filipa Martins alle parallele, una rivelazione di questi Europei. Aspettiamo il punteggio di Davtyan, cruciale per le ambizioni di medaglia di Maresca.

15.27 Una difficoltà su una verticale e una croce un po’ tirata per l’armeno, saltello in avanti in uscita. Potrebbe stare dietro a Maresca.

15.25 Amelie Morgan si migliora di un paio di decimi rispetto alla qualifica: 14.100 (5.1) e si inserisce in seconda posizione. Ora l’armeno Davtyan agli anelli, avversario ostico per Maresca.

15.24 DIETROOOOOOOOOOO! Radivilov non va oltre 14.666, Maresca è sempre secondo! Ma ne mancano ancora cinque…

15.22 Ora la britannica Amelie Morgan e l’ucraino Igor Radivilov.

15.20 Petrounias non viene più di tanto punito per il pass indietro in uscita: 15.400 (6.3 il D Score), primo posto per il greco. Salvatore Maresca ora è secondo. Vladislava Urazova 14.333 agli staggi, due decimi meno della qualifica.

15.18 Jonna Adlerteg ha commesso delle sbavature e si è fermata a 13.666, tre decimi peggio della qualifica. Giorgia Villa e Alice D’Amato ci devono credere. Ora sale la russa Vladislava Urazova, pretendente al titolo.

15.18 Petrounias meno preciso del solito, passo indietro in uscita. Staremo a vedere come lo valuteranno i giudici.

15.16 Ora il greco Petrounias, Campione Olimpico in carica e favorito della vigilia.

15.15 GRANDISSIMOOOOOOOOOOOOOOOO! 14.900! 6.2 il D Score, appena 33 millesimi peggio della qualifica. Ora bisogna sperare, la medaglia non è impossibile ma sarà una finale in apnea.

15.14 Alle paralle parte Jonna Adlerteg, argento nel 2013. Intanto aspettiamo il punteggio di Maresca.

15.12 Capovolta, orizzontale in appoggio, ondine. Ottimo inizio. Slancio, croce verticale rotazione e altra croce. Salvatore è molto preciso, poi altro slancio in orizzontale in appoggio. Imposta brillantemente le posizioni di forza in verticale. Uscita perfettamente stoppata! Esercizio eccellente! Aspettiamo il punteggio, poi bisognerà aspettare tutti gli avversari…

15.12 Ormai è tutto pronto. Tra pochissimi istanti toccherà a Salvatore Maresca, si esibirà per primo agli anelli.

15.10 Alice D’Amato (bronzo due anni fa) e Giorgia Villa sfidano la svedese Jonna Adlerteg, la britannica Amelie Morgan, la portoghese Filipa Martins, la tedesca Ellie Seitz.

15.07 Maresca dovrà fare la gara sull’armeno Vahagn Davtyan, sul turco Ibrahim Colak (Campione del Mondo), il russo Nikita Nagornyy (che sta dominando), l’ucraino Igor Radivilov, l’altro armeno Artur Avetisyan e l’austiaco Vinzenz Hoeck.

15.04 Agli anelli il grande favorito della vigilia è il greco Eleftherios Petrounias, alle parallele dovrebbe prevalere le russe Angelina Melnikova e Vladislava Urazova.

15.02 Salvatore Maresca si esibirà per prima agli anelli. Alice D’Amato e Giorgia Villa saranno sesta e settima sugli staggi.

15.00 L’Italia si gioca carte pesantissime: Giorgia Villa e Alice D’Amato alle parallele (settimo e ottavo punteggio di ingresso), Salvatore Maresca agli anelli (terzo in qualifica).

14.57 Tra poco le premiazioni di cavallo e volteggio femminile. A seguire le Finali alle parallele e agli anelli.

14.55 L’armeno Artur Davtyan vince il titolo al cavallo con maniglie con 14.266 (5.8). Il russo Nikita Nagornyy si deve accontentare dell’argento, nonostante lo stesso punteggio del rivale (a parità conta l’esecuzione, 8.466 a 8.166). Bronzo per il britannico Joe Fraser (14.066). Il favorito Rhys McClenaghan è quinto (13.566).

14.53 La svizzera Giulia Steingruber ha vinto la medaglia d’oro al volteggio con la media di 14.824. L’elvetica trionfa in casa avendo la meglio sulla britannica Jessica Gadirova (14.466) e sulla russa Angelina Melnikova (14.416).

14.52 Nekrasova cade, classifica congelata.

14.51 INCREDIBILE! MCCLENAGHAN CADE! Addio sogni di gloria. Al volteggio toccherà all’azera Nekrasova.

14.50 Giulia Steingruber vola al comando al volteggio! 14.824, la padrona di casa ha ipotecato l’oro. Ora l’irlandese Ryhs McClenaghan, favorito della vigilia per il titolo al cavallo.

14.49 Doppio avvitamento per la svizzera, bravissima. Vediamo se riuscirà a superare Gadirova.

14.48 Intanto Joe Fraser si inserisce in terza posizione (14.066). Steingruber 15.066 sul primo salto, ora il secondo.

14.46 Giulia Steingruber impeccabile con la sua ribaltata, salto avanti, avvitamento e mezzo. La svizzera mette il primo mattoncino.

14.45 Tjasa Kysselef quarta con 13.666. Mancano due atleti al cavallo e due al volteggio, si riparte con britannico Joe Fraser.

14.43 Khachikyan si accommoda al terzo posto con 14.033.

14.41 Ora l’armeno Gagik Khachikyan al cavallo, al volteggio toccherà alla slovena Tjasa Kysselef.

14.40 Melnikova finisce dietro a Gadirova per mezzo decimo! 14.416 per la russa contro il 14.466 della britannica. Altro ko per Miss Ginnastica dopo il secondo posto di ieri nell’all-around.

14.38 Nagornny ottiene 14.266 ed è secondo: stesso punteggio di Davtyan, ma con un’esecuzione inferiore (8.166 a 8.466).

14.37 Doppio avvitamento impeccabile.

14.36 Nagornyy è stato stupendo. Ora la russa Angelina Melnikova, tra le favorite per il titolo al volteggio.

14.35 Metà gara anche al volteggio femminile. Primeggia la britannica Jessica Gadirova (14.466) davanti all’ucraina Anastasiia Motak (13.699) e all’ungherese Csenge Maria Bacskay (13.649).

14.34 Siamo a metà gara. Al cavallo con maniglie conduce Davtyan (14.266) davanti a Belyavkskiy (14.166) e Nathan (13.033). Ora tocca a Nikita Nagornyy, fresco vincitore al corpo libero.

14.30 Jessica Gadirova balza al comando con 14.466 al volteggio. Al cavallo conduce l’ameno Artu Davtyan con 14.266, caduto l’ucraino Kovtun.

14.27 Salto avanti e mezzo giro come secondo salto per Gadirova. Molto brava, andrà al comando.

14.25 Bene Davtyan, attenzione al volteggio di Jessica Gadirova. Parte con un doppio avvitamento.

14.22 Joshua 13.033, Peter sbaglia anche il secondo salto. Ora l’armeno Davtyan.

14.20 Caduta sul doppio avvitamento di Peter al volteggio.

14.18 Caduta anche per Nathan. Il cavallo con maniglie si conferma attrezzo durissimo per chiunque.

14.16 Solo 13.166 per Belyavskiy, Motak non entusiasma al volteggio. Ora tocca all’ambizioso Nathan, intanto 13.699 per Motak.

14.14 Brutta caduta di Belyavskiy, addio sogni di gloria per il russo.

14.10 Al cavallo con maniglie favorito McClenaghan. Attrezzo comunque imprevedibile. Al volteggio si preannuncia una sfida tirata tra Gadirova, Melnikova e Steingruber.

14.07 Al cavallo con maniglie, invece: il russo David Belyavskyi, il britannico Joshua Nathan, l’armeno Artur Davtyan, l’ucraino Illia Kovtun, il russo Nikita Nagornyy, l’armeno Gagik Khachikyan, il britannico Joe Fraser, l’irlandese Rhys McClenaghan.

14.05 Ci si esibirà in maniera alternata: prima una ragazza, poi un uomo e via dicendo. Al volteggio, nell’ordine: l’ucraina Anastasiia Motak, l’ungherese Sara Peter, la britannica Jessica Gadirova, l’ungherese Csenge Maria Bacskay, la russa Angelina Melnikova, la slovena Tjasa Kysselef, la svizzera Giulia Steingruber, l’azera Marina Nekrasova.

14.00 Arriva dunque la prima medaglia per l’Italia a questi Europei. Ora c’è subito la premiazione, Nicola Bartolini è pronto per mettersi al collo il bronzo! Tra una decina di minuti le finali al volteggio (femminile) e al cavallo con maniglie, entrambe senza italiani.

13.59 Nicola Bartolini sale sul podio con 14.666 (5.8 il D Score, 8.866 di esecuzione). Prima medaglia internazionale ai massimi livelli per il 25enne sardo. Maestoso! Vince il russo Nikita Nagornyy (15.166, 6.8), argento al collo dello svizzero Benjamin Gischard (14.966, 6.0).

13.57 BRONZOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO! NICOLA BARTOLINI SUL PODIOOOOOOOOOOO! MEDAGLIA PAZZESCAAAAAAAAAAAA! L’azzurro è spettacolare terzooooooooo! Sabato memorabile, l’azzurro ha dipinto il corpo libero.

13.55 Un avvitamento e doppio e mezzo, un po’ sbilanciato. Saltello in avanti sulla seconda linea. Passo laterale sullo Tsukahara avvitato. Grosso salto in avanti sul doppio avvitamento. Grande spostamento sul triplo. Dimitrov non merita di passare davanti a Nicola. Speriamo.

13.53 Gischard straripante: 14.966 (6.0), secondo a due decimi da Nagornyy. Nicola Bartolini terzo: tra l’italiano e la medaglia c’è il bulgaro Grigor Dimitrov, settimo in qualifica. Incrociamo le dita.

13.50 Gischard è stato davvero impeccabile, potrebbe sopravanzare Bartolini.

13.48 Nettamente dietroooooooooo! 13.466 per Prokopev. NICOLA BARTOLINI SECONDO, mancano due atleti. La Finale è vicinissima! Ora lo svizzero Benjamin Gischard.

13.47 Mani al suo sulla prima diagonale! Grave errore del russo, poi si sbilancia sul doppio avvitamento e commette un passo enorme avanti sul triplo. Era prima in qualifica, rischia di finire dietro… Nicola Bartolini sarà davanti al russo! UN SOGNO!

13.46 Asil nettamente dietro: 13.966, ultimo. Nicola Bartolini è sempre secondo, mancano solo tre atleti. Ora il russo Prokopev.

13.44 Le difficoltà di Asil sono superiori rispetto a quelle di Bartolini, ma l’esecuzione è stata sporcata qua e là. Non meriterebbe di superare l’italiano, aspettiamo il responso.

13.42 Sontuoso 15.166 con un inverosimile 6.8 di D Score. Nikita Nagornyy vola al comando, Bartolini scivola in seconda posizione. Ora il turco Adem Asil, che ieri si era ritirato durante la finale all-around.

13.40 Spettacolare triplo carpio dietro di Nagornyy, primo uomo al mondo a eseguire questa difficoltà impossibile, una frontiera dell’artistica. Poi qualche sbavatura qua e là, ma le difficoltà sono sbalorditive. Supererà Nicola, ma non è sul russo che si deve fare la gara per la medaglia.

13.38 PAZZESCOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO! 14.666, 5.8 il D Scoreeeeeeee! MAESTOSOOOOOOOOO! Nicola Bartolini vola al comando e ora davvero si può segnare il colpaccio, si è migliorato di un decimo rispetto alla qualifica. Ora il favoritissimo Nikita Nagornyy.

13.36 Doppio carpio avanti stoppato. Inchiodato anche lo Tsukahara avvitato. Uno e mezzo-doppio avanti buono. Nicola è impeccabile sugli arrivi, poi esegue bene la parte a terra. Due e mezzo-uno avanti, poi ultima diagonale perfettatmente stoppata. UN GRANDE ESERCIZIO! Aspettiamo il punteggio.

13.35 Infatti uno scarso 13.966 (6.3) per Sharamkou. ORA TUTTI CON NICOLA BARTOLINI.

13.33 Fuori dalla pedana con entrambi sul triplo salto dietro. Doppio avanti con mezzo giro ben riuscito. Triplo avvitamento finale un po’ scarso. Eccellenti difficoltà per il bielorusso, che pagherà però l’errore iniziale e la sbavatura conclusiva.

13.32 Onder non va oltre a 14.166, ora il bielorusso Sharamkou. Poi toccherà a Nicola Bartolini.

13.31 Arrivo scarso sull’ultima diagonale per Onder, non apre bene e si sbilancia tanto in avanti.

13.30 SI INIZIA. Subito il turco Ahmet Onder.

13.25 Nicola Bartolini disputò la Finale agli Europei anche nel 2019, ma questa volta ha ben altra maturità e un potenziae superiore. Il 25enne ci può e ci deve provare. Certo, esibirsi per terzo non è il massimo ma avrà comunque i riferimenti di Onder e Sharamkou.

13.22 Minuti di riscaldamento per i ginnasti all’attrezzo, tra otto minuti si incomincia.

13.20 Questo l’ordine di rotazione della Finale di Specialità al corpo libero maschile: Onder, Sharamkou, Bartolini, Nagornyy, Asil, Prokopev, Gischard, Dimitrov.

13.18 Nicola Bartolini è stato capace di 14.558 (5.8 il D Score) in eliminatoria, vicinissimo allo svizzero Benjamin Gischard (14.666), al turco Adem Asil (14.600) e al bielorusso Yahor Sharamkou (14.566). Alle spalle dell’azzurro si piazzano il bulgaro Dimitar Dimitrov (14.533) e il turco Ahmet Onder (14.466).

13.16 I favoriti al corpo libero sono i russi Kirill Prokopev e Nikita Nagornyy, entrambi capaci di 15.066 in qualifica.

13.14 Salvatore Maresca è la bella sorpresa di questi Europei, si presenta col terzo accredito e ha tutti i mezzi per fare saltare il banco agli anelli.

13.12 Giorgia Villa e Alice D’Amato hanno invece settimo e ottavo punteggio di ammissione, ma nelle gambe hanno due esercizi di assoluta qualità e sognare in grande non è impossibile. La genovese ha vinto il bronzo due anni fa e spera di replicarsi.

13.10 Nicola Bartolini si presenta col sesto punteggio di qualifica, ma è in piena lotta per le medaglie: l’esercizio del sardo è di grandissima qualità e può davvero ottenere un risultato di lusso. Puntare al podio non è impossibile: serve ovviamente una prova perfetta e un po’ di qualità.

13.08 Dunque partiremo subito con Nicola Bartolini al corpo libero, poi una seconda “rotazione” senza italiani e infine tre carte pesanti.

13.06 Questo il programma dettagliato del pomeriggio. Corpo libero maschile alle ore 13.30, volteggio femminile e cavallo con maniglie alle 14.10 (si gira alternati, prima un uomo e poi una donna), parallele asimmetriche e anelli alle ore 15.10 (sempre alternati). Il programma terminerà attorno alle ore 16.00.

13.04 L’Italia scenderà in pedana con ben quattro azzurri, pronti per dare la caccia alle medaglie. Nicola Bartolini al corpo libero, Salvatore Maresca agli anelli, Giorgia Villa e Alice D’Amato alle parallele asimmetriche.

13.02 Si inizia alle ore 13.30 alla Jakobshalle di Basilea (Svizzera). Oggi si assegnano cinque titoli. Per le donne: volteggio e parallele asimmetriche. Per gli uomini: corpo libero, cavallo con maniglie, anelli.

13.00 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità degli Europei 2021 di ginnastica artistica.

Gli ordini di rotazioneVilla e D’Amato, aggredite gli staggiMaresca, Thor degli anelli per un ruggito. Bartolini ci prova

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità degli Europei 2021 di ginnastica artistica. Si preannuncia una giornata davvero rovente a Basilea (Svizzera), oggi si assegnano ben cinque titoli e lo spettacolo sarà estremamente avvincente. Ci aspetta un ricchissimo pomeriggio assolutamente da non perdere, la rassegna continentale entra nella sua fase calda dopo l’assegnazione dei prestigiosi titoli all-around andata in scena nella giornata di ieri.

L’Italia sogna in grande e lotterà per la conquista delle medaglie in ben tre atti conclusivi. Giorgia Villa e Alice D’Amato possono seriamente provarci alle parallele: si presentano con settimo e ottavo punteggio di ingresso, ma hanno in dote due ottimi esercizi e tra l’altro la genovese ha vinto il bronzo due anni fa. Salvatore Maresca ha fatto saltare il banco in qualifica ed è spettacolare terzo agli anelli: il campano cercherà la prova della vita per regalarsi una magia. Nicola Bartolini tenterà il tutto per tutto al corpo libero, dove andrà in scena una gara molto tirata ed equilibrata. In programma anche le sfide al volteggio femminile e al cavallo con maniglie (senza italiani).

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE delle Finali di Specialità degli Europei 2021 di ginnastica artistica: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, esercizio dopo esercizio, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 13.30 e si andrà avanti fino alle ore 16.30 circa. Buon divertimento a tutti.

Photo LiveMedia/Filippo Tomasi

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ginnastica ritmica, Fabriano Campionessa d’Italia. Raffaeli e Baldassarri conquistano il quinto scudetto

Ginnastica, Europei 2021: Larisa Iordache salta le Finali, problemi a un rene. Avversaria in meno per Ferrari