LIVE America’s Cup in DIRETTA: le cause del problema di Luna Rossa. L’analisi di Stefano Vegliani

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LIVE Luna Rossa-New Zealand, America’s Cup in DIRETTA: il vento potrebbe intensificarsi

LUNA ROSSA, DO YOU BELIEVE IN MIRACLES?

L’ANALISI DI STEFANO VEGLIANI: UNA CONCATENAZIONE DI EVENTI ALLA BASE DEL PROBLEMA IN PARTENZA

LA CRONACA DI LUNA ROSSA-NEW ZEALAND 3-3

LA CRONACA DI LUNA ROSSA-NEW ZEALAND 3-2

L’EDITORIALE: LUNA ROSSA ALLA PARI NONOSTANTE TEAM NEW ZEALAND SIA PIU’ VELOCE

LUNA ROSSA “BOMBARDATA” E “DISTRUTTA”. IL PESSIMO STILE DEI MEDIA NEOZELANDESI

FRANCESCO BRUNI: “SORPRENDENTE ESSERE 3-3, CONTINUEREMO A LOTTARE”

ATTACCO FUORI LUOGO DEI MEDIA NEOZELANDESI: “SGANCIATA UNA BOMBA SU LUNA ROSSA”

MAX SIRENA: “SIAMO PIU’ DETERMINATI CHE MAI”

JAMES SPITHILL: “NON RIUSCIVAMO AD ACCELERARE NELL’ARIA SPORCA. LE PARTENZE NON BASTANO”

LUNA ROSSA CADE DAI FOIL IN PARTENZA IN GARA-6: IL VIDEO

VASCO VASCOTTO: “OGNI GIORNO PIU’ CONSAPEVOLI. CONTA VINCERE L’ULTIMA REGATA”

PETER BURLING: “ABBIAMO DIMOSTRATO COSA PUO’ FARE LA NOSTRA BARCA CON STRADA LIBERA”

FRANCESCO BRUNI: “NON CI SARA’ UN ACCORDO PER IL GIORNO DI RIPOSO”

VIDEO: RIVIVI LE DUE REGATE DI SABATO 13 MARZO

AMERICA’S CUP: CHI ENTRERA’ MURE A SINISTRA NELLE PROSSIME REGATE

HIGHLIGHTS E SINTESI GARA-5

HIGHLIGHTS E SINTESI GARA-6

RECORD DI PUBBLICO PER LE REGATE ODIERNE

6.02 Appuntamento a domani per settima e ottava regata. Grazie per averci seguito e buon proseguimento di giornata. Un saluto sportivo.

6.01 I neozelandesi hanno una barca più veloce, tuttavia Luna Rossa può gestire il vantaggio se si ritrova al comando dopo il via.

6.00 Nulla di fatto dunque anche in questa terza giornata di Coppa America. Luna Rossa-Team New Zealand 3-3. Si resta in assoluta parità. Tutte le regate hanno visto imporsi chi ha vinto la partenza.

5.53 Vasco Vascotto alla RAI: “Non abbiamo fatto una gran partenza. Siamo caduti in un buco di vento, ma siamo rimasti anche un pelo alto. Di solito a noi non succede, questa volta è andata un po’ così. Il vento era proprio a zero. Peccato, perché erano le condizioni che ci piacciono. Saremo competitivi anche domani e cercheremo, se possibili, di essere ancora più forti. Sicuramente questa Coppa sta portando un grande dispendio di energie, ma ogni giorno ci sta dando la consapevolezza che siamo sempre più competitivi. L’importante è vincere l’ultima regata. Dobbiamo tenere duro“.

5.50 Spithill: “Eravamo felici della posizione, purtroppo ci siamo abbassati e non siamo riusciti a salire sul podio. Sfortuna, va bene così. Non c’erano tante possibilità di recupero dopo la partenza. C’è stato un momento di stallo con poco vento. Non siamo riusciti a riportare la barca sul foil, la partenza è un po’ un campo minato. L’obiettivo è sempre quello di vincere una regata alla volta. Oggi abbiamo visto delle belle gare. Torneremo battaglieri e più forti di prima. Non vediamo l’ora di rendere questa Coppa America entusiasmante. Domani ci saranno altre sorprese“.

5.48 Blair Tuke: “C’è stata una bella reazione del team, un ottimo modo per chiudere la giornata. Io e Peter abbiamo visto il lato giusto in fase di partenza. E’ stato bello vedere la differenza di velocità nei confronti di Luna Rossa. Il lavoro dei ragazzi sottocoperta è importantissimo, senza di loro non potremmo fare nulla. Siamo felici di avere tanti sportivi che stanno facendo davvero tanto per noi. E’ stato un bel momento incrociare Luna Rossa durante il nostro ultimo lato di poppa“.

5.47 Anche oggi abbiamo visto che le vittorie di Luna Rossa sono sempre decisamente lottate e sudate, quelle dei neozelandesi arrivano al termine di un dominio netto. Eppure, lo ripetiamo, siamo 3-3.

5.44 Luna Rossa taglia il traguardo con ben 1’41” di ritardo. Bisogna cancellare subito questa regata e pensare alla prossima.

5.42 Team New Zealand vince gara-6 e pareggia la serie sul 3-3. Non si schioda l’equilibrio in questa America’s Cup.

5.41 Addirittura 1,25 km di vantaggio per Team New Zealand. I neozelandesi si stanno esaltando. Sanno di avere una barca più veloce di Luna Rossa. Ma intanto siamo 3-3…

5.40 Al gate-5 Luna Rossa transita con 1’22”. Continua a perdere lato dopo lato, ma ormai conta poco.

5.39 New Zealand e Luna Rossa si incrociano. I Kiwi sono già nell’ultimo lato di poppa, gli italiani ancora in quello di bolina. Una scena che avevamo visto spesso contro Ineos Team UK, ma a parti invertite.

5.38 Team New Zealand è già all’ultimo giro di boa.

5.37 Luna Rossa ha accusato 250 metri sin dalla partenza, poi ha perso tantissimo nella prima bolina perché ha fatto fatica a sollevarsi sui foil e prendere velocità. Il tanto amato vento leggero oggi ha tradito il Team Prada Pirelli.

5.36 Sempre 800 metri di vantaggio per i Kiwi. Vento costante sui 9 nodi, difficile attendersi salti di vento che possano ribaltare la situazione.

5.34 1’13” di ritardo per Luna Rossa al gate-4.

5.33 Gli oceanici girano le boe ed iniziano l’ultimo lato di bolina. Regata a senso unico. Luna Rossa l’ha persa in partenza, quando è caduta sull’acqua ed ha impiegato tantissimo a ritrovare l’assetto di volo.

5.32 Come già accaduto ieri, purtroppo Luna Rossa non è riuscita a piazzare il break. Portarsi sul 4-2, e dunque a +2, avrebbe cambiato gli scenari, perché i Kiwi avrebbero dovuto fronteggiare una pressione indicibile. Che peccato.

5.31 Team New Zealand sta amministrando in assoluta scioltezza il secondo lato di poppa. 890 metri di vantaggio.

5.30 Luna Rossa ha guadagnato qualcosa in questo lato di bolina, ma non abbastanza. 1’05” di ritardo al gate-3.

5.29 Team New Zealand vira alle boe di metà gara.

5.27 Scende a 560 metri il ritardo di Luna Rossa.

5.27 Sin qui il trend di questa Coppa America non cambia. L’equazione è semplice. Vinci la partenza? Vinci la regata.

5.26 Vento sempre di 8-9 nodi in questa fase. Luna Rossa vede New Zealand distante 730 metri.

5.25 Al gate-2 Luna Rossa transita con ben 1’07” di ritardo. Crederci non costa nulla.

5.24 Team New Zealand ha già concluso il primo lato di poppa. Divario nettissimo per Luna Rossa.

5.23 La differenza è lampante. Quando Luna Rossa vince la partenza, deve sudarsi la vittoria sino all’ultimo metro. Quando i Kiwi si ritrovano davanti, diventano imprendibili sin da subito.

5.21 Quando Team New Zealand si trova in testa, domina. Non c’è davvero storia. 800 metri di vantaggio.

5.20 Al gate-2 Luna Rossa paga addirittura 51″. Serve un miracolo per ribaltare questa regata, ma non si sa mai. Magari un salto di vento…

5.19 Team New Zealand vira alle boe. Il vantaggio è nettissimo.

5.18 Paradossalmente sembra che i Kiwi si trovino addirittura più a loro agio con questo vento leggerissimo rispetto a Luna Rossa. 7-8 nodi ora.

5.17 Grande difficoltà per Luna Rossa in questo avvio di regata. Team New Zealand è già in fuga, 400 metri di vantaggio.

5.16 Regata purtroppo già compromessa per Luna Rossa, che ha 250 metri di ritardo. Gli italiani hanno accusato un salto di vento, la barca non è riuscita a sollevarsi in volo sui foil.

5.15 Partenza dominata dai neozelandesi. Fotocopia della regata 5, ma a parti invertite.

5.15 Luna Rossa non riesce ad alzarsi dal foil purtroppo.

5.14 I Kiwi decidono di lasciar andare Luna Rossa e si piazzano molto in alto sopravento.

5.13 Chiaramente i Kiwi vanno subito a tallonare da vicino gli italiani. Si naviga verso il boundary di destra.

5.13 Luna Rossa entra mure a sinistra nella zona di pre-partenza, seguita mure a dritta da Team New Zealand.

5.12 Attenzione perché il vento è abbastanza instabile. Ora è sceso a 7.7 nodi. 3 minuti al via…

5.11 Vento attuale di 9.3 nodi. Un po’ più forte rispetto alla prima regata di giornata.

5.10 Cinque minuti al via della sesta regata della Coppa America.

5.04 In gara-6 Luna Rossa entrerà nella zona di pre-partenza mure a sinistra, Team New Zealand mure a dritta.

5.03 Al momento soffiano 9 nodi. Team New Zealand continua a fare tanta paura. E’ una barca micidiale, sviluppa velocità straordinarie in tutte le condizioni di vento. Non ha punti deboli. Luna Rossa, per vincere, deve partire bene e marcare gli avversari.

5.01 Ora la flotta di Luna Rossa non deve deconcentrarsi in alcun modo. Francesco Bruni e James Spithill dovranno cercare in tutti i modi di mettere grande pressione a Peter Burling in partenza.

4.58 I ragazzi di Luna Rossa stanno analizzando la regata con coach Vasco Vascotto, figura iconica e carismatica della squadra.

4.57 Prossima regata alle 5.15.

4.55 La velocità massima, neanche a dirlo, è stata toccata da Team New Zealand con 39.41 nodi. Luna Rossa si è fermata a 37,83.

4.53 Team New Zealand ha sempre dato la sensazione di essere un po’ più veloce di Luna Rossa ed i dati lo confermano. 28.44 nodi la velocità media dei Kiwi di bolina contro i 26,63 di Luna Rossa. 34,08 a 32,59 per gli oceanici in poppa. Va detto che gli italiani hanno percorso 25,993 metri contro i 27,548 dei Defender.

4.50 Peter Burling: “Siamo scesi dal volo e non siamo riusciti a rialzarci sul foil in partenza. Alla fine ci siamo avvicinati tanto, ma non c’erano tante opzioni che potevamo avere. All’inizio siamo andati dove volevamo, poi sono stati bravi con le loro manovre a farci andare dove volevano. Forse le condizioni saranno migliori nella seconda regata di oggi. Dobbiamo cercare di rimanere fuori dall’aria sporca di Luna Rossa“.

4.47 Francesco Bruni: “Abbiamo fatto un ottimo lavoro in partenza, da cui è dipeso l’ottimo risultato. Abbiamo fatto delle ottime manovre, è stata una regata più pulita per noi dopo quello che abbiamo fatto ieri. Già prima di partire avevamo una sensazione che avremmo voluto prendere la sinistra. Siamo felici di questa decisione, che era quella corretta. Durante la gara abbiamo sempre continuato a cercare il lato giusto. Siamo molto contenti, abbiamo un pacchetto flessibile. In generale Team New Zealand sembra poter andare più veloce. A volte è un bene, ma a volte è anche un limite“.

4.45 Una regata che Luna Rossa ha vinto grazie ad una partenza eccezionale di Bruni e Spithill. In due lati di bolina ed in uno di poppa (l’ultimo) i Kiwi hanno recuperato secondi. Restano ovviamente temibili.

4.44 Team New Zealand transita al traguardo con 18″ di ritardo.

4.44 LUNA ROSSA VINCE GARA-5! OTTIMO! Ma rimaniamo calmissimi.

4.43 Ultima strambata per Luna Rossa, che si dirige verso l’arrivo! E’ fatta!

4.43 Non si arrendono fino alla fine i Kiwi. 280 metri il gap dagli italiani.

4.42 Luna Rossa si disinteressa dei neozelandesi e attende di raggiungere il boundary per strambare. 350 metri di vantaggio, ma l’arrivo si avvicina.

4.42 Bene Luna Rossa, bene! 400 metri di vantaggio! Gli italiani trovano un’ottima pressione di vento e obbligano i Kiwi a strambare verso sinistra.

4.41 Ora Luna Rossa deve dare tutto in quest’ultimo lato di poppa!

4.40 Al gate-5 Team New Zealand ha un ritardo di 23″. I Kiwi hanno guadagnato 4″.

4.40 Luna Rossa vira alle boe, terminato l’ultimo lato di bolina.

4.39 Non mollano i neozelandesi, sono dei mastini incredibili. 200 metri per Luna Rossa.

4.38 250 metri di vantaggio per Luna Rossa, che va nuovamente a coprire New Zealand. Entrambe le barche navigano verso sinistra.

4.37 Vento un po’ più forte ora, 9-10 nodi.

4.36 Vira Luna Rossa per rispondere ai neozelandesi, che immediatamente virano di nuovo e si dirigono verso il lato destro.

4.35 Nella fase del giro di boa Luna Rossa ha perso tantissimo. Il vantaggio è sceso a 200 metri. C’è da tremare.

4.35 Al gate-4 Team New Zealand ha 27″ di ritardo. Ha pagato la scelta del lato destro per Luna Rossa.

4.35 Termina il secondo lato di poppa di Luna Rossa.

4.34 Luna Rossa vira verso le boe.

4.34 Non molla Team New Zealand, 330 metri.

4.32 Brava Luna Rossa che non va a marcare i Kiwi e porta il gap a 400 metri.

4.32 Ora Luna Rossa trova una buona pressione sul lato destro. 310 metri di vantaggio.

4.31 Adesso un lato di poppa decisivo.

4.30 Al gate-3 Team New Zealand transita con 22″ di ritardo, i Kiwi hanno recuperato ben 10 secondi.

4.30 Luna Rossa vira alle boe di metà gara.

4.29 Luna Rossa vira sulla layline e si dirige verso le boe.

4.29 Fanno paura i neozelandesi. Si portano a soli 160 metri da Luna Rossa. Sono davvero velocissimi anche con vento leggerissimo.

4.27 Virate continue da parte dei neozelandesi. Il vantaggio di Luna Rossa oscilla sempre tra 230 e 240 metri.

4.26 La regata è aperta, 250 metri di vantaggio per gli italiani. Virano nuovamente i Kiwi.

4.26 Vira Team New Zealand e poco dopo reagisce anche James Spithill.

4.25 Siamo nel secondo lato di bolina.

4.25 Al gate-2 i neozelandesi hanno 32″ di ritardo. Dunque il vantaggio di Luna Rossa è rimasto immutato.

4.24 Termina il primo lato di poppa per Luna Rossa, che aggira le boe.

4.24 Luna Rossa ha trovato una buona pressione. Ora vira verso le boe.

4.23 Sempre 300 metri per Luna Rossa.

4.22 Luna Rossa naviga verso il lato destro, non copre i neozelandesi che vanno a sinistra.

4.22 Il vento è sempre di 8 nodi in questa fase.

4.21 300 metri di vantaggio per Luna Rossa.

4.20 Al gate-1 Team New Zealand transita con 32″ di ritardo. Adesso il primo lato di poppa.

4.20 Vira Luna Rossa alle boe.

4.19 NZ deve effettuare una manovra in più rispetto agli italiani per approcciare le boe.

4.19 Luna Rossa si dirige verso la prima boa.

4.18 I Kiwi sono più veloci in questa fase, recuperano a vista d’occhio. 170 metri.

4.18 Non risponde subito questa volta Luna Rossa ed è una buona scelta. 250 metri di vantaggio.

4.16 I neozelandesi continuano a virare, vogliono mettere pressione a Luna Rossa.

4.16 Vira Team New Zealand e risponde immediatamente Luna Rossa. Marcamento totale.

4.15 Luna Rossa va subito a coprire i Kiwi e vira verso destra. 200 metri di vantaggio per gli italiani.

4.15 Luna Rossa ha vinto la partenza e si dirige verso il lato sinistro. Vira subito a destra Team New Zealand.

4.14 Ora le barche procedono verso la linea di partenza. Luna Rossa è sempre sottovento.

4.13 Bruni e Spithill vanno a seguire i Kiwi verso destra, mettendosi sottovento.

4.12 Team New Zealand entra mure a sinistra nella zona di pre-partenza, seguita mure a dritta da Luna Rossa.

4.12 Sempre 8 nodi in questo momento.

4.12 Tre minuti al via. La tensione si taglia come il burro…

04.10 Cinque minuti alla partenza. Tra tre minuti i due equipaggi entreranno nella zona di pre-start.

04.09 Al momento in partenza soffiano 8,5 nodi. Sulla carta sono le condizioni predilette da Luna Rossa, ma abbiamo visto che i Kiwi fanno paura anche in questo contesto.

04.07 Sarà battaglia vera, ormai si è capito che i due team sono molto vicini tra loro. Sono previsti sei lati: 3 di bolina, 3 di poppa. Il campo di regata A è esposto al vento, che sarà di 5-12 nodi da nord-est. Onde nulle.

04.05 Peter Burling è meno avvezzo ai match race rispetto a Bruni e Spithill. Il Campione Olimpico dei 49er, nonché sei volte iridato e più giovane timoniere di sempre a vincere la Coppa America, è comunque un cagnaccio e non sarà facile batterlo nel fondamentale.

04.03 Sinora ha sempre vinto la barca che ha fatto l’ingresso nella zona di pre-partenza mure a sinistra. Oggi in gara-5 questo vantaggio toccherà a Team New Zealand. Francesco Bruni e James Spithill dovranno inventarsi qualcosa.

04.02 New Zealand entrerà per prima nella zona di pre-partenza quando mancheranno 2’10”. Luna Rossa entrerà a 2′.

04.00 Ad Auckland sono le ore 16.00. Luna Rossa e Team New Zealand sono pronte per gara-5, la partenza è prevista per le ore 04.12.

03.58 Ieri Francesco Bruni ha commesso un errore, sbagliando a schiacciare il pulsante di azionamento dei foil sul finire del primo tratto di poppa di gara-4. Va detto che Luna Rossa erra già dietro. Oggi il timoniere cercherà un pronto riscatto.

03.55 Il focus sarà quasi tutto sulla partenza e sul primo incrocio, ormai è quello che hanno insegnato le regate viste fino a oggi. Lì si deciderà tantissimo, salvo poi grandi errori che comunque sono sempre dietro l’angolo.

03.52 Ricordiamo che da oggi l’evento è completamente a porte aperte. Ad Auckland non c’è distanziamento sociale e tutte le attività sono regolarmente aperte. Il pubblico spera in una vittoria dei Kiwi, ma l’equipaggio italiano è pronto ad azzannare.

03.49 Sarà molto importante la scelta delle vele con queste condizioni di vento. Luna Rossa dovrà trovare il giusto assetto per cercare il colpaccio contro Team New Zealand.

03.46 Gara-4 inizierà alle ore 04.12, i due equipaggi sono già sul campo di regata e stanno effettuando tutte le preparazioni del caso. Oggi si cambia scenario dopo le prime quattro regate sul campo E.

03.43 Team New Zealand ieri si è trovato sotto per 2-1, poi ha reagito in condizioni sulla carta non favorevoli e ha pareggiato. Peter Burling e compagni hanno comunque capito he devono sudare se vogliono difendere la Vecchia Brocca.

03.40 Attenzione anche ai possibili salti di un vento su un campo di regata tecnicamente esigente. Sarà cruciale la tattica, Pietro Sibello dovrà venire fuori al meglio e dare una mano importante ai timonieri James Spithill e Francesco Bruni.

03.37 Luna Rossa dovrà cercare di inventarsi qualcosa nell’ingresso con le mure a dritta, ormai rivelatosi un vantaggio. Sarà cruciale provare a marcare l’avversario e ottenere un vantaggio fondamentale per poi provare a tenere dietro l’avversario.

03.34 Anche stanotte, dunque, le partenze avranno un’importanza capitale e risulteranno determinanti per l’esito delle regate.

03.31 Anche sul campo di regata A non sono facili i sorpassi, proprio come si è visto sul campo E dove nelle prime quattro regate ha sempre vinto chi si è imposto alla partenza.

03.28 Sulla carta queste condizioni di vento dovrebbero essere favorevoli a Luna Rossa, ma anche ieri si è visto che i Kiwi sono in grado di regatare benissimo con vento leggero (9-10 nodi).

03.25 Ricordiamo che Luna Rossa entrerà con mure a dritta in gara-5 e con mure a sinistra in gara-6. Per il momento ha sempre vinto che è entrato nella zona di pre-partenza con le mure a sinistra.

03.22 Si parla di vento medio-leggero tra i 7 e gli 11, con punte di 13.

03.20 I commissari hanno scelto il campo di regata A, quello più a nord nel Golfo di Hauraki.

03.18 Si riparte da un punteggio di perfetta parità: 2-2.

03.16 Si incomincerà alle ore 04.10 con gara-5, a seguire gara-6. Il confronto tra Luna Rossa e Team New Zealand entra nel vivo.

03.15 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della America’s Cup. Nella baia di Auckland va in scena la terza giornata di regate.

Highlights seconda giornataL’analisi di Stefano VeglianiDove seguire in tv e streaming le regate

Buonanotte amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della terza giornata ufficiale di gara della America’s Cup 2021, in corso di svolgimento nella baia di Auckland (in Nuova Zelanda). Si continua a regatare senza soluzione di continuità nel golfo di Hauraki, con il quinto ed il sesto atto del confronto tra Luna Rossa Prada Pirelli ed Emirates Team New Zealand in programma nella notte italiana a partire dalle ore 4.15. Ricordiamo che italiani e neozelandesi si sfidano in una serie al meglio delle 13 regate, che assegnerà la Vecchia Brocca al primo team capace di raggiungere quota 7 punti.

Al momento la situazione è in perfetto equilibrio, sul punteggio di 2-2 con una vittoria a testa sia nella prima che nella seconda giornata di gara. La novità principale odierna è legata al “declassamento” del lockdown da livello 2 a 1 nella regione di Auckland, che consentirà quindi il regolare svolgimento della manifestazione senza limitazioni di pubblico. In questo modo, il comitato di regata potrà contare nuovamente sulla possibilità di scegliere anche i campi B, C e D, oltre a quelli già utilizzabili per queste prime due giornate (Alpha ed Echo). Grande attesa anche per capire quali saranno le condizioni meteo da affrontare per Te Rehutai e Luna Rossa, che si sono dimostrate comunque sinora barche abbastanza complete.

Appuntamento fissato stanotte alle ore 4.15 con la partenza di gara-5 tra Luna Rossa e New Zealand, mentre a seguire è prevista anche gara-6 della serie valevole per l’America’s Cup 2021. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE testuale integrale notturna dell’evento con aggiornamenti costanti in tempo reale per non perdere neanche un minuto del percorso di Luna Rossa in questa 36ma edizione della Coppa America di vela: buon divertimento!

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

America’s Cup, Romano Battisti: “Sentiamo la positività dei tifosi italiani. Vincerà chi riuscirà a non andare ko”

LIVE F1, Test Bahrain in DIRETTA: Mercedes chiude al comando il day-2 con Bottas, 6° Leclerc