America’s Cup, l’ammissione di Pietro Sibello: “Commesso un errore. Lotteremo fino alla fine”

Servirà una vero e proprio miracolo sportivo a Luna Rossa per ribaltare il 3-5 con cui Emirates Team New Zealand conduce la 36ma edizione dell’America’s Cup. Gli italiani saranno in pratica chiamati a piazzare un parziale di 4-1 nelle prossime cinque regate: difficile da credere, ma anche oggi la vela ci ha insegnato che tutto può cambiare in pochi minuti.

Te Rehutai ha letteralmente impressionato nel corso di gara-7. Nonostante fosse partita dietro, ha operato il primo sorpasso della serie nei confronti del Team Prada Pirelli, viaggiando ad una velocità spaventosa, di circa 2 nodi superiore agli italiani sia di bolina sia di poppa. Peraltro in condizioni di vento tra 9 e 12 nodi, ovvero quelle che, prima dell’inizio della Coppa America, sembravano ideali proprio per la flotta di Max Sirena.

Resta il grande rammarico per quanto accaduto nell’ottava regata. Luna Rossa si trovava in vantaggio con oltre 2 km di vantaggio su Kiwi, prima di cadere dal foil al termine del secondo lato di bolina. Ci sono voluti più di otto minuti per riacquisire velocità: nel frattempo Team New Zealand aveva già effettuato il sorpasso ed era volata via.

Luna Rossa ha sicuramente pagato dazio ad un salto di vento, tuttavia il trimmer Pietro Sibello ha ammesso con onestà uno sbaglio da parte dell’equipaggio: “Loro sembravano avere un certo vantaggio nei nostri confronti in queste condizioni, soprattutto nella prima gara. Nella seconda abbiamo reagito e siamo partiti bene. Sfortunatamente abbiamo commesso un errore nella seconda bolina e siamo caduti dal foil proprio mentre un vento leggerissimo si è abbattuto su di noi. Così ci hanno passati e hanno vinto“.

Il velista ligure non si arrende: “Oggi abbiamo perso due punti, ma abbiamo dimostrato di poter dire la nostra e tenergli testa. Domani è un altro giorno e la nostra intenzione è di continuare a lottare fino alla fine“.

Foto: Luna Rossa Press

LA CRONACA DI LUNA ROSSA-NEW ZEALAND 3-5

LA CRONACA DI LUNA ROSSA-NEW ZEALAND 3-4

VIDEO: IL DRAMMATICO MOMENTO IN CUI LUNA ROSSA E’ CADUTA DAL FOIL E SI E’ PIANTATA

COSA E’ SUCCESSO A LUNA ROSSA: FIOCCO SBAGLIATO, SALTO DI VENTO E CADUTA DAL FOIL

VIDEO: TEAM NEW ZEALAND CADE DAL FOIL, LUNA ROSSA VOLA A 2,3 KM, POI SI RIBALTA TUTTO

MAX SIRENA NON SI ARRENDE: “POSSIAMO BATTERLI”

I VIDEO DELLE DUE PARTENZE DI OGGI, VINTE DA LUNA ROSSA

JAMES SPITHILL: “NON DIRE GATTO SE NON CE L’HAI NEL SACCO. DOMANI TORNEREMO PIU’ FORTI”

VIDEO: RIVIVI LE DUE REGATE DI OGGI

RISULTATI E CLASSIFICA AMERICA’S CUP

I DISTACCHI ALL’ARRIVO E LATO PER LATO

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
1 Comment
Newest
Oldest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
merovingio
merovingio
4 mesi fa

Se Team New Zealand commette un’errore noi ne facciamo due o tre. Se loro restano senza vento per 4 minuti, noi nove.
Contro un’avversario palesemente più veloce di noi l’unica arma a nostra disposizione è la tattica. Stiamo sbagliando anche quella.
Avrebbe dovuto essere Luna Rossa in vantaggio di almeno due regate e invece abbiamo buttato via, molto probabilmente, la possibilià di vincere questa coppa.

F1, la Ferrari conclude i test pre-stagionali con qualche certezza in più, ma Mercedes e Red Bull rimangono lontane

Tiro a segno: Riccardo Mazzetti e la squadra italiana di pistola automatica sono ripartiti dal GP Zapedzki