LIVE Sci alpino, SuperG St. Anton in DIRETTA: Marta Bassino seconda! Goggia esce. Video e pagelle

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LE PAGELLE DELLE GARE DI OGGI

BASSINO E GOGGIA SUL PODIO DEL PRIZE MONEY STANDING: QUANTI SOLDI HANNO GUADAGNATO?

LA CRONACA DEL SUPERG FEMMINILE

LA CLASSIFICA GENERALE FEMMINILE

LE DICHIARAZIONI DI MARTA BASSINO

VIDEO GARA MARTA BASSINO

LE PAROLE DI BRIGNONE E GOGGIA

LA CRONACA DELLO SLALOM DI ADELBODEN

LA CLASSIFICA GENERALE MASCHILE

LE DICHIARAZIONI DI MANFRED MOELGG

13.50 Grazie per aver vissuto con noi le emozioni del SuperG di St. Anton e buon proseguimento di giornata.

CLASSIFICA SUPERG

1 Lara Gut-Behrami 145
2 Ester Ledecka 140
3 Corinne Suter 140
4 Marta Bassino 130
5 Federica Brignone 105

CLASSIFICA COPPA DEL MONDO GENERALE

1 Petra Vlhova 649 punti
2 Michelle Gisin 530
3 Marta Bassino 423
4 Sofia Goggia 402
5 Lara Gut-Behrami 390
7 Federica Brignone 384

13.31 Per quanto riguarda le altre italiane la migliore è stata Elena Curtoni 14ma a 1.85, racimola qualche punto Roberta Melesi 27ma a 3.27. Fuori Sofia Goggia, Francesca Marsaglia, Laura Pirovano e Nadia Delago.

13.25 Si è appena concluso il SuperG di St. Anton con il trionfo di Lara Gut seguita a soli 16 centesimi da una meravigliosa Marta Bassino, chiude il podio Corinne Suter a 0.20. Quarta Tippler a 0.45, quinta Federica Brignone a 0.72, sesta Ledecka a .33, settima Raedler a 1.37, ottava Gisin a 1.48. Chiudono la top-10 a pari merito Hldner e Venier e 1.67.

13.17 Al momento Roberta Melesi è 27ma, nel caso in cui riuscisse a rimanere nelle 30 sarebbe per lei la seconda volta a punti in carriera in Coppa del Mondo. La prima in gigante a Soelden nel 2019 quando fu 24ma.

13.15 Subito fuori Nadia Delago!

13.10 Gara interrotta a causa della caduta della svedese Lin Ivarsson. La prossima atleta a scendere sarà la nostra Nadia Delago.

13.01 Buona prova dell’elvetica Raphael Kopp che al traguardo è 17ma a 2”18.

13.00 Chiude la sua prova la francese Lura Gauche 18ma a 2”48. Scivola al 23° posto l’azzurra Melesi.

12.58 Buonissima prova dell’austriaca Rosina Schneeberger che chiude 13ma a 1”75.

12.56 Si inserisce in 18ma piazza la statunitense Isabelle Wright a 3”01. La statunitense ha commesso un errore nel finale.

12.54 Fantastica Ariane Raedler!!!! L’austriaca con il pettorale numero 34 si piazza al 7° posto a 1”37 da Gut.

12.53 Discreta prova dell’azzurra Roberta Melesi che chiude al 18° posto a 3”27. La 24enne nativa di Lecco potrebbe portare a casa qualche punticino.

12.51 19mo e ultimo posto momentaneo per l’austriaca Nadine Fest.

12.47 Dopo le prime trenta la classifica recita: Lara Gut-Behrami, seconda Marta Bassino a 0.16, terza Corinne Suter a 0.20, quarta Tippler a 0.45, quinta Federica Brignone a 0.72, sesta Ledecka a 1″33, settima Gisin a 1″48. Le altre italiane: 12ma Elena Curtoni, sono uscite Sofia Goggia, Francesca Marsaglia e Laura Pirovano.

12.45 L’ottima prova di Ricarda Haaser chiude le prime trenta discese. L’austriaca si piazza al 10° posto a 1”68 da Lara Gut.

12.44 Fuori anche la canadese Marie-Michele Gagnon in difficoltà sul complesso tracciato del SuperG di St. Anton.

12.42 Lontana anche l’elevetica Jasmine Flury che al traguardo è 14ma a 2”49.

12.41 Chiude 15ma la francese Jennifer Piot che arriva al traguardo con 3”34 di ritardo da Gut.

12.39 Al traguardo l’austriaca Mirjam Puchner che chiude in 14ma piazza a 2”49 dalla leader.

12.37 Errore nel finale dell’austriaca Ramona Siebenhofer che esce a poche porte dal traguardo.

12.35 Dopo quattro uscite consecutive, arriva al traguardo la tedesca Kira Weidle 13ma a 2”07 da Gut.

12.33 Errore sul salto di Tessa Worley! Fuori anche la campionessa transalpina.

12.31 Fuori anche l’elvetica Jasmina Suter che si è fatta ingannare da un dosso.

12.29 Peccato! Errore di direzione di Pirovano nella parte alta che esce.

12.28 Dopo una lunga attesa a causa della caduta di Nufer è il momento di Laura Pirovano!

12.22 Sono scese le prime 20 atlete. Lara Gut-Behrami, salvo sorprese, ha ormai ipotecato la vittoria. Una splendida Marta Bassino è seconda a 16 centesimi dalla svizzera. Secondo podio in carriera in superG per la piemontese dopo il secondo posto di Bansko nel 2020. Terza la svizzera Corinne Suter a 0.20, quarta l’austriaca Tippler a 0.45, quinta Federica Brignone a 0.72. Sopra il secondo di distacco tutte le altre. Ester Ledecka è sesta a 1″33, Michelle Gisin settima a 1″48. Le altre italiane: 12ma Elena Curtoni, 14ma Francesca Marsaglia, è uscita Sofia Goggia.

12.20 La svizzera Nufer finisce nelle reti, ora una interruzione di qualche minuto.

12.18 Ledecka commette un grave errore e perde velocità. La ceca chiuse sesta a 1″33 e perde la leadership della classifica di SuperG.

12.18 E’ pericolosissima Ledecka. 0.31 di ritardo al secondo intermedio.

12.16 La svizzera Haehlen ne combina di tutti i colori ed è 12ma a 3″34. Ora il momento decisivo della gara: c’è la ceca Ester Ledecka, leader della classifica di specialità.

12.15 La norvegese Mowinckel perde tanto nella parte bassa ed è nona a 1″68. Ricordiamo che Marta Bassino è seconda a 0.16 da Lara Gut-Behrami, Federica Brignone quinta a 0.72. Fuori Sofia Goggia dopo poche porte.

12.13 Si riparte, in pista Ragnhild Mowinckel.

12.12 Breve interruzione per sistemare la porta dove ha inforcato Gauthier.

12.10 Pazzesco, anche la francese Gauthier inforca alla penultima porta come Francesca Marsaglia. Un peccato perché aveva tagliato il traguardo in quinta piazza a 0.46 dalla vetta. Ora la norvegese Mowinckel.

12.09 Lara Gut-Behrami sta attendendo con ansia la ceca Ester Ledecka con il n.19. Chissà che non possa stupirci Laura Pirovano con il 21.

12.08 Salto di porta per l’austriaca Ortlieb. Su 15 atlete, 11 sono arrivate al traguardo e 4 sono uscite.

12.06 Se la gara finisse così, Lara Gut-Behrami sarebbe in testa alla classifica di specialità con 145 punti, seguita da Corinne Suter a 140 e Marta Bassino a 130. Ma è ancora lunga…

12.05 Subito fuori la slovena Stuhec.

12.04 SECONDA MARTA BASSINO! Ci tira su il morale! All’ultimo intermedio era dietro di 39 centesimi, poi chiude seconda a 0.16 da Lara Gut-Behrami. Esulta la piemontese all’azzurra. Peccato perché ha sbagliato anche lei nello stesso punto della svizzera, anche se in maniera meno marcata.

12.02 Si riparte, in pista Marta Bassino.

11.58 Non una buona notizia per Marta Bassino. Non è mai bello partire sapendo che una tua compagna è appena caduta e la gara è stata interrotta.

11.57 Per fortuna si rialza Francesca Marsaglia, ma è visibilmente zoppicante. Speriamo sia solo una botta. Gara momentaneamente interrotta, proprio prima della partenza di Marta Bassino.

11.56 Sin qui non è una buona giornata per le azzurre. Marsaglia inforca alla penultima porta e rimane a terra dolorante. Ha sfondato il telo della porta ed è scivolata contro i gonfiabili.

11.54 Tocca a Francesca Marsaglia.

11.53 Subito fuori Sofia Goggia. E’ entrata troppo diretta su una porta, è finita lunga di linea e poi è scivolata. Quest’anno è la prima uscita superG per la bergamasca.

11.51 La prossima a partire, con il pettorale n.11, sarà Sofia Goggia.

11.50 Sono scese le prime 10 atlete. Lara Gut-Behrami sogna la vittoria, è in testa con 20 centesimi sulla connazionale Corinne Suter, nonostante un gravissimo errore nella parte bassa. Terza Tippler a 0.45, quarta Federica Brignone a 0.72, ottava Elena Curtoni a 1″85.

11.50 Holdener sesta a 1″67.

11.48 NIENTE DA FARE! Corinne Suter è seconda a 0.20 da Lara Gut-Behrami. Al momento due svizzere davanti. E ora tocca ad un’altra elvetica, Wendy Holdener.

11.47 Solo 23 centesimi di ritardo per Suter all’ultimo intermedio, può andare al comando!

11.46 Michelle Gisin è quarta a 1″48. Vlhova è settima a 2″42. Dunque la svizzera recupererà dei punti, ma non così tanti. Tocca a Corinne Suter, seconda della classifica di specialità.

11.44 Ora la svizzera Michelle Gisin, che vuole guadagnare punti su Vlhova in classifica generale.

11.44 Federica Brignone non ha mai trovato il feeling con la pista di St. Anton. E’ terza a 72 centesimi da Lara Gut-Behrami. Oggi niente podio per la valdostana.

11.41 L’austriaca Tippler, seconda ieri in discesa, era dietro 7 decimi all’ultimo intermedio e chiude seconda a 0.45 da Gut-Behrami. E’ il momento di Federica Brignone.

11.39 Lara Gut-Behrami ha disputato una gara assurda. Vola in testa con 1″67 su Venier. Nel finale però ha commesso un erroraccio, rischiando di saltare una porta. Lì ha perso quasi un secondo, dunque la prestazione dell’elvetica è attaccabile.

11.38 Lara Gut-Behrami è partita a razzo. 83 centesimi di vantaggio al secondo intermedio!

11.37 LIE SALTA UNA PORTA ED E’ FUORI! E’ un superG davvero molto selettivo ed impegnativo. Vediamo ora la svizzera Lara Gut-Behrami, che potrebbe dare un primo scossone.

11.37 Attenzione a Lie, 0.45 di vantaggio al secondo rilevamento, 0.58 al terzo.

11.35 L’austriaca Venier si porta in testa con 18 centesimi su Elena Curtoni. La gara deve ancora entrare nel vivo. Ora la giovane norvegese Lie, che ieri ha disatteso le aspettative.

11.34 0.28 di vantaggio per Venier al primo intermedio. Elena Curtoni non se l’è sentita di rischiare con il pettorale n.1, non conoscendo il tracciato.

11.33 Nonostante gli errori a raffica, Vlhova è alle spalle di soli 57 centesimi rispetto ad Elena Curtoni. L’azzurra difficilmente si troverà nelle zone altissime della classifica a fine gara. Ora l’austriaca Venier.

11.32 Vlhova transita con 0.58 di vantaggio al primo intermedio, poi commette un grave errore, rischiando di uscire. E’ dietro di 0.25 al terzo parziale.

11.31 Elena Curtoni non è sembrata inappuntabile. Il pettorale n.1 in superG non è mai favorevole, perché non si conosce la pista. 1’19″67 il tempo per l’azzurra, che è finita più volte lunga di linea. Subito la slovacca Vlhova, che oggi vuole stupire.

11.30 Iniziato il superG di St. Anton con Elena Curtoni.

11.27 La classifica di specialità vede in testa la ceca Ledecka con 100 punti, seguita dalla svizzera Suter a 80. Terza Federica Brignone a 60, quarta Marta Bassino a 50. Sin qui si è disputato un solo superG.

11.25 I dettagli del superG di Sankt Anton. Partenza fissata a quota 1.947 metri, arrivo previsto a 1.350, per 597 metri di dislivello, lunghezza 1.945 metri.

11.24 I PETTORALI DI PARTENZA DELLE ITALIANE: Curtoni 1, Brignone 7, Goggia 11, Marsaglia 12, Bassino 13, Pirovano 21, Melesi 33, Delago 48.

11.21 Le italiane, come sempre, sono pronte a puntare a podio e vittoria. La pista di St.Anton, sulla quale non si corre dal 2013, è tecnica, per cui anche Bassino e Brignone potrebbero dire la loro al meglio

11.18 La stagione, per quel che riguarda il superG, ha visto la cancellazione della gara di St.Moritz del 6 dicembre, quindi si è corso solamente quello della Val d’Isere con la vittoria di Ester Ledecka davanti a Corinne Suter ed alla nostra Federica Brignone.

11.15 LA START-LIST DELLA GARA DI OGGI

1 297910 CURTONI Elena 1991 ITA Head
2 705423 VLHOVA Petra 1995 SVK Rossignol
3 56177 VENIER Stephanie 1993 AUT Atomic
4 426257 LIE Kajsa Vickhoff 1998 NOR Head
5 516138 GUT-BEHRAMI Lara 1991 SUI Head
6 56088 TIPPLER Tamara 1991 AUT Salomon
7 297601 BRIGNONE Federica 1990 ITA Rossignol
8 516284 GISIN Michelle 1993 SUI Rossignol
9 516319 SUTER Corinne 1994 SUI Head
10 516280 HOLDENER Wendy 1993 SUI Head
11 298323 GOGGIA Sofia 1992 ITA Atomic
12 297702 MARSAGLIA Francesca 1990 ITA Salomon
13 299276 BASSINO Marta 1996 ITA Salomon
14 565360 STUHEC Ilka 1990 SLO Stoeckli
15 56328 ORTLIEB Nina 1996 AUT Head
16 197383 GAUTHIER Tiffany 1993 FRA Rossignol
17 425929 MOWINCKEL Ragnhild 1992 NOR Head
18 516185 HAEHLEN Joana 1992 SUI Atomic
19 155763 LEDECKA Ester 1995 CZE Atomic
20 516219 NUFER Priska 1992 SUI Dynastar
21 299624 PIROVANO Laura 1997 ITA Head
22 516394 SUTER Jasmina 1995 SUI Stoeckli
23 196928 WORLEY Tessa 1989 FRA Rossignol
24 206668 WEIDLE Kira 1996 GER Rossignol
25 56087 SIEBENHOFER Ramona 1991 AUT Fischer
26 56125 PUCHNER Mirjam 1992 AUT Atomic
27 197295 PIOT Jennifer 1992 FRA Fischer
28 516248 FLURY Jasmine 1993 SUI Stoeckli
29 105269 GAGNON Marie-Michele 1989 CAN Head
30 56174 HAASER Ricarda 1993 AUT Atomic
31 56417 FEST Nadine 1998 AUT Rossignol
32 56258 AGER Christina 1995 AUT Atomic
33 299383 MELESI Roberta 1996 ITA Dynastar
34 56256 RAEDLER Ariane 1995 AUT Head
35 538573 ROSS Laurenne 1988 USA Stoeckli
36 6535791 WRIGHT Isabella 1997 USA
37 565320 FERK Marusa 1988 SLO Salomon
38 56241 SCHNEEBERGER Rosina 1994 AUT Head
39 197641 GAUCHE Laura 1995 FRA Head
40 516344 KOPP Rahel 1994 SUI Dynastar
41 415232 ROBINSON Alice 2001 NZL Voelkl
42 516517 JENAL Stephanie 1998 SUI Atomic
43 435334 GASIENICA-DANIEL Maryna 1994 POL Atomic
44 6535455 JOHNSON Breezy 1996 USA Atomic
45 485941 PLESHKOVA Julia 1997 RUS Head
46 6536392 HURT A.J. 2000 USA Head
47 506718 IVARSSON Lin 1996 SWE
48 299630 DELAGO Nadia 1997 ITA Atomic
49 197616 ALPHAND Estelle 1995 SWE Head
50 315187 IGNJATOVIC Nevena 1990 SRB Head
51 206460 WENIG Michaela 1992 GER Stoeckli
52 197956 CERUTTI Camille 1998 FRA Atomic
53 506860 LUTHMAN Jonna 1998 SWE Head
54 426100 HOLTMANN Mina Fuerst 1995 NOR Voelkl

11.12 LA CLASSIFICA DI SPECIALITA’: SUPERGIGANTE

1 Ester Ledecká Rep. Ceca Rep. Ceca 100
2 Corinne Suter Svizzera Svizzera 80
3 Federica Brignone Italia Italia 60
4 Marta Bassino Italia Italia 50
5 Lara Gut Svizzera Svizzera 45

11.09 LA CLASSIFICA DELLA COPPA DEL MONDO 2020-2021

1 Petra Vlhová Slovacchia Slovacchia 637
2 Michelle Gisin Svizzera Svizzera 498
3 Sofia Goggia Italia Italia 402
4 Mikaela Shiffrin Stati Uniti Stati Uniti 385
5 Katharina Liensberger Austria Austria 380
6 Marta Bassino Italia Italia 343
7 Federica Brignone Italia Italia 339
8 Corinne Suter Svizzera Svizzera 311
9 Lara Gut Svizzera Svizzera 290
10 Ester Ledecká Rep. Ceca Rep. Ceca 237

11.06 Sofia Goggia nella discesa di ieri ha letteralmente dominata la scena, rimpolpato la sua leadership nella Coppa di specialità e ribadito a tutte che quanto c’è da far parlare gli sci non ha paura di nessuna. Saprà ripetersi anche oggi nel superG?

11.05 La tracciatura del superG è stata del francese Marco Viale, vedremo se avrà scelto un disegno più veloce o più tecnico…

11.03 Si va a concludere, quindi, il fine settimana sulla Karl Schranz. La pista ha visto ieri la disputa della discesa, con la splendida vittoria di Sofia Goggia

11.00 Buongiorno e benvenuti a Sankt Anton! Tra mezzora esatta scatterà il supergigante sulla pista austriaca

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE del superG di St.Anton, valevole per la Coppa del Mondo femminile di sci alpino 2020-2021. L’Italia sogna in grande dopo la strabiliante vittoria di Sofia Goggia nella discesa di ieri.

La bergamasca va a caccia della doppietta dopo il successo di ieri. Una squadra azzurra, però, con tantissime frecce nel suo arco, complice una pista che ben si adatta alle caratteristiche delle nostre portacolori: da Federica Brignone a Marta Bassino, da Elena Curtoni a Laura Pirovano, quest’ultima che ha stupito tantissimo ieri con un meraviglioso quinto posto.

La concorrenza per le italiane comunque è elevatissima. Da Corinne Suter alla connazionale Lara Gut-Behrami, ma soprattutto l’austriaca Katharina Truppe, seconda ieri in discesa, e la ceca Ester Ledecka, che ha vinto il primo superG dell’anno in Val d’Isere.

Il SuperG di St.Anton, valevole per la Coppa del Mondo femminile di sci alpino 2020-2021, comincerà alle ore 11.30. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE scritta per non perdere nemmeno un istante dello spettacolo del Circo Bianco al femminile!

foto LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Sci alpino, Slalom Adelboden in DIRETTA: Schwarz vince. Moelgg miglior italiano, Vinatzer inforca

LIVE Tour de Ski 2021, Cermis in DIRETTA: Bolshunov e Diggins trionfano! A Spitsov e Andersson la tappa. Crolla De Fabiani