LIVE Sci alpino, SuperG Crans Montana in DIRETTA: Federica Brignone terza! Marsaglia sfiora il podio

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LE PAGELLE DELLE GARE DI OGGI

LA CRONACA DEL PODIO DI FEDERICA BRIGNONE

LA CRONACA DELLA DISCESA DI KITZBUEHEL

DOMINIK PARIS: “CON QUESTA LUCE NON ME LA SENTO ANCORA DI SPINGERE”

LA CLASSIFICA DI COPPA DEL MONDO MASCHILE

LA CLASSIFICA DELLA COPPA DEL MONDO FEMMINILE

IL VIDEO DELLA GARA DI FEDERICA BRIGNONE

13.33 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di giornata. Un saluto sportivo.

13.33 L’Italia festeggia dunque un nuovo podio con Federica Brignone, terza a 1″02 da una Lara Gut-Behrami che oggi era imbattibile.

13.32 E’ terminata la gara. La classifica di Coppa del Mondo vede al comando Petra Vlhova con 861 punti, seguita da Michelle Gisin a 743: oggi la svizzera ha raccolto la miseria di 2 punti (29ma). Irrompe in terza posizione Lara Gut-Behrami a 667, quarta Bassino a 655, quinta Goggia a 654.

13.27 Fuori anche Nadia Delago.

13.20 Siamo alla n.42. Nadia Delago avrà il pettorale n.48.

13.15 Lara Gut-Behrami prende il volo nella classifica di Coppa del Mondo di superG. La svizzera guida con 245 punti, seguita a 169 da Corinne Suter. Terza Federica Brignone a -80, quarta Marta Bassino a -83.

13.09 Fuori Roberta Melesi, peccato.

13.08 In gara Roberta Melesi.

13.08 Salgono a 28 le vittorie in Coppa del Mondo di Lara Gut-Behrami.

13.00 Sono scese 30 atlete, classifica ormai consolidata. Lara Gut-Behrami vince 0.93 sull’austriaca Tippler e 1.02 su Federica Brignone, che torna sul podio. Quarta Francesca Marsaglia a 1.06, sfortunata. Settima Marta Bassino a 1.41, 17ma Pirovano a 2.02. Fuori Elena Curtoni (era da top10) e Sofia Goggia (avrebbe chiuso seconda).

12.59 Salto di porta della svizzera Flury.

12.59 Laura Pirovano è 17ma a 2″02.

12.57 Bene anche la canadese Gagnon, undicesima. Ad inizio carriera era una slalomista, ora è una velocista a tutti gli effetti. Ecco Laura Pirovano!

12.55 L’austriaca Heider è 12ma a 1″92. Miglior risultato in carriera.

12.52 Gran gara dell’austriaca Haaser, è sesta a 1″39, appena 2 centesimi davanti a Marta Bassino, che ora è settima.

12.49 L’austriaca Raedler è 14ma a 2″13.

12.46 Sono scese 20 atlete. Al comando la svizzera Lara Gut-Behrami, ormai sicura della vittoria. Seconda a sorpresa l’austriaca Tippler a 0.93, terza Federica Brignone a 1.06, quarta Marsaglia a 1.06, sesta Bassino a 1.41. Sofia Goggia ha saltato una porta nel finale: sarebbe arrivata seconda. Oggi, comunque, nessuno poteva battere Lara Gut.

12.45 La svizzera Haehlen è nona a 1″78.

12.42 Elena Curtoni fuori nello stesso punto di Sofia Goggia. Stava sciando da top7, ma non da podio. Peccato, ma è davvero un tracciato ricco di trappole. Solo Lara Gut-Behrami non ha commesso alcun errore.

12.40 Sorpresa che beffa l’Italia. L’austriaca Tippler è seconda a 93 centesimi. Ora Federica Brignone è terza a 1″02, Marsaglia quarta a 1″06, Bassino sesta a 1″41. Ora Elena Curtoni.

12.39 NOOOOOOOO!!! Sofia Goggia salta l’ultima porta ed è fuori! Ha sbagliato traiettoria dopo il salto conclusivo, si è sbilanciata ed ha rischiato di cadere. Aveva tagliato il traguardo in seconda piazza a 0.66 da Gut-Behrami. Tuttavia, non avendo attraversato l’ultima porta, è ovviamente fuori. In superG la bergamasca si prende ancora troppi rischi.

12.36 GRANDISSIMAAAAAAAAAAAAAAA!!! Francesca Marsaglia è terza a 1″06!!! E adesso come si fa a non convocarla per i Mondiali? Davvero lieti problemi di abbondanza per i tecnici italiani. Tocca a Sofia Goggia.

12.36 Attenzione a Marsaglia, solo 33 centesimi di ritardo al secondo intermedio.

12.34 Erroraccio di Ledecka sul salto finale, si era completamente dimenticata la linea. Chiude settima a 1″90. Federica Brignone è sempre più vicina al podio. Tocca a Francesca Marsaglia.

12.32 L’austriaca Puchner è settima a 1″95. Momento decisivo ora per Lara Gut-Behrami. C’è la ceca Ester Ledecka, seconda della classifica di specialità. A seguire Marsaglia e Goggia.

12.30 Marta Bassino è quarta a 1″41. Si è un po’ spaventata dopo aver rischiato di cadere e nel finale non se l’è sentita di spingere al 100%. Va bene così, appuntamento a martedì con il gigante di Kronplatz.

12.30 Due centesimi di vantaggio al primo intermedio, poi si sbilancia sul salto e rischia di cadere. Si è salvata, meno male.

12.29 La francese Gauthier è settima a 2″01. E ora Marta Bassino. Deve limitare i danni nel tratto centrale e poi scatenarsi dove c’è da far girare gli sci.

12.26 La norvegese Mowinckel è sesta a 1″96. Lara Gut-Behrami sembra inavvicinabile, ma per il podio c’è spazio. Stiamo pensando a Goggia e Bassino…Ora la francese Gauthier.

12.24 Dopo le prime 10 è al comando Lara Gut-Behrami, che ha fatto la differenza rifilando 1″02 a Federica Brignone. Difficile batterla.

12.23 Scatenate le svizzere. Priska Nufer è terza a 1″13.

12.20 Lara Gut-Behrami ha guadagnato in tutti gli intermedi. Si porta in vantaggio con 1″02 su Federica Brignone. La sensazione è che sia quasi impossibile battere la svizzera.

12.20 Pazzesca Gut, subito 0.34 di vantaggio al primo intermedio, 049 al secondo. Ha una marcia in più.

12.19 Ora il momento della verità: c’è la svizzera Lara Gut-Behrami.

12.19 Buona gara della giovane norvegese Lie, è terza a 0.59 da Federica Brignone, che a questo punto sente profumo di podio…

12.16 DIETROOOOOOO!!! Suter è seconda a 0.50 da Federica Brignone, che nella parte bassa ha davvero pennellato. Oggi ha rischiato senza paura, è tornata la vera Brignone. Benissimo, proprio prima dei Mondiali! Tocca alla norvegese Lie.

12.16 0.13 di vantaggio al terzo rilevamento.

12.16 La svizzera è avanti di 0.09 al secondo intermedio. E ora c’è il piano…

12.15 La slovena Stuhec è terza a 2″14 da Brignone. Ora la minaccia Corinne Suter.

12.12 STRAORDINARIA FEDERICA BRIGNONE! Rifila 1″65 a Michelle Gisin, ha perso un paio di decimi solo sul piano centrale. Per il resto ha davvero incantato. Dove hanno sbagliato Vlhova e Holdener è transitata come un treno. E’ una gara da podio!

12.10 Ora pettorale n.5, Federica Brignone.

12.10 Fuori anche la svizzera Wendy Holdener nello stesso punto di Vlhova. Sono uscite tre atlete su quattro! Serve maggiore accortezza tattica.

12.10 Ripresa la gara.

12.06 Interruzione per sistemare la porta sfondata dall’austriaca e le reti. E’ un tracciato davvero impegnativo.

12.05 Brutta caduta per Venier, che viaggiava con oltre un secondo di vantaggio. Ha perso aderenza e si è sbilanciata su un salto, franando a terra. Per fortuna si è rialzata e sta bene.

12.03 1’18″30 per la svizzera Michelle Gisin, che annuisce all’arrivo. E’ soddisfatta della sua prestazione. Vedremo se avrà pescato il jolly…Ha sciato di sicuro in maniera fluida, facendo sempre correre gli sci. Ora l’austriaca Venier.

12.00 FUORI VLHOVA! Ha saltato la porta dopo l’atterraggio da un salto. Stava sciando davvero bene. Il n.1 non aiuta mai in superG. Ora toccherà a Michelle Gisin, che ha una ghiotta occasione per guadagnare punti proprio sulla slovacca.

12.00 Iniziato il superG con Petra Vlhova.

11.59 Giornata splendida a Crans Montana, cielo terso e cristallino. Non c’è una nuvola…

11.56 I pettorali delle azzurre: 5 Brignone, 13 Bassino, 16 Marsaglia, 17 Goggia, 19 Curtoni, 29 Pirovano, 35 Melesi, 48 Nadia Delago.

11.51 Marta Bassino torna in gara dopo essersi prese un giorno di riposo ieri. Ha ricaricato le batterie, in superG può far bene.

11.48 La slovacca Petra Vlhova, che oggi partirà con il n.1, è in testa con 861 punti, seguita dalla svizzera Michelle Gisin a 741 e da Sofia Goggia a 654. Quarta Bassino a 623, settima Brignone a 487.

11.45 La classifica di Coppa del Mondo di superG è cortissima. In testa la svizzera Lara Gut-Behrami, grande favorita di oggi, con 145 punti, seguita a 140 dalla ceca Ester Ledecka e dalla connazionale Corinne Suter. In corsa anche Marta Bassino, quarta a 130. Federica Brignone è quinta a 105: con una vittoria oggi si rilancerebbe di prepotenza.

11.43 Dopo i due trionfi in discesa, Sofia Goggia insegue il tris. Non sarà semplice, perchè quest’anno la bergamasca ha fatto molta fatica in superG. Non a caso è 12ma nella classifica di specialità. La campionessa olimpica ha bisogno di provare una pista e tende a commettere molti errori in una disciplina dove invece si scende ‘al buio’.

11.41 I pettorali di partenza di oggi:

1 705423 VLHOVA Petra 1995 SVK Rossignol
2 516284 GISIN Michelle 1993 SUI Rossignol
3 56177 VENIER Stephanie 1993 AUT Atomic
4 516280 HOLDENER Wendy 1993 SUI Head
5 297601 BRIGNONE Federica 1990 ITA Rossignol
6 565360 STUHEC Ilka 1990 SLO Stoeckli
7 516319 SUTER Corinne 1994 SUI Head
8 426257 LIE Kajsa Vickhoff 1998 NOR Head
9 516138 GUT-BEHRAMI Lara 1991 SUI Head
10 516219 NUFER Priska 1992 SUI Dynastar
11 425929 MOWINCKEL Ragnhild 1992 NOR Head
12 197383 GAUTHIER Tiffany 1993 FRA Rossignol
13 299276 BASSINO Marta 1996 ITA Salomon
14 56125 PUCHNER Mirjam 1992 AUT Atomic
15 155763 LEDECKA Ester 1995 CZE Atomic
16 297702 MARSAGLIA Francesca 1990 ITA Salomon
17 298323 GOGGIA Sofia 1992 ITA Atomic
18 56088 TIPPLER Tamara 1991 AUT Salomon
19 297910 CURTONI Elena 1991 ITA Head
20 516185 HAEHLEN Joana 1992 SUI Atomic
21 107613 GRENIER Valerie 1996 CAN Rossignol
22 56256 RAEDLER Ariane 1995 AUT Head
23 206668 WEIDLE Kira 1996 GER Rossignol
24 56174 HAASER Ricarda 1993 AUT Atomic
25 56241 SCHNEEBERGER Rosina 1994 AUT Head
26 56268 HEIDER Michaela 1995 AUT Head
27 105269 GAGNON Marie-Michele 1989 CAN Head
28 516344 KOPP Rahel 1994 SUI Dynastar
29 299624 PIROVANO Laura 1997 ITA Head
30 516248 FLURY Jasmine 1993 SUI Stoeckli
31 56417 FEST Nadine 1998 AUT Rossignol
32 56509 GRILL Lisa 2000 AUT Head
33 56198 SCHEYER Christine 1994 AUT Head
34 516394 SUTER Jasmina 1995 SUI Stoeckli
35 299383 MELESI Roberta 1996 ITA Dynastar
36 6535765 MANGAN Tricia 1997 USA Rossignol
37 538573 ROSS Laurenne 1988 USA Stoeckli
38 6535791 WRIGHT Isabella 1997 USA
39 565320 FERK Marusa 1988 SLO Salomon
40 197641 GAUCHE Laura 1995 FRA Head
41 198029 SMADJA CLEMENT Karen 1999 FRA Head
42 197860 ROUX Tifany 1997 FRA Dynastar
43 6535455 JOHNSON Breezy 1996 USA Atomic
44 516521 KOLLY Noemie 1998 SUI Stoeckli
45 715171 MUZAFERIJA Elvedina 1999 BIH Atomic
46 485941 PLESHKOVA Julia 1997 RUS Head
47 506718 IVARSSON Lin 1996 SWE
48 299630 DELAGO Nadia 1997 ITA Atomic
49 465098 CAILL Ania Monica 1995 ROU Salomon
50 197956 CERUTTI Camille 1998 FRA Atomic
51 197616 ALPHAND Estelle 1995 SWE Head
52 315187 IGNJATOVIC Nevena 1990 SRB Head
53 45331 SMALL Greta 1995 AUS Atomic
54 506860 LUTHMAN Jonna 1998 SWE Head

11.40 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla Diretta Live del superG di Crans Montana.

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE del superG di Crans Montana, valevole per la Coppa del Mondo femminile di sci alpino 2020-2021. Sofia Goggia sogna un incredibile tris sulle nevi svizzere, dopo le due fantastiche vittorie in discesa libera.

La bergamasca si è dimostrata ancora una volta la più forte di tutte in discesa e adesso cerca un risultato importante in supergigante dopo un inizio deludente in questa specialità. L’Italia, però, non sarà solo Sofia Goggia, ma questa è una gara che potrebbe regalare davvero tantissime gioie ai colori azzurri, visto che sono tante le nostre portacolori che possono ambire anche al gradino più alto del podio.

Marta Bassino e Federica Brignone sono già salite sul podio in questa stagione e sono in piena lotta per vincere la coppa di specialità. La piemontese, poi, ha deciso di saltare la seconda discesa proprio per preparare al meglio la gara odierna. Fari puntati anche su Elena Curtoni, terza ieri, ed in grande forma, proprio come Laura Pirovano, che vuole un altro piazzamento di grande valore dopo il quarto posto del sabato.

Il superG di Crans Montana, valevole per la Coppa del Mondo femminile di sci alpino 2020-2021, comincerà alle ore 12.00. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE scritta per non perdere nemmeno un istante dello spettacolo del Circo Bianco al femminile!

foto LaPresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

LIVE Short track, Europei 2021 in DIRETTA: Pietro Sighel da urlo! Trionfa nella Super Final ed è argento overall, staffette sul podio!

LIVE Sci Alpino, Discesa Streif in DIRETTA: 4° Innerhofer. Paris: “Non me la sento di rischiare con poca luce”