Seguici su

Judo

Judo, Europei 2020: i convocati dell’Italia. Lombardo e Giuffrida le punte, tante novità

Pubblicato

il

Prosegue il conto alla rovescia in vista del Campionato Europeo Senior 2020 di judo, che si svolgerà alla O2 Arena di Praga da giovedì 19 a sabato 21 novembre. Si tratta di fatto dell’ultima competizione stagionale per la Nazionale italiana, in attesa di capire come e quando ripartirà il World Tour nel 2021 anche alla luce dell’andamento dell’emergenza sanitaria in tutto il mondo. Oltre ad assegnare il titolo continentale e le varie medaglie, questi Europei metteranno anche in palio punti pesantissimi per il ranking di qualificazione olimpica a Tokyo 2021. Al momento, a due giorni dal sorteggio dei tabelloni, sono iscritti alla manifestazione 364 atleti (224 uomini, 140 donne) provenienti da 42 Nazioni.

L’Italia, in attesa dell’esito dei tamponi di controllo, è pronta a gareggiare con una selezione composta da 16 judoka: Angelo Pantano, Biagio D’Angelo (60), Manuel Lombardo (66), Giovanni Esposito, Fabio Basile (73), Antonio Esposito, Christian Parlati (81), Nicholas Mungai (90), Francesca Giorda, Francesca Milani (48), Odette Giuffrida (52), Silvia Pellitteri (57), Edwige Gwend, Maria Centracchio (63), Alice Bellandi (70), Giorgia Stangherlin (78). Presenti nella entry list dell’evento tutti gli azzurri virtualmente qualificati o comunque in lotta per strappare il pass a cinque cerchi, oltre a diversi nomi a sorpresa che proveranno a sfruttare nel migliore dei modi l’occasione per ottenere un buon risultato e per cercare di rilanciare le proprie quotazioni in ottica olimpica.

Debutto assoluto in un Europeo Senior per Angelo Pantano, Biagio D’Angelo, Silvia Pellitteri e Giorgia Stangherlin. Sono quattro anche i convocati azzurri già capaci di salire una volta sul podio continentale, con l’argento di Edwige Gwend nel 2010 ed i bronzi ottenuti da Fabio Basile nel 2016, Antonio Esposito nel 2018 e Maria Centracchio nell’ultima edizione di Minsk. L’anno scorso l’Italia chiuse al 13° posto nel medagliere con un argento e un bronzo, mentre l’ultimo oro azzurro è stato conquistato da Ylenia Scapin a Lisbona nel 2008 nella categoria fino a 70 kg. I presupposti per interrompere questo lungo digiuno sono incoraggianti, perciò sarà estremamente interessante seguire i nostri portacolori fin dalla prima giornata di gara in programma giovedì 19 novembre a partire dalle ore 10.

[sc name=”banner-article”]

erik.nicolaysen@oasport.it

LA NOSTRA STORIA 

OA Sport nacque l’11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L’attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell’arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all’Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: IJF

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online