Show Player

LIVE Pattinaggio artistico, Europei 2020 in DIRETTA. Grassl strepitoso ma non basta per il podio: quarto. Rizzo quinto. Aliev riporta la Russia al trionfo



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA SPLENDIDA GARA DI GUIGNARD-FABBRI

IL VIDEO DI GUIGNARD-FABBRI

VIDEO: IL CORTO DI PAPADAKIS-CIZERON

Loading...
Loading...

22.31: Si chiude qui la seconda giornata di gare agli Europei di pattinaggio di Graz con un pizzico di amaro in bocca per i colori italiani. Grazie per averci seguito e appuntamento a  domani con il corto femminile e il libero delle coppie di artistico. Buonanotte

22.30: Agli azzurri, per salire sul podio, sono mancati i 3/4 punti alla loro portata nel programma corto. l’Italia chiude comunque con il quafrto posto di Daniel Grassl, che si migliora di due posizioni rispetto allo scorso anno, il quinto di Matteo Rizzo, che invece scende dal podio e si peggiora di due posizioni e la tredicesima piazza dell’ottimo debuttante Gabriele Frangipani

22.27: Oro per la Russia con Dmitri Aliev, argento per il giovanissimo russo Artur Danielian, bronzo per il georgiano Morisi Kvitelashvili

22.26: Michal Brezina chiude il suo programma libero con un deludente 141.48 (61.04+82.44). E’ settimo con 231.25

22.23: Un disastro la prova di Brezina che ha rischiato sul quadruplo e ha perso il podio

22.22: bene triplo flip e triplo rittberger

22.22: Triplo lutz bene, triplo axel-doppio toeloop bene

22.19: Subito crisi nera per Brezina che sbaglia due volte il quadruplo, prima doppio e poi caduta, cade anche nel terzo tentativo

22.18: Si chiude la gara con il ceco Michal Brezina. per lui un solo quadruplo e dunque non può avvicinare Aliev anche con un programma perfetta. Ci prova per il podio dopo la prima posizione nel corto. Si esibisce su un medley dei Beatles

22.15: Va nettamente al comando il russo Dmitri Aliev che fa segnare il miglior punteggio (davanti a Grassl) nel programma libero con 184.44 (98.10+86.34) per un totale di 272.89, nettamente primo e oro in ghiaccio

22.14: Libero di altissimo livello per il russo Aliev che conferma quanto di buono aveva mostrato nel corto. Era il favorito della vigilia e non ha tradito come in altre occasioni

22.13: Bene triplo axel, bene triplo lutz-triplo toeloop, bene  anche la combinazione triplo rittberger-euler-triplo flip

22.11: review sul quadruplo lutz, bene quadruplo toeloop, poi ancora bene quadruplo-toeloop, doppio toeloop e triplo flip. Prova solida del russo

22.10. Ancora Russia. Tocca a aDmitri Aliev, secondo dopo il programma corto, argento europeo due anni fa. Si esibisce su The Sound of silence di Disturbed

22.09: Il russo Danielian, molto promettente, totalizza nel programma libero 162.11 (84.47+78.64) per un totale di 246.74 e significa primo posto per un niente e podio sicuro per lui!

22.06: Non sbaglia più il giovanissimo russo e potrebbe andare a superare Grassl. Applausi per lui

22.04: bene triplo axel-doppio toeloop, bene triplo flip-triplo toeloop e bene anche triplo rittberger

22.03: Partenza a razzo del russo che piazza la combinazione con i quadruplo e un altro quadruplo ma poi cade sul triplo lutz

22.02: Sul ghiaccio ora il russo Artur Danielianm, il più giovane in gara con i suoi 16 anni, terzo dopo il programma corto. Si esibisce sulle arie della Traviata di Giuseppe Verdi

22.01: Il georgiano di Kvitelashvili va al comando con 163.94 (86.52+78.42) e con 246.71 supera per due punti l’azzurro Grassl

21.58: E’ una buona prova quella di Kvitelashvili, prima vera minaccia per Grassl. La caduta potrebbe fare la differenza

21.56: Quadruplo toeloop, doppio toeloop, bene triplo flip-euler-triplo salchow, bene triplo flip

21.55 Caduta sul quadruplo toeloop, bene triplo rittberger

21.55: Bene quadruplo-salchow-doppio toeloop, bene il triplo axel

21.54: Sul ghiaccio ora il georgiano Morisi Kvitelashvili, 25 anni, decimo nella passata stagione, quarto dopo il programma corto, parte conb 6 punti di vantaggio su Grassl. Si esibisce su un pezzo italiano: Confessa di Gianni Bella and Mogol interpretato da Adriano Celentano

21.53: Il lettone Vasiljevs totalizza nel programma libero 152.23 (70.37+81.86) per un totale di 232.87 ed è terzo alle spalle dei due italiani!

21.50: Tante sbavature per Vasiljevs che potrebbe perdere qualche posizioni. Tante le review della giuria

21.49: bene l’ultimo triplo lutz ma non basterà per difendere la posizione

21.49: Bene la combinazione triplo-euler-triplo, atterraggio su due piedi sul triplo flip

21.48: Anche Vasiljevs non dovrebbe rappresentare un problema per gli azzurri

21.47: bene lòa prima combinazione, meno bene il secondo triplo, bene triplo rittberger-doppio toeloop, solo doppio il toeloop

21.46: E’ il momento del lettone Deniss Vasiljevs, quinto dopo il programma corto, 11mo lo scorso anno agli Europei, quarto l’anno precedente. Si esibisce su Lotus Feet di Steve Vai

21.45: Per il tedesco Fentz nel programma lungo arrivano 149.60 punti (71.96+77.64). Totale di 230.01 che significa terzo posto attuale, sarà nella top ten

21.43: Non rappresenta una minaccia Fentz per gli azzurri

21.42: Un po’ appannato Fentz nella seconda parte del programma, un errore anche nell’ultima combinazione

21.40: Bene triplo salchow-euler-doppio flip

21.39: Bene il triplo rittberger, qualche problema sulle trottole, non fluidissime, axel semplice. Svanisce la possibilità di rimonta del tedesco

21.38: Quadruplo toeloop, bene triplo axel-triplo toeloop, osso duro il tedesco, qualche imprecisione sul triplo lutz

21.35: Dopo il warm up si riparte con  l’esperto tedesco Paul Fentz, sesto dopo il programma corto, 15mo lo scorso anno agli Europei. Si esibisce su I’m Still Standing (dalla colonna sonora di“Sing”) di Elton John e Bernie Taupin interpretato da Taron Egerton

21.30: Grassl primo, Rizzo secondo, Frangipani sesto quando mancano i migliori sei del programma corto

21.29: Punteggio di 133.23 (59.83+73.40). Totale per Selevko di 210.68 e inserimento in decima posizione

21.26: Prova al di sotto delle aspettative per Selevko che paga dazio all’inesperienza e commette tanti errori

21.24: Axel solo semplice, non dovrebbe essere una minaccia per gli azzurri, solo doppio lutz-triplo toeloop, triplo flip, qualche errore di troppo

21.23: Quadruplo toeloop con atterraggio con le mani, meno bene la combinazione triplo axel, doppio salchow con step out in mezzo

21.22: E’ il momento di Alexandr Selevko, estone, 17 anni, 17mo lo scorso anno, che si esibisce su un medley tratto da Notre Dame de Paris di Riccardo Cocciante

21.20: L’israeliano Bychenko totalizza nel programma lungo 140.76 (67.78+72.98) per un totale di 219.03 che significa settima posizione alle spalle di Frangipani

21.18: Buona prima parte di gara per Bychenko che poi è calato alla distanza

21.16: Triplo axel con step out, doppio flip, euler, triplo salchow con step out, solo doppio flip. Ha perso un po’ di brillantezza l’israeliano, non dovrebbe rappresentare una minaccia per gli azzurri

21.16: Bene i primi quattro salti/combinazioni dell’israeliano

21.14: tocca ora all’israeliano Alexei Bychenko, 32 anni, nono nella passata edizione degli Europei, ottavo dopo il programma corto. Si esibisce su un medley tratto dalla colonna sonora dei Pirati dei Caraibi

21.13: Qualche sbavatura per Matteo Rizzo che chiude il suo programma lungo con 157.94 (78.77+80.16) per un totale di 237.01 che lo pone al secondo posto a 6 punti da Grassl

21.11: Si chiude con qualche errore di troppo la prova dell’azzurro Rizzo che potrebbe addirittura perdere qualche posizione

21.09: Triplo axel bene, combinazione triplo flip-euler-triplo salchow bene, buona anche la combinazione triplo flip-doppio toeloop ma la prova non gli permetterà di scalare troppe posizioni

21.08: Bene la combinazione triplo axel-triplo toeloop, un altro errore poi sul lutz solo doppio per Rizzo

21.07: Triplo rittberger bene, caduta sul quadruplo toeloop

21.07: Si chiude il terzetto azzurro con il bronzo europeo dello scorso anno, Matteo Rizzo che riprova la rimonta. Settimo dopo il programma corto, l’azzurro, 21 anni, si esibisce su Galicia Flamenca di Gino D’Auri

21.05: E’ PRIMO DANIEL GRASSL!!!! 168.27, SBRICIOLATO IL PERSONALE!!! 168.27 di programma libero (93.35+74.92). Totale di 244.88

21.04: Downgrade per il Rittberger, qualche problema anche sull’ultima combinazione ma la sostanza della prova di Grassl resta

21.02: E’ UN GRASSL STREPITOSOOOOOOOOO!!! Pochissimi errori per lui e potrebbe arrivare una grande rimonta!!!!

21.01: Nessun errore anche sulle due combinazioni

21.00: Bene triplo lutz-triplo toeloop

20.59: Bene anche il triplo axel

20.59: Quadruplo Rittberger bene!

20.58: Quadruplo lutz con qualche dubbio, quadruplo flip bene

20.58: Tocca ora a Daniel Grassl, undicesimo dopo il programma corto, sesto lo scorso anno all’Europeo, diciassettenne meranese. Si esibisce su un mix di colonne sonore di Single Man e Nocturnal Animals di Abel Korzeniowski

20.57: Gabriele Frangipani totalizza un punteggio nel programma libero di 141.09, season’s best (73.39+69.70) per un totale di 218 s inserisce in quarta posizione e male che vada sarà tredicesimo, non male come debutto

20.54: Buona prova per l’azzurro Frangipani, un solo errore grave e punteggio che potrebbe portarlo nella top 5

20.53: bene la combinazione doppio axel-euler-triplo salchow, bene la combinazione triplo lutz-triplo toeloop, bene triplo flip

20.51: bene la combinazione triplo axel-doppio toeloop, bene triplo toeloop

20.50: Bene il triplo Axel ma senza combinazione, caduta sul triplo lutz

20.50: Si parte con il tris azzurro con Gabriele Frangipani, 18 anni, pisano, al debutto europeo, decimo dopo il programma corto. Si esibisce su un medley : Assassin’s Tango dalla colonna sonora di “Mr. and Mrs. Smith” di John Powell, Tango Oblivion di Astor Piazzolla e Adios Nonino di Astor Piazzolla

20.49: Per l’israeliano Mark Gorodnitsky arriva un punteggio di 130.63 (66.67+64.86) per un totale di 206.83 che significa sesta posizione provvisoria

20.47: Prova con un errore grave dell’israeliano

20.41: In corso il warm up del penultimo gruppo. Al termine entrerà in gara l’israeliano Mark Gorodnitsky, 17 anni di origini canadesi, 12mo dopo il programma corto. Si esibisce su Burnt by the Sun di Sophie Solomon

20.22: Tra una ventina di minuti il terzo gruppo che assomiglia molto ad un campionato italiano con Gabriele Frangipani, Daniel Grassl e Matteo Rizzo in rapida sequenza

20.20: Questa la classifica provvisoria dopo i primi 12 atleti in gara e prima della pausa per il rifacimento del ghiaccio:

1 Vladimir LITVINTSEV AZE 221.09 17 2
2 Alexander SAMARIN RUS 220.43 13 3
3 Adam SIAO HIM FA FRA 219.89 24 1
4 Irakli MAYSURADZE GEO 214.47 15 4
5 Nikolaj MAJOROV SWE 212.57 14 5
6 Slavik HAYRAPETYAN ARM 194.61 20 6
7 Lukas BRITSCHGI SUI 190.75 22 7
8 Matyas BELOHRADSKY CZE 190.54 18 8
9 Sondre ODDVOLL BOE NOR 189.25 19 9
10 Alexander LEBEDEV BLR 188.00 21 10

20.18: Prova negativa per il ceco Belohradsky che nel programma lungo totalizza 122.85 (56.49+67.36) per un totale di 190.58 che significa ottavo posto

20.15: Poco preciso sugli atterraggi nei primi salti e caduta rovinosa sul triplo toeloop nel finale di prova per il ceco

20.11: Si chiude il secondo gruppo con la prova del ceco Matyas Belohradsky che aveva concluso al 18mo posto il corto, lo scorso anno era stato 19mo. Si esibisce su un mix tra Dueling Banjos di Arthur Smith, Don Reno e Down the Road

20.10: Il bulgaro Larry Loupolover si ferma a quota 106.9, peggiore programma lungo, (44.62+63.29) per un totale di 177.26, che significa decima e penultima posizione

20.08: Prova al limite del disastroso per il bulgaro che commette una valanga di errori, fallendo tutte le combinazioni

20.06: Una caduta e qualche pasticcio in apertura per il bulgaro

20.04: Penultimo atleta secondo gruppo di merito con il bulgaro di origini statunitensi Larry Loupolover, al quinto europeo ma mai sopra al 23mo posto, 16mo dopo il corto. Si esibisce su un medley: Riders on the Storm di The Doors, Strange di The Doors e Can’t Stop dei Red Hot Chili Peppers

20.02: Tanti, troppi errori per il russo Samarin che abdica, non riuscirà a risalire sul podio e nemmeno ad avvicinarlo. Per lui punteggio nel lungo di 145.66 (70.44+76.22), totale di 220.43 e secondo posto provvisorio

20.00: Programma farraginoso per il russo, una caduta e un errore grave sulla seconda sequenza di salti

19.56: in gara ora uno dei grandi delusi del programma corto, il russo Alexander Samarin, 13mo dopo la prima sezione di gara, argento iridato lo scorso anno. Si esibisce su Good News di Apashe

19.54: E’ solo quarto lo svedese Majorov che con qualche errore totalizza 138.18 punti (68.38+69.80) per un punteggio globale di 212.57

19.49: In gara lo svedese Nikolaj Majorov, 14mo dopo il programma corto, 27mo lo scorso anno agli Europei che si esibisce sulla colonna sonora della Famiglia Addams

19.48: Va al comando l’azero Vladimir Litvintsev, che totalizza 151.05 (81.85+69.20) per un totale di 221.09

19.43: Bene sui salti l’azero, con qualche piccola sbavatura

19.40. Altro giovanissimo in gara, l’azero Vladimir Litvintsev, 18 anni, 17mo dopo il programma corto, 16mo lo scorso anno all’Europeo. Sui esibisce su Hallelujah di Jeff Buckley

19.39: Qualche problema sul primo quadruplo per Maysuradze che ha commesso qualche errore: punteggio di 140.34 (74.04+66.30). Totale di 214.476 che significa secondo posto provvisorio

19.34: Il georgiano Maysuradze, 19 anni, ha tra i coreografi anche l’ex azzurro Ivan Righini, l’anno scorso fu 23mo e si esibisce su un medley di For my Help di Hayden Calnin e Cold Little Heart di Michael Kiwanuka

19.28: Ora il warm up del secondo gruppo e tra meno di dieci minuti la prova del georgiano Irakli Maysuradze

19.26: Tira fuori le unghie il francese Adam Siao Him Fa e sfodera una super prestazione che lo rimette in carreggiata per un buon piazzamento. Season’s best con margine sui precedenti per un punteggio nel lungo di 154.68 (83.80+70.88) che significa primo posto con ampio vantaggio con il punteggio di 154.68

19.21: si chiude il programma del primo gruppo con la prova di uno degli atleti più deludenti della prima sezione di gara, il giovane francese Adam Siao Him Fa, ultimo dei qualificati, 24mo dopo il corto, 12mo lo scorso anno all’Europeo. Si esibisce su Never Tear Us Apart interpretato da Joe Cocker, nell’arrangiamento di Maxime Rodriguez

19.19: Non basta il season’s best al norvegese Oddvoll Boe per balzare in testa alla graduatoria provvisoria. E’ terzo con un punteggio di 121.90 nel libero (56.92+64.98) per un totale di 189.25

19.13: E’ il momento del norvegese Sondre Oddvoll Boe, migliore del gruppo al termine del corto, 19mo. Ha 22 anni appena compiuti, si allena per una parte della stagione a Bergamo, è stato 18mo lo scorso anno agli Europei e si esibisce su Exogenesis Symphony Part III dei Muse

19.11: Va al comando della graduatoria, l’armeno Hayrapetyan che fa segnare il miglior punteggio finora nel programma lungo con 127.72 (62.08+65.64) per un totale di 194.61 punti

19.05: Sul ghiaccio ora l’armeno Slavik Hayrapetyan, 26mo lo scorso anno dopo il 15mo posto continentale della stagione precedente. E’ 20mo dopo il corto, ha 24 anni e si esibisce su un medley di Charles Aznavour: Une vie d’amour e Non, je n’ai rien oublie

19.03: Prova con qualche sbavatura ma senza cadute per il bielorossuo Lebedev che si deve accontentare della seconda posizione con il punteggio nel lungo di 121.57 che è comunque il season’s best (59.77+61.80) per un totale di 188

18.56: E’ il turno del bielorusso Alexander Lebedev, 21mo dopo il programma corto, 18 anni da compiere, al debutto assoluto a livello internazionale ha già mostrato ottime cose e ora prova a risalire ulteriormente la china esibendosi su Once Upon a Time in Mexico

18.54: Troppi errori per il turco Demirboga che non riesce nemmeno ad avvicinare Britschgi chiudendo con un punteggio nel lungo di 107.19 (47.63+59.56) per un totale di 173.31 che significa secondo posto provvisorio

18.47: Tocca ora al 23mo della graduatoria dopo il programma corto, il turco Burak Demirboga che lo scorso anno non superò il taglio del corto chiudendo 28mo. Si esibisce su Who wants to live forever di Queen

18.46: Migliora il suo season best lo svizzero Britschgi che totalizza 124.43 nel programma lungo (60.41+64.02) per un totale di 190.75

18.34: Dopo il warm up in pista entrerà il primo atleta in gara, l’elvetico Lukas Britschgi, 22mo dopo il corto, 22 anni, 31mo lo scorso anno all’Europeo, che si esibisce su un medley: Hallelujah I love her So di Ray Charles, Hard Times di Ray Charles e Soda Pop di Robbie Williams

18.31: In testa alla graduatoria c’è uno dei più esperti atleti in gara, il ceco Michal Brezina che ha l’occasione della vita per conquistare quella vittoria che manca al suo palmares ma se dovessimo indicare un favorito si potrebbe puntare il dito sul russo Aliev e attenzione anche al giovanissimo russo Danielian che, senza particolari responsabilità, potrebbe indovinare la gara della vita

18.29. E’ una gara di fatto senza un padrone assoluto. La differenza la farà soprattutto l’aspetto psicologico che ieri è costato carissimo ad uno dei favoriti della vigilia, il francese Kevin Aymoz che non ha superato nemmeno il taglio del primi 24 inanellando una serie di quattro cadute in altrettanti salti

18.28: Questa la classifica del programma corto maschile:

1 Q Michal BREZINA CZE 89.77 48.05 41.72
2 Q Dmitri ALIEV RUS 88.45 47.17 41.28
3 Q Artur DANIELIAN RUS 84.63 46.88 37.75
4 Q Morisi KVITELASHVILI GEO 82.77 45.05 38.72
5 Q Deniss VASILJEVS LAT 80.44 39.23 41.21
6 Q Paul FENTZ GER 80.41 44.55 35.86
7 Q Matteo RIZZO ITA 79.07 39.89 39.18
8 Q Alexei BYCHENKO ISR 78.27 41.13 37.14
9 Q Aleksandr SELEVKO EST 77.45 40.06 37.39
10 Q Gabriele FRANGIPANI ITA 76.91 42.66 34.25
11 Q Daniel GRASSL ITA 76.61 41.22 36.39

18.26: I tre azzurri scenderanno sul ghiaccio uno dopo l’altro nel penultimo gruppo di merito, 14mo, 15mo e 16mo

18.24: Rizzo9 ha chiuso il programma corto al settimo posto, Frangipani al decimo e Grassl all’undicesimo ma i tre azzurri sono staccati rispettivamente 5, 7 e 7 punti dalla zona podio: una distanza tutt’altro che incolmabile con programmi liberi al limite della perfezione.

18.22: Nel programma libero maschile Daniel Grassl e Matteo Rizzo si aggrappano come lo scorso anno al programma lungo per dare l’assalto al podio continentale che lo scorso anno vide Rizzo sul terzo gradino. Attesa anche per il terzo azzurro Gabriele Frangipani

18.20: Buonasera e bentornati alla diretta live dei campionati europei di Graz. Questa sera si assegnano le prime medaglie del campionato continentale

16.15: Grazie per il momento per averci seguito e appuntamento alle 18.37 per la gara che assegna le prime medaglie a Graz, il programma lungo maschile

16.14: Due le coppie azzurre qualificate per la fase decisiva. Oltre a Guignard/Fabbri ci sono anche Tessari/Fioretti che hanno chiuso il loro programma corto al 14mo posto

16.13: Addirittura appassionante la sfida per l’oro con Papadakis/Cizeron e Sinitsina/Katsalapov divisi da soli 5 centesimi

16.12: Bella sfida, tiratissima, per il podio della danza con quattro coppie per tre posti è una delle quattro, la terza della classifica dopo il programma corto, è italiana con Fabbri/Guignard.

16.09: Coinvolgente e spettacolare la prova della coppia russa Sinitsina/Katsalapov che con il punteggio di 88.73, secondi per cinque centesimi rispetto ai francesi (50.45+38.28)

16.07: Bella prova della coppia russa che può insidiare il secondo posto degli azzurri

16.04: Si chiude la prima sezione di gara con la prova della terza coppia russa composta da Viktoria Sinitsina e Nikita Katsalapov, quarti un anno fa alle spalle di Guignard/Fabbri, in gara sulle note di Singin’ in the rain

16.02: Qualche sbavatura in avvio per la coppia spagnola Hurtado/Khaliavin totalizzano 73.44 (40.63+32.81) che significa sesto posto provvisorio

15.57: Ora tocca agli spagnoli Sara Hurtado e Kirill Khaliavin che lo scorso anno furono settimi ma che aspirano al podio esibendosi sulle note di Hello Dolly

15.56: Finale con bacio per la coppia russa Stepanova/Bukin che totalizzano 83.65 punti (46.67+36.98). Sono dietro agli azzurri Guignard/Fabbri!

15.50: Prosegue la battaglia per il podio con la coppia russa composta da Aleksandra Stepanova e Ivan Bukin, argento europeo lo scorso anno, che si esibiscono sulle note della colonna sonora di Moulin Rouge

15.49: Prova di spessore elevato, soprattutto dal punto di vista emozionale, della coppia transalpina Papadakis/Cizeron che totalizzano 88.78 (50.33+38.35). Non sono lontanissimi dagli azzurri che si sono superati

15.44: I fuochi d’artificio non sono finiti perché ora tocca alla coppia favorita, i campioni in carica francesi Gabriella Papadakis e Guillaume Cizeron che sono anche campioni del mondo e argento olimpico in carica e si esibiscono sulla colonna sonora di Saranno Famosi

15.43: SONO PRIMI GLI AZZURRI!!! Season’s best per loro con 84.66

15.40: Prova positiva della coppia azzurra, sembrano tutti completati gli elementi più complicati della gara degli azzurri

15.30: Dopo il warm up sarà la volta della coppia più attesa della spedizione azzurra, composta dagli esperti Charlène Guignard e Marco Fabbri, a caccia di un risultato di prestigio dopo il bronzo dello scorso anno. Esibizione anche per loro sulla colonna sonora di Grease

15.28: Prova energica e divertente della coppia iberica Smart/Diaz che, con un punteggio di 72.19 (41.02+32.17) che significa quarto posto provvisorio

15./3: Riecheggiano le note di Grease al Palazzo del Ghiaccio di Graz per la prova degli spagnoli Olivia Smart e Adrian Diaz che sono gli ultimi del penultimo gruppo

15.21: Discreta prova della giovane e promettente coppia georgiana che totalizzano 67.49 (37.95+29.54) che significa sesto posto provvisorio, due posizioni sopra gli azzurri Tessari/Fioretti

15.16: Ora i vincitori della finale del Grand Prix Junior di Torino, i georgiani Maria Kazakiva e Georgy Reviya, entrambi nativi di Mosca. Si esibiscono sulla colonna di Beautiful the Carol King

15.14: Buona prova della coppia britannica Fear/Gibsong che esaltano il pubblico di danza e si inseriscono al secondo posto con 74.26 (40.77+33.49)

15.09: Sulle note del film Blues Beothers si esibiscono ora i britannici Lila Fear e Lewis Gibson, sesti un anno fa.

15.07: Qualche errore qua e là per la coppia polacca Kaliszek/Spodyriev che totalizzano 71.96 punti che significa  terzo posto provvisorio

15.03: Sul ghiaccio ora la coppia polacca composta da Natalia Kaliszek e Maksym Spodyriev, quinta un anno fa all’Europeo che si esibisce sulle musiche di Kinky Boots

15.02: La Russia va subito al comando con Zagorski/Guerrero che totalizzano un punteggio di 75.10 (41.93+33.17)

14.40: Si riparte dopo la pausa per il rifacimento del ghiaccio con la prima coppia russa, composta da due atleti non russi di origine, Tiffani Zagorski, nata a Londra e Jonathan Guerrero, nato a Sydney. Sono stati sesto agli Europei 2018 e si esibiscono su un medley della colonna sonora di The greatest showman

Secondo posto provvisorio per gli ucraini Nazarova/Nikitin che totalizzano 71.54 (40.43+31.11)

14.31: Sul ghiaccio ora l’ultima coppia del quarto gruppo, quella Ucraina formata da Alexandra Nazarova e Maxim Nikitin, noni all’Europeo 2017, 20mi al Mondiale dello scorso anno. Per loro esibizione sulle note della colonna sonora di “42nd street”

14.29: Buona prova degli azzurri Tessari/Fioretti che sfiorano la seconda posizione provvisoria, si inseriscono in tera piazza con il punteggio di 66.79 (38.37+28.42) quando mancano 11 coppie in gara

14.24: Prima coppia azzurra in gara. Si tratta di Jasmine Tessari, 24 anni e Francesco Fioretti, 27 anni, 14mi lo scorso anno agli Europei, si presentano per la quarta volta alla rassegna continentale esibendosi su un medley tratto da Singing in the rain

14.22: Seconda piazza con distacco per il binomio francese Galyavieva/Thauron che raggiungono quota 66.85 (37.04+29.81) e si mettono alle spalle dei lituani

14.15: Seconda coppia francese in gara oggi, si tratta di Adelina Galyavieva e Louis Thauron, 12mi agli ultimi Europei. Si esibiscono su un medley tratto dal musical Mamma mia

14.13: Che bella prestazione della coppia lituana che va al comando della graduatoria con 73.22 punti (41.77+31.55). Binomio in grande ascesa quello lituano

14.08: È il momento della esperta coppia lituana composta da Allison Reed e Saulius Ambrulevicius, 13mi lo scorso anno. Sì esibiscono su un medley tratto da Bandstand

14.06: Primo posto provvisorio per Lopareva/Brissaud che vanno al comando della classifica con un punteggio di 65.68 (38.14+27.54)

13.58: Sul ghiaccio dopo il warm up la coppia francese composta da Evgenia Loparev e Geoffrry Brissaud, decimi al Mondiale Junior dello scorso anno. Si esibiscono sulla colonna finora di “Kiss me Kate”

13:56 Dopo tre gruppi continuano a guidare la gara i finlandesi seguiti da Maurizio Margaglio Yuka Orihara-Juho Pirinen (64.49) seguiti dai cechi Natalie Taschlerova-Filip Taschler (62.53) e dai tedeschi Katharina Mueller-Tim Dieck.

13:54 Justyna Plutowska-Jeremie Flemin conquistano 58.49 (32.81, 25.68) e la settima piazza provvisoria.

13:51 Luci e ombre nella performance dei polacchi che Iniziano con la serie sulla midline (livello 2), qualche problema nella sequenza di twizzles del cavaliere (livello 4-2), sbavatura nel pattern di Finnstep, chiamato solo di livello base, ripresa poi nel type (livello 3), ok il rotagional lift (livello 4).

13:48 I polacchi Justyna Plutowska-Jeremie Flemin chiudono il terzo gruppo, foxtrot e swing i ritmi selezionati. I danzatori sono seguiti dal duo Dubreuil-Lauzon.

13:47 Come prevedibile finisce qui l’Europeo di Emily Monaghan-Ilias Fourati; per loro 50.22 (28.35, 21.87) e ottavo posto.

13:45 Negativa la prestazione degli ungheresi: partono fallosi con la Finnstep, di livello 1, livello 1-2 nel relativo type, male anche i twizzles a causa di un piccolo appoggio del cavaliere (livello 3-1), chiudono con la serie sulla midline (livello 1) e con il sollevamento straight (livello 4).

13:42 Gli ungheresi Emily Monaghan-Ilias Fourati sono pronti ad eseguire il loro programma, che sarà pattinato sui ritmi quickstep e march.

13:41 Victoria Manni-Carlo Roethlisberger non passano alla fase successiva ottenendo 59.78 (34.86, 24.92) e la quinta posizione provvisoria.

13:38 Di buon livello la performance degli svizzeri: Partono con il pattern di Finnstep, di livello 1, meglio il type di livello 3 per entrambi. Poi bene la serie di passi sulla diagonale (2) e quella di twizzles (livello 3-4) e il rotagional lift (livello 4). Basteranno per passare alla danza libera?

13:35 Adesso è il momento della coppia svizzera Victoria Manni-Carlo Roethlisberger, musiche tratte dal film dei Blues Brothers per loro.

13:34 Emilya Kalehanova-Uladzislau Palkouski salutano la gara posizionandosi al sesto posto con 51.10 (38.03, 23.07).

13:32 Finisce la prova di Emilya Kalehanova-Uladzislau Palkouski: per loro livello 2 nella sequenza di twizzles, non eccellente il Finnstep solo di livello base, e il relativo type (livello 1-2), ok il sollevamento stazionario (livello 4), livello 3 nella serie in diagonale (livello 3).

13:28 Warm up concluso. I primi danzatori del terzo gruppo sono i bielorussi Emilya Kalehanova-Uladzislau Palkouski, per loro foxtrot, quickstep e blues.

13:22 Rifacimento del ghiaccio concluso. Sono appena entrati in pista i danzatori del terzo gruppo di lavoro, ci saranno Emilya Kalehanova-Uladzislau Palkouski (Bielorussia), Victoria Manni-Carlo Roethlisberger (Svizzera), Emily Monaghan-Ilias Fourati (Ungheria), Justyna Plutowska-Jeremie Flemin (Polonia).

13:07 Quindici minuti di pausa per noi, è in corso il rifacimento del ghiaccio.

13:06 Dopo due gruppi è la coppia finlandese allenata da Maurizio Margaglio Yuka Orihara-Juho Pirnen (64.49) a guidare la gara qualificandosi alla danza libera, seguita dai cechi Natalie Taschlerova-Filip Taschler (62.53) e i tedeschi Katharina Mueller-Tim Dieck (61.42).

13:05 Katharina Mueller-Tim Dieck si piazzano al terzo posto con 61.42 (34.03, 28.39).

13:04 Bene i tedeschi: partono con la serie di twizzles (livello 3), poi il pattern di Finnstep (livello 2), cade con un ginocchio sul ghiaccio il cavaliere nel type (livello 3), valutato con GOE negativo, ok serie di passi sulla diagonale e nel rotatioanl lift.

13:00 Chiudono il secondo gruppo i tedeschi Katharina Mueller-Tim Dieck.

12:59 Natalia Taschlerova-Filip Taschler si piazzano al secondo posto provvisorio con 62.53 (36.18, 26.35).

12:57 Buon livello per i cechi: partono con la serie di twizzles (3-4), poi non male la serie di passi sulla midline (livello 3). Scorre il pattern di Finnstep, di livello due, meglio il pattern type, di livello 3 per entrambi. Ok il curve lift (livello 4), si avvicineranno alla vetta.

12:53 I cechi Natalia Taschlerova-Filip Taschler sono pronti ad eseguire la loro rhythm dance, pattinata su quickstep, foxtrot e swing.

12:53 Obynne Tweedale-Joseph Buckland ottengono la terza posizione con 59.25 (32.62, 26.63).

12:50 Si conclude la prova dei britannici: livello 1 nel pattern di Finnstep, poi 2-3 nel type, buona la serie di passi sulla midline, chiamata di livello 3, perdono l’unisono nei twizzles (2-4), nessun problema nel rotational lift (livello 4).

12:47 Ora è il turno dei britannici Obynne Tweedale-Joseph Buckland, saranno il quickstep e il foxtrot i loro ritmi.

12:46 Tina Garabedian-Simon Proulx Senecal ottengono 61.25 (35.24, 26.01) e conquistano la seconda piazza.

12:44 Si vede la mano dei celebri allenatori nella prova degli armeni: molto bene i twizzles (livello 4), livello 2 nella digaonal step, sicuri nel pattern di Finnstep, chiamato di livello 2, poi un piccolo inciampo della dama compromette la fluidità nel type (livello 3 per entrambi), concludono con un creativo rotational lift (livello 4). Punti alla mano non potranno raggiungere la vetta.

12:40 Finisce il warm up del secondo gruppo: restano in pista gli armeni Tina Garabedian-Simon Proulx Senecal, allenati dal Dream Team Dubreuil-Lauzon. Per loro musiche dal musical “Mamma mia”.

12:34 Comincia il riscaldamento del secondo gruppo: sul ghiaccio per il warm up Tina Garabedian-Simon Proulx Senecal (Armenia), Robynne Tweedale-Joseph Buckland (Regno Unito), Natalia Taschlerova-Filip Taschler (Repubblica Ceca), Katarina Mueller-Tim Dieck (Germania).

12:33 Al termine del primo gruppo la testa della classifica è stata conquistata dai finlandesi Yuka Orihara-Juho Pirnen, seguiti dai bulgari Mina Zdravkova-Christopher M. Dais (48.25) e dai turchi Nicole Kelly-Berk Akalin (46.70).

12:32 Come previsto Yuka Orihara-Juho Pirnen conquistano la vetta provvisoria con 64.49 (37.38, 27.11), assicurandosi il passaggio alla danza libera. Ricordiamo che solo le prime 20 coppie potranno accedere al segmento più lungo.

12:30 Decisamente migliore la qualità dei finlandesi rispetto alle coppie precedenti: Iniziano con la sequenza di twizzles (livello 4), livello due nella Finnstep, tre nel relativo type. Gradevole la serie di passi sulla midlne (livello 2), bene il rotational lift (livello 4). Si piazzeranno agilmente al comando

12:26 Chiudono il gruppo i finlandesi Yuka Orihara-Juho Pirnen che proporranno un quickstep e un Waltz. Maurizio Margaglio il loro coach.

12:25 Mina Zdravkova-Christopher M. Dais vanno al comando con 48.25 (28.10, 20.15).

12:23 Termina la prova dei bulgari che hanno cominciato la performance con la serie di passi sulla midline (livello 3), poi non fluidi i twizzles (livello 4), base il pattern di Finnstep, male anche il type (livello 1). Concludono con il sollevamento stazionario (livello 4).

12:20 Ora sul ghiaccio i bulgari Mina Zdravkova-Christopher M. Dais, sarà con un blues e con un quickstep la loro prova.

12:19 Aurelija Ipolito-J.T Michel si piazzano al secondo posto provvisorio con 45.62 (26.08, 19.54).

12:16 Prova un po’ fallosa quella dei lettoni: Iniziano con il pattern di Finnstep, anche in questo caso chiamato di livello base, poi 3-2 il type in prima chiamata. Non eccezionale la qualità dei twizzles (livello 4), piccolo inciampo del cavaliere nella serie di passi sula diagonale (livello 2), macchinoso il sollevamento curve (livello 4), valutato con un grado di esecuzione negativo.

12:13 Adesso è il turno dei lettoni Aurelija Ipolito-J.T Michel, per loro Swing, blues e jive.

12:12 Nicole Kelly-Berk Akalin, seguiti dalla celebre Marina Zueva, raccolgono 46.70 (25.86, 21.84).

12:10 termina la prova dei turchi: livello 2 nella serie di passi sulla midline (livello 2), non male la sequenza di twizzles (livello 3), qualche problema nel pattern di finnstep, chiamato di livello base, 1-2 invece per il type. Livello 4 nel rotational lift

12:06 Primo warm up terminato. Sono pronti a rompere il ghiaccio i danzatori turchi Nicole Kelly-Berk Akalin, saranno il foxtrot e il quickstep i ritmi selezionati.

12:05 Piccolo scontro tra due coppie durante il warm up, fortunatamente nulla di grave. Ancora un minuto e si parte.

12:00 Siamo pronti! Hanno appena fatto ingresso sul ghiaccio le prime quattro coppie: assisteremo alle prove di Nicole Kelly-Berk Akalin (Turchia), Aurelija Ipolito-J.T Michel (Lettonia), Mina Zdravkova-Christopher M. Dais (Bulgaria) e Yuka Orihara-Juho Pirnen (Finlandia).

11:55 Ancora cinque minuti ed entreranno sul ghiaccio i danzatori del primo gruppo.

11:52 Saranno cinque gli elementi obbligati: il pattern di Finnstep, il relativo pattern dance type, un sollevamento, la sequenza di twizzles e la serie di passi.

11:50 La rhythm dance quest’anno è incentrata sul tema “Musical-Operetta-Broadwa”y: i pattinatori potranno utilizzare diversi ritmi, nello specifico Quickstep, Blues, March, Polka, Foxtrot, Swing, Charleston, Waltz.

11:45 La scorsa edizione della rassegna continentale è stata dominata nella danza dai francesi Gabriella Papadakis-Guillaume Cizeron, seguiti dai russi Alexandra Stepanova-Ivan Bukin e dagli azzurri Charlène Guignard-Marco Fabbri.

11:40 La prima giornata di competizioni, andata in scena ieri, ha visto imporsi nello short program il veterano Michael Brezina nel singolo maschile, Boikova-Kozlovskii hanno invece incantato nel primo segmento delle coppie.

11:30 Mancano trenta minuti all’inizio della gara.

La presentazione del free program maschileLa presentazione della rhythm dance

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE degli Europei 2020 di pattinaggio artistico, oggi si assegnano le prime medaglie a Graz (Austria). Gli uomini sono pronti per darsi battaglia nel free program in prima serata, si preannuncia una gara molto serrata con diversi pretendenti al podio: il ceco Michal Brezina ha concluso in testa dopo lo short program e sogna il trionfo a 28 anni dopo non essersi mai messo al collo un alloro in carriera ma i favoriti della vigilia sono i russi Dmitri Aliev e Artur Danielian che sono subito alle sue spalle pronti a sferrare il colpo senza dimenticarsi del georgiano Morisi Kvietlashvili.

L’Italia si affida a Matteo Rizzo che deve risalire dalla settima piazza, l’azzurro è stato medaglia di bronzo dodici mesi fa e insegue la rimonta dopo aver commesso degli errori nella prova di ieri: servirà un programma pulitissimo per il laziale se vorrà ritornare in lizza per il podio e battagliare con gli atleti già citati. Attenzione anche a Daniel Grassl che è caduto nello short program e proverà a entrare in top ten. Prima ci sarà spazio per la rhythm dance dove i nostri Charlene Guignard e Marco Fabbri possono sicuramente puntare al podio nella gara dove Papadakis e Cizeron sono i super favoriti.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE degli Europei 2020 di pattinaggio artistico (giovedì 23 gennaio): cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, esercizio dopo esercizio, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle ore 12.00. Buon divertimento a tutti.

 

 

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI PATTINAGGIO ARTISTICO

stefano.villa@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top