Ciclismo, la formazione e la rosa 2020 della Cofidis: Elia Viviani il faro con rotta sul Tour de France


Sesto appuntamento con la presentazione delle squadre World Tour 2020. Quest’oggi ci soffermiamo sulla rosa della formazione francese per eccellenza, la Cofidis, nata nel 1997 e tornata nuovamente nella massima serie dopo dieci anni di assenza pronta a dimostrare il valore del ciclismo transalpino nelle grandi corse che contano. Una squadra dalla storia indelebile, dall’amore e dalla passione immensa, quasi eterna, per questo sport, e che in questa stagione ha ottenuto ben venti sigilli di cui nove dal fortissimo velocista transalpino Christophe Laporte, vincitore tra l’altro dell’Etoile de Besseges, e sei con lo scalatore spagnolo Jesus Herrada, trionfatore su tutti della sesta tappa della Vuelta a España e del Giro del Lussemburgo.

Delusione invece da parte di Nacer Bouhanni, che doveva essere la punta delle volate per la sua Cofidis. Dopo cinque anni con la formazione di casa, questa stagione è stata fondamentale per capire la sorte del ventinovenne, che cambierà casacca per rimanere tra le Professional con l’Arkéa Samsic. Al suo posto arriverà il campione europeo Elia Viviani, la nuova grande chance della Cofidis per risalire prepotentemente il World Tour con delle volate da brividi da parte del veronese, soprattutto in un grande appuntamento come il Tour de France. Con lui ci saranno altri tre azzurri, il fratello Attilio, l’ex compagno di squadra in Deceuninck-Quick Step Fabio Sabatini, e Simone Consonni dalla UAE Team Emirates, braccio destro di Viviani in pista. E saranno proprio le Olimpiadi di Tokyo 2020 il grande obiettivo di Viviani e Consonni, che affronteranno una stagione divisa in due parti e con un preparazione diversa dal solito.

Loading...
Loading...

Le altre new entry in Cofidis sono i francesi Guillaume Martin, proveniente dalla Wanty-Gobert, e Eddy Finé, poi i belgi Julien Vermote dalla Dimension Data e Piet Allegaert dalla Sport Vlaandren-Baloise, l’australiano Nathan Haas dalla Katusha-Alpecin, e lo spagnolo Fernando Barcelò dall’Euskadi. Lasceranno invece, oltre al già citato Bouhanni, i connazionali Julien Simon, Geoffrey Soupe, nuovi innesti della Total Direct Energie, Hugo Hoffstetter, neo acquisto dell’Israel Cycling Academy; mentre Rayane Bouhanni è ancora in attesa di occupazione come il colombiano Darwin Atapuma. Chiudiamo con il belga Bert Van Lerberghe, diretto alla Deceuninck-Quick Step, e l’italiano Filippo Fortin al Team Felbermayr-Simplon Wels.

ROSA 2020 Cofidis

  • ALLEGAERT Piet (Belgio)
  • BARCELÓ Fernando (Spagna)
  • BERHANE Natnael (Eritrea)
  • CLAEYS Dimitri (Belgio)
  • CONSONNI Simone (Italia)
  • EDET Nicolas (Francia)
  • FINÉ Eddy (Francia)
  • HAAS Nathan (Australia)
  • HANSEN Jesper (Danimarca)
  • HERRADA Jesús (Spagna)
  • HERRADA José (Spagna)
  • LAFAY Victor (Francia)
  • LAPORTE Christophe (Francia)
  • LE TURNIER Mathias (Francia)
  • LEMOINE Cyril (Francia)
  • MARTIN Guillaume (Francia)
  • MATÉ Luis Ángel (Spagna)
  • MATHIS Marco (Germania)
  • MORIN Emmanuel (Francia)
  • PEREZ Anthony (Francia)
  • PÉRICHON Pierre-Luc (Francia)
  • ROSSETTO Stéphane (Francia)
  • SABATINI Fabio (Italia)
  • TOUZE Damien (Francia)
  • VANBILSEN Kenneth (Belgio)
  • VERMOTE Julien (Belgio)
  • VIVIANI Elia (Italia)
  • VIVIANI Attilio (Italia)

NELLE PUNTATE PRECEDENTI…

Prima puntata: Ciclismo, la formazione e la rosa 2020 dell’AG2R La Mondiale: dal capitano Bardet alle rivelazioni Vendrame, Peters e Cosnefroy

Seconda puntata: Ciclismo, la formazione e la rosa 2020 dell’Astana: Fuglsang, Lopez e Lutsenko per continuare a puntare in alto

Terza puntata: Ciclismo, la formazione e la rosa 2020 della Bahrain-McLaren: Landa il nuovo capitano per i grandi giri con Poels, Cavendish per il riscatto in volata

Quarta puntata: Ciclismo, la formazione e la rosa 2020 della Bora-Hansgrohe: confermati Sagan e Ackermann per le volate, Buchmann la nuova stella per i grandi giri

Quinta puntata: Ciclismo, la formazione e la rosa 2020 del CCC Team: Trentin e Van Avermaet le due punte per le classiche. Masnada per crescere nei grandi giri



Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter 

@lisa_guadagnini

Foto: Lapresse

Loading...

Lascia un commento

scroll to top