Ciclismo, la formazione e la rosa 2020 della Bora-Hansgrohe: confermati Sagan e Ackermann per le volate, Buchmann la nuova stella per i grandi giri

Annunciate le prime tre squadre World Tour 2020, è tempo di parlare della tedesca Bora-Hansgrohe. Nata nel 2010 come formazione Continental dal nome Team NetApp, è entrata definitivamente a far parte della massima serie, con il nome attuale, nel 2017. In questa stagione ha raccolto la bellezza di quarantasette vittorie chiudendo il ranking UCI al secondo posto. Tra i più titolati di quest’anno troviamo il velocista tedesco Pascal Ackermann con tredici sigilli, il forte passista e campione nazionale teutonico Maximilian Schachmann con sei vittorie, e lo sprinter irlandese Sam Bennett con altri tredici successi. Quest’ultimo però, proprio nella giornata di ieri, è definitivamente entrato a far parte della Deceuninck-Quick Step, che lo ha ingaggiato come sostituto di Elia Viviani per gli sprint.

Tornando alle vittorie stagionali, ci si aspettava molto di più da parte dell’ex campione del mondo Peter Sagan, andato a segno soltanto quattro volte. Una stagione ricca sì di tantissimi piazzamenti, ma poche gioie per lo slovacco tre volte in maglia iridata. Il 2020 sarà fondamentale per andare alla ricerca di un riscatto più che mai necessario. Stesso discorso per il capitano delle grandi corse a tappe Rafal Majka che, nonostante le numerose top ten, ha vissuto la seconda stagione di fila senza vittorie. Dovrà per forza di cose tornare quello del vecchi tempi se non vorrà farsi superare dal nuovo punto di riferimento della Bora-Hansgrohe Emanuel Buchmann, che dopo il quarto posto finale al Tour de France, è diventato, con ogni probabilità, il faro e la certezza assoluta per le grandi corse a tappe della formazione tedesca. 

Per quanto riguarda i vari trasferimenti, oltre a Bennett, anche l’australiano Shane Archilbold farà parte della Deceuninck-Quick Step nel 2020, il campione italiano Davide Formolo raggiungerà Fabio Aru alla UAE Team Emirates, il tedesco Christoph Pfingsten passerà alla Jumbo-Visma, mentre non si conosce ancora la sorte del ceco Leopold Konig. I nuovi innesti sono l’azzurro Matteo Fabbro, proveniente dalla Katusha-Alpecin, il tedesco Lennard Kamna dal Team Sunweb, l’olandese Ide Schelling dalla SEG Racing Academy, l’estone Martin Laas dal Team Illuminate e l’austriaco Patrick Gamper dalla Tirol KTM.

ROSA 2020 Bora-Hansgrohe 

  • ACKERMANN Pascal (Germania)
  • BAŠKA Erik (Slovenia)
  • BENEDETTI Cesare (Italia)
  • BODNAR Maciej (Polonia)
  • BUCHMANN Emanuel (Germania)
  • BURGHARDT Marcus (Germania)
  • DRUCKER Jempy (Paesi Bassi)
  • FABBRO Matteo (Italia)
  • GAMPER Patrick (Austria)
  • GATTO Oscar (Italia)
  • GROßSCHARTNER Felix (Austria)
  • KÄMNA Lennard (Germania)
  • KONRAD Patrick (Austria)
  • LAAS Martin (Estonia)
  • MAJKA Rafał (Polonia)
  • MCCARTHY Jay (Australia)
  • MÜHLBERGER Gregor (Austria)
  • OSS Daniel (Italia)
  • POLJAŃSKI Paweł (Polonia)
  • PÖSTLBERGER Lukas (Austria)
  • SAGAN Peter (Slovacchia)
  • SAGAN Juraj (Slovacchia)
  • SCHACHMANN Maximilian (Germania)
  • SCHELLING Ide (Paesi Bassi)
  • SCHILLINGER Andreas (Germania)
  • SCHWARZMANN Michael (Germania)
  • SELIG Rüdiger (Germania)

NELLE PUNTATE PRECEDENTI…

Prima puntata: Ciclismo, la formazione e la rosa 2020 dell’AG2R La Mondiale: dal capitano Bardet alle rivelazioni Vendrame, Peters e Cosnefroy

Seconda puntata: Ciclismo, la formazione e la rosa 2020 dell’Astana: Fuglsang, Lopez e Lutsenko per continuare a puntare in alto

Terza puntata: Ciclismo, la formazione e la rosa 2020 della Bahrain-McLaren: Landa il nuovo capitano per i grandi giri con Poels, Cavendish per il riscatto in volata



Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter 

@lisa_guadagnini

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

NBA 2019-2020: i risultati della notte (4 dicembre). I Lakers ritornano alla vittoria, a Houston non bastano i 50 punti di Harden

Volley, Campionato del Mondo per Club 2019: Conegliano a caccia della seconda vittoria contro le cinesi del Guangdong