LIVE Vuelta a España 2018 in DIRETTA: Simon Yates ipoteca la maglia rossa! Attacco spettacolare, vince Pinot ad Andorra

Yates-comunicato-Rcs-1.jpg

Foto Fabio Ferrari - LaPresse 19/05/2018 San Vito al Tagliamento-Monte Zoncolan(Italia) Sport Ciclismo Giro d'Italia 2018 - edizione 101- tappa 14 SAN VITO AL TAGLIAMENTO - MONTE ZONCOLAN Nella foto: YATES Simon Philip (GBR) (MITCHELTON - SCOTT) Photo Fabio Ferrari - LaPresse May 19, 2018 San Vito al taglaimento-Monte Zoncolan(Italy) Sport Cycling Giro d'Italia 2018 - 101th edition - stage 14 SAN VITO AL TAGLIAMENTO - MONTE ZONCOLAN In the pic: YATES Simon Philip (GBR) (MITCHELTON - SCOTT)


CLICCA QUI PER LA DIRETTA LIVE DELL’ULTIMO TAPPONE SUI PIRENEI DI OGGI

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA GENERALE DELLA VUELTA (14 settembre)

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della diciannovesima tappa della Vuelta a España 2018, 154 km da Lleida ad Andorra. Naturlandia. Oggi sarà la penultima occasione per cambiare la classifica generale e ci aspettiamo quindi una tappa spettacolare. L’azione si concentrerà sull’interminabile salita finale del Coll de la Rabassa. Un’ascesa di 17 km con una pendenza media del 6,6%, ma che presenta subito delle rampe dure al 13%. Corridori come Miguel Ángel López e Nairo Quintana cercheranno subito di far saltare il banco, mentre gli spagnoli Alejandro Valverde ed Enric Mas attaccheranno per provare a strappare la maglia rossa dalle spalle di Simon Yates, che dovrà stringere i denti e gestirsi al meglio per superare indenne questa temibile salita. Vedremo poi se ci proverà anche qualche italiano, con Vincenzo Nibali pronto a testarsi ulteriormente in vista dei Mondiali.

OASport vi propone la DIRETTA LIVE della diciannovesima tappa della Vuelta a España 2018: cronaca in tempo reale ed aggiornamenti costanti per non perdervi nulla di questa corsa. Appuntamento alle 13.15. Buon divertimento! (Foto: Comunicato stampa RCS, Fabio Ferrari – LaPresse)

La tappa di oggi La classifica generale





CLICCA IL TASTO F5 DA DESKTOP O FAI REFRESH SUI TUOI DISPOSITIVI MOBILE PER AGGIORNARE LA PAGINA

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA GENERALE DELLA VUELTA AGGIORNATA

Grazie a tutti per averci seguito.

17.25 Nibali e Aru si sono staccati nelle prime battute della salita finale.

17.25 Alejandro Valverde arriva a 1’10”, distacco abissale da Yates. Lo spagnolo dovrà accontentarsi della seconda tappa.

17.24 Kruijswijk arriva al terzo posto. Rigoberto Uran quarta a 52” dal vincitore insieme a Lopez e Mas.

17.24 Thibaut Pinot vince in cima ad Andorra Naturlandia. Secondo successo nella corsa iberica per il francese. Alle sue spalle Simon Yates che ha ipotecato la conquista della Vuelta!

17.23 Pinot parte negli ultimi 200 metri, Yates lascia fare.

17.21 Ultimo chilometro. Vedremo se Yates lascerà la tappa a Pinot, Valverde si stacca definitivamente dagli altri big. Simon ha messo l’ipoteca sulla Vuelta.

17.20 Valverde sembra in grande difficoltà, Lopez e Mas fanno il ritmo nel gruppetto dei big dietro e Alejandro soffre. Davanti rimangono Yates e Pinot, sarà un testa a testa per la vittoria,

17.19 Simon Yates si sta comportando da vero padrone della Vuelta di Spagna, corre da leader indiscusso che sta ipotecando la conquista della maglia rossa. Entriamo negli ultimi due chilometri.

17.17 Progressione di Simon, non vuole lasciare nulla! Pinot rimbalza, ultimi tre chilometri e il vantaggio su Valverde è di 1’06”.

17.16 Pinot tenta il contrattacco! Yates non vuole rispondere, a lui interessa solo la classifica generale.

17.15 Yates ha un ritmo decisamente superiore rispetto ai due compagni di attacco che sembrano essere al gancio, mancano 4 km.

17.13 Yates vuole chiude i conti già oggi! La sua azione è indemoniata, non c’è storia. L’alfiere della Mitchelton Scott ora può contare su un minuto di vantaggio su Valverde in questa tappo, un margine che potrebbe essere decisivo in vista della tappa di domani.

17.11 VOLA YATES! Cambi regolari con Pinot e Kruijswijk, ora il terzetto ha già 30” sul gruppetto Valverde quando mancano 6 chilometri. Il britannico è sempre più maglia rossa.

17.10 Quintana ha forato! Sfortunata nera per il colombiano, non sarà più di aiuto a Valverde che ora si trova da solo.

17.09 Pedalata fluida di Yates che continua a spingere, 23” su Valverde che non sembra essere in grande forma oggi. Si sta decidendo la Vuelta!

17.08 Il terzetto al comando ha 18” di vantaggio sul gruppo Valverde.

17.06 Quintana non ce la fa più e si ferma, Yates prosegue nella sua azione con Pinot e Kruijwijk. Dietro Valverde è praticamente da solo, vedremo se Quintana riuscirà a dargli una mano. Mancano ancora 8 km al traguardo.

17.05 Yates continua a spingere, Quintana sembra quello più in sofferenza. Mancano 9 km al traguardo, il colombiano ora non dà cambi perché dietro ha Valverde.

17.04 E rilanciaaaa! Simon indemoniato, Valverde da dietro non riesce a reagire.

17.04 Yates si è subito riportato sui tre davanti! Che azione fulminea del britannico.

17.03 Nessuno degli altri big riesce a reagire!

17.02 INCREDIBILEEEEEEEEEEEEEEEE! Simon Yates è partitoooooo! Attacco pazzesco a 10 chilometri dal traguardo, la maglia rossa assoluta protagonista: vuole mettere il sigillo sulla Vuelta.

17.02 Pinot è il più convinto nel terzetto di testa, hanno 12” sul gruppo principale che deve ancora iniziare a fare sul serio.

17.00 Prosegue l’attacco di Nairo Quintana che cerca di andare a vincere la tappa, il colombiano però concede pochi cambi a Kruijswijk e Pinot che va a caccia del secondo successo parziale. Mancano 11 chilometri al traguardo.

16.58 Segue la Mitchelton-Scott con Haig a fare il ritmo per Yates.

16.56 Con il colombiano la coppia della LottoNL-Jumbo formata da Bennett e Kruijswijk.

16.55 Scatta Nairo Quintana! A sorpresa!

16.54 Ora è il momento della LottoNL-Jumbo, 13 chilometri all’arrivo.

16.52 Si stacca Vincenzo Nibali.

16.50 Anacona a tutta in testa al gruppo.

16.49 I risultati allo sprint intermedio, il gruppo è ora tornato compatto.

1. Jonathan Castroviejo (Team Sky)
2. Benjamin Thomas (Groupama-FDJ)
3. Luka Mezgec (Mitchelton-Scott)

16.47 Gruppo che ovviamente inizia a perdere unità.

16.46 Movistar a tutta!

16.45 Inizia il Coll de la Rabassa (17km, 6.6%).

16.43 La salita finale nel dettaglio.

16.41 20 chilometri all’arrivo, scende sotto il minuto il margine dei fuggitivi.

16.39

16.38 Il gruppo supera il confine: la corsa ora è in quel di Andorra.

16.36 Vantaggio che continua a scendere, siamo a circa 20 chilometri dall’arrivo.

16.35

16.33 L’attacco precedente della Movistar.

16.31 26 chilometri all’arrivo, tra 10 chilometri inizia la salita finale.

16.29

16.27 Ovviamente è nettamente diminuito il margine dei fuggitivi. Solo 1’30” di vantaggio.

16.24 Riesce a rientrare la Maglia Rossa assistita dalla Mitchelton-SCOTT.

16.21 Fortissima andatura per la compagine spagnola, si spezza il gruppo. Non c’è la Maglia Rossa.

16.20 Attenzione! Prova ad attaccare la Movistar, addirittura in pianura!

16.18 35 chilometri al traguardo, non cambia la situazione: sempre 2′ di vantaggio per i fuggitivi.

16.13 C’è la Movistar in testa al gruppo.

16.10

16.07 Le parole di Thibaut Pinot alla partenza: “Mi sento bene, anche se riesco a sentire la fatica visto che siamo nella terza settimana, ci sono altre due belle giornate per gli scalatori, cercheremo di fare del nostro meglio oggi e soprattutto domani”. 

16.04 Ancora una trentina di chilometri prima di approcciare l’ascesa conclusiva.

15.59 Mancano 50 km all’arrivo, torna a crescere il vantaggio di Castroviejo e Thomas: 2′ il vantaggio sul gruppo, tirato sempre dalla Movistar.

15.55 Ci avviciniamo ad Andorra: scende il margine dei due battistrada sotto l’impulso Movistar. A 54 km dal traguardo siamo a 1’30”.

15.50 Scende ancora il margine: 1’40”.

15.46 Battistrada a 60 km dal traguardo: scende il loro margine. Ora il distacco è di 1’45”.

15.40 Mancano 65 km al traguardo: Castroviejo e Thomas con 1’55” sul gruppo.

15.35 Il gruppo riprende Van Asbroeck, 1’34” per i due in testa a 67,8 km dal traguardo.

15.30 Si rialza Van Asbroeck.

15.28 Si stabilizza attorno a 1’15” il vantaggio dei tre al comando.

15.25 Si ferma il gruppo, vantaggio ora ad un minuto.

15.22 Van Asbroeck, Castroviejo e Thomas i tre fuggitivi. 15″ per loro.

15.19 Si ritira De Plus.

15.17 Restano in tre davanti, intanto si spezza il gruppo!

15.13 Si susseguono gli scatti in testa al gruppo. Pochi secondi per un gruppo di sette unità.

15.08 Ancora all’attacco Kwiatkowski, con lui, tra gli altri, De Marchi e Rolland. Dopo 64 km la fuga ancora non ha preso corpo.

15.04 Ripresi i due fuggitivi, contrattaccano in dodici.

15.01 Meno di 100 km al traguardo

14.58 Il vantaggio di Kwiatkowski e Ghebreigzabhier è però solo di una decina di secondi

14.55 Simon Clarke (Education First-Drapac) decide di rialzarsi, restano solo in due al comando

14.52 Ora torna ad 1’30” il vantaggio dei battistrada

14.48 Il ritmo della Movistar è davvero alto e dopo 50 km di corsa il gap scende a 50″

14.42 Come prevedibile la Movistar si mette in testa al gruppo a tirare. Il vantaggio dei tre fuggitivi è 1’35” dopo 45 km

14.37 Sembra prendere il largo questo tentativo, il gruppo è ad oltre un minuto

14.33 Si forma un terzetto al comando con Michal Kwiatkowski (Team Sky), Simon Clarke (Education First-Drapac) e Amanuel Ghebreigzabhier (Dimension Data)

14.27 Il profilo altimetrico piatto non agevola certo i fuggitivi, con il gruppo che può fare sempre alte velocità

14.20 Anche questo tentativo viene annullato, gruppo compatto dopo 30 km

14.16 Sette corridori all’inseguimento, il gruppo è a 15″ dalla testa

14.14 Tre corridori ora guadagnavo qualche secondo: Henao, Schultz e Le Turnier

14.10 Tanti gli interessi diversi nella tappa odierna e c’è quindi molto controllo in gruppo

14.05 20 km percorsi e il gruppo resta ancora compatto

14.00

13.55 Nessuno riesce a fare la differenza, non cambia la situazione dopo 12 km

13.50 Nulla da fare, il gruppo torna compatto

13.47 Ci provano in quattro

13.43 KM 0! Inizia ufficialmente la corsa

13.38 Sono 159 i corridori partiti, visto che Lukas Pöstlberger (Bora-Hansgrohe) si è ritirato

13.34 Simon Yates conosce bene il finale odierno, visto che vive ad Andorra, così come il fratello Adam e i compagni di squadra Howson e Haig

13.30 Continuano nel frattempo i problemi per Fabio Aru, che è stato colpito da un attacco febbrile, ma è comunque regolarmente al via oggi

13.26 I corridori stanno percorrendo il tratto neutralizzato di 8,8 km prima della partenza uffciale

13.22 Ospite speciale oggi alla Vuelta, Marc Maqruez, in posa qui con un altro pluricampione del mondo, Peter Sagan

13.18  Oggi i corridori affronteranno la lunghissima salita del Coll de la Rabassa. Un’ascesa di 17 km con una pendenza media del 6,6%

13.15 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della diciannovesima tappa della Vuelta a España 2018

One Reply to “LIVE Vuelta a España 2018 in DIRETTA: Simon Yates ipoteca la maglia rossa! Attacco spettacolare, vince Pinot ad Andorra”

  1. bdzfvg ha detto:

    ammirare il servizio d’ordine sullo Zoncolan ! Altro che Tour !

Lascia un commento

scroll to top