Vuelta a España 2018, Fabio Aru al via con la febbre! Il Cavaliere non molla, colpito dall’influenza dopo la caduta


Non c’è davvero pace per Fabio Aru alla Vuelta di Spagna. Dopo la caduta dell’altro ieri in discesa, il Cavaliere dei Quattro Mori è stato colpito da un attacco di febbre. Il sardo ha faticato a prendere sonno durante l’ultima notte, la temperatura corporea è salita fino ad addirittura 38,5 °C ma nonostante questo il 28enne non ha mollato e ha stretto i denti per prendere parte alla diciannovesima tappa della corsa iberica.

Il capitano della UAE Emirates ha preso la decisione in accordo con lo staff medico ma oggi non sarà semplice rimanere in sella visto che si arriva ad Andorra, il finale della frazione prevede una durissima salita di 17 chilometri che sarà decisiva per la lotta per la maglia rossa e che potrebbe farsi sentire sulle gambe di Fabio Aru. Dopo il ritiro forzato al Giro d’Italia a causa di problemi fisici, il Cavaliere non vuole mollare anche in questa circostanza e proverà ad arrivare al traguardo mettendoci tutto il cuore come ha sempre fatto. Le sue condizioni sono comunque preoccupanti a due settimane dai Mondiali, lunedì il CT Davide Cassani ufficializzerà le convocazioni e vedremo se ci sarà anche il suo nome.

 





Foto: Valerio Origo

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top