Giro d’Italia 2016, tredicesima tappa: Palmanova-Cividale del Friuli

Schermata-2016-05-01-alle-09.40.20.png

Una giornata insidiosa: la tredicesima tappa del Giro d’Italia 2016, 170 chilometri, potrebbe risultare una vera e propria trappola per i girini e per gli uomini di classifica. Da Palmanova a Cividale del Friuli, quattro salite impegnative con pendenze importanti e arrivo dopo una discesa.

I primi 45 chilometri sono in leggero falsopiano ascendente e portano i corridori fino all’inizio della salita di Montemaggiore, un prima categoria di 8 chilometri all’8%. Dopo un inizio soft, gli ultimi 6 chilometri hanno una pendenza media del 10%, con una massima del 15 sulle ultimissime rampe. Ascesa fondamentale per la formazione della fuga di giornata. Discesa, spezzata da un falsopiano e poi un’altra salita, il Crai. Si tratta di un Gpm di seconda categoria, i primi 4 chilometri tendenti al 9% prima di un falsopiano irregolare fino alla cima, dove mancano 90 chilometri alla conclusione.

Dopo una fase di relativa tranquillità, a 40 chilometri dalla conclusione la Cima Porzis potrebbe ribaltare la situazione: sette chilometri al 9%, con punte al 16. Snodo fondamentale della tappa e probabilmente anche del Giro. Gli uomini di classifica potrebbero essere chiamati a darsi battaglia in prima persona, ma una volta in cima la tappa non è finita. La salita di Valle, l’ultima di giornata, potrebbe sembrare più facile. È indicata come una seconda categoria ma sono oltre 6 chilometri all’8,5% di pendenza media. Dalla cima al traguardo solo 14 chilometri, sette dei quali in discesa prima di un tratto pianeggiante nel finale. C’è spazio per attaccare.

ARTICOLI CORRELATI

Prima tappa: Apeldoorn-Apeldoorn
Seconda tappa: Arnhem-Nijmegen
Terza tappa: Nijmegen-Arnhem
Quarta Tappa: Catanzaro-Praia a Mare
Quinta tappa: Praia a Mare-Benevento
Sesta tappa: Ponte-Roccaraso
Settima tappa: Sulmona-Foligno
Ottava tappa: Foligno-Arezzo
Nona tappa: Chianti-Chianti
Decima tappa: Campi Bisenzio-Sestola
Undicesima tappa: Modena-Asolo
Dodicesima tappa: Noale-Bibione

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top