Judo, 81 kg: Tchrikishvili leader, Nagase iridato, Ciano inossidabile

Judo-Avtandil-Tchrikishvili-EJU.jpg

L’ottava puntata dedicata ai bilanci di fine anno delle quattordici categorie del judo internazionale è dedicata alla categoria 81 kg maschile. Per le puntate precedenti:

I PROTAGONISTI
Come già nel 2013 e nel 2014, il georgiano Avtandili Tchrikishvili chiude anche quest’anno al comando del ranking mondiale della categoria 81 kg. A Baku si è laureato campione europeo per la terza volta consecutiva, anche se ha poi dovuto digerire la delusione della rassegna iridata, dove si è classificato solamente quinto, lasciando così il titolo mondiale che aveva vinto l’anno prima. Il finale di stagione lo ha però visto ancora sul gradino più alto del podio in occasione del Grand Slam di Tokyo, vinto per la prima volta dopo le due medaglie di bronzo delle passate edizioni.
Ad approfittare del passo falso di Tchrikishvili in occasione dei Mondiali di Astana è stato il giapponese Takanori Nagase, che con il suo successo ha regalato al Paese del Sol Levante il promo titolo iridato di sempre nella categoria 81 kg. Il due volte campione nazionale nipponico ha vissuto una splendida stagione, che lo ha visto vincere anche il World Masters di Rabat, venendo sconfitto solamente a Tokyo, dove dopo due vittorie consecutive ha dovuto accontentarsi del terzo posto.
Dopo la finale mondiale del 2014, il canadese Antoine Valois-Fortier, classe 1990, ha confermato di essere una realtà di questa categoria. Il bronzo olimpico di Londra 2012 ha conquistato una nuova medaglia iridata, questa volta di bronzo, ed ha inoltre vinto il Grand Prix di Ulaanbaatar e conquistato l’argento al Grand Slam di Tjumen’. Il suo rammarico resta quello di non aver ancora vinto un titolo continentale, visto che anche ad Edmonton, davanti al pubblico di casa, si è piazzato terzo.
Il quartetto dei big della categoria è completato dal francese Loïc Pietri, vincitore quest’anno del Grand Prix di Samsun e terzo in quello di Düsseldorf. Pietri ha poi conquistato il bronzo ai campionati europei e l’argento ai Mondiali di Astana, battuto solamente da Nagase in finale: per il terzo anno consecutivo, dunque, è salito sul podio sia nella competizione continentale che in quella iridata.

GLI AZZURRI
Antonio Ciano resta al momento il leader incontrastato della categoria in ambito italiano. Numero trenta del mondo, il capitano della nazionale è anche ventiquattresimo del ranking olimpico, posizione che al momento gli garantisce la qualificazione virtuale a Rio 2016 con oltre cento punti di vantaggio sul primo degli esclusi, il montenegrino Srđan Mrvaljević. Il trentaquattrenne di Ercolano quest’anno non ha conquistato medaglie, ma ha collezionato tre quinti posti (Grand Prix di Tbilisi, Grand Prix di Zagabria ed European Open di Glasgow) utili ai fini della classifica. A dispetto della carta d’identità, dunque, Ciano resta un elemento indispensabile per la nazionale azzurra.
Molto più distanti in classifica gli altri italiani: il vicecampione italiano Massimiliano Carollo è 93mo nel ranking mondiale, mentre Matteo Marconcini è 98mo.

TOP 30 RANKING MONDIALE
1 TCHRIKISHVILI Avtandili GEO 2840 –
2 NAGASE Takanori JPN 2242 –
3 VALOIS-FORTIER Antoine CAN 2140 –
4 PIETRI Loic FRA 1572 –
5 PENALBER Victor BRA 1528 –
6 TOMA Sergiu UAE 1362 –
7 NIFONTOV Ivan RUS 1321 –
8 KHALMURZAEV Khasan RUS 1194 –
9 MARGIANI Ushangi GEO 1106 –
10 KHUBETSOV Alan RUS 1100 –
11 MARESCH Sven GER 1087 –
12 MAGOMEDOV Sirazhudin RUS 1060 –
13 WIECZERZAK Alexander GER 970 –
14 MOUSTOPOULOS Roman GRE 966 –
15 STEVENS Travis USA 934 –
16 KIM Jae-bum KOR 934 –
17 CSOKNYAI Laszlo HUN 901 –
18 IMAMOV Yakhyo UZB 852 –
19 IVANOV Ivaylo BUL 847 –
20 WANG Ki-chun KOR 830 –
21 KRIZSAN Szabolcs HUN 826 –
22 OTGONBAATAR Uuganbaatar MGL 820 –
23 VOROBEV Ivan RUS 811 –
24 SOBIROV Shaxzod UZB 800 –
25 BOTTIEAU Joachim BEL 769 ▲ 1
26 NAGASHIMA Keita JPN 756 ▼ 1
27 MARUYAMA Goki JPN 708 –
28 NYAMSUREN Dagvasuren MGL 666 –
29 LUCENTI Emmanuel ARG 650 –
30 CIANO Antonio ITA 638 –

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: EJU

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top