LIVE – Ginnastica, Olimpiadi Europee in DIRETTA – Lotta per le medaglie: Russia oro, Italia niente bronzo

DSC_0037.jpg

Oggi si assegnano le medaglie a squadre ai Giochi Olimpici Europei. Lunedì infinito a Baku per incoronare le tre migliori squadre della competizione con la stramba formula che abbiamo imparato a conoscere. Nove ore di gare, otto suddivisioni femminili, cinque maschili.

Si incomincia alle 07.00 italiane (le 10.00 di Baku) per finire intorno alle 16.00, con solo una piccola pausa a metà mattinata. Una suddivisione via l’altra, senza pause, uomini e donne in alternanza, un esercizio dietro l’altro per uno spettacolo assicurato. Donne a volteggio e parallele; uomini a corpo libero, anelli, cavallo.

Attesissime Aliya Mustafina e Viktoria Komova, Giulia Steingruber è l’altra big in gara, l’Italia attende il suo terzetto femminile all’ora di pranzo. Lotta a 5 per il bronzo, Russia verso l’oro, la Germania vede l’argento.

Non volete perdervi nessuna emozione dall’Arena di Baku? Volete conoscere tutti i punteggi? Siete in attesa di cronaca, commenti e aggiornamenti? Allora seguite la nostra super DIRETTA SCRITTA per tutto il giorno (Sky Sport 3 trasmetterà degli spezzoni, alternati ad altri sport).

 

Olimpiazzurra vi terrà compagnia con una DIRETTA SCRITTA secondo per secondo: punteggi, cronaca, commenti per vivere insieme tutte le emozioni della Finale più affascinante.

Schiacciate il tasto F5 o fate refresh sui vostri dispositivi per ricevere gli aggiornamenti in tempo reale.

 

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA DI LUNEDI’ 15 GIUGNO

CLICCA QUI PER L’ANALISI DI TUTTE LE SUDDIVISIONI: CHI VINCE LE MEDAGLIE A SQUADRE?

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ORDINI DI ROTAZIONE DI LUNEDI’ 15 GIUGNO

 

Olimpiadi Europee – Aliya Mustafina manca l’en-plein di Finali. Russia con l’oro al collo

Olimpiadi Europee – La Germania è seconda con cadute: sarà argento? Steingruber a metà, per l’Italia…

Olimpiadi Europee – Italia, sfuma la medaglia di bronzo. Azzurre quinte

 

15.10 Grazie a tutti per averci seguito in questa lunga giornata. A breve tutte le classifiche, le qualificate alle Finali e le varie cronache.

15.08 Ora l’ultima suddivisione. La classifica a squadre non cambierà per le posizioni che contano. Quelle individuali potrebbero subire dei piccoli assestamenti con le atlete di Irlanda, Norvegia, Lettonia e Austria impegnate in pedana.

15.00 Con un bel rush finale la Francia sorpassa l’Italia di un soffio: 108.831 a 108.797. Transalpine davanti alle azzurre per 4 centesimi di punto. Italia ora al quinto posto.

14.30 Ora in pedana Francia e Belgio. Si attende l’ufficialità delle varie classifiche per conoscere le qualificate alle Finali di Specialità, del concorso generale e la classifica dettagliata della prova a squadre.

14.21 Tea Ugrin totalizza 13.566 al corpo libero e così l’Italia è quarta con 108.797: tre centesimi di vantaggio sulla Svizzera, a 1.3 punti dalla medaglia di bronzo dei Paesi Bassi. In settima suddivisione Francia e Belgio potrebbero cambiare qualcosina ma sostanzialmente questo sarà il nostro piazzamento.

14.20 Nel frattempo ufficializziamo che l’Italia maschile non prenderà parte ad alcuna Finale di Specialità e che chiudere in zona 15esimo posto la prova a squadre. Tutt’altro che entusiasmante la prova di Cingolani, Bartolini e De Vecchis che conquista comunque la Finale all-around.

14.18 Alessia Leolini 12.766 al libero. Ora Tea Ugrin per chiudere la gara dell’Italia.

14.15 Difficoltà semplici da 5.0, punteggio complessivo di 13.100. L’Italia dice matematicamente addio al bronzo. Ora serve un 13.5 tra Leolini e Ugrin per prendere il quarto posto.

14.13 Ottimo esercizio, le diagonali sono state stoppate e c’è stata anche parecchia espressività. Vediamo come i giudici premieranno la romana.

14.11 Campana pronta per salire sull’attrezzo.

14.07 Palazzetto in festa! L’Azerbaijan ha praticamente conquistato la medaglia di bronzo a squadre: solo 6 centesimi di vantaggio sulla Bielorussia. Oro alla Russia e argento all’Ucraina sono già decisi.

14.03 Campana, Leolini, Ugrin è l’ordine di rotazione al corpo libero ma ormai si lotta solo per il quarto/quinto posto: 26.6 punti per scavalcare Romania e Svizzera, ma il podio ormai si è delineato salvo imprese. La Russia vince i primi Giochi Olimpici Europei, medaglia d’argento annunciata alla vigilia per la Germania, i Paesi Bassi non sbagliano praticamente nulla e con sorpresa conquistano il bronzo.

14.00 Si conclude qui il sogno dell’Italia. Praticamente impossibile strappare 28 punti al corpo libero per conquistare la medaglia di bronzo. Mai dire mai ma è davvero durissima.

13.58 Tea Ugrin 13.533. L’Italia scende dalla traave con un complessivo 26.933

13.57 Tiene un gran costale, passo indietro in uscita, complessivamente un esercizio pulito per l’ultima azzurra sui 10cm. L’Italia chiude senza cadute ed è già una buona cosa.

13.55 Un paio di piccole imprecisioni anche per l’olimpionica: 13.4 il punteggio. Ora la Ugrin ma siamo sotto media.

13.53 Si attende il punteggio di Giorgia Campana mentre Tea è già pronta all’attrezzo.

13.50 Speriamo che sia un risultato da scartare e che Ugrin e Campana ci tengano in linea.

13.48 Il punteggio risente dei due vistosi errori: solo 12.166.

13.45 Alessia Leolini commette due grossi squilibri ma si salva molto bene e conclude linearmente il suo esercizio. Attesa per il punteggio.

13.40 Alessia Leolini è pronta per salire sull’attrezzo…

13.35 Prima delle azzurre toccherà alla turca Yilmaz e alla slovacca Mokosova.

13.30 Alle 13.35 è fissato l’inizio della suddivisione con i consueti minuti di riscaldamento all’attrezzo.

13.25 Tutto pronto per partire. La sesta suddivisione sta per scendere in pedana. L’Italia all’assalto del bronzo, si delinea la classifica a squadre. Russia già Campione, Germania vicinissima all’argento, i Paesi Bassi devono difendersi dall’attacco delle azzurre. Difficile che poi Belgio e Francia facciano miracoli in settima suddivisione.

13.18 Giorgia deve riscattare gli errori di ieri pomeriggio e la trave è un attrezzo a lei favorevole. L’altro punteggio di rilievo potrebbe arrivare dalla Ugrin. Devono entrare in pedana motivate: sanno quello che serve per poter festeggiare.

13.16 Leolini, Campana, Ugrin. Questo è l’ordine di rotazione sui 10cm per la nostra Nazionale.

13.04 In sostanza serve 13.7 di media sui quattro esercizi che verranno presi in considerazione. Tostissima.

13.02 L’Italia scenderà in pedana alle 13.35. Si parte dalla trave.

13.00 Van Gerner 13.700. I Paesi Bassi volano a 110.099, terzo posto momentaneo. E’ questo l’obiettivo dell’Italia: 110.100 punti per mettersi al collo la medaglia di bronzo. Ugrin, Leolini e Campana dovranno realizzare almeno 54.902 punti: missione non semplicissima ma non impossibile per le nostre ragazze.

12.58 L’Olanda ci prova! 14.066 della Wevers, ora serve un buon esercizio della Van Gerner sui 10cm.

12.57 Con questa buona mattinata la Romania ha rimontato parecchio: 108.499, tre decimi alle spalle della Svizzera. La medaglia sfuma complici i disastri alle parallele, ma la seconda parte di gara è stata molto soddisfacente.

12.55 Zarzu in palla: 13.933 al corpo libero, secondo posto alle spalle della Mustafina. Finale garantita di specialità, bel ruggito della Romania anche con il 13.700 della Jurca.

12.50 Gravi errori per la Top: 11.833. Van Gerner e Wevers devono alzare il tiro sui 10cm per mantenere intatte le speranze di medaglia.

12.45 La Iridon si riscatta: 14.100 alla trave, punta alla Finale. 13.400 per la Jurca. Non c’è la risalita della Romania, ma almeno una bella reazione.

12.40 Gran Libero della Wevers (13.900, seconda dietro alla Mustafina), accompagnato dal 13.000 della Van Gerner: 26.900 per i Paesi Bassi dopo questa rotazione. Ottimo punteggio si fanno sentire in ottica podio. Vedremo come si comporteranno alla trave.

12.25 Ora in pedana la Romania ma dopo il disastro di ieri alle parallele difficilmente riuscirà a rientrare nei discorsi che contano. I Paesi Bassi sono l’altra formazione che può dire la sua in ottica posizioni di vertice. Poi l’Italia in sesta alla 13.35. Seguiranno Belgio e Francia con piccole velleità.

12.20 Piede a terra anche per la Seitz! Incredibile. 11.033 per la numero 1 tedesca. La Germania chiude comunque con 110.397 punti. L’argento è probabile ma non più così scontato. 55.2 punti per l’Italia o per i Paesi Bassi.

12.16 Cade la Griesser: 11.766! Tocca alla Seitz scacciare le paure.

12.15 Il punteggio della Scheder dovrebbe valere anche la qualificazione alla Finale di Specialità. 56.432 sui quattro attrezzi, per la Finale all-around deve vedere come si comporteranno le compagne.

12.14 Che brava la Scheder! Trave bellissima e molto elegante che vale 14.133 (8.733 d’esecuzione). L’argento per la Germania è sempre più vicino.

12.11 Scheder, Griesser, Seitz è l’ordine di rotazione della Germania alla trave.

12.09 Dunque all’Italia serviranno 53.6 punti per scavalcare la Svizzera. Sostanzialmente serve una media di 13.4 per esercizio nella seconda parte di gara azzurra. Non è impossibile, ma bisognerà fare i conti anche con i Paesi Bassi, in pedana tra una decina di minuti.

12.07 Così è: 12.833 per la Barloggio. La Svizzera chiude la rotazione al corpo libero con 26.466 e la gara con 108.764 punti. Steingruber e compagne scavalcano la Gran Bretagna e diventano il punto di riferimento per l’attacco alla medaglia di bronzo.

12.05 Ora Caterina Barloggio per la chiudere la gara delle elvetiche. L’obiettivo è provare a migliorare il 12.566 della Diacci e alzare il punteggio di squadra.

12.03 Uscita di pedana della Steingruber sull’ultima diagonale, qualche atterraggio non perfettamente stoppato e alcune sbavature. La svizzera è meno precisa del solito e si ferma a un modesto (per lei) 13.633.

12.00 Per la Diacci un esercizio pulito, ma basse difficoltà al corpo libero: 12.566. Ora sul tappeto sale Giulia Steingruber.

11.58 Passaggio di rotazione. La Svizzera chiuderà al corpo libero, la Germania sui 10cm.

11.55 Basso il punteggio della Seitz: 12.866. La Germania ha sofferto come da previsione la sua rotazione al corpo libero ed esce con 26.432 punti. Ora dovranno stringere ulteriormente i denti alla trave per puntare alla medaglia. Al momento l’obiettivo il 107.964 della Gran Bretagna, seconda alle spalle della Russia già vincitrice.

11.52 La Scheder va in scia alla compagna che l’ha preceduta: 13.266. Vediamo se la Seitz saprà fare meglio.

11.48 Prova ordinata per la Griesser: 13.166 per la prima atleta tedesca al corpo libero. Ora nell’ordine Scheder e Seitz.

11.45 Sta per iniziare la Germania al corpo libero. La prestazione delle elvetiche tiene in gioco l’Italia: le nostre ragazze hanno le carte per superare ampiamente un 27 di squadra.

11.42 La Steingruber gareggia davvero da sola. Sfilza di cadute ed errori per la Diacci: 11.333. La Svizzera chiude così la rotazione alla trave con complessivi 27.066

11.38 Stoccata della Steingruber sui 10cm! Piazza un super 14.400 (6.0): Finale di Specialità conquistata, si carica sulle spalle la Nazionale e prova a trascinarla verso la medaglia.

11.35 Barloggio 12.666 alla trave. Ora è il turno della Steingruber.

11.30 Consueti minuti di riscaldamento: sta per iniziare la quarta suddivisione

11.27 Si potrebbero delineare anche le gerarchie in vista dell’all-around. Oro e argento sembrano già assegnati, per il bronzo si prevede una bella lotta. Riuscirà a mettersi in mezzo anche un’italiana?

11.25 Giulia Steingruber è la Campionessa d’Europa all-around in carica, bronzo continentale al corpo libero, ed è dotata anche di una buona trave. Proverà a rispondere ad Aliya Mustafina anche se i quasi 59 punti della russa sembrano inarrivabili per l’elvetica. La battaglia si riaprirà giovedì pomeriggio durante la Finale del concorso generale individuale, con la Zarina nettamente favorita.

11.22 Grandissima attesa soprattutto per il corpo libero di Steingruber. Capiremo effettivamente la portata della Germania: Scheder e Seitz, dopo le bombe alle parallele, hanno due punti di vantaggio sul gruppetto che insegue per il bronzo. Cercano buone prestazione per prendersi l’argento alle spalle della Russia.

11.20 Alle 11.30 inizierà la quarta suddivisione femminile. Si fa subito sul serio con Germania e Svizzera. L’Italia gareggerà alle 13.35, in sesta suddivisione.

11.18 Intanto in mattinata prova “sanza infamia e sanza lode” dell’Italia maschile, ormai fuori da tutte le finali di specialità (si può portare solo De Vecchis nel concorso generale) e fuori dalla top ten del concorso a squadre. Prestazione opaca di Andrea Cingolani che sbagli i due salti al volteggio e di Nicola Bartolini.

11.16 L’Italia è ferma al 55.198 di ieri. Dunque servono 52.8 punti tra trave e libero per stare davanti alle britanniche, ma bisognerà poi guardare gli esercizi della banda Steingruber e le performance delle oranges. Senza dimenticarci di Francia e Belgio che sono un filo dietro.

11.15 La Gran Bretagna è così al secondo posto con 107.964: questa sarà un po’ la soglia per conquistare la medaglia di bronzo. Quello deve essere il punto di riferimento per Italia, Svizzera e Paesi Bassi.

11.14 In mattinata Makra e Boczogo non hanno avuto lo stesso rendimento di ieri. In particolare la Makra si è fermato a un doppio 12.4, solo 13.566 per la Boczogo al libero.

11.13 Aliya conquistato tre Finali di Specialità e quella all-around. Seda le ha soffiato quella alla trave.

11.12 La Russia ha gareggiato in mattinata. Aliya Mustafina, Viktoria Komova e Seda Tutkhalyan hanno praticamente conquistato la medaglia d’oro a squadre. L’ufficialità arriverà solo a fine giornata.

11.10 Giornata decisiva ai Giochi Olimpici Europei. Si assegnano le medaglie a squadre e i posti per le Finali di Specialità (trave e corpo libero al femminile; volteggio, sbarra e parallele per gli uomini).

 

Articoli correlati:

Olimpiadi Europee – Programma, orari e tv di lunedì 15 giugno

Olimpiadi Europee – Medaglie a squadre: Russia per l’oro, sfida per il bronzo con l’Italia

Olimpiadi Europee – Turno di qualificazione (day 2): tutti gli ordini di rotazione

 

 

 

Lascia un commento

Top