Seguici su

Scherma

Scherma, le spadiste azzurre a caccia dell’oro europeo. Battuta la Francia in semifinale

Pubblicato

il

scherma-fiamingo-navarria-santuccio-rizzi-spada-femminile-bizzi-federscherma
Italia Spada Donne/Bizzi Federscherma

Le spadiste azzurre non tradiscono e raggiungono la finale agli Europei di Basilea. Il quartetto composto da Alberta Santuccio, Rossella Fiamingo, Giulia Rizzi e Mara Navarria affronterà l’Ungheria nell’ultimo atto, andando a caccia di una medaglia d’oro che manca all’Italia addirittura dal 2007, quando a Gent furono Cristiana Cascioli, Bianca Del Carretto, Nathalie Moellhausen e Francesca Boscarelli a salire sul gradino più alto del podio, battendo in quella circostanza proprio le ungheresi.

Una finale raggiunta grazie al successo in semifinale contro la Francia. Le azzurre si sono imposte per 32-31 al termine di una sfida molto combattuta e che si è decisa all’ultimo assalto tra Santuccio e Mallo Breton. L’Italia è sempre stata avanti nel punteggio, anche di sette stoccate (22-15). Rizzi ha avuto un assalto complicato contro Vitalis, che ha riportato sotto le francesi. Negli ultimi due assalti prima Navarria e poi soprattutto Santuccio, però, sono riuscite a gestire la pressione e il vantaggio. Fondamentale la stoccata del +2 a otto secondi dalla fine messa dalla siciliana.

L’Italia aveva iniziato il suo cammino già dai quarti di finale, dove era arrivata la comodissima vittoria contro Israele per 45-15. Una sfida davvero mai in discussione e che le azzurre hanno dominato.

Adesso in finale Santuccio e compagne se la vedranno con una sorprendente Ungheria. Le magiare hanno sconfitto nell’altra semifinale la Polonia con il punteggio di 45-37. Appuntamento alle 18.40 per la sfida che vale la medaglia d’oro. 

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online