Seguici su

Live Sport

LIVE Sci alpino, Slalom maschile Saalbach 2024 in DIRETTA: Vinatzer ottavo, Sala a punti! Haugan regala alla Norvegia la prima vittoria

Pubblicato

il

Alex Vinatzer
Vinatzer/Lapresse

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA DIRETTA LIVE DEL GIGANTE FEMMINILE DI SAALBACH ALLE 9.00 E ALLE 12.00

I PETTORALI DI PARTENZA

14.22: per oggi è tutto, appuntamento alla prossima settimana, meteo permettendo, per le ultime prove veloci di coppa del Mondo. Grazie per averci seguito e buona giornata!

14.21: Questa la classifica di Coppa del Mondo quando mancano due gare al termine:

1 ODERMATT Marco SUI 1902
2 MEILLARD Loic SUI 993
3 FELLER Manuel AUT 952
4 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 754
5 SARRAZIN Cyprien FRA 684
6 KRIECHMAYR Vincent AUT 667
7 HAUGAN Timon NOR 621
8 STRASSER Linus GER 532
9 PARIS Dominik ITA 499
10 ZUBCIC Filip CRO 466

14.19: Questa la classifica finale della Coppa del Mondo di slalom:

1 FELLER Manuel AUT 715
2 STRASSER Linus GER 526
3 HAUGAN Timon NOR 450
4 MEILLARD Loic SUI 409
5 NOEL Clement FRA 397
6 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 359
7 RYDING Dave GBR 288
7 YULE Daniel SUI 288
9 ROCHAT Marc SUI 258
10 JAKOBSEN Kristoffer SWE 217

14.16. Questa la classifica finale dello slalom di Saalbach:

1 HAUGAN Timon NOR 1:54.00
2 FELLER Manuel AUT 1:54.40 +0.40
3 STRASSER Linus GER 1:54.44 +0.44
4 MEILLARD Loic SUI 1:54.55 +0.55
5 NOEL Clement FRA 1:54.63 +0.63
6 ROCHAT Marc SUI 1:54.92 +0.92
7 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 1:55.07 +1.07
8 VINATZER Alex ITA 1:56.18 +2.18
9 GINNIS AJ GRE 1:56.30 +2.30
10 STROLZ Johannes AUT 1:56.43 +2.43
11 STEEN OLSEN Alexander NOR 1:56.50 +2.50
12 SALA Tommaso ITA 1:56.77 +2.77
13 JAKOBSEN Kristoffer SWE 1:56.82 +2.82
14 AERNI Luca SUI 1:56.86 +2.86
15 RYDING Dave GBR 1:56.94 +2.94
16 YULE Daniel SUI 1:56.97 +2.97
17 POPOV Albert BUL 1:57.07 +3.07
18 KOLEGA Samuel CRO 1:57.15 +3.15
19 MATT Michael AUT 1:57.26 +3.26

14.13: Sorride anche l’Italia con l’ottavo posto di un buon Vinatzer e il 12mo posto di Tommaso Sala, che guadagna punti preziosi per restare in top 15 del ranking in vista del prossimo anno

14.12: Tim Haugan ottiene la prima vittoria stagionale in slalom e salirà sul terzo gradino del podio nella classifica di slalom. Sul podio l’austriaco Feller che ha vinto la coppa di slalom e terzo posto per Strasser che nella classifica di specialità è secondo

14.11: VINCE HAUGAN!!! PRIMA E ULTIMA VITTORIA DELLA NORVEGIA IN STAGIONE! 4 DECIMI DI VANTAGGIO SUL RE DELLO SLALOM, FELLER

14.10: Haugan all’intermedio ha 58 centesimi di vantaggio

14.09: perde tutto il tedesco Strasser che chiude secondo a 4 centesimi da Feller. Anche lui sarà sul podio! Una frenata dopo l’intermedio è costata carissima a Strasser. Ora Haugan

14.08: All’intermedio Strasser ha 68 centesimi di vantaggio

14.06: Sbaglia nel finale lo svizzere Meillard che chiude a 15 centesimi da Feller ed è secondo. Feller è sul podio! Ora Strasser

14.05: Meillard all’intermedio ha 27 centesimi di vantaggio

14.04: E’ dietro il francese Noel. nella seconda parte Feller è stato bravissimo e ha distanziato il transalpino di 23 centesimi. Ora Meillard

14.03: Noel all’intermedio ha 3 centesimi di vantaggio

14.01: Grande indipendenza, grande precisione, tanti rischi e primo posto provvisorio per l’austriaco Feller. Tribune in delirio e 52 centesimi di vantaggio per lui. Ora Noel

14.00: All’intermedio ha lo stesso tempo di Rochat Feller

13.59: Che finale di stagione dello svizzero Rochat che va al comando con 15 centesimi di vantaggio su Kristoffersen. Ha rischiato, soprattutto nella seconda parte, ma alla fine l’atteggiamento aggressivo dello svizzero ha pagato. Ora Feller

13.58: Rochat all’intermedio ha 45 centesimi di vantaggio

13.57: Bella prova del norvegese Kristoffersen che sfodera tutta la sua class ed esperienza: è primo con 1″11 di vantaggio su Vinatzer. Ora Rochat

13.56: All’intermedio Kristoffersen ha 75 centesimi di vantaggio

13.55: Inforca anche Gstrein! Delusione per gli austriaci! Poco prima dell’intermedio l’austriaco sbaglia

13.54: Questa la classifica quando mancano i migliori 8 della prima manche:

1 VINATZER Alex ITA 1:56.18
2 GINNIS AJ GRE 1:56.30 +0.12
3 STROLZ Johannes AUT 1:56.43 +0.25
4 STEEN OLSEN Alexander NOR 1:56.50 +0.32
5 SALA Tommaso ITA 1:56.77 +0.59
6 JAKOBSEN Kristoffer SWE 1:56.82 +0.64
7 AERNI Luca SUI 1:56.86 +0.68
8 RYDING Dave GBR 1:56.94 +0.76
9 YULE Daniel SUI 1:56.97 +0.79
10 POPOV Albert BUL 1:57.07 +0.89

13.52: Esce di scena anche Raschner che inforca dopo poche porte

13.52: VINATZER C’E’! E’ PRIMO CON 12 CENTESIMI DI VANTAGGIO SU GINNIS! Bravo l’azzurro a mantenere un piccolo vantaggio su una pista rovinatissima

13.51: Vinatzer all’intermedio ha 97 centesimi di vantaggio

13.50: E’ fuori dopo poche porta il norvegese McGrath che inforca e ancora una volta non riesce a concludere la gara. Ora Vinatzer

13.49: tanti errori per lo svedese Jakobsen che va dietro a Sala con un ritardo di 52 centesimi, è quinto. L’azzurro sarà in zona punti. Ora McGrath

13.49: Jakobsen ha 59 centesimi di vantaggio all’intermedio

13.47: perde tantissimo nel finale con un paio di frenate brusche, è settimo con un ritardo di 67 centesimi. Ora Jakobsen

13.46: Yule all’intermedio ha 43 centesimi di vantaggio

13.45: Tommaso Sala chiude la gara a 47 centesimi da Ginnis ed è quarto, può provare ad entrare in zona punti, sarebbe molto importante. Ora Yule

13.44: Sala all’intermedio ha già 4 centesimi di ritardo. Ha lasciato un secondo

13.43. Lascia tantissimo sulla pista il croato Kolega che chiude con un ritardo di 85 centesimi ed è settimo. Ora Tommaso Sala

13.42: All’intermedio Kolega ha 17 centesimi di vantaggio

13.41: Anche il britannico Ryding paga dazio alla pista rovinata ed è quinto a 64 centesimi da Ginnis. Ora Kolega

13.39: prove tutte simili le ultime con gli atleti che perdono progressivamente. Matt non guadagna nel finale ed è sesto a 96 centesimi da Ginnis. Ora Ryding

13.38: Aerni perde progressivamente e si inserisce al quarto posto con 56 centesimi di ritardo. Ora Matt

13.36: Il bulgaro Popov proprio non riesce a digerire pista e neve di saalbach e chiude al quarto posto con 77 centesimi di ritardo. Giornata da dimenticare per lui. Ora Aerni

13.34: Macchinoso l’austriaco Strolz che commette diverse sbavature e chiude con un ritardo di 13 centesimi con un grande recupero nel finale. Ora Popov

13.33: Fatica tantissimo il norvegese Steen Olsen che non riesce a fare meglio di Ginnis ed è dietro di 2 decimi, secondo al momento. Ora Strolz

13.31: Fuori subito Holzmann, doppio errore per Ginnis che chiude la sua prova con un tempo totale di 1’56″30

13.28: Temperatura primaverile a Saalbach, del resto è praticamente primavera, ci sono 10° in partenza, c’è il sole

13.26: Questa la classifica della prima manche:

1 HAUGAN Timon NOR 55.59
2 STRASSER Linus GER 55.74 +0.15
3 MEILLARD Loic SUI 56.09 +0.50
4 NOEL Clement FRA 56.39 +0.80
4 FELLER Manuel AUT 56.39 +0.80
6 ROCHAT Marc SUI 56.59 +1.00
7 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 56.85 +1.26
8 GSTREIN Fabio AUT 57.38 +1.79
9 RASCHNER Dominik AUT 57.62 +2.03
10 VINATZER Alex ITA 57.80 +2.21
11 MCGRATH Atle Lie NOR 57.81 +2.22
12 JAKOBSEN Kristoffer SWE 58.10 +2.51
13 YULE Daniel SUI 58.18 +2.59
14 SALA Tommaso ITA 58.49 +2.90
15 KOLEGA Samuel CRO 58.68 +3.09
16 RYDING Dave GBR 58.81 +3.22
17 MATT Michael AUT 58.83 +3.24
18 AERNI Luca SUI 59.01 +3.42
19 POPOV Albert BUL 59.22 +3.63
20 STROLZ Johannes AUT 59.27 +3.68
21 STEEN OLSEN Alexander NOR 59.42 +3.83
22 GINNIS AJ GRE 59.63 +4.04
23 HOLZMANN Sebastian GER 1:00.10 +4.51

13.24: La seconda manche è stata disegnata dall’allenatore francese Kevin Page

13.21: Chiude la top-10 a due secondi e ventuno centesimi dalla vetta Alex Vinatzer, con l’azzurro che disputa una delle migliori manche della stagione tra le porte strette. Certo, la speranza per il podio è ridotta al lumicino (Italia che si avvia a chiudere la stagione senza piazzamenti nelle prime tre posizioni nelle discipline tecniche), ma per numero di pettorale e condizione della pista l’italiano ha fatto veramente un lavoro egregio. Si è comportato abbastanza bene anche Tommaso Sala, 14° e in corsa per i punti con un ritardo di 2.90.

13.18: Tutti gli altri sono sopra il secondo, a partire da un Marc Rochat, sesto a un secondo esatto, che ha trovato il suo equilibrio dopo le trenta primavere. Dietro allo svizzero, al 7° posto, c’è un Henrik Kristoffersen (+1.26) parecchio deluso, con il norvegese che potrebbe dire addio alla sua striscia di dieci stagioni consecutive con almeno una vittoria. Con pettorali sopra il sette, ad esclusione di Rochat, nessuno è riuscito ad inserirsi nelle zone alte di classifica, anche per una pista che ti richiedeva parecchi decimi. Ottava e nona posizione per due austriaci, Fabio Gstrein e Dominik Raschner, con un distacco dalla testa rispettivamente di 1.79 e 2.03.

13.15: In terza posizione, a mezzo secondo esatto dalla vetta, si colloca Loic Meillard. Lo svizzero, galvanizzato dalla vittoria di ieri e in striscia aperta di podi, è sempre continuo nella sua azione, non commette errori e riesce già ad assecondare la vaschetta creatasi vicino ai pali per mettersi in posizione d’attacco. Quarta piazza per due nomi assolutamente protagonisti dei rapid gates, con Clement Noel e Feller appaiati con 8 decimi di ritardo da Haugan.

13.12: Il norvegese ha messo in campo una manche pulita e senza errori, con il secondo tempo in ogni settore della pista, andando a recuperare tantissimo sul finale a Strasser. Il tedesco, sceso con il pettorale n.1, è uno degli slalomisti più in forma del momento e ha aperto il fianco solo nell’ultimo intermedio, rallentando un po’ la sua azione dopo aver fatto tre quarti di manche letteralmente perfetta.

13.09: Oggi si va solo per la gloria di giornata, visto che la coppetta di specialità è già salda nelle mani di Manuel Feller. Haugan, dopo la rimonta dal 17° al 6° posto nel gigante di ieri, ha fatto decisamente meglio nella prima parte di gara sfruttando bene un pendio parecchio adatto alle sue caratteristiche.

13.06: Il paese scandinavo ha l’ultima cartuccia a disposizione per evitare lo zero nella casella vittorie dopo tempo immemore, ma la gara è tutt’altro che finita, con Linus Strasser ad appena quindici centesimi e Loic Meillard in agguato.

13.03: Ci prova la Norvegia a vincere una gara a livello maschile in stagione, ma con l’uomo che meno ti aspetti. Timon Haugan è in testa dopo la prima manche dello slalom delle finali di Coppa del Mondo 2023-2024 di sci alpino maschile, in corso di svolgimento in quel di Saalbach (Austria), sulla pista che l’anno prossimo ospiterà i Mondiali.

13.00: Buongiorno agli amici di OA Sport, e benvenuti alla DIRETTA LIVE dello slalom di Saalbach in Austria, valevole per le finali della coppa del Mondo 2023-2024 di sci alpino maschile.

11.19: La nostra diretta si chiude qui, l’appuntamento è per le 13.30 per la seconda manche dello slalom di Saalbach. Grazie per averci seguito e buona giornata! A più tardi

11.17. Tim Haugan, dunque, può regalare alla Norvegia la prima vittoria ma con questa neve e queste temperature, può accadere di tutto. I primi sei, sotto al secondo di distacco, sono tutti in corsa per podio e vittoria. E’ piaciuto Vinatzer, che in condizioni estreme, con tante buche in prossimità dei pali, ha disputato una buona manche e si è inserito in decima posizione. Sala è 14mo e con una buona seconda manche può provare a centrare la top 10

11.16: Questa la classifica della prima manche dello slalom di Saalbach:

1 HAUGAN Timon NOR 55.59
2 STRASSER Linus GER 55.74 +0.15
3 MEILLARD Loic SUI 56.09 +0.50
4 NOEL Clement FRA 56.39 +0.80
4 FELLER Manuel AUT 56.39 +0.80
6 ROCHAT Marc SUI 56.59 +1.00
7 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 56.85 +1.26
8 GSTREIN Fabio AUT 57.38 +1.79
9 RASCHNER Dominik AUT 57.62 +2.03
10 VINATZER Alex ITA 57.80 +2.21
11 MCGRATH Atle Lie NOR 57.81 +2.22
12 JAKOBSEN Kristoffer SWE 58.10 +2.51
13 YULE Daniel SUI 58.18 +2.59
14 SALA Tommaso ITA 58.49 +2.90
15 KOLEGA Samuel CRO 58.68 +3.09
16 RYDING Dave GBR 58.81 +3.22
17 MATT Michael AUT 58.83 +3.24
18 AERNI Luca SUI 59.01 +3.42
19 POPOV Albert BUL 59.22 +3.63
20 STROLZ Johannes AUT 59.27 +3.68
21 STEEN OLSEN Alexander NOR 59.42 +3.83
22 GINNIS AJ GRE 59.63 +4.04
23 HOLZMANN Sebastian GER 1:00.10 +4.51

11.15: Esce di scena dopo un paio di errori lo svizzero Haechler che perde la linea e inforca. Si chiude qui la prima manche

11.14: Un paio di errori gravi per il tedesco Holzmann che chiude ultimo, 23mo a 4″51 da Haugan, primo atleta sopra il minuto. ora Haechler, campione del mondo juniores

11.12: poco brillante anche il greco Ginnis che passa lontano dal palo e incide troppo sulla neve, chiudendo a 4″04, 22mo. Ora Holzmann

11.10: Macchinoso e poco preciso il norvegese Steen Olsen che chiude con un ritardo di 3″83 ed è 21mo, ultimo. Ora Ginnis

11.09: Ritardo pesante per il bulgaro Popov che chiude a 3″63 da Haugan, è 19mo. Ora Steen Olsen

11.08: BRAVO ALEX VINATZER CHE CHIUDE DECIMO! con un ritardo di 2″21. Fare meglio adesso è molto difficile

11.07: 86 centesimi di ritardo all’intermedio per Vinatzer

11.06: Fa tanta fatica lo svizzero Aerni ma la pista adesso è molto rovinata. Chiude con un ritardo di 3″42, è 17mo. Ora Vinatzer che deve provare a stare sui 2 secondi

11.04: Anche l’austriaco Matt è dietro all’azzurro con un ritardo di 3″24, 16mo posto. Ora Aerni

11.03: Si inserisce subito dietro a Sala il croato Kolega con un ritardo di 3″09. Ora Matt

11.01: Fa tanta fatica l’azzurro Sala che chiude lontanissimo dai primi, a 2″90 dalla vetta. Ora Kolega

11.00. Sala all’intermedio ha un ritardo di 1″12

10.59: Questa la classifica dopo le prime 15 discese della prima manche. Ora l’azzurro Sala:

1 HAUGAN Timon NOR 55.59
2 STRASSER Linus GER 55.74 +0.15
3 MEILLARD Loic SUI 56.09 +0.50
4 NOEL Clement FRA 56.39 +0.80
4 FELLER Manuel AUT 56.39 +0.80
6 ROCHAT Marc SUI 56.59 +1.00
7 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 56.85 +1.26
8 GSTREIN Fabio AUT 57.38 +1.79
9 RASCHNER Dominik AUT 57.62 +2.03
10 MCGRATH Atle Lie NOR 57.81 +2.22

10.57: Errore gravissimo con frenata per l’austriaco Strolz che accumula 3″68 di ritardo ed è 14mo, ultimo

10.56: Qualche rischio, tante frenate per lo svedese Jakobsen che chiude a 2″51, è 11mo. Ora Strolz

10.54: Sbaglia nel finale il francese Amiez che inforca ed è fuori. Ora Jakobsen

10.52: Anche il norvegese McGrath incide troppo su questa neve molle e chiude al decimo posto a 2″22 dal compagno di squadra Haugan. Ora Amiez

10.50: L’austriaco Gstrein con un buon finale si inserisce in ottava posizione con un ritardo di 1″79. Ora McGrath

10.49: Nonostante un finale non perfetto, lo svizzero Rochat dimostra che si può fare il tempo anche adesso ed è sesto a 1″ da Haugan. Ora Gstrein

10.48. Rochat all’intermedio ha 29 centesimi di ritardo

10.47: Fatica tanto su questa neve il britannico Ryding che chiude con un ritardo di 3″22 ed è nono. Ora Rochat

10.46: Ryding all’intermedio ha 1″20 di ritardo

10.44: Errore nel finale per l’austriaco Raschner che è settimo a 2″03 da Haugan. Ora Ryding

10.43: Raschner ha 75 centesimi di ritardo all’intermedio

10.42: Perde tanto nella seconda parte lo svizzero Yule che è ultimo, settimo a 2″59. Ora Raschner

10.41: Yule all’intermedio ha un ritardo di 64 centesimi

10.40: Perde progressivamente il francese Noel e chiude con 8 decimi di ritardo, steso tempo di Feller, quarto. Ora Yule

10.39: All’intermedio ha 35 centesimi di ritardo Noel

10.38: Lo svizzero Meillard gestisce bene e si inserisce al terzo posto con mezzo secondo di ritardo da Haugan. Ora Noel

10.38: 27 centesimi di ritardo per Meillard all’intermedio

10.37: E’ in testa il norvegese Haugan! Va al comando con 15 centesimi di vantaggio. La Norvegia non ha ancora vinto quest’anno, non avrà rappresentanti nelle gare veloci e dunque oggi o mai più per i norvegesi in stagione. Ora Meillard

10.36: Haugan ha 16 centesimi di ritardo all’intermedio

10.35: Anche l’austriaco Feller perde tanto nella parte centrale e recupera nel finale chiudendo a 65 centesimi da Strasser. C’è ancora partita. Ora Haugan

10.34: All’intermedio Feller ha 82 centesimi di ritardo

10.33: Bene in alto e nel finale ma parte centrale da dimenticare per il norvegese Kristoffersen che chiude con un ritardo di 1″11. Ora Feller

10.32. Kristoffersen all’intermedio ha 59 centesimi di ritardo

10.31: Prima manche di buon livello per il tedesco Strasser che chiude con 55″77. Ora Kristoffersen

10.29: L’unico posto da assegnare sul podio della Coppa di specialità è il terzo e ci sono diversi atleti in lotta per questa posizione. Si parte con Strasser, già certo del secondo posto, al cancelletto

10.27: Temperatura di 7 gradi al traguardo, c’è il sole a Saalbach

10.24: Questa la startlist dello slalom maschile:

1 202451 STRASSER Linus 1992 GER Rossignol
2 422304 KRISTOFFERSEN Henrik 1994 NOR Van deer racing
3 54063 FELLER Manuel 1992 AUT Atomic
4 422507 HAUGAN Timon 1996 NOR Van deer racing
5 512182 MEILLARD Loic 1996 SUI Rossignol
6 6190403 NOEL Clement 1997 FRA Dynastar
7 511996 YULE Daniel 1993 SUI Fischer
8 54252 RASCHNER Dominik 1994 AUT Fischer
9 220689 RYDING Dave 1986 GBR Fischer
10 511899 ROCHAT Marc 1992 SUI Nordica
11 54444 GSTREIN Fabio 1997 AUT Atomic
12 422732 McGRATH Atle Lie 2000 NOR Head
13 6190558 AMIEZ Steven 1998 FRA Rossignol
14 502015 JAKOBSEN Kristoffer 1994 SWE Fischer
15 54093 STROLZ Johannes 1992 AUT Head
16 6291574 SALA Tommaso 1995 ITA Dynastar
17 380377 KOLEGA Samuel 1999 CRO Rossignol
18 54170 MATT Michael 1993 AUT Blizzard
19 511983 AERNI Luca 1993 SUI Fischer
20 6293171 VINATZER Alex 1999 ITA Atomic
21 92720 POPOV Albert 1997 BUL Head
22 422766 STEEN OLSEN Alexander 2001 NOR Rossignol
23 6531063 GINNIS A. 1994 GRE Fischer
24 202520 HOLZMANN Sebastian 1993 GER Voelkl
25 512588 HAECHLER Lenz 2003 SUI Nordica

10.21: La prima manche è stata tracciata dal tecnico azzurro Stefano Costazza, la seconda manche sarà disegnata dall’allenatore francese Kevin Page

10.18: L’Italia deve fare i conti con un momento non facile dei protagonisti della disciplina. Solo due gli atleti in gara oggi, Tommaso Sala che ha avuto una stagione controversa e mai in stagione è riuscito a mettere assieme due manche positive e Alex Vinatzer che sembra avere perso smalto in slalom, a favore delle prestazioni sempre più positive in gigante ma che ci tiene a concludere con un buon risultato una stagione in chiaroscuro.

10.15: Tra i big che possono dire la loro per la vittoria, pur non essendo delle due nazioni che meglio hanno fatto finora, c’è Clement Noel, il francese che finora ha raccolto quattro podi ma nessuna vittoria in stagione, il tedesco Linus Strasser, trionfatore di Kitzbuehel e Schladming e secondo ad Aspen, il britannico Dave Ryding che finora si è ben comportato e gli elvetici Daniel Yule e Meillard.

10.12: Si preannuncia un’altra battaglia tra le due scuole dominanti in questa fase: da una parte quella austriaca, con anche Dominik Raschner, terzo quest’anno ad Adelboden e Fabio Gstrein, dall’altra quella norvegese con Atle McGrath, due volte secondo quest’anno, Alexander Steen Olsen, che ad Adelboden era in testa al termine della prima manche e poi è uscito, Tim Haugan, secondo a Schladming e un Henrik Kristoffersen terzo nell’ultimo slalom ad Aspen.

10.09: L’austriaco sembra aver superato le difficoltà che hanno caratterizzato gran parte della sua carriera finora, ha messo da parte le scorribande spericolate fra i pali e già da un paio di stagioni ha trovato la giusta continuità che gli ha permesso di conquistare la sfera di cristallo di specialità.

10.06: Manuel Feller, che ha vinto la classifica di specialità grazie ai quattro successi ottenuti finora, proverà a chiudere bene la stagione sulle nevi di casa nonostante un problema ad un dito che lo ha frenato anche ieri nel gigante. Il pubblico sarà tutto per lui che ha anche promesso di tagliarsi i capelli per beneficienza dopo questa gara.

10.03: Si conclude la due giorni di gare a Saalbach dedicata alle discipline tecniche, in attesa del prossimo week end che chiuderà la Coppa del Mondo con le discipline veloci, tempo permettendo.

10.00: Buongiorno agli amici di OA Sport, e benvenuti alla DIRETTA LIVE dello slalom di Saalbach in Austria, valevole per le finali della coppa del Mondo 2023-2024 di sci alpino maschile.

Buongiorno agli amici di OA Sport, e benvenuti alla DIRETTA LIVE dello slalom di Saalbach in Austria, valevole per le finali della coppa del Mondo 2023-2024 di sci alpino maschile. Si conclude la due giorni di gare a Saalbach dedicata alle discipline tecniche, in attesa del prossimo week end che chiuderà la Coppa del Mondo con le discipline veloci, tempo permettendo.

Manuel Feller, che ha vinto la classifica di specialità grazie ai quattro successi ottenuti finora, proverà a chiudere bene la stagione sulle nevi di casa nonostante un problema ad un dito che lo ha frenato anche ieri nel gigante. Il pubblico sarà tutto per lui che ha anche promesso di tagliarsi i capelli per beneficienza dopo questa gara. L’austriaco sembra aver superato le difficoltà che hanno caratterizzato gran parte della sua carriera finora, ha messo da parte le scorribande spericolate fra i pali e già da un paio di stagioni ha trovato la giusta continuità che gli ha permesso di conquistare la sfera di cristallo di specialità. Si preannuncia un’altra battaglia tra le due scuole dominanti in questa fase: da una parte quella austriaca, con anche Dominik Raschner, terzo quest’anno ad Adelboden e Fabio Gstrein, dall’altra quella norvegese con Atle McGrath, due volte secondo quest’anno, Alexander Steen Olsen, che ad Adelboden era in testa al termine della prima manche e poi è uscito, Tim Haugan, secondo a Schladming e un Henrik Kristoffersen terzo nell’ultimo slalom ad Aspen.

Tra i big che possono dire la loro per la vittoria, pur non essendo delle due nazioni che meglio hanno fatto finora, c’è Clement Noel, il francese che finora ha raccolto quattro podi ma nessuna vittoria in stagione, il tedesco Linus Strasser, trionfatore di Kitzbuehel e Schladming e secondo ad Aspen, il britannico Dave Ryding che finora si è ben comportato e gli elvetici Daniel Yule e Loic Meillard.

L’Italia deve fare i conti con un momento non facile dei protagonisti della disciplina. Solo due gli atleti in gara oggi, Tommaso Sala che ha avuto una stagione controversa e mai in stagione è riuscito a mettere assieme due manche positive e Alex Vinatzer che sembra avere perso smalto in slalom, a favore delle prestazioni sempre più positive in gigante ma che ci tiene a concludere con un buon risultato una stagione in chiaroscuro.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE dello slalom di Saalbach in Austria, valevole per le finali della coppa del Mondo 2023-2024 di sci alpino maschile, discesa dopo discesa per non perdere davvero nulla. Prima manche alle 10.30, seconda manche alle 13.30. Buon divertimento!