Seguici su

Ciclismo

Ciclocross, Mondiali 2024: Mathieu van der Poel cerca il sesto successo, Viezzi riferimento italiano

Pubblicato

il

Mathieu van der Poel

Prendono il via domani i Mondiali 2024 di ciclocross di Tabor (Repubblica Ceca) che chiuderanno questa stagione della disciplina sullo sterrato. Una tre giorni che sarà spettacolare con tutte le categorie impegnate, partendo dagli juniores, passando per gli under 23 e arrivano agli élite al maschile e al femminile.

Il focus principale degli appassionati sarà sulla prova élite maschile che si svolgerà domenica alle 14.35. Il favorito numero 1 è Mathieu van der Poel che potrebbe concludere una stagione da sogno che l’ha visto vincere 12 gare delle 13 svolte di cui 5 su 6 in Coppa del Mondo. Sono 161 le vittorie in carriera dal 2014 e le dichiarazioni di qualche giorno fa sono state sibilline: “Tabor potrebbe essere la chiusura di un cerchio, qui ho vinto il mio primo Mondiale“. Chissà che non possa essere l’ultima stagione in questa specialità per il neerlandese.

Van der Poel non dovrà fronteggiare la concorrenza di Wout van Aert e di Tom Pidcock, entrambi già alle prese nel preparare la stagione su strada. Difficile trovare un’insidia per il fuoriclasse olandese. Ci saranno invece tutte le big al femminile, a partire da Ceylin del Carmen Alvarado, trionfatrice in Coppa del Mondo, e le sue connazionali Lucinda Brand e Fem van Empel.

Veniamo al capitolo italiani: le speranze di medaglia sono concentrate soprattutto fra i giovani e in particolare in Stefano Viezzi. Il friulano ha vinto la Coppa del Mondo una settimana fa ai danni del francese Aubin Sparfel e vuole assaltare l’oro. Al femminile ci proveranno invece tra le under 23 Federica Venturelli e Valentina Corvi.

Foto: IPA Agency

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online