Seguici su

Pallavolo

Volley, Monza si impone d’autorità in Bulgaria nell’andata dei quarti di finale di Challenge Cup

Pubblicato

il

La Mint Vero Volley Monza espugna il campo del Levski Sofia in Bulgaria con una prestazione d’autorità e da grande squadra, facendo un primo grande passo verso le semifinali di Challenge Cup 2023-2024. La squadra di Massimo Eccheli si impone in trasferta per 3-0 (25-22 25-23 25-13), e al ritorno basterà vincere due set per qualificarsi al penultimo atto della terza competizione europea di volley maschile per importanza.

Partenza complicata per i brianzoli, che soffrono l’energia e la potenza dei padroni di casa che si portano sul 15-10 e poi sul 17-13. Qui arriva la reazione della compagine italiana che con sette punti di fila ribaltano il set passando a condurre sul 17-20; tre punti di vantaggio che i ragazzi allenati da Eccheli difendono egregiamente per incamerare il primo parziale 25-22. Secondo set che si svolge all’insegna dell’equilibrio, con Monza che allunga di qualche punto ma il Levski ricuce sempre gli strappi. Si decide quindi tutto in volata, con i lombardi che mantengono i nervi saldi e con l’attacco di Gianluca Galassi, che vale il 25-23, si portano sul 2-0.

Nel terzo set il secondo tentativo di fuga di Monza è quello buono. I brianzoli partono forte e vanno sul 6-2, ma i padroni di casa hanno subito la forza per tornare addosso agli ospiti e ristabilire la parità sul 6-6. La differenza di caratura in campo però è netta, e quando Monza, guidata da un sontuoso Eric Loeppky, schiaccia di nuovo sull’acceleratore e sale 15-9 iniziano a scorrere i titoli di coda al match. I ragazzi di Eccheli a questo punto continuano a dilagare, chiudendo la pratica con un eloquente 25-13.

Numeri che sono tutti dalla parte dei brianzoli negli 81 minuti di partita: 37 attacchi vincenti, 7 muri e 8 ace di squadra che testimoniano l’ottima prestazione. Il miglior marcatore è il martello canadese Loeppky, che con 17 punti (1 muro e 6 ace) fa la differenza soprattutto dalla linea dei nove metri. Si ferma a 16 il giovane opposto sloveno brianzolo Nik Mujanović, mentre dal centro arrivano i 6 palloni messi a terra da Thomas Beretta. Ai bulgari non bastano gli 11 punti a referto dal centrale Maycon Moreira; con il Levski Sofia che al ritorno avrà bisogno di un vero e proprio miracolo per ribaltare ciò che si è visto stasera.

Photo LiveMedia/Valerio Origo