Seguici su

Pallanuoto

Pallanuoto, Sandro Campagna: “Agli Europei ci saranno otto squadre allo stesso livello”

Pubblicato

il

Campagna

Il giorno dopo il sorteggio dei gironi degli Europei 2024 di pallanuoto, che metteranno in palio un pass olimpico, in cui l’Italia è stata inserita nel Gruppo B della Prima Divisione con Georgia, Ungheria e Grecia, è arrivato il commento al sito federale del CT del Settebello, Sandro Campagna. Va ricordato che la nuova formula degli Europei prevede due divisioni e 16 squadre partecipanti, con le prime due di ciascuno dei gironi della Prima Divisione che andranno ai quarti di finale, mentre terze e quarte giocheranno gli ottavi rispettivamente contro le seconde e le prime di ciascuno dei gironi della Seconda Divisione.

Il torneo continentale e la nuova formula: “Col Settebello dovremo cercare di ottenere la qualificazione subito dall’Europeo di Netanya. In tal senso sono contento della nuova formula del torneo che ci consentire subito di giocare delle partite performanti proprio contro i finalisti di Fukuoka come l’Ungheria campionessa iridata e la Grecia. Peraltro già dagli ottavi ci saranno grandi match. Noi dovremo puntare a vincere il girone per cercare di qualificarci direttamente ai quarti di finale. Non esistono favorite, ma come il Mondiale giapponese ha dimostrato, ci sono otto squadre allo stesso livello“.

La preparazione della Nazionale agli Europei: “Inizieremo un primo ciclo di lavoro a fine ottobre in concomitanza della pausa del campionato per i Giochi Panamericani. Poi dal 14 dicembre lavoreremo in Italia partecipando alla Sardinia Cup con Australia, Francia e Montenegro. Dopodiché saremo a Malta a cavallo della fine dell’anno per poi esser pronti all’Europeo. Sappiamo dove dover lavorare e quali sono i nostri limiti. Ci sono squadre più forti di noi e non bisogna mai sottovalutare nessuno. Il nostro primo obiettivo deve essere la qualifica olimpica“.

Pallanuoto, Europei 2024: Setterosa con la Spagna, Settebello con l’Ungheria. Italia alla ricerca dei pass olimpici

Battuta finale sul campionato: “Sono molto curioso di valutare la prima parte di questa stagione, che sarà fondamentale per la Nazionale. Tolta la Pro Recco, che resta la favorita d’obbligo, il livello è ottimo e dalla seconda alla sesta posizione sono migliorate notevolmente. C’è stato molto fervore quest’estate ed alcune squadre hanno cambiato molto, tra cui Ortigia e Palermo. Sono curioso di vedere Savona e Trieste, che con Marziali centroboa si è rinforzato. Il Brescia naturalmente sarà protagonista, ed ha preso alcuni giovani di prospetto con il ritorno di Manzi. La formula del campionato è la migliore che si poteva adottare visti i molteplici impegni internazionali in gioco“.

Foto: LaPresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online