Seguici su

Judo

Judo, Grand Slam Tashkent 2023: i tabelloni degli italiani. Sorteggio a luci e ombre

Pubblicato

il

Giornata di vigilia riservata come di consueto alla cerimonia di sorteggio di tutti i tabelloni per il Grand Slam di Tashkent 2023, in programma da venerdì 3 a domenica 5 marzo e valevole come quarto appuntamento stagionale del World Tour di judo. Prosegue dunque il percorso di qualificazione olimpica verso Parigi 2024, con l’Italia che deve provare a confermare i risultati positivi degli ultimi mesi.

L’unico portacolori azzurro impegnato in Uzbekistan nelle categorie maschili, Matteo Piras, non è stato particolarmente fortunato e dovrà subito vedersela nei 66 kg con il kazako Kuanov e successivamente il turco Demirel, per poi raggiungere un eventuale quarto di finale tutto in salita contro il padrone di casa Nurillaev.

Primo turno alla portata nei 52 kg per Martina Castagnola, che dovrà però salire di colpi agli ottavi con la portoghese Diogo in modo da garantirsi almeno i ripescaggi. Occasione da non perdere nei 57 kg per Veronica Toniolo, che va a caccia di punti pesanti per la qualificazione al World Masters e soprattutto per il pass a cinque cerchi, grazie ad una Pool equilibrata e priva di grandi spauracchi.

La diciannovenne triestina parte infatti favorita con tutte sino ad un plausibile quarto di finale con l’ostica tedesca Starke, in cui le due atlete si sfiderebbero sostanzialmente ad armi pari. La presenza della giapponese Tamaoki nella Pool C impedisce poi di viaggiare troppo con la fantasia, ma “Veve” ha le carte in regola per mettere nel mirino il primo podio della carriera in un Grand Slam.

Difficile pensare ad un piazzamento di prestigio per Anita Cantini (57) e Agnese Zucco (63), inserite in spicchi di tabellone molto complicati, mentre Martina Esposito può far valere il suo status di ottava testa di serie nei 70 kg per raggiungere ai quarti di finale la croata n.1 al mondo Barbara Matic. Garantirsi un posto ai ripescaggi sarebbe già un buon traguardo per la talentuosa napoletana classe 2001, che ha però un gran potenziale pronto ad esplodere da un momento all’altro.

Obiettivo top7 anche per Giorgia Stangherlin (-78) e Asya Tavano (+78), favorite nel rispettivo ottavo di finale e quindi con l’opportunità di strappare almeno il pass per i recuperi, considerando l’elevato coefficiente di difficoltà nelle eventuali finali di Pool. Cammino più duro sulla carta nei pesi massimi per Eleonora Geri, ma tutto è possibile almeno fino ai quarti.

Foto: Fijlkam

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online