Seguici su

Atletica

LIVE Atletica, Meeting Ostrava 2022 in DIRETTA: Gianmarco Tamberi trionfa con 2.30, record stagionale! Terzi Abdelwahed e Fontana!

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

GIANMARCO TAMBERI VOLA A 2.30 E VINCE LA GARA

GIANMARCO TAMBERI: “ERO CONVINTO DI SALTARE MOLTO IN ALTO. HO FATTO COME GLI INDIANI”

IL RECORD DEL MONDO DI FEMKE BOL SUI 300 OSTACOLI

REECE PRESCOD INSIDIA MARCELL JACOBS NELLA CORSA AGLI EUROPEI: 9.93 CON VENTO CONTRARIO

TUTTI I RISULTATI DELLA SERATA: VITTORIA FONTANA PENNELLA I 200, ABDELWAHED OTTIMO TRA LE SIEPI

19.34: Grazie per averci seguito, appuntamento a domenica per la Diamond League da Rabat che introduce alla settimana del Golden Gala! Buona serata!

19.33: Straordinario record del mondo di Femke Bol nei 300 ostacoli. Molto bene anche Girma nei 3000 siepi e Peters nel giavellotto

19.31: Giornata tutto sommato positiva per i colori azzurri. Gianmarco Tamberi è tornato e con 2.30 ha conquistato la prestigiosa vittoria a Ostrava, con il primato stagionale e una misura di tutto rispetto. Bene Vittoria Fontana sui 200: record personale e terzo posto per lei. Bene anche Abdelwahed nei 3000 siepi. Discreti Del Buono, Osama Zoighlami, Tecuceanu e Scotti. Deludenti Bogliolo, Ala Zoghlami, Weir, Fabbri e Folorunso

19.30: Arrivo al fotofinish nei 200 con il successo del canadese Blake in 20″14, stesso tempo ma secondo posto per lo statunitense Hall in 20″14, terzo posto per il britannico Hughes in 20″29

19.26: Niente da fare per Tamberi al terzo tentativo ma è arrivata una grande gara di Gimbo Tamberi. 2.30 superati ma molto bene a 2.24 e a 2.27 l’azzurro che sembra sulla strada giusta in vista di Eugene. Secondo posto per Ferreira con 2.27, terzo per Ghazal con 2.24. Bene Chesani che ha superato 2.20

19.21: Tra poco il via dell’ultima gara di giornata, i 200 maschili con Polak (Cze), Nemejc (Cze), Hall (Usa), Feliz (Dom), Hughes (Gbr), Blake (Can), Jirka (Cze), Rodney (Can)

19.20: Ancora un buon tentativo ma un errore per Tamberi a 2.34

19.18: Conclusa anche la gara del giavellotto maschile con vittoria del rappresentante di Grenada Peters con 87.88, secondo posto per il rappresentante di Trinidad e Tobago con 84.47, terza piazza per il tedesco Weber con 83.92

19.17: Si chiude la gara del salto in lungo con la vittoria del cubano Massò con 8.14, secondo posto per Juska con 8.11, terzo posto per il francese Bey con 8.00

19.16: Errore di Tamberi a 2.34

19.14: Successo per Tamberi! Ferreira sbaglia a 2.30 e dunque arriva il successo azzurro a Ostrava!

19.12: TAMBERIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! 2.30 SUPERATO AL SECONDO TENTATIVO! Grande salto dell’azzurro che avrebbe superato anche una misura superiore

19.10. Secondo errore per Ferreira

19.09: Chiuso il quinto giro di lanci nel giavellotto senza novità nelle prime quattro posizioni

19.08: Nel lungo si migliora di un centimetro Massò con 8.14. E’ ancora primo

19.07: Un errore per Tamberi a 2.30. Sbaglia anche Ferreira

19.06: CHE BELLA GARA DI VITTORIA FONTANA SECONDA CON IL PERSONALE A 22″97! Vince la la rappresentante del Niger Seyni in 22″21, secondo posto per la statunitense Felix in 22″78, non lontana l’azzurra Fontana, terza

19.04: Tra poco il via dei 200 piani donne con Vittoria Fontana e con Allyson Felix al via. Queste le protagoniste: Manasova (Cze), Fontana (Ita), Bendova (Cze), Seyni (Nig), Felix (Usa), Bass (Gam), Kozuskanicova (Cze), Pirkova (Cze)

19.04: Eliminato anche Ghazal nell’alto. Restano in gara Tamberi e Ferreira

19.03: Al termine della quarta rotazione nel giavellotto tutto invariato: Peters, Walcott, Weber, Vadlejch

19.02: Eliminato Amels nell’alto

19.00: GIANMARCO TAMBERI!!!! Record stagionale con 2.27 superato al secondo turno che gli permette di tornare al comando

18.58: RECORD DEL MONDO DI FEMKE BOL! Sbriciolato il primato mondiale con 36″86, un secondo e tre decimi meno di Hejnova che deteneva il precedente record. Secondo posto per l’ucraina Tkachuk con 38″24, terzo posto per l’ucraina Ryzhykova con 38″36. Sesto posto per Folorunso con 39″60

18.57: Nel lungo il ceco Juska sale al secondo posto con 8.11, primo posto sempre per Masso con 8.13

18.57: Un errore a 2.27 per Tamberi. Ferreira supera la misura al secondo tentativo

18.54: Al via l’anomala gara dei 300 ostacoli femminili con Ayomide Folorunso. Le protagoniste: Vesela (Cze), Gonzalez (Col), Tkachuk (Ukr), Knight (Usa), Bol (Ned), Ryzhykova (Ukr), Lehikone n (Fin), Folorunso (Ita)

18.52: Mentre Hejnova lascia l’attività, nel giavellotto Weber si migliora a 83.92, resta terzo

18.51: Nel lungo il ceco Juska si inserisce al terzo posto con 7.91, siamo nel corso della quarta rotazione

18.50. Amels supera 2.24 al terzo tentativo, Chesani si ferma a 2.20, possibile problema fisico per lui. Restano in gara in quattro, eliminato anche Moura

18.48: Un metro di vento contrario non ferma la portoricana Camacho-Quinn che vince in 12″56, secondo posto per la polacca Skrzyszowska in 12″65, terza la statunitense Ali in 12″69. Luminosa Bogliolo non riesce mai ad entrare in gara, settima con 13″17

18.46: Al via i 100 ostacoli donne con Luminosa Bogliolo. Le protagoniste:  Bogliolo (Ita), Charlton (Bah), Tapper (Jam), Ali (Usa), Camacho-Quinn (Pur), Skrzyszowska (Pol), Kozak (Hun), Jiranova (Cze)

18.45: Il rappresentante di Trinidad e Tobago con 84.47 si inserisce al secondo posto nel giavellotto

18.44: Il francese Bey con 8 metri si porta al secondo posto nel lungo

18.42: Ferreira supera 2.24 al secondo tentativo

18.40: GIANMARCO TAMBERI! Superato 2.24 al primo tentativo. E’ in testa!

18.38: Vittoria per il dominicano Ogando con 45″37, secondo posto per l’olandese Bonevacia con 45″55, terzo posto per il danese Vedel 45″90, sesto posto per Scotti con un discreto 46″21

18.35: Ghazal supera 2.24 al primo tentativo

18.33: Tra poco i 400 piani uomini con l’esordio stagionale di Edoardo Scotti. Al via Bujna (Svk), Scotti (Ita), Bonevacia (Ned), Ogando (Dom), Sorm (Cze), Vedel (Den), Petrucciani (Sui), Krsek (Cze)

18.32: Il cubano Masso in testa alla gara del lungo con 8.13, secondo lo svedese Montler con 7.81

18.31: Gran lancio di Peters nel giavellotto con 87.88. E’ il più in forma e lo conferma

18.30: Un errore per Chesani a 2.24

18.28: Fantastico l’etiope Girma che con 7’58″68 stabilisce il nuovo primato nazionale! Secondo posto per l’etiope Amare in 8’07″70, grande terzo posto per l’azzurro Abdelwahed che chiude in 8’14″53, a un soffio dal personale, sesto Osama Zoghlami in 8’22″11, ritirato nel finale Ala Zoghlami

18.27: Eliminati Stefela, Bahnik e Carmoy nell’alto. Si sale a 2.24

18.26: Bene Chesani! Riesce a superare 2.20 al terzo tentativo. E’ il record stagionale per l’azzurro

18.26: Nei 3000 siepi Girma se ne va da solo, bene O. Zoghlami e Abdelwahed

18.25: Nel giavellotto va al comando il tedesco Weber con un ottimo 83.13

18.24: Secondo errore per Chesani a 2.20

18.23: Girma e Amare davanti con le lepri, i due Zoghlami attivi nel gruppo inseguitore

18.22: Subito un grande lancio di Vesely: 77.39 primo posto e primato stagionale per lui!

18.21: Bene Tamberi! Superato 2.20 al primo tentativo con margine

18.19: 2.20 superato al primo tentativo da Moura e Ghazal

18.18: Al via tra poco i 3000 siepi che vedranno al via ben tre azzurri. Questi i protagonisti di una gara che si preannuncia di altissimo livello: Othmane Nait (Rta), Hopkins (Gbr), Pearce (Gbr), Bebendorf (Ger), A. Zoghlami (Ita), Norman (Usa), Kipyego (Ken), Johansson (Swe), Foller (Cze), O. Zoghlami 8Ita), Raitanen (Fin), Firewu (Eth), Sime (Eth), Vich (Cze), Abdelwahed (Ita), Seddon (Gbr), Amare (Eth), Girma (Eth), Deriba (Eth), Aboujanah (Esp)

18.17: Superano 2.20 al primo tentativo Ferreira e Amels

18.15: Errore per Chesani al primo tentativo a 2.20

18.14: Tanta Repubblica Ceca nel giavellotto maschile che vedrà al via Florian (Cze), Jilek (Cze), Cakss (Lat), Konecny (Cze), Vesely (Cze), Walcott (Tri), Weber (Ger), Peters (Grn), Vadlejch (Cze)

18.13: Tra poco inizia la gara del lungo maschile con Bey (Fra), Ceko (Cro), Fincham-Dukes (Usa), Frayne (Aus), Massò (Cub), Lasa (Uru), Juska (Cze), Montler (Swe)

18.12: Eliminato lo svedese Lycke-Holm nell’alto

18.10: Che gara! Finale strepitoso con le carte che si sono rimescolate più volte nel rettilineo finale. Vince il keniano Wanyoni copn 1’44″15, secondo posto per l’algerino Moula con 1’44″19, terzo posto per il britannico Burgin che aveva fatt6o gara di testa in 1’44″54. Gran finale anche di Tecuceanu, ottavo in 1’45″24

18.05: Si stanno preparando i protagonisti della finale degli 800 metri. C’è l’azzurro Tecuceanu. Al via Kramer (Swe), Kibet (Ken), Rowden (Usa), Snejdr (Cze), Wanyonyi (Ken), Tuka (Bih), Amops (Can), Burgin (Usa), Moula (Alg), Dobke (Pol), Tecuceanu (Ita), Sasinek (Cze), Tual (Fra), Tuwei (Ken), Sieradzki (Pol)

18.04: Tamberi supera 2.15 al primo tentativo

17.59: Gara di testa della etiope Welteji che stacca tutte le avversarie e vince in 3’59″19, secondo posto per l’etiope Dagnachew (3’59″87), terza piazza ancora per l’Etiopia con Desta 4’00″84. Buona la gara di Federica Del Buono, agganciata al primo gruppetto. L’azzurra ha sfiorato il personale con 4’05″93, 14ma

17.58: Chesani supera 2.15 al primo tentativo

17.56: Tamberi entrerà in gara a 2.15

17.52: In zona di partenza le protagoniste dei 1500 fra cui l’azzurra Federica Del Buono. Al via Lizakowska (Pol), Healy (Irl), Megger (Pol), Temesgen (Eth), Mismas (Slo), Bell (Usa), Ennaoui (Pol), Tesfay (Eth), Dagnachew (Eth), Walcott-Nolan (Usa), Bobocea (Rou), Courtney-Bryant (Usa), Maki (Cze), Del Buono (Ita), Mezulianikova (Cze), Tracey (Gbr), Desta (Eth), Mekonen (Eth), Welteji (Eth), Halova (Cze), Bekus (Pol)

17.51: Iniziato l’alto, Chesani supera 2.10 al primo tentativo

17.47: Finale travolgente della polacca Kaczmarek che chiude fortissimo e vince con il personale di 50″16, secondo posto per la giamaicana McLeod che ha condotto per 350 metri e si è spenta nel finale chiudendo con un comunque buono 50″38, terzo posto per la polacca Kielbasinska in 50″38, delude Swiety-Ersetic, quinta in 51″09

17.43: Al via anche la gara dell’alto con l’atteso Gianmarco Tamberi. Questi i protagonisti: Stefela (Cze), Bahnik (Cze), Tamberi (Ita), Ghazal (Sir), Amels (Ned), Ferreira (Bra), Barmoy (Bel), Lycke-Holm (Swe), Doroshchuk (Ukr), Chesani (Ita), Moura (Bra)

17.42: Ai blocchi le protagoniste dei 400 donne: Petrzilkova (Cze), Cofil (Dom), Swiety-Ersetic (Pol), Mcleod (Jam), Vondrova (Cze), Kielbasinska (Pol), Klaver (Ned), Kaczmarek (Pol)

17.40: Vittoria nel peso per lo statunitense Kovacs con 22.28, secondo posto per il neozelandese Walsh che si migliora nell’ultimo lancio con 21.68, terzo posto per il serbo Mihaljevic con 20.89

17.37: Si ritira Weir, speriamo non si tratti di un problema fisico serio: è sesto. Nullo per Fabbri che è ottavo

17.36: Grande gara del britannico Prescott che trova la progressione giusta e va a vincere con un grande 9″93 che è ancora il personalem secondo il giamaicano Blake in 10″05, terzo il britannico Hughes in 10″05

17.33: Ancora un miglioramento ma sempre terzo posto per Mihaljevic con 20.89. E’ il momento dei 100 maschili

17.32: Weir rinuncia al quinto tentativo

17.31: Si migliora ma di poco Leonardo Fabbri che lancia a 19.68 e resta ultimo

17.30: Si migliora ulteriormente Kovacs con 22.28

17.28: E’ tutto pronto per il via della finale A dei 100 con Stromsik (Cze), Veleba (Cze), Y. Blake (Jam), Simbine (Saf), Hughes (Gbr), Abeykoon (Sri), Hall (Usa), Prescod (Gbr)

17.26: Kovacs raggiunge quota 22 metri e aumenta il vantaggio su Walsh, Mihaljevic si riprende il terzo posto con 20.88

17.25: Ancora un nullo sia per Fabbri, ottavo, che per Weir, sesto

17.23: La vittroia nella finale B dei 100 va al britannico Mitchell-Blake con 10″10, secondo il saudita Mohammed con 10″15, terzo il canadese Rodney con 10″20

17.21: Al via la finale B dei 100 uomini con Kolar (Cze), Kovalenko (Cze), Aikines-Aryeteey (Usa), Mitchell-Blake (Gbr), Rodney (Can), Mohammed (Sau), Koska (Cze), Alsubaie (Sau)

17.20: Nullo per Weir. Haratyk si migliora a 20.81 e consolida il terzo posto

17.18: Il keniano Collins Kipruto vince la finale B degli 800 con il tempo di 1’44″58

17.17: Ancora un nullo per Leonardo Fabbri che proprio non riesce a ritrovarsi, almeno per il momento

17.15: Si migliora Weir a 20.43 e mantiene il sesto posto, 20.55 per Walsh che resta secondo

17.12: Il polacco Haratyk si inserisce in terza posizione con 20.76

17.10: Fa subito la voce grossa lo statunitense Kovacs al comando con 21.52, tallonato dal neozelandese Walsh con 21.44. Nullo il secondo tentativo di Fabbri

17.07: Lancio di 20.15 per Weir, al comando ci sono Bukowiecz e Mihaljewicz con 20.53

17.04: Primo lancio a 19.29 per Fabbri

17.00. Al via la gara del getto del peso con Fabbri (Ita), Storl (Ger), Haratyk (Pol), Weir (Pol), Bukowiecki (Pol), Mihaljevic (Cro), Walsh (NNzl), Kovacs (Usa)

16.59: Luminosa Bogliolo si confronta nei 100 ostacoli con la portoricana Jasmine Camacho-Quinn e con altre ostacoliste di caratura globale come la statunitense campionessa del mondo Nia Ali, la  polacca Pia Skrzyszowska, la giamaicana bronzo olimpico Megan Tapper, la bahamense argento mondiale indoor Devynne Charlton. Ayomide Folorunso invece, si cimenterà in un insolito 300hs, dove troverà tra le rivali l’olandese Femke Bol.

16.57: Tornano in gara tutti assieme i tre specialisti dei 3000 siepi dei Giochi di Tokyo: i gemelli Ala Zoghlami e Osama Zoghlami, al debutto stagionale sulla loro specialità, e Ahmed Abdelwahed, già protagonista a Doha. Al via l’argento olimpico Lamecha Girma (Etiopia). Nella finale degli 800 ci sarà spazio per l’azzurro Catalin Tecuceanu (nella serie principale il bosniaco Amel Tuka e lo specialista canadese degli 800 Nijel Amos). Federica Del Buono sarà al via nei 1500 ccontro l’etiope argento mondiale U20 Diribe Welteji.

16.55: Primo quattrocento della stagione outdoor per Edoardo Scotti che se la vedrà con l’olandese finalista olimpico Liemarvin Bonevacia, con il danese quarto ai Mondiali indoor Benjamin Lobo Vedel, con lo svizzero Ricky Petrucciani.

16.52: Ancora una gara per il pesista Zane Weir, quinto classificato alle Olimpiadi di Tokyo. L’azzurro affronterà due medagliati di Tokyo, lo statunitense d’argento Joe Kovacs (secondo a Eugene sabato sera) e il neozelandese di bronzo Tom Walsh (terzo a Eugene). Vuole spiccare il volo l’altro azzurro Leonardo Fabbri. In gara anche i polacchi Michal Haratyk e Konrad Bukowiecki, il croato Filip Mihaljevic e il tedesco David Storl.

16.49: Non mancheranno le grandi stelle dell’atletica mondiale sulla pista e sulla pedana ceca: prima fra tutte la plurimedagliata olimpica Allyson Felix che, al termine della stagione chiuderà una carriera straordinaria e ad Ostrava correrà i 200 in una gara che vede al via anche la primatista italiana della 4×100 Vittoria Fontana

16.46: Il saltatore azzurro fino a questo momento, ha litigato con il vento, fermandosi a 2.20 a Doha e 2.15 sabato scorso a Trieste. In mezzo il discreto 2.25 di Birmingham che fa ben sperare per il prosieguo della stagione ma è arrivato il momento di cambiare marcia in vista dei grandi appuntamenti dell’estate, primo fra tutti il Golden Gala della prossima settimana all’Olimpico.

16.43: Tante le stelle iscritte in una serata di grande atletica sulla pista ceca che tradizionalmente regala risultati di rilievo e forti emozioni. Nutrito anche il contingente italiano, guidato dall’oro olimpico nel salto in alto Gianmarco Tamberi.

16.40: Buongiorno agli amici di OA Sport e benvenuti alla diretta live del del meeting di Ostrava 2022, appuntamento del Continental Tour di atletica leggera

Programma, orari, Tv e streaming del meeting di Ostrava – Presentazione del meeting di OstravaL’infortunio di Marcell JacobsQuando tornerà in gara Marcell Jacobs?Cronaca della terza tappa di Diamond League a Eugene

Buon pomeriggio amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE del meeting di Ostrava 2022, appuntamento del Continental Tour di atletica leggera. Tante le stelle iscritte in una serata di grande atletica sulla pista ceca che tradizionalmente regala risultati di rilievo e forti emozioni. Nutrito anche il contingente italiano, guidato dall’oro olimpico nel salto in alto Gianmarco Tamberi.

Il saltatore azzurro fino a questo momento, ha litigato con il vento, fermandosi a 2.20 a Doha e 2.15 sabato scorso a Trieste. In mezzo il discreto 2.25 di Birmingham che fa ben sperare per il prosieguo della stagione ma è arrivato il momento di cambiare marcia in vista dei grandi appuntamenti dell’estate, primo fra tutti il Golden Gala della prossima settimana all’Olimpico. Tra gli avversari di Gimbo l’altro saltatore azzurro Silvano Chesani, il siriano Majd Eddin Ghazal, già bronzo mondiale a Londra, il brasiliano Thiago Moura, il belga Thomas Carmoy, l’olandese Douwe Amels.

Non mancheranno le grandi stelle dell’atletica mondiale sulla pista e sulla pedana ceca: prima fra tutte la plurimedagliata olimpica Allyson Felix che, al termine della stagione chiuderà una carriera straordinaria e ad Ostrava correrà i 200 in una gara che vede al via anche la primatista italiana della 4×100 Vittoria Fontana, opposta anche alla velocista del Niger Aminatou Seyni e la gambiana Gina Bass. Ancora una gara per il pesista Zane Weir, quinto classificato alle Olimpiadi di Tokyo. L’azzurro affronterà due medagliati di Tokyo, lo statunitense d’argento Joe Kovacs (secondo a Eugene sabato sera) e il neozelandese di bronzo Tom Walsh (terzo a Eugene). Vuole spiccare il volo l’altro azzurro Leonardo Fabbri. In gara anche i polacchi Michal Haratyk e Konrad Bukowiecki, il croato Filip Mihaljevic e il tedesco David Storl.

Primo quattrocento della stagione outdoor per Edoardo Scotti che se la vedrà con l’olandese finalista olimpico Liemarvin Bonevacia, con il danese quarto ai Mondiali indoor Benjamin Lobo Vedel, con lo svizzero Ricky Petrucciani. Tornano in gara tutti assieme i tre specialisti dei 3000 siepi dei Giochi di Tokyo: i gemelli Ala Zoghlami e Osama Zoghlami, al debutto stagionale sulla loro specialità, e Ahmed Abdelwahed, già protagonista a Doha. Al via l’argento olimpico Lamecha Girma (Etiopia). Nella finale degli 800 ci sarà spazio per l’azzurro Catalin Tecuceanu (nella serie principale il bosniaco Amel Tuka e lo specialista canadese degli 800 Nijel Amos). Federica Del Buono sarà al via nei 1500 ccontro l’etiope argento mondiale U20 Diribe Welteji.

Luminosa Bogliolo si confronta nei 100 ostacoli con la portoricana Jasmine Camacho-Quinn e con altre ostacoliste di caratura globale come la statunitense campionessa del mondo Nia Ali, la  polacca Pia Skrzyszowska, la giamaicana bronzo olimpico Megan Tapper, la bahamense argento mondiale indoor Devynne Charlton. Ayomide Folorunso invece, si cimenterà in un insolito 300hs, dove troverà tra le rivali l’olandese Femke Bol. Le altre stelle più attese del meeting nei 100 piani maschili il giamaicano Yohan Blake e il suo omonimo canadese Jerome Blake che sfideranno il keniano Omanyala, il più veloce al mondo quest’anno.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE del meeting di Ostrava 2022, appuntamento del Continental Tour di atletica leggera, minuto per minuto, sfida dopo sfida per non perdere davvero nulla di questo grande evento. Le gare avranno inizio alle 17.00. Buon divertimento!

Foto Lapresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online