Seguici su

Diretta Live MotoGP

LIVE MotoGP, Test Jerez 2021 in DIRETTA: Bagnaia davanti a Quartararo e Rins, Bastianini 8°

Pubblicato

il

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

18.02 La nostra DIRETTA LIVE dei test di Jerez de la Frontera finisce qui. Grazie per averci seguito e rimanete con noi per analisi ed approfondimenti su questa due giorni di test. Un caro saluto e buona serata a tutti!

18.01 Questa la classifica della sessione di test odierna a Jerez de la Frontera:

1
63
F. BAGNAIA
1:36.872
2
20
F. QUARTARARO
+0.452
3
42
A. RINS
+0.551
4
44
P. ESPARGARO
+0.624
5
12
M. VIÑALES
+0.750
6
36
J. MIR
+0.762
7
30
T. NAKAGAMI
+0.800
8
23
E. BASTIANINI
+0.826
9
43
J. MILLER
+0.845
10
73
A. MARQUEZ
+0.888

 

FINISCONO I TEST DI JEREZ!!

17.59 Un po’ in sordina la KTM con Brad Binder e Miguel Oliveira, non vicinissimo ai primi.

17.56 Meglio di Marco Bezzecchi ha fatto Fabio Di Giannantonio con la Ducati del Team Gresini: il romano ha avuto un ottimo impatto con la MotoGp e oggi ha fatto segnare il diciannovesimo tempo.

17.53 Chi ha infilato una discreta prova è anche l’Aprilia, in particolar modo con Maverick Vinales che è in quinta posizione. L’ex Yamaha ha dimostrato che nel giro secco può essere un pericolo per tutti e molto più competitivo del compagno di squadra Aleix Espargaro.

17.50 Non eccelse le indicazioni date dalla Honda di Pol Espargaro: non c’era Marquez, ma senza dubbio la differenza nei confronti di Yamaha e soprattutto Ducati è parsa piuttosto marcata.

17.47 Manca meno di un quarto d’ora al termine della due giorni di test di Jerez de la Frontera.

17.44 Buoni segnali da parte di Suzuki che si fa vedere nelle prime sei posizioni con Alex Rins, campione del mondo uscente e Joan Mir. Entrambi hanno mostrato ottime cose.

17.41 Veramente una prestazione di altissimo valore di Pecco Bagnaia che ha palesato i grandi progressi della Ducati. Dopo il Mondiale costruttori conquistato quest’anno, nella prossima stagione l’obiettivo sarà portare il torinese in vetta al mondo.

17.38 Anche Binder ai box: situazione adesso completamente cristallizzata.

17.36 In questo momento sta girando solo Brad Binder, gli altri sono tutti ai box.

17.34 Oggi era il giorno anche del debutto di Marco Bezzecchi con una moto di classe superiore. Con la Ducati VR46 ha offerto una discreta prova, dimostrando già di essere a suo agio con il mezzo.

17.32 Chi non è contento dei test è invece il Campione del Mondo Fabio Quartararo, preoccupato per i miglioramenti della Ducati:

Non sono preoccupato, ma sembra che la Ducati ha fatto un altro passo in avanti. Speriamo di farne uno noi in Malesia.
“Crutchlow. E’ molto bello avere Cal nella squadra, ci sta aiutando, proviamo materiale già testato da lui.
“Nuova carenatura. Pochi dettagli, ma sembra migliore: non è facile valutarla, ma sembra un miglioramento.
“Telaio. Abbiamo utilizzato un nuovo telaio, ma non ho sentito nessun miglioramento. Stiamo cercando più grip al posteriore, ma non l’abbiamo trovato. Non è stata una giornata troppo positiva, ma Yamaha sa dove migliorare.
“Vado in vacanza come campione del mondo, sono felice, non sono preoccupato, Yamaha sta lavorando duro. Qui il test non è andato come avremmo voluto andasse, ma sono sicuro che stanno lavorando duro. Sono contento di tornare a casa dalla mia famiglia.
“Ducati. E’ un po’ strano, qui 10 km/h di differenza, credo che noi dobbiamo lavorare tanto sull’aerodinamica, tenere più schiacciata la moto in accelerazione. Ma non è solo la moto, odio dire che la loro moto è migliore, è anche una combinazione con il pilota, Pecco sta guidando molto bene la Ducati, adesso è molto forte”.

17.29 Situazione che si sta ibernando in questi minuti, nessuno sta uscendo per scombinare la classifica.

17.26 Non sta riuscendo a migliorarsi Lorenzo Savadori, sempre nelle retrovie.

17.24 Caduta per Brad Binder in curva 4! Per fortuna il pilota KTM ha fatto cenno di non essersi fatto niente.

17.21 Queste le dichiarazioni di Franco Morbidelli, visibilmente limitato dal problema al ginocchio:

“E’ stata una giornata complicata per il vento, non ho potuto guidare nel modo giusto, con il vento fatico molto di più. Non abbiamo fatto tanti giri, ma abbiamo completato il programma previsto. Purtroppo non si è potuto verificare bene il materiale, perché non c’erano le condizioni, non aveva senso spingere più di tanto.
“Adesso devo pensare a recuperare il completo movimento del ginocchio.
“Ducati fa paura? Quando sei dietro è normale preoccuparsi un po’ e quando vedi questa costanza di rendimento da parte dei tuoi avversari è normale preoccuparsi un po’. Adesso bisogna pensare a come fare per migliorare nel 2022, nella mia testa c’è questo adesso.
“Ginocchio. Prima dell’operazione il ginocchio era senza legamento, quindi più libero, dovevo solo stare attento fuori dalla pista a non fare movimenti inconsulti, mentre adesso, dopo l’operazione, il ginocchio passa un periodo nel quale è “arrabbiato” ha subito una operazione, stacchi un tendine per farlo diventare un legamento, i due menischi che sono stati suturati. Lì in mezzo c’è un bel casino che abbiamo cercato di sistemare. Ci vuole tempo. In questo momento mi sento peggio di Le Mans, per esempio, faccio più fatica, ma spero che nel futuro il ginocchio tornerà come prima, come dicono i dottori, e potrò tornare a giocare a calcio, allenarmi con il cross e fare la vita normale
“Psicologicamente è stata dura, complicata questa stagione, ma tutte le situazioni complicate, se ci credi e rimani forte, si risolvono in una maniera positiva. Non posso assolutamente lamentarmi, sono nel team ufficiale, c’è una intera fabbrica che lavora alle mie spalle. E’ stato un anno completo, molto intenso, positivo e negativo”.

17.19 Questi i tempi quando mancano una quarantina di minuti al termine dei test:

1
63
F. BAGNAIA
1:36.872
2
20
F. QUARTARARO
+0.452
3
42
A. RINS
+0.551
4
44
P. ESPARGARO
+0.624
5
12
M. VIÑALES
+0.750
6
36
J. MIR
+0.762
7
30
T. NAKAGAMI
+0.800
8
23
E. BASTIANINI
+0.826
9
43
J. MILLER
+0.845
10
73
A. MARQUEZ
+0.888

 

17.17 Queste le parole di Johann Zarco che ha già finito i suoi test di Jerez: “Buone sensazioni in questi test, anche se è stato difficile girare a causa del vento. La nuova catena è interessante e nel motore non ho notato niente di peggio”.

17.14 Solo Mir e Darryn Binder dentro, torna ai box Brad Binder.

17.12 Mir e Binder girano adesso sopra 1:38, entrambi stanno provando il ritmo gara.

17.10 Dentro anche Lorenzo Savadori, attualmente ventunesimo.

17.07 Non crono brillantissimi per Vinales, Binder e Oliveira.

17.05 Rientra Brad Binder che ha perso il piazzamento in top 10.

17.03 Decide di abortire il suo tentativo il centauro del Team Gresini che rientra ai box.

17.01 Enea Bastianini casco arancione nei primi due settori.

16.59 Lima qualcosa Darryn Binder, ma rimane ampiamente in ultima posizione a tre secondi da Bagnaia.

16.57 Nelle retrovie stanno girando Marco Bezzecchi e Darryn Binder.

16.55 Anche Enea Bastianini torna dentro per cercare di migliorarsi.

16.52 Torna in pista Joan Mir che occupa attualmente la sesta posizione.

16.50 E abbassa il suo tempo di mezzo secondo Di Giannantonio! Il rookie italiano sta entrando in ritmo!

16.48 1:39.031 per Di Giannantonio che sale in ventiduesima posizione con la Ducati del Team Gresini.

16.46 Sta girando solo Miguel Oliveira insieme a Fabio Di Giannantonio.

16.43 Vinales gira abbondantemente sotto gli 1:38: in grande forma lo spagnolo con la nuova Aprilia.

16.41 Fra i primi dieci sono in pista solo Quartararo e Vinales.

16.38 1:37.324!! Ancora Quartararo!! Quattro decimi e mezzo da Bagnaia che continua ad essere avvicinato.

16.35 1:37.397! Quartararo si avvicina a Bagnaia che ora dista mezzo secondo.

16.33 Lo spagnolo della Suzuki sta accelerando e sembra potersi migliorare!

16.31 Dentro anche Rins che ancora non sta facendo registrare giri validi.

16.29 E Bastianini riesce a balzare in ottava posizione, si sta migliorando anche Dovizioso.

16.27 Fuori adesso Bastianini, Vinales e Dovizioso.

16.25 Rientrano Quartararo e Bagnaia, mentre Brad Binder fa segnare un miglioramento: 1:37.942 e decima piazza.

16.23 Un ottimo giro di Quartararo è sciupato dal campione francese nell’ultimo settore a causa di un’imperfezione.

16.21 Torna fuori Bagnaia, sta girando anche Quartararo.

16.19 RINS!! Il ruggito dell’ex campione del mondo: 1:37.423, seconda posizione a poco più di mezzo secondo da Bagnaia. Dovizioso sale in dodicesima piazza (1:38.029).

16.17 Si migliora ulteriormente Miller che riesce così a scavalcare Alex Marquez per la settima posizione: ritardo di otto decimi e mezzo da Bagnaia.

16.15 Finalmente Jack Miller! 1:37.763, ottava posizione per il pilota ufficiale della Ducati.

16.13 Qualche altro millesimo limato da Mir che rimane quarto. Torna in pista Luca Marini insieme a Maverick Vinales.

16.11 1:37.496: Pol Espargaro si migliora ancora e si porta a poco più di sei decimi da Bagnaia. Quarto Mir con un 1:37.658.

16.09 Anche Joan Mir sta girando sotto gli 1:38 in questi ultimi tentativi.

16.07 POL ESPARGARO! 1:37.657, l’iberico si issa in terza posizione subito dietro a Quartararo.

16.05 Torna ai box anche Pecco Bagnaia dopo qualche giro di perlustrazione.

16.03 Ai box in questo momento Marini, Bastianini e Morbidelli.

16.01 Difficile che Bagnaia avvicini l’1:36.872 fatto segnare in precedenza: tempo davvero notevole quello del centauro Ducati.

15.58 1:38.395 per Miller che paga dal compagno di scuderia Bagnaia un secondo e mezzo.

15.56 Solo diciassettesimo finora Jack Miller che non sembra ancora migliorarsi e poter scalare la graduatoria.

15.54 Torna nella mischia anche Pecco Bagnaia che vuole tornare a battere ferro nei prossimi minuti.

15.51 QUARTARARO! 1:37.588! Il francese si issa in seconda piazza dietro solo a Bagnaia. Ottime sensazioni per il fresco campione del mondo.

15.48 1:37.760!! Alex Marquez sigla un grandissimo tempo con la Honda RCV 2022 e vola in quarta posizione.

15.46 Comincia a girare anche Luca Marini con la sua Ducati VR46 Racing Team.

15.44 Miglioramento di un altro decimo e mezzo da parte di Aleix Espargaro, mentre sono usciti Joan Mir e Fabio Quartararo.

15.42 1:38.286 per Aleix Espargaro che sale in quattordicesima posizione con la sua Aprilia. E’ appena uscito dal paddock Pol Espargaro con Honda.

15.39 Non solo Brad Binder, ma anche il rookie Darryn Binder si sta disimpegnando con il nuovo RNF Team. Per lui salto dalla Moto3.

15.37 Dovizioso è in pista con una Yamaha 2022: vedremo se migliorerà il suo 1:38.710.

15.35 In pista anche Rins: lo spagnolo prova a scalare qualche posizione dalla settima. Insieme a lui Vinales.

15.32 Nella top 10 in questi minuti sta girando solo Brad Binder, gli altri tutti ai box.

15.27 Tempi più lunghi anche per Bagnaia, che gira sull’1:39.

15.24 Quasi tutti i piloti girano un secondo in più rispetto al proprio miglior giro registrato; davvero gran tempo di Vinales.

15.21 Super tempo di Vinales! Secondo tempo! 1:37.659.

15.18 Buon giro per Vinales, si migliora: 1:38.221, da 16° passa a 13°.

15.15 Difficoltà nel terzo e quarto settore per Zarco: c’è ancora da lavorare.

15.12 Buon ritmo per Binder e Zarco, ma non migliora il loro tempo.

15.09 Vediamo il riepilogo dei migliori tempi sinora:

1 Francesco Bagnaia 1:36.872
2 Takaaki Nakagami +0.800
3 Fabio Quartararo +0.889
4 Joan Mir +1.035
5 Pol Espargaro +1.083
6 Alex Rins +1.122
7 Enea Bastianini +1.139
8 Luca Marini +1.153
9 Brad Binder +1.196
10 Miguel Oliveira +1.213

15.06 Migliora il suo tempo l’australiano, 1:38.488, ma resta 17°.

15.04 Buon primo settore per Miller: 24.589.

15.01 Ci sono anche Dani Pedrosa e Nakagami.

14.58 Riprendono a girare anche Oliveira, Aleix Espargaro e Jack Miller.

14.55 L’unico in pista al momento è Sylvain Giuntoli.

14.52 Tutti ai box: si fanno valutazioni e si studia come migliorare il feeling con la moto.

14.49 Breve parentesi per il pilota italiano della Yamaha. Adesso c’è solo Johann Zarco.

14.46 Torna a girare Franco Morbidelli; ai box Quartararo.

14.43 Il distacco tra il tempo di Bagnaia e quello degli altri piloti parla chiaro: un giro quasi perfetto per ‘Pecco’.

14.40 Ecco un riepilogo dei migliori tempi:

1 Francesco Bagnaia 1:36.872
2 Takaaki Nakagami +0.800
3 Fabio Quartararo +0.889
4 Joan Mir +1.035
5 Pol Espargaro +1.083
6 Alex Rins +1.122
7 Enea Bastianini +1.139
8 Luca Marini +1.153
9 Brad Binder +1.196
10 Miguel Oliveira +1.213

14.37 Ritornano Nakagami e Quartararo, per ora rispettivamente secondo e terzo, alle spalle di Bagnaia, il più veloce, con 1:36.872.

14.34 Rimasto il solo Binder in pista, tutti gli altri ai box.

14.31 Insieme ad Oliveira c’è Darryn Binder; Espargaro è tornato ai box.

14.28 Al momento Oliveira e Aleix Espargarò in pista.

14.26 Nakagami continua sul suo lavoro, mentre torna in azione Aleix Espargarò, attualmente 15° a 1.575 dalla vetta.

14.23 Quartararo chiude questo run e torna ai box, lasciando Nakagami unico a girare a Jerez, ma il nipponico lavora sulla moto senza pensare al cronometro

14.20 Quartararo arriva al T1 con 391 millesimi, 588 al T2, quindi chiude senza migliorare. Nakagami, invece, prosegue su tempi altissimi

14.17 Assieme a Quartararo entra in azione anche Nakagami, vedremo se il giapponese proverà ad avvicinarsi al tempo straordinario di Bagnaia

14.14 Attenzione, cade Darryn Binder. Il pilota sudafricano cade in curva 9. tutto ok per il pilota, ma moto nella ghiaia

14.11 Quartararo prosegue nel suo lavoro ma su tempi altissimi. Il portacolori della Yamaha è l’unico pilota in pista

14.08 Ci pensa il campione del mondo Fabio Quartararo a rompere il ghiaccio. Il francese torna in azione dopo 31 giri già messi in archivio

14.05 Di nuovo tutto fermo a Jerez. Team e piloti stanno attendendo di finire la pausa pranzo

14.02 Tornano in azione Oliveira, Zarco e Marquez, in attesa che il Day-2 entri nel vivo

14.00 AGGIORNAMENTO TEMPI A 4 ORE DALLA FINE

1 P BAGNAIA, Francesco 1:36.872 12 / 25 Pit In
2 P NAKAGAMI, Takaaki 1:37.672 0.800 0.800 4 / 10 Pit In
3 P QUARTARARO, Fabio 1:37.761 0.889 0.089 26 / 30 Pit In
4 P MIR, Joan 1:37.907 1.035 0.146 4 / 40 Pit In
5 P ESPARGARO, Pol 1:37.955 1.083 0.048 4 / 30 Pit In
6 P RINS, Alex 1:37.994 1.122 0.039 6 / 37 Pit In
7 P BASTIANINI, Enea 1:38.011 1.139 0.017 4 / 16 Pit In
8 P MARINI, Luca 1:38.025 1.153 0.014 11 / 37 Pit In
9 P BINDER, Brad 1:38.068 1.196 0.043 16 / 33 Pit In
10 OLIVEIRA, Miguel 1:38.085 1.213 0.017 6 / 27 1:48.456
11 P MORBIDELLI, Franco 1:38.100 1.228 0.015 5 / 16 Pit In
12 ZARCO, Johann 1:38.160 1.288 0.060 20 / 40 25:38.412
13 P MARQUEZ, Alex 1:38.299 1.427 0.139 15 / 37 Pit In
14 P MARTIN, Jorge 1:38.435 1.563 0.136 11 / 34 Pit In
15 P ESPARGARO, Aleix 1:38.447 1.575 0.012 25 / 34 Pit In
16 P VIÑALES, Maverick 1:38.461 1.589 0.014 4 / 38 Pit In
17 P MILLER, Jack 1:38.518 1.646 0.057 8 / 20 Pit In
18 P DOVIZIOSO, Andrea 1:38.710 1.838 0.192 28 / 35 Pit In
19 P GARDNER, Remy 1:39.263 2.391 0.553 40 / 40 Pit In
20 P FERNANDEZ, Raul 1:39.403 2.531 0.140 17 / 31 Pit In
21 P GUINTOLI, Sylvain 1:39.500 2.628 0.097 5 / 18 Pit In
22 P PEDROSA, Dani 1:39.507 2.635 0.007 23 / 39 Pit In
23 P DI GIANNANTONIO, Fabio 1:39.547 2.675 0.040 19 / 24 Pit In
24 P BEZZECCHI, Marco 1:40.325 3.453 0.778 13 / 34 Pit In
25 SAVADORI, Lorenzo 1:40.371 3.499 0.046 7 / 26 1:41.356
26 BINDER, Darryn 1:40.750 3.878 0.379 22 / 29 24:32.417
NC BRADL, Stefan
NC KALLIO, Mika
NC TSUDA, Takuya

13.57 Gardner e Mir comandano la graduatoria dei giri completati con 40, mentre Aleix Espargarò entra in azione e rianima la pista

13.54 Dopo aver completato il 37° giro, lo spagnolo del team LCR Honda si ferma e, al momento, non c’è più nessuno in pista

13.52 C’è solo Alex Marquez in pista in questo momento. Chiude il suo giro, il 36°, a 2.072

13.49 Si ferma Binder dopo aver messo in cascina 33 giri, mentre proseguono Alex Marquez e Aleix Espargarò, ma su tempi altissimi

13.46 I tre piloti in azione proseguono su tempi altissimi e senza forzare

13.43 Marquez chiude il suo 31° giro a 2.269, Binder chiude il suo 32° a 1.813 mentre torna in pista Aleix Espargarò

13.40 Si ferma Remy Gardner, dopo aver scalato diverse posizioni, rimangono in azione Binder e Marquez, entrambi senza tempi significativi

13.37 Torna in pista Alex Marquez, mentre Binder e Gardner alzano il ritmo

13.34 Prosegue l’australiano, migliora ancora nel T1, si conferma nel T3, e chiude in 1:39.263 a 2.391 dalla vetta

13.31 Torna in azione Quartararo, mentre Gardner spinge, fa segnare i suoi migliori tempi e chiude in 1:39.401 portandosi a pari merito con Fernandez!

13.28 Calma quasi piatta in pista. Rimangono in azione solamente Zarco e Gardner, entrambi su tempi alti.

13.25 Al momento il pilota con più giri all’attivo è Mir con 40, quindi Vinales con 38 e Marini con 37

13.22 Poca azione in questo momento in pista, anche se la pausa pranzo non è effettiva, molti si stanno riposando in vista de pomeriggio andaluso

13.19 Tornano in azione Pedrosa con la KTM e Bezzecchi con la Ducati. Quasi tutti gli altri piloti della griglia sono fermi ai box.

13.16 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 P BAGNAIA, Francesco 1:36.872 12 / 25 Pit In
2 P NAKAGAMI, Takaaki 1:37.672 0.800 0.800 4 / 10 Pit In
3 QUARTARARO, Fabio 1:37.761 0.889 0.089 26 / 28 1:50.171
4 P MIR, Joan 1:37.907 1.035 0.146 4 / 40 Pit In
5 P ESPARGARO, Pol 1:37.955 1.083 0.048 4 / 30 Pit In
6 P RINS, Alex 1:37.994 1.122 0.039 6 / 37 Pit In
7 P BASTIANINI, Enea 1:38.011 1.139 0.017 4 / 16 Pit In
8 P MARINI, Luca 1:38.025 1.153 0.014 11 / 37 Pit In
9 P BINDER, Brad 1:38.068 1.196 0.043 16 / 27 Pit In
10 OLIVEIRA, Miguel 1:38.085 1.213 0.017 6 / 23 1:40.241
11 P MORBIDELLI, Franco 1:38.100 1.228 0.015 5 / 16 Pit In
12 P ZARCO, Johann 1:38.160 1.288 0.060 20 / 33 Pit In
13 P MARQUEZ, Alex 1:38.299 1.427 0.139 15 / 27 Pit In
14 P MARTIN, Jorge 1:38.435 1.563 0.136 11 / 34 Pit In
15 ESPARGARO, Aleix 1:38.447 1.575 0.012 25 / 28 1:40.891
16 P VIÑALES, Maverick 1:38.461 1.589 0.014 4 / 38 Pit In
17 P MILLER, Jack 1:38.518 1.646 0.057 8 / 20 Pit In
18 P DOVIZIOSO, Andrea 1:38.710 1.838 0.192 28 / 35 Pit In
19 P FERNANDEZ, Raul 1:39.403 2.531 0.693 17 / 29 Pit In
20 P GUINTOLI, Sylvain 1:39.500 2.628 0.097 5 / 18 Pit In
21 PEDROSA, Dani 1:39.507 2.635 0.007 23 / 35 1:51.150
22 P DI GIANNANTONIO, Fabio 1:39.547 2.675 0.040 19 / 24 Pit In
23 GARDNER, Remy 1:39.701 2.829 0.154 3 / 34 1:45.514
24 BEZZECCHI, Marco 1:40.325 3.453 0.624 13 / 29 27:06.004
25 P SAVADORI, Lorenzo 1:40.371 3.499 0.046 7 / 20 Pit In
26 BINDER, Darryn 1:40.750 3.878 0.379 22 / 29 24:32.417

13.13 I team in questa fase stanno lavorando sui long-run con gomme usate per delle prove comparative, senza andare a caccia della prestazione pura.

13.10 Mir e Rins sono i piloti più attivi di giornata fino a questo momento rispettivamente con 40 e 37 giri all’attivo. A seguire Vinales e Marini con 36, Dovizioso con 35 e Martin con 34.

13.06 Tempi abbastanza alti in questa fase per le Suzuki, mentre Darryn Binder cade in curva 9. Nessuna conseguenza per il sudafricano della Yamaha.

13.04 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI (DOPO 3 ORE):

1 P BAGNAIA, Francesco 1:36.872 12 / 25 Pit In
2 P NAKAGAMI, Takaaki 1:37.672 0.800 0.800 4 / 10 Pit In
3 QUARTARARO, Fabio 1:37.761 0.889 0.089 26 / 28 1:50.171
4 MIR, Joan 1:37.907 1.035 0.146 4 / 38 1:45.818
5 P ESPARGARO, Pol 1:37.955 1.083 0.048 4 / 30 Pit In
6 RINS, Alex 1:37.994 1.122 0.039 6 / 34 1:47.004
7 P BASTIANINI, Enea 1:38.011 1.139 0.017 4 / 16 Pit In
8 P MARINI, Luca 1:38.025 1.153 0.014 11 / 33 Pit In
9 P BINDER, Brad 1:38.068 1.196 0.043 16 / 27 Pit In
10 P OLIVEIRA, Miguel 1:38.085 1.213 0.017 6 / 20 Pit In
11 P MORBIDELLI, Franco 1:38.100 1.228 0.015 5 / 16 Pit In
12 P ZARCO, Johann 1:38.160 1.288 0.060 20 / 33 Pit In
13 P MARQUEZ, Alex 1:38.299 1.427 0.139 15 / 27 Pit In
14 MARTIN, Jorge 1:38.435 1.563 0.136 11 / 29 16:28.942
15 P ESPARGARO, Aleix 1:38.447 1.575 0.012 25 / 25 Pit In
16 P VIÑALES, Maverick 1:38.461 1.589 0.014 4 / 36 Pit In
17 P MILLER, Jack 1:38.518 1.646 0.057 8 / 20 Pit In
18 DOVIZIOSO, Andrea 1:38.710 1.838 0.192 28 / 31 1:51.374
19 FERNANDEZ, Raul 1:39.403 2.531 0.693 17 / 28 1:39.525
20 P GUINTOLI, Sylvain 1:39.500 2.628 0.097 5 / 18 Pit In
21 P PEDROSA, Dani 1:39.507 2.635 0.007 23 / 33 Pit In
22 P DI GIANNANTONIO, Fabio 1:39.547 2.675 0.040 19 / 24 Pit In
23 P GARDNER, Remy 1:39.701 2.829 0.154 3 / 28 Pit In
24 P BEZZECCHI, Marco 1:40.325 3.453 0.624 13 / 28 Pit In
25 P SAVADORI, Lorenzo 1:40.371 3.499 0.046 7 / 20 Pit In
26 P BINDER, Darryn 1:40.750 3.878 0.379 22 / 28 Pit In

13.01 Comincia un nuovo run per le Suzuki di Joan Mir e Alex Rins, rispettivamente 4° e 6° nella graduatoria odierna con 1″ di gap da Bagnaia.

12.58 Ecco la line-up Ducati per il Mondiale MotoGP 2022:

 

12.56 Torna in pista nel frattempo Raul Fernandez dopo i problemi tecnici accusati in precedenza. Lo spagnolo della KTM Tech 3 è il più veloce dei rookie fino a questo momento, con un decimo di margine su Di Giannantonio.

12.53 Si conferma in difficoltà anche oggi Andrea Dovizioso, 18° a 1″8 dalla testa girando con la Yamaha M1 versione 2022.

12.51 Dopo aver girato ieri con la Honda versione 2021, Pol Espargarò sta utilizzando quest’oggi il prototipo 2022 per cominciare a prendere confidenza con la nuova moto.

12.49 CLASSIFICA AGGIORNATA TEMPI:

1 P BAGNAIA, Francesco 1:36.872 12 / 25 Pit In
2 P NAKAGAMI, Takaaki 1:37.672 0.800 0.800 4 / 10 Pit In
3 P QUARTARARO, Fabio 1:37.761 0.889 0.089 26 / 26 Pit In
4 MIR, Joan 1:37.907 1.035 0.146 4 / 35 1:39.640
5 P ESPARGARO, Pol 1:37.955 1.083 0.048 4 / 30 Pit In
6 P RINS, Alex 1:37.994 1.122 0.039 6 / 32 Pit In
7 P BASTIANINI, Enea 1:38.011 1.139 0.017 4 / 16 Pit In
8 P MARINI, Luca 1:38.025 1.153 0.014 11 / 28 Pit In
9 P BINDER, Brad 1:38.068 1.196 0.043 16 / 22 Pit In
10 P OLIVEIRA, Miguel 1:38.085 1.213 0.017 6 / 20 Pit In
11 P MORBIDELLI, Franco 1:38.100 1.228 0.015 5 / 16 Pit In
12 P ZARCO, Johann 1:38.160 1.288 0.060 20 / 26 Pit In
13 P MARQUEZ, Alex 1:38.299 1.427 0.139 15 / 21 Pit In
14 P MARTIN, Jorge 1:38.435 1.563 0.136 11 / 28 Pit In
15 P ESPARGARO, Aleix 1:38.447 1.575 0.012 25 / 25 Pit In
16 P VIÑALES, Maverick 1:38.461 1.589 0.014 4 / 32 Pit In
17 P MILLER, Jack 1:38.518 1.646 0.057 8 / 20 Pit In
18 P DOVIZIOSO, Andrea 1:38.710 1.838 0.192 28 / 29 Pit In
19 P FERNANDEZ, Raul 1:39.403 2.531 0.693 17 / 23 Pit In
20 P GUINTOLI, Sylvain 1:39.500 2.628 0.097 5 / 14 Pit In
21 P PEDROSA, Dani 1:39.507 2.635 0.007 23 / 33 Pit In
22 P DI GIANNANTONIO, Fabio 1:39.547 2.675 0.040 19 / 24 Pit In
23 GARDNER, Remy 1:39.701 2.829 0.154 3 / 26 1:40.669
24 BEZZECCHI, Marco 1:40.325 3.453 0.624 13 / 26 1:42.286
25 P SAVADORI, Lorenzo 1:40.371 3.499 0.046 7 / 20 Pit In
26 P BINDER, Darryn 1:40.750 3.878 0.379 22 / 28 Pit In

12.47 Problema meccanico per la KTM di Raul Fernandez, che è comunque riuscito a raggiungere i box. Il rookie spagnolo è attualmente 19° a 2″5 dal crono di Bagnaia.

12.46 Si rivedono in azione le due Suzuki. Joan Mir quarto a 1.035 e Alex Rins sesto a 1.122. Di nuovo al lavoro Maverick Vinales.

12.44 Jorge Martin spinge, fa segnare il suo migliore T1, ma cede tutto nel T2. Torna in azione Remy Gardner assieme a Raul Fernandez

12.42 Di nuovo al lavoro Oliveira e Zarco, con Miller, Martin e Alex Marquez. Di Giannantonio conclude il suo 25° giro

12.40 Torna ai box Bagnaia, si rivede, invece, Franco Morbidelli, attualmente 11° a 1.228 e a 4 decimi da Quartararo

12.38 Ci stiamo avvicinando verso le ore 13.00, orario nel quale, in teoria, doveva scattare la pausa pranzo, ma anche oggi i lavori dovrebbero proseguire senza stop, dato che dopo le ore 17.00 il buio la farà da padrone

12.36 Di nuovo in pista Di Giannantonio e Pedrosa, seguiti da Binder. In azione anche Bagnaia, Marini e Guintoli

12.34 Si rivede Pecco Bagnaia, che continua su tempi davvero eccellenti, mentre Raul Fernandez lima mezzo secondo al suo crono e si porta a 2.531 dalla vetta

12.32 Andrea Dovizioso migliora, arriva a 1.222 nel T3, quindi chiude in 1:38.710 a 1.838 da Bagnaia

12.30 Prosegue il forcing di Quartararo, e stavolta migliora, in 1:37.761 a 889 millesimi da Bagnaia. Il campione del mondo rimane comunque terzo

12.28 Torna in azione Raul Fernandez dopo il problema tecnico precedente. Lo spagnolo fa segnare i suoi migliori T1 e T2, ma non migliora il suo tempo e rimane a 3.061 da Bagnaia

12.26 Spinge anche Andrea Dovizioso. Record personale nel T3 a 1.254 da Bagnaia, quindi chiude a 1.936 con un pessimo T4

12.24 Fabio Quartararo prova il tempo. Fa segnare i suoi migliori settori, arriva al T2 con 353 millesimi, 682 al T3, quindi chiude in 1:37.823 e non migliora per soli 7 millesimi

12.22 Di nuovo in pista Martin e Rins, mentre Marini torna ai box. Prosegue il lavoro di Dovizioso che completa il suo 25° giro, sempre in 18a posizione.

12.20 Spinge Johann Zarco, con i suoi record personali nei vari settori. Arriva al T3 con 937 millesimi di distacco, quindi chiude in 1:38.166 a 1.288 dalla vetta, in 12a posizione

12.18 Bagnaia torna ai box dopo aver totalizzato 20 giri, Quartararo rimane su tempi altissimi

12.16 Il suo compagno Aleix Espargarò fa segnare i suoi migliori parziali, ma non migliora per soli 7 millesimi, rimanendo 17° a 1.831

12.14 Vinales conclude il suo 28° giro ma rimane in 14a posizione a 1.589 con la sua nuova Aprilia

12.12 Ancora un 1:37.9 di Bagnaia, mentre riparte la sessione per Marini.

12.10 Bagnaia chiude un altro giro in 1:38.2, alzando il suo ritmo. In questo momento nessuno sta spingendo pensando al cronometro, si pensa al lavoro di comparazione

12.08 Tornano in scena anche Morbidelli, Rins e Dovizioso. Vediamo se il romagnolo sarà in grado di crescere con la sua Yamaha, attualmente è 18° a 1.872

12.06 Bagnaia procede con 245 millesimi al T2, 422 al T3 e chiude a 848 millesimi dal suo tempo in 1:37.7

12.04 Torna in azione Pecco Bagnaia e inizia subito con un buon giro, arrivando al T1 con soli 188 millesimi di distacco dal suo tempo

12.02 Proseguono  i lavori per la Ducati, entra in azione Jack Miller, attualmente 16° a 1.646 e, come accaduto ieri, molto distante da Pecco Bagnaia

12.00 AGGIORNAMENTO TEMPI DOPO 2 ORE 

1 P BAGNAIA, Francesco 1:36.872 12 / 14 Pit In
2 P NAKAGAMI, Takaaki 1:37.672 0.800 0.800 4 / 10 Pit In
3 QUARTARARO, Fabio 1:37.816 0.944 0.144 5 / 18 1:38.591
4 P MIR, Joan 1:37.907 1.035 0.091 4 / 23 Pit In
5 P ESPARGARO, Pol 1:37.955 1.083 0.048 4 / 25 Pit In
6 P RINS, Alex 1:37.994 1.122 0.039 6 / 17 Pit In
7 P BASTIANINI, Enea 1:38.011 1.139 0.017 4 / 16 Pit In
8 P MARINI, Luca 1:38.025 1.153 0.014 11 / 18 Pit In
9 BINDER, Brad 1:38.068 1.196 0.043 16 / 16 1:38.068
10 OLIVEIRA, Miguel 1:38.085 1.213 0.017 6 / 13 1:47.418
11 P MORBIDELLI, Franco 1:38.100 1.228 0.015 5 / 9 Pit In
12 P MARQUEZ, Alex 1:38.299 1.427 0.199 15 / 16 Pit In
13 P MARTIN, Jorge 1:38.435 1.563 0.136 11 / 11 Pit In
14 P VIÑALES, Maverick 1:38.461 1.589 0.026 4 / 21 Pit In
15 P MILLER, Jack 1:38.518 1.646 0.057 8 / 8 Pit In
16 ZARCO, Johann 1:38.665 1.793 0.147 6 / 14 1:38.889
17 P ESPARGARO, Aleix 1:38.703 1.831 0.038 7 / 19 Pit In
18 P DOVIZIOSO, Andrea 1:38.744 1.872 0.041 4 / 18 Pit In
19 P GUINTOLI, Sylvain 1:39.500 2.628 0.756 5 / 5 Pit In
20 PEDROSA, Dani 1:39.507 2.635 0.007 23 / 27 1:40.069
21 DI GIANNANTONIO, Fabio 1:39.547 2.675 0.040 19 / 19 1:39.547
22 P GARDNER, Remy 1:39.701 2.829 0.154 3 / 13 Pit In
23 FERNANDEZ, Raul 1:39.933 3.061 0.232 7 / 11 1:40.555
24 BEZZECCHI, Marco 1:40.325 3.453 0.392 13 / 18 1:40.792
25 P SAVADORI, Lorenzo 1:40.371 3.499 0.046 7 / 12 Pit In
26 P BINDER, Darryn 1:40.960 4.088 0.589 5 / 15 Pit In
NC BRADL, Stefan
NC KALLIO, Mika
NC TSUDA, Takuya

11.58 Quartararo prosegue su buoni parziali e continua nel suo lavoro sulla lunga distanza. Brad Binder continua a spingere e sale in nona posizione a 1.196

11.56 Il sudafricano del team Red Bull KTM prosegue, arriva con 591 millesimi al T2, ma cede mezzo secondo nel solo T3, finendo senza migliorare

11.54 Migliora Fabio Di Giannantonio nei primi tre settori, poi non si conferma sul traguardo per soli 14 millesimi. Lo fa, invece, Brad Binder, che sale in 13a posizione a 1.582

11.52 Per il momento Dani Pedrosa è il secondo pilota che ha totalizzato più giri (24) dietro a Pol Espargarò (25) e seguito da Mir (23)

11.50 Migliora Dani Pedrosa, ma rimane 20° a 2.635 da Bagnaia. Di nuovo in pista Aleix Espargarò e Brad Binder

11.48 Bastianini chiude il suo 15° giro di lavoro con la Ducati GP21 e chiude a 1.4 dal record. Rimane settimo a 1.139

11.46 Di nuovo in azione anche Quartararo, attualmente terzo, con la nuova M1, per il momento accusa 944 millesimi da Bagnaia

11.44 Tornano ai box Martin e Zarco, prosegue il lavoro di Pedrosa e Gardner in KTM

11.42 In pista le due Suzuki, che continuano a lavorare sulla moto edizione 2022. Riusciranno a trovare i cavalli che mancano a livello di potenza?

11.40 Nakagami, attualmente secondo, chiude il suo ottavo giro a 1.075 da Bagnaia ed a 2 decimi dal suo limite precedente. Jorge Martin migliora e si mette in 12a posizione a 1.563

11.38 Alex Marquez spinge nel suo 15° giro e fa segnare un 1:38.299 salendo in 11a posizione a 1.427

11.36 Per spiegare meglio il tempo messo a segno da Bagnaia (1:36.872) si avvicina in maniera paurosa alla pole del GP di Spagna 1:36.755 messa a segno da Fabio Quartararo!

11.34 Nel frattempo Vinales e Marini chiudono un giro esattamente a 2 secondi di distacco da Bagnaia che, come si è visto, ha realizzato un tempo clamoroso

11.32 Brutte notizie per Raul Fernandez, che si ferma al termine del T1 per problemi tecnici alla sua KTM

11.30: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1
63
F. BAGNAIA
1:36.872
2
30
T. NAKAGAMI
+0.800
3
20
F. QUARTARARO
+0.944
4
36
J. MIR
+1.035
5
44
P. ESPARGARO
+1.083
6
42
A. RINS
+1.122
7
23
E. BASTIANINI
+1.139
8
10
L. MARINI
+1.153
9
88
M. OLIVEIRA
+1.213
10
21
F. MORBIDELLI
+1.228

 

11.29: Come riferito da gpone, la Yamaha sta provando un nuovo telaio.

11.27: Bagnaia è tornato ora ai box e può prendere nota dell’eccellente crono del suo 12° giro. Sono 14 le tornate completate dal centauro piemontese.

11.25: Pecco ha voluto subito testare la bontà della Ducati e il riscontro è stato notevole, visto il distacco rifilato alla concorrenza. Per quanto riguarda il resto della truppa italiana, da segnalare il settimo tempo di Bastianini sulla Ducati del Team Gresini a 1″139 e il decimo di Franco Morbidelli a 1″228 dal vertice.

11.23: MAMMA MIA!!! 1’36″872, che tempo pazzesco per Pecco! Il piemontese distanzia di 0″800 Nakagami e Quartararo di 0″944. Una prova di time-attack?

11.21: PECCO BAGNAIA! Suona la campana il ducatista, seconod ora in classifica generale a 0″138 da Nakagami.

11.20: Nono tempo ora per Morbidelli a 0″428, torna in pista Bagnaia con la Ducati.

11.18: Morbidelli si porta in undicesima posizione a 0″822 dalla vetta, mentre Quartararo gira sul passo dell’1’38” basso.

11.16: Sul tracciato in questo momento anche l’altra Yamaha di Franco Morbidelli.

11.16: Marini rientra ai box, riprende l’attività di Fabio Quartararo.

11.15: Luca Marini è settimo or a 0″353 con la Ducati VR46 Racing Team. Ricordiamo che il fratellino di Valentino Rossi avrà a sua disposizione per il prossimo anno una GP22 ufficiale.

11.12: Luca Marini si porta in decima piazza a 0″881.

11.11: Di seguito l’ordine dei tempi aggiornato:

1
30
T. NAKAGAMI
1:37.672
2
20
F. QUARTARARO
+0.144
3
36
J. MIR
+0.235
4
44
P. ESPARGARO
+0.283
5
42
A. RINS
+0.322
6
23
E. BASTIANINI
+0.339
7
88
M. OLIVEIRA
+0.413
8
63
F. BAGNAIA
+0.711
9
12
M. VIÑALES
+0.789
10
33
B. BINDER
+0.969

 

11.10: Quartararo, dopo aver completato cinque giri, ha deciso di rientrare ai box. Stesso discorso per Bagnaia e Bastianini.

11.08: 1’38″011 per Bastianini che sale in sesta posizione a 0″339 da Nakagami, mentre Bagnaia è ottavo a 0″711 dal vertice.

11.07: Migliora Quartararo, ma è sempre secondo il francese della Yamaha 0″144. Bene Bastianini che con la Ducati del Team Gresini è settimo a 0″572. Bagnaia nono a 0″944 dalla vetta.

11.05: Secondo tempo ora per Quartararo a 0″233 da Nakagami, mentre Bagnaia ora è 12° a 1″581 dal vertice.

11.04: Ha ripreso la via della pista anche Pecco Bagnaia.

11.03: Quartararo si porta subito in posizioni di interesse, visto il quinto tempo di 1’38″096 a 0″424 dalla vetta.

11.01: 1’38″968 il tempo d’attacco di Quartararo che si porta in undicesima posizione, immediatamente davanti a Marini e a Bagnaia.

11.00: Attenzione, si mette in azione il campione del mondo Fabio Quartararo con la Yamaha.

10.58: Marini, dopo aver completato sette giri, rientra ai box con la sua Ducati VR46 Racing.

10.56: 1’39″508 per Marini che si porta a 1″836 dalla vetta, rimanendo però sempre in decima piazza.

10.55: Di seguito la classifica aggiornata:

1
30
T. NAKAGAMI
1:37.672
2
36
J. MIR
+0.235
3
44
P. ESPARGARO
+0.283
4
42
A. RINS
+0.322
5
12
M. VIÑALES
+0.789
6
33
B. BINDER
+0.969
7
41
A. ESPARGARO
+1.031
8
4
A. DOVIZIOSO
+1.072
9
73
A. MARQUEZ
+1.725
10
10
L. MARINI
+1.879

 

10.53: Nakagami migliora ulteriormente il proprio tempo in 1’37″572 precedendo Mir di 0″235 e Pol Espargaro di 0″283. Dovizioso è ottavo a 1″072, mentre Luca Marini è decimo a 1″879 immediatamente davanti a Bagnaia fermo ai box.

10.50: Arriva Nakagami con la Honda e, come fatto ieri, va in testa con il tempo di 1’37″902 a precedere Mir di 5 millesimi e Pol Espargaro di 53.

10.49: Nel frattempo Alex Rins ha ripreso la via della pista e migliorato il proprio riferimento, visto che lo spagnolo della Suzuki è sesto a 0″825 dal vertice.

10.47: 1’40″364 per Marini che migliora il proprio riferimento ma è sempre decimo a 2″457. Undicesimo Dani Pedrosa con la KTMa a 2″463, sullo stesso passo di Marini.

10.45: Dopo 3 giri Bagnaia ha deciso di far rientro ai box, mentre Marini continua a spingere.

10.44: Migliora il proprio tempo Aleix Espargaro con l’Aprilia ed è quarto a 0″796 da Mir, mentre Binder scavalca Bagnaia con la KTM ed è sesto a 1″046. Marini è decimo a 2″945 dalla vetta.

10.43: Da segnalare una caduta nel t-3 per Alex Rins con la Suzuki.

10.43: 1’39″564 per Bagnaia, sesto a 1″657, mentre Luca Marini è decimo a 4″652 dalla vetta.

10.42: Bagnaia completa il suo primo giro, siglando il crono di 1’40″564 ed essendo settimo a 2″657 dalla vetta. Sulla pista anche Luca Marini con la GP22 VR46 Racing Team.

10.41: Sul tracciato si vede anche Pecco Bagnaia che con la Ducati dà il via al proprio lavoro.

10.40: Mir si porta al comando con la Suzuki: 1’37″907 per il campione del mondo 2020 a precedere Pol Espargaro di 0″048 e Dovizioso si 0″837. Il forlivese è rientrato ai box, mentre Vinales migliora il suo tempo ma è sempre quarto a 1″107 dal vertice.

10.38: Migliora Mir che si porta in seconda posizione a 0″232 da Pol Espargaro, mentre Dovizioso è terzo a 0″789. Maverick Vinales quarto a 1″832 e Bezzecchi quinto a 2″979.

10.36: Dovizioso migliora il proprio tempo e si porta a 0″789 da Pol Espargaro con la Yamaha RNF Team (secondo). Mir è terzo a 1″254 sulla Suzuki, mentre Bezzecchi dopo un giro molto lento sta migliorando.

10.35: Si è lanciato nel suo primo tentativo anche Joan Mir con la Suzuki.

10.35: Dovizioso si porta in seconda posizione con il tempo di 1’39″637 a 1″682 dalla vetta, mentre Bezzecchi completa il suo giro in 1’41″373 a 3″418 dalla vetta. Sul tracciato ora l’Aprilia di Maverick Vinales.

10.33: Aleix Espargaro completa un giro da 1’40″961 (seconda posizione) e torna ai box. Dovizioso, invece, si sta lanciando, come anche Marco Bezzecchi. Il romagnolo alla guida della Ducati VR46 Racing Team da rookie.

10.31: Aleix Espargaro con l’Aprilia completa il suo primo giro in 1’40″961, mentre sul tracciato Pol Espargaro e Andrea Dovizioso con la Yamaha del WithU RNF Team.

10.29: E’ il momento di Aleix Espargaro con l’Aprilia: lo spagnolo entra in pista per verificare le condizioni.

10.27: Sul tracciato ora Dani Pedrosa, in qualità di collaudatore della KTM. L’ex campione della Honda completa essenzialmente un giro di installazione e rientra ai box.

10.26: Dopo 4 giri completati, Pol Espargaro decide di rientrare ai box.

10.25: 1’37″955 per Pol Espargaro che sulla Honda ci si è messo subito di impegno, fin dai primi minuti di questo test.

10.23: 1’38″615 per Pol Espargaro che migliora sensibilmente nella sua seconda tornata, spingendo in sella alla Honda HRC.

10.21: 1’40″433 il primo crono di Pol Espargaro che è l’unico a girare in questo momento.

10.20: A rompere il silenzio ci ha pensato Pol Espargaro, in sella Honda ufficiale.

10.18: Alcune novità si sono notate anche per il telaio della Yamaha che sono legate anche a nuove soluzioni sul motore. Le problematiche in termini di accelerazione di cui la M1 ha sofferto quest’anno, non possono essere sottovalutate dalla Casa di Iwata.

10.15: Per quanto riguarda la Ducati, Pecco Bagnaia ieri ha provato una carena che ricorda, per conformazione, quella della Yamaha (fonte: gpone). Inoltre, ci sono alcune foto che evidenziano anche il nuovo scarico, molto grande.

10.12: Tra le Case coinvolte in questi test, la KTM ha messo in mostra le maggiori novità. La squadra austriaca ha provato, come riportato su gpone, un nuovo pacchetto aerodinamico: un cupolino dalla forma più rastremata e ali più pronunciate, contando la presenza di appendici sui lati della carena stile Ducati.

10.09: Notate anche modifiche importanti al telaio, con una differente disposizione del motore verso la parte posteriore della moto. Una soluzione per avere maggior equilibrio probabilmente.

10.06: Indubbiamente ieri il miglior tempo di Nakagami ha posto l’accento su quanto fatto dalla Honda in termini di lavori e novità: il nuovo scarico è stato messo in bella mostra e ha colpito l’attenzione degli addetti ai lavori.

10.03: Splende il sole a Jerez de la Frontera per quest’ultimo giorno di test e si attende chi sarà il primo a scendere in pista per dare il via a quest’ultima sessione di prove del 2021.

10.00: VIA ALLA SECONDA GIORNATA DI TEST!!!

9.57: Curiosità quindi su quello che vedremo oggi in Andalusia dal punto di vista del materiale.

9.55: 5′ al via della seconda sessione di prove a Jerez.

9.53. Molto interessante la sfida a distanza tra i rookie della nuova stagione: Raul Fernandez ha confermato i buoni riscontri di Misano dimostrandosi il più veloce dei debuttanti con la KTM in 1’39″083 (solo 1″7 di ritardo dal primo), rifilando mezzo secondo ad un positivo Fabio Di Giannantonio (Team Gresini, Ducati GP21) ed un secondo pieno al compagno di squadra australiano Remy Gardner. Più lontani Marco Bezzecchi (Ducati) e Darryn Binder (Yamaha).

9.51: Settima posizione in classifica per Franco Morbidelli, il migliore dei piloti Yamaha, con 571 millesimi di gap dalla testa, precedendo il compagno di squadra e Campione del Mondo Fabio Quartararo, solo 9° a 0.707. 18° Andrea Dovizioso con la nuova M1 del Team RNF, accusando 1.285 di ritardo da Nakagami.

9.48: Da segnalare l’incoraggiante quinta piazza di Maverick Viñales a 259 millesimi dal leader in sella ad un prototipo dell’Aprilia versione 2022, mentre non ha brillato particolarmente la Suzuki con Alex Rins 6° e Joan Mir 14°.

9.45: Presente nella top10 anche Jack Miller, 8° a 0.689 dalla testa concentrandosi evidentemente sul passo e non sulla prestazione pura, mentre Luca Marini è 11° con la GP21 del Team VR46.

9.42: Ottima prestazione corale della Ducati, che piazza ben tre piloti nelle prime quattro posizioni con Johann Zarco (Team Pramac, ha usato una GP22) 2° a 43 millesimi dalla vetta, Enea Bastianini (Team Gresini, con la GP21) splendido 3° a 46 millesimi e Francesco Bagnaia (Team Factory, con la GP22) 4° a 102 millesimi.

9.39: 1’37″313 il crono del giapponese, che ha avuto la possibilità di provare il prototipo della nuova Honda versione 2022 raccogliendo dati cruciali in vista dell’anno prossimo. Meno indicativo il lavoro di Pol Espargarò, reduce dalla brutta caduta di Valencia, che ha girato solo con la moto del 2021 accumulando comunque 45 giri totali per riprendere fiducia.

9.36: In assenza di Marc Marquez (per i problemi alla vista dopo l’incidente in allenamento), sono arrivati buoni segnali in casa Honda con il miglior tempo assoluto del day-1 firmato da Takaaki Nakagami.

9.33: Dopo il Day-1 di ieri, nel quale i piloti hanno rotto il ghiaccio con le moto in edizione 2022, oggi si tornerà in azione per altre ore importanti di lavoro sulla pista andalusa.

9.30: Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda ed ultima giornata dei test riservati alla MotoGP di Jerez de la Frontera (Spagna).

Come seguire il test di Jerez in tv – La presentazione del test di JerezLa cronaca del Day-1

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda ed ultima giornata dei test riservati alla MotoGP di Jerez de la Frontera (Spagna). Dopo il Day-1 di ieri, nel quale i piloti hanno rotto il ghiaccio con le moto in edizione 2022, oggi si tornerà in azione per altre ore importanti di lavoro sulla pista andalusa.

La giornata di ieri ha messo in mostra un ottimo Takaaki Nakagami con la Honda del team LCR Idemitsu, ma alle sue spalle tantissima Ducati. Enea Bastianini, Johann Zarco e Francesco “Pecco” Bagnaia hanno confermato l’ottimo momento della moto bolognese, quindi spunti interessanti anche per Suzuki e Aprilia.

Difficoltà, e non è una novità, per le Yamaha, con Franco Morbidelli e Fabio Quartararo che entrano nella top10, mentre Andrea Dovizioso non va oltre la quindicesima posizione. In casa KTM, invece, esordio dei nuovi arrivati Remy Gardner e Raul Fernandez, mentre per i colori italiani continueranno a fare esperienza con la loro Ducati i nostri Marco Bezzecchi e Fabio Di Giannantonio

Il Day-2 dei test di Jerez del Frontera scatterà alle ore 10.00, con pausa pranzo alle 13.00 e ripresa dell’azione dalle 14.00 alle 18.00. OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE scritta della giornata, per non perdere nemmeno un secondo dell’avvicinamento della classe regina alla prossima stagione.

Credit: MotoGP.com Press

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online