Seguici su

Ciclismo

Ciclismo, nessun licenziamento per Sergio Higuita: la EF-Nippo ha accettato le scuse del colombiano

Pubblicato

il

Sono arrivate novità sulla vicenda che ha riguardato Sergio Higuita. Il corridore colombiano della EF Education First, che dal 2022 correrà con la Bora-hansgrohe, aveva creato non poca contrarietà nella squadra americana per essersi mostrato pubblicamente nel corso di un allenamento con una bicicletta griffata Specialized, che userà l’anno prossimo, pur avendo per contratto l’obbligo di usare Cannondale fino al 31 dicembre.

Il video del ‘fatto incriminato’ riguardava un evento creato dal compagno di squadra Rigoberto Uran, in cui Higuita e Daniel Martinez si sfidano con diversi scatti in salita (video Pais do Ciclismo). Provare le biciclette per l’anno seguente è una pratica normale, ma non lo è quella di promuovere pubblicamente quanto fatto, senza chiedere il via libera.

Si era parlato di licenziamento e di un Higuita senza contratto per gli ultimi due mesi dell’anno, ma poi è stata trovata una soluzione diversa. Il ciclista sudamericano si è scusato con la EF-Nippo e la compagine americana ha riconosciuto la buona fede dell’atleta: “Voglio scusarmi con sponsor e squadra. Ho fatto un errore nell’usare quella bici in un evento pubblico, ma non è così che voglio lasciare il team o ricordarmi di questa esperienza. Ho fatto tante amicizie con corridori e staff che sono sicuro dureranno anche in futuro. Sono contento che abbiamo trovato un accordo, auguro a loro uno splendido 2022“.

Parole a cui è associata la squadra statunitense: “Abbiamo trovato un accordo comune con Higuita e non rescinderemo il suo contratto in anticipo. È sempre stato un valido uomo squadra e una presenza positiva, sia in corsa che fuori. Auguriamo a Sergio il meglio per il suo futuro“.

Foto: LaPresse

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online