Seguici su

Karate

Karate, Olimpiadi Tokyo. Luigi Busà sorpreso dal kazako Azhikanov nel secondo incontro

Pubblicato

il

Prima sconfitta di Luigi Busà nel torneo olimpico del karate Kumite -75 chilogrammi. Il gorilla di Avola viene sorpreso dal kazako Nurkanat Azhikanov, ventenne non un pedigree non proprio elevato (solo una medaglia d’argento ai campionati asiatici juniores 2017), ma che aveva dimostrato di poter dire la sua già nel primo successo contro l’australiano Tsuneari Yahiro.

Proprio per questa poca conoscenza dell’avversario, l’azzurro pare guardingo nelle prime fasi del combattimento, per poi cercare lo spazio giusto per colpire. Purtroppo l’azzurro cade nella trappola del kazako, bravo ad evitare gli attacchi e a colpire in controtempo con due Yuko, validi un punto ma che gli bastano per potersi portare a casa il match.

Nel finale Busà rischia il tutto per tutto, andando vicino a ribaltare la situazione ma anche ad andare sotto sul 5-0 con un calcio in volto del suo avversario che non prende il bersaglio. Ora l’azzurro è spalle al muro, costretto a due successi con il tedesco Noah Bitsch e l’azero Rafael Aghayev per poter accedere in semifinale senza attendere eventuali incroci.

Foto: Fijlkam

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online