Softball, Olimpiadi Tokyo: le convocate e le rose di tutte le Nazionali

Si stanno avvicinando le Olimpiadi anche per il softball, che vi ritorna dopo 13 anni e che, assieme al baseball, punta al 2028 come momento del ritorno dopo un altro stop a Parigi 2024. Sei le squadre candidate per giocarsi la medaglia d’oro. C’è anche l’Italia, passata dal torneo di qualificazione olimpica di metà 2019 e recentemente riconfermata Campione d’Europa con ancora più margine rispetto a due anni fa. Andiamo a vedere i roster nel loro complesso.

Australia
C’è una particolare curiosità legata alle aussie: si sono presentate a Tokyo ben 43 giorni prima dell’inizio. Tutto, naturalmente, in nome della sicurezza sanitaria. La tradizione in questo caso è grande: quattro le medaglie olimpiche, tre di bronzo e una d’argento (Atene 2004). Scelta, in sostanza, una gran quantità di esperienza.

Pitchers
Kaia Parnaby
Gabbie Plain
Ellen Roberts
Tarni Stepto
Catchers
Chelsea Forkin
Taylah Tsitsikronis
Clare Warwick
Infielders
Rachel Lack
Leigh Godfrey
Stacey McManus
Stacey Porter
Outfielders
Michelle Cox
Leah Parry
Jade Wall
Belinda White
Manager
Laing Harrow

Canada
A Pechino 2008 era giunto il quarto posto, stavolta le canadesi ci riprovano contando su un roster molto forte. Parliamo, del resto, della squadra terza nel ranking mondiale della WBSC. Ma anche della terza dei Mondiali di Giappone 2018, dove soltanto Giappone e Australia hanno saputo sconfiggere le nordamericane.

Pitchers
29 Jenna Caira
17 Sara Groenewegen
15 Danielle Lawrie
38 Lauren Regula
Catchers
55 Kaleigh Rafter
2 Natalie Wideman
Infielders
19 Emma Entzminger
1 Kelsey Harshman
14 Janet Leung
7 Jennifer Salling
5 Joey Lye
Outfielders
26 Larissa Franklin
25 Jennifer Gilbert
8 Victoria Hayward
3 Erika Polidori
Manager
0 Mark Smith

Italia
Le azzurre puntano a disputare una rassegna olimpica da battaglia, dopo aver chiarito come l’Europa, ad oggi, sia un contesto in cui semplicemente neanche l’Olanda si avvicina. Greta Cecchetti ed Erika Piancastelli sono di classe mondiale, recuperata Marta Gasparotto. Corsa non semplice al match per il bronzo, ma le azzurre sanno dar fastidio già da qualche anno.

Pitchers
Greta Cecchetti (P)
Ilaria Cacciamani (P / OF)
Alexia Lacatena (P)
Catchers
Erika Piancastelli (C / OF)
Marta Gasparotto (C / IF)
Elisa Cecchetti (C / OF)
Infielders
Amanda Fama (SS)
Andrea Filler (IF)
Emily Carosone (2B / DP)
Giulia Koutsoyanopoulos (1B)
Giulia Longhi (3B)
Outfielders
Andrea Howard (IF / OF)
Fabrizia Marrone (OF)
Beatrice Ricchi (OF)
Laura Vigna (OF)
Manager
Federico Pizzolini

Giappone
Non si può dimenticare la memorabile prova iridata di Yukiko Ueno ai Mondiali 2018: 17 inning al lancio in una singola giornata, quella che poi ha portato il Giappone in finale, e un trionfo che a Chiba sfuggì veramente per poco. Stavolta le nipponiche ci riprovano e non vogliono essere da meno: c’è un oro, quello di Pechino 2008, da difendere.

Pitchers
1 Yukiko Ueno
2 Nozomi Goto
3 Yamato Fujita
Catchers
4 Yuka Izuma
5 Kiyohara Nayu
6 Yukiyo Mine
Infielders
7 Atsumi Mana
8 Yuka Ichiguchi
9 Hitomi Kawabata
10 Miho Naito
11 Yu Yamamoto
Outfielders
12 Nodoka Harada
13 Sayaka Mori
14 Saki Yamazaki
15 Eri Yamada
Manager
0 Reika Utsugi

Messico
Gli osservatori italiani ricorderanno Dallas Escobedo nel suo lunghissimo duello al lancio con Greta Cecchetti prima e Ilaria Cacciamani agli ultimi Mondiali. Per questa spedizione si è unito anche un discreto contingente di giocatrici di origine americana, nonché di estrazione sportiva di quell’ambiente universitario.

Pitchers
Dallas Escobedo
Danielle O’Toole
Sierra Hyland
Taylor McQuillin
Catchers
Sashel Palacios
Bryttany Cervantes
Infielders
Victoria Vidales
Chelsea González
Amanda Sánchez
Anissa Urtez
Sydney Romero
Outfielders
Tatyana Forbes
Suzannah Brookshire
Nicole Rangel
Stefanía Aradillas
Manager
Carlos Bernáldez

Stati Uniti
C’è il ritorno di Cat Osterman, che a 38 anni ancora non ha detto l’ultima parola sulla propria esperienza agonistica, tornando per queste Olimpiadi del riscatto a stelle e strisce. Con correttezza, però, fa notare il manager Ken Eriksen che, attorno all’America, il mondo è cresciuto. E per questo non sarà di certo facile il compito di riprendersi un oro sfuggito in Cina.

Pitchers
14 Monica Abbott
21 Rachel Garcia
38 Cat Osterman
Catchers
1 Aubree Munro
4 Amanda Chidester
34 Dejah Mulipola
Infielders
2 Ali Aguilar
3 Ally Carda
7 Kelsey Stewart
20 Valerie Arioto
99 Delaney Spaulding
Outfielders
8 Haylie McCleney
9 Janie Takeda
16 Michelle Moultrie
48 Bubba Nickles
Manager
0 Ken Eriksen

Foto: FIBS / EzR NADOC

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Calcio, il Chievo escluso dalla Serie B: il consiglio della Figc ha bocciato i ricorsi di 6 club

ATP Bastad 2021, Fabio Fognini cede a Roberto Carballés Baena nel 2° turno