DIRETTA MotoGP, GP Assen 2021 LIVE: la pioggia rovina i piani di Bagnaia e Valentino Rossi. Classifica e risultati

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLE FP2 DI MOTOGP

LA CLASSIFICA DELLE FP2 DI MOTOGP

LA CRONACA DELLE FP2 DI MOTO2

LA CRONACA DELLE FP2 DI MOTO3

LA CRONACA DELLE FP1 DI MOTOGP

RISULTATI E CLASSIFICA MOTOGP FP1

LA CRONACA DELLE FP2 DI MOTO2

LA CRONACA DELLE FP1 DI MOTO3

15.06 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di giornata. Un saluto sportivo.

15.03 Valentino Rossi non ha brillato su un circuito che ama e dove ha vinto 8 volte. Il Dottore è rimandato a domani.

15.02 Solito venerdì difficile per Francesco Bagnaia, molto indietro con una Ducati difficile da mettere a punto su una pista storicamente poco gradita dalla scuderia di Borgo Panigale.

15.01 Questo venerdì ha messo in risalto un Vinales rinvigorito dopo l’incredibile ultimo posto al Sachsenring: gli alti e bassi dello spagnolo sono ormai proverbiali. Nel complesso Yamaha e Honda meglio di tutti, anche se Marc Marquez ha accusato una bruttissima caduta, picchiando con violenza la spalla destra.

14.59 La classifica combinata delle prove libere del GP d’Olanda di MotoGP vede Vinales al comando 1’33″241, seguito da Oliveira a 0.159 e da Quartararo a 0.250. Completano la top10 Marc Marquez, Mir, Zarco, Rins, Miller, Aleix Espargarò e Pol Espargarò. Gli italiani: 11° Petrucci, 14° Savadori, 16° Bastianini, 18° Valentino Rossi a 1″536, 19° Bagnaia a 1″591.

14.58 Le FP2 sono state rovinate dalla pioggia, che ha cominciato a cadere dopo circa 10 minuti dall’inizio della sessione. Era noto che potesse piovere, tanti piloti (tra cui Bagnaia e Valentino Rossi) hanno sbagliato a non montare da subito le gomme soft per ricercare un tempo che consentisse loro di accedere nella top10.

14.56 BANDIERA A SCACCHI! Terminano le FP2 del GP d’Olanda di MotoGP.

14.54 1’51″846 il tempo di Valentino Rossi, che non si prende rischi sull’asfalto viscido.

14.53 Ottimo 1’44″6 per Lecuona, è il miglior tempo sul bagnato. Per quello che può contare in questa fase…

14.52 Tutti in pista tranne le Ducati di Miller e Bagnaia, l’Aprilia di Aleix Espargarò e Marc Marquez.

14.51 Come non detto! Valentino Rossi in pista con gomme soft da bagnato. Bagnaia invece se ne resta al calduccio ai box.

14.49 Valentino Rossi e Bagnaia invece rimangono ai box. A nostro avviso questi sono errori strategici: provare la pista bagnata può essere utile sia in previsione che la pioggia (come probabile) possa fare capolino anche domani o domenica, ma anche per il prosieguo del Campionato. Un conto è disputare una qualifica o gara avendo già girato su asfalto viscido, un altro farlo per la prima volta.

14.48 Mir, Zarco, Quartararo, Oliveira e Vinales in pista con gomme da bagnato.

14.46 Rins chiude il suo primo giro lanciato in 1’50″776, siamo 17″5 più alti rispetto al miglior tempo di Vinales sull’asciutto.

14.43 Alex Rins (Suzuki) è il primo ad entrare in pista con gomme soft da bagnato.

14.41 Piove sempre con maggiore insistenza.

14.39 La classifica combinata, che dunque tiene conto dei risultati delle FP1 del mattino, vede al comando Vinales in 1’33″072, seguito a 0.111 da Pol Espargarò e a 0.328 da Oliveira. Poi Quartararo, Rins, Marc Marquez, Mir, Zarco, Petrucci ed Aleix Espargarò: questi sono i piloti virtualmente qualificati per la Q2. 12° Miller, 13° Savadori, 14° Bagnaia a 1″193, 17° Valentino Rossi a 1″359, 20° Bastianini, 21° Marini.

14.38 Sempre tutto fermo, nessun pilota gira su asfalto bagnato.

14.36 La classifica delle FP2 vede davanti a tutti Vinales in 1’33″241, seguito da Oliveira a 0.159 e da Quartararo a 0.250. Completano la top10 Marc Marquez, Mir, Zarco, Rins, Miller, Aleix Espargarò e Pol Espargarò. Gli italiani: 11° Petrucci, 14° Savadori, 16° Bastianini, 18° Valentino Rossi a 1″536, 19° Bagnaia a 1″591.

14.34 Tutti i piloti sono fermi ai box. Piove abbastanza forte. Di sicuro i tempi della mattinata non verranno migliorati.

14.32 Valentino Rossi e Bagnaia devono veramente mangiarsi le dita…

14.31 Ricordiamo il regolamento. I primi 10 piloti al termine delle prime tre sessioni di prove libere si qualificano direttamente per la Q2. Tutti gli altri sono obbligati a disputare la Q1, dalla quale solo i primi due piloti accedono alla Q2: tutti gli altri partiranno dalla 13ma posizione sulla griglia di partenza. Può accadere, dunque, che i migliori tempi vengano ottenuti  nel corso delle FP1, perché può piovere durante le FP2 (come sta accadendo) o le FP3.

14.28 Diciamolo subito: Bagnaia e Valentino Rossi (ma non solo loro) hanno commesso un errore madornale! Si trovavano fuori dalla top10, con la pioggia evidentemente imminente: perché non montare da subito le gomme soft e provare a stampare un buon tempo sulla gomma ancora asciutta? Ormai è tardi…A questo punto, se dovesse piovere anche nelle FP3 di domani mattina, sarà impossibile migliorare i crono registrati questa mattina nelle FP1. E quindi Bagnaia e Rossi sarebbero relegati alla Q1…

14.27 Ecco la caduta di Marc Marquez. E’ andata di lusso…

14.26 Rientrano ai box tutti i piloti.

14.25 INIZIA A PIOVERE!

14.24 Nella classifica combinata Bagnaia è 14°, Valentino Rossi 17° a 1″359.

14.23 Vinales al comando delle FP2 con 0.159 su Oliveira e 0.250 su Quartararo. Seguono Marc Marquez, Mir, Zarco ed Aleix Espargarò.

14.21 Momento stregato per la Honda, cade anche Pol Espargarò!

14.21 Marquez per fortuna si è rialzato subito, cammina sulle proprie gambe.

14.20 BRUTTISSIMA CADUTA PER MARC MARQUEZ! E’ stato disarcionato dalla moto, ha compiuto un salto allucinante prima di abbattersi sulla ghiaia dopo una capriola in aria! Ha picchiato forte la spalla destra.

14.20 1’33″241 per Vinales! E’ in testa.

14.19 1’33″400, Oliveira sopravanza Quartararo.

14.18 Ottimo tempo per Quartararo. 1’33″491, è al comando con 0.369 su Zarco e 0.370 su Oliveira. 14° Bagnaia, 20° Valentino Rossi a 2″6. Ricordiamo che il Dottore sta utilizzando una gomma dura al posteriore.

14.17 Considerando il cielo plumbeo, forse converrebbe montare le gomme soft per dare l’assalto al tempo. La pioggia potrebbe infatti arrivare da un momento all’altro.

14.16 1’33″753 per Quartararo. E’ in testa alle FP2, ma non ha migliorato il proprio tempo nella classifica combinata.

14.15 1’34″9 per Vinales, siamo 2 secondi più alti rispetto ai tempi di questa mattina.

14.12 Media-hard per Quartararo, coppia di medie per Vinales, Miller e Marc Marquez.

14.11 Doppia soft per Rins; doppia media per Bagnaia; media all’anteriore e hard al posteriore per Valentino Rossi. Il Dottore dunque lavorerà sulla lunga durata.

14.10 Subito in pista anche Valentino Rossi.

14.10 Il primo a scendere in pista è Pol Espargarò (Honda), seguito da Bagnaia (Ducati).

14.10 SEMAFORO VERDE! Iniziate le FP2 del GP d’Olanda di MotoGP ad Assen!

14.08 Le FP2 dureranno 45 minuti.

14.05 Attenzione perché c’è il rischio che possa piovere.

14.02 Questa mattina Yamaha e Honda si sono rivelate un gradino sopra la concorrenza. Alle loro spalle troviamo Suzuki e Aprilia, mentre la Ducati deve fare i conti con problemi di messa a punto su una pista tradizionalmente poco amica.

14.00 In tema di Case, nell’enorme storia di Assen hanno primeggiato sei diversi marchi. Comanda la Honda, con 22 successi, seguita a quota 17 dalla Yamaha e a 15 dalla MV Agusta. Sono invece 9 le affermazioni della Suzuki e 7 quelle della Gilera, a cui va sommato il singolo hurrà della Norton.

13.58 Sono tantissimi i successi italiani nel Dutch TT, in quanto se ne contano ben 22. Chiaramente, la stragrande maggioranza di essi portano la firma di Valentino Rossi (8) e Giacomo Agostini (6), ma sono già state citate anche  le 2 affermazioni di Umberto Masetti a inizio anni ’50. Inoltre, non vanno dimenticate le vittorie di Nello Pagani (1949), Remo Venturi (1960), Virginio Ferrari (1979), Marco Lucchinelli (1981), Franco Uncini (1982) e Max Biaggi (2001).

13.55 Tredici uomini sono stati in grado di vincere più di un’edizione, ma solo sei di loro sono stati capaci di imporsi con due moto diverse. Si tratta di Geoff Duke (Norton e Gilera), Mike Hailwood (MV Agusta e Honda), Giacomo Agostini (MV Agusta e Yamaha), Valentino Rossi (Honda e Yamaha) e Casey Stoner (Ducati e Honda).

13.51 DUTCH TT – VITTORIE TOP CLASS
8 – ROSSI Valentino [ITA] (2002, 2004, 2005, 2007, 2009, 2013, 2015, 2017)
6 – AGOSTINI Giacomo [ITA] (1968, 1969, 1970, 1971, 1972, 1974)
5 – DOOHAN Mick [AUS] (1994, 1995, 1996, 1997, 1998)
4 – SURTEES John [GBR] (1956, 1957, 1958, 1959)
4 – HAILWOOD Mike [GBR] (1962, 1964, 1965, 1967)
4 – DUKE Geoff [GBR] (1951, 1953, 1954, 1955)
3 – SCHWANTZ Kevin [USA] (1990, 1991, 1993)
2 – MASETTI Umberto [ITA] (1950, 1952)
2 – SHEENE Barry [GBR] (1975, 1976)
2 – MAMOLA Randy [USA] (1984, 1985)
2 – GARDNER Wayne [AUS] (1986, 1988)
2 – STONER Casey [AUS] (2008, 2012)
2 – MARQUEZ Marc [SPA] (2014, 2018)

13.45 Comprendendo Rossi, sono quattro i centauri in attività a vantare almeno un Dutch TT nel proprio palmarès. Si tratta di Marc Marquez (2 vittorie, datate 2014 e 2018), Jack Miller (che primeggiò a sorpresa nel 2016) e Maverick Viñales (impostosi nell’ultima edizione disputata, quella del 2019).

13.40 Il pilota più vincente in assoluto nella top class è Valentino Rossi, capace di imporsi ben 8 volte, peraltro nell’arco di ben quindici anni! Il Dottore ha primeggiato nel 2002, 2004, 2005, 2007, 2009, 2013, 2015 e 2017. Detiene dunque il primato di successi e di longevità, ma non quello di affermazioni consecutive. Quest’ultimo è ancora oggi condiviso da Giacomo Agostini e Mick Doohan, i quali sono passati per primi sotto la bandiera scacchi per 5 anni di fila (il lombardo lo ha fatto tra il 1968 e il 1972, mentre l’australiano c’è riuscito dal 1994 al 1998).

13.33 Il Dutch Tourist Trophy è la gara più replicata nella storia della classe regina. Solo il Gran Premio d’Italia può vantare un numero analogo di presenze in calendario (72 con il 2021), ma non va dimenticato come la prova della 500cc di Monza 1973 sia stata cancellata dopo il tremendo incidente costato la vita a Renzo Pasolini e Jarno Saarinen, verificatosi nella 250cc.

13.31 La “Cattedrale della velocità”. Così viene infatti definita la pista di Assen, dove nei prossimi giorni si assisterà al ritorno del Dutch Tourist Trophy, parte integrante del calendario iridato sin dall’edizione inaugurale del 1949 e assente solo nel 2020, causa pandemia del Covid-19. La gara equivale al Gran Premio d’Olanda, ma in realtà non ha mai assunto ufficialmente tale denominazione. Anzi, sino al 2015 si correva ancora nella giornata di sabato. La tradizione è stata cambiata nel 2016, quando gli organizzatori si sono piegati alle logiche moderne, trasferendo la competizione alla domenica. Sarà, peraltro, l’ultima prova prima della pausa estiva. Infatti non è previsto alcun GP nel mese di luglio e si tornerà in pista solo a inizio agosto.

13.29 Risultati e classifica dopo le FP1 del mattino:

1 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 304.4 1’33.072
2 44 Pol ESPARGARO SPA Repsol Honda Team Honda 309.0 1’33.183 0.111 / 0.111
3 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 305.2 1’33.501 0.429 / 0.318
4 20 Fabio QUARTARARO FRA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 300.0 1’33.633 0.561 / 0.132
5 5 Johann ZARCO FRA Pramac Racing Ducati 308.3 1’33.887 0.815 / 0.254
6 9 Danilo PETRUCCI ITA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 300.7 1’33.939 0.867 / 0.052
7 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 308.3 1’33.993 0.921 / 0.054
8 30 Takaaki NAKAGAMI JPN LCR Honda IDEMITSU Honda 309.8 1’34.004 0.932 / 0.011
9 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 308.3 1’34.048 0.976 / 0.044
10 32 Lorenzo SAVADORI ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 302.9 1’34.098 1.026 / 0.050
11 43 Jack MILLER AUS Ducati Lenovo Team Ducati 307.5 1’34.245 1.173 / 0.147
12 63 Francesco BAGNAIA ITA Ducati Lenovo Team Ducati 308.3 1’34.265 1.193 / 0.020
13 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 304.4 1’34.299 1.227 / 0.034
14 88 Miguel OLIVEIRA POR Red Bull KTM Factory Racing KTM 307.5 1’34.422 1.350 / 0.123
15 46 Valentino ROSSI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 302.9 1’34.431 1.359 / 0.009
16 33 Brad BINDER RSA Red Bull KTM Factory Racing KTM 306.7 1’34.491 1.419 / 0.060
17 27 Iker LECUONA SPA Tech 3 KTM Factory Racing KTM 306.7 1’34.510 1.438 / 0.019
18 73 Alex MARQUEZ SPA LCR Honda CASTROL Honda 307.5 1’34.916 1.844 / 0.406
19 23 Enea BASTIANINI ITA Avintia Esponsorama Ducati 303.7 1’35.253 2.181 / 0.337
20 89 Jorge MARTIN SPA Pramac Racing Ducati 307.5 1’35.292 2.220 / 0.039
21 10 Luca MARINI ITA SKY VR46 Avintia Ducati 303.7 1’35.506 2.434 / 0.214
22 31 Garrett GERLOFF USA Petronas Yamaha SRT Yamaha 297.0 1’35.961 2.889 / 0.455

13.25 Ben ritrovati amici di OA Sport. Alle 14.10 inizierà la seconda sessione delle prove libere 2 del GP d’Olanda 2021 di MotoGP.

Programma e tv della giornataPresentazione del weekendLa classifica del Mondiale MotoGPLa cronaca della FP1

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda sessione di prove libere del Gran Premio d’Olanda, nono appuntamento del Mondiale di MotoGP 2021. I protagonisti della top class tornano in azione sulla “Università delle moto”, il meraviglioso tracciato di Assen, dopo il primo assaggio di questa mattina con la FP1.

Nel corso dei primi 45 minuti di prove libere abbiamo assistito alla rinascita di Maverick Vinales. Dopo il terribile ultimo posto del Gran Premio di Germania, infatti, lo spagnolo è stato il più veloce di una FP1 che ha mischiato parecchio le carte, con tante moto differenti ai piani alti. Solamente la Ducati ha messo in mostra qualche difficoltà di troppo, mentre Honda, KTM, Suzuki e Yamaha si sono confermate a loro agio sulla pista olandese, anche l’Aprilia.

La classe regina si presenta sul tracciato della Drenthe con Fabio Quartararo al comando e con la chiara intenzione di allungare ulteriormente in classifica. Il francese del team Yamaha Factory vola con 131 punti contro i 109 di Johann Zarco, i 100 di Jack Miller ed i 99 di Francesco “Pecco” Bagnaia, anche se prepotentemente si stanno inserendo da dietro Miguel Oliveira e Marc Marquez, con distacchi, però, troppo pesanti per pensare ad una rimonta in chiave titolo.

La seconda sessione di prove libere del GP di Olanda della MotoGP prenderà il via alle ore 14.10. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE scritta della FP2, per non perdere nemmeno un istante dell’impareggiabile spettacolo del circuito di Assen.

Credit: MotoGP.com

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

DIRETTA F1, GP Stiria 2021 LIVE: Ferrari dai due volti. Orario qualifiche TV8 e risultati prove libere

MotoGP, Alex Rins: “Speriamo che piova nei prossimi giorni, il dolore al braccio è estenuante”