LIVE Nuoto, Europei 2021 in DIRETTA: Simona Quadarella trionfa negli 800! Italia d’argento nella 4×200 mista! Miressi: record nei 100!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA VITTORIA DI QUADARELLA NEGLI 800 STILE 

LIVE Nuoto, Europei 2021 in DIRETTA: dalle 10.00 le batterie, attesa per la 4×200 sl. Paltrinieri nel pomeriggio

NICOLÒ MARTINENGHI SBAGLIA TATTICA E PERDE IL PODIO NEI 100 RANA

SIMONA QUADARELLA SULLA BUONA STRADA VERSO TOKYO

IL PAGELLONE DEGLI ITALIANI (18 MAGGIO)

LE DICHIARAZIONI DI FEDERICA PELLEGRINI DOPO L’ARGENTO IN STAFFETTA

IL RIEPILOGO DELLE FINALI DI GIORNATA

IL MEDAGLIERE AGGIORNATO DEGLI EUROPEI

19.48: Per oggi è tutto, grazie per averci seguito e appuntamento a domani alle 10 per la terza sessione di batterie dell’Europeo di Budapest. Buona serata!

19.45: Spettacolare 47″54 di Miressi, record italiano, nella semifinale dei 100, domani se la giocherà alla pari con i russi per il titolo, bene anche le azzurre dei 100 rana: Carraro e Castiglioni in finale ma con una nuova avversaria, la svedese Hansson,. per l’oro. In finale anche Burdisso (col terzo tempo) e Carini nei 200 farfalla

19.44: Risultati tutto sommato discreti per gli altri finalisti di oggi. Una Di Liddo non al meglio ha chiuso quinta nei 100 farfalla, bene anche Sabbioni settimo nei 50 dorso con il personale migliorato dopo due anni, discrete le prove di Alessandro Pinzuti, settimo nei 100 rana con un tempo più alto di quello fatto segnare in semifinale e di Ilaria Bianchi ottava nella sua quarta finale consecutiva agli Europei

19.41: La copertina di giornata è per Simona Quadarella che si è presa l’oro degli 800m, confermandosi in vetta nel continente europeo e prendendosi la settima medaglia d’oro consecutiva ad un Campionato Europeo tra corta e lunga

19.40: Si chiude con un sorriso e la terza medaglia nel nuoto per l’Italia la seconda giornata di gare alla piscina di Budapest ma il bottino, anche oggi, è un po’ al di sotto delle aspettative per la spedizione italiane. Si attendeva sul podio Nicolò Martinenghi nei 100 rana e anche Martina Rita Caramignoli negli 800 stile libero ma non sono arrivate medaglie per loro, bensì due quinti posto che non possono soddisfare

19.39: La Russia si prende il bronzo con 7’31″54, quarta piazza per Israele che aveva avvicinato i russi

19.37: E’ ARGENTOOOOOOOOOOOOOOO ITALIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA 7’29″35 PER GLI AZZURRI ALLE SPALLE DELLA GBR CHE CHIUDE CON 7’26″76

19.36: Anderson se ne va, Panziera gestisce bene il secondo posto agli ultimi 100 metri

19.35: Gbr e Italia a pari all’ultima frazione, C’è Margherita Panziera

19.33: Ai 500 Gbr, Italia, Russia. Si avvicina Pellegrini alla britannica

19.33: Ai 400 Gbr, Italia, Russia. C’è Federica Pellegrini

19.32: Ai 300 Gbr, Italia, Russia

19.31: Ai 200 Italia in 1’46″54, Russia e Italia a 42 centesimi. Ora Di Cola

19.30: Ai 100 Gbr, Italia, Russia

19.28: Dean, Guy, Wood e Anderson al via per la Gran Bretagna che è la favorita numero uno, al via: Turchia, Ungheria, Danimarca, Gran Bretagna, Italia, Israele, Russia, Irlanda

19.27: Ci sono al via Ballo, Di Cola, Pellegrini e Panziera al via nella 4×200 stile libero mista

19.25: oro a Ranomi Kromowidjojo che torna grandissima nell’anno olimpico: 23″97 grazie soprattutto alla partenza, argento per la danese Blume in 24″17 e per la polacca Wasick, anche lei a 24″17, poi Kameneva, Heemskerk e Hopkin

19.24: Ora la finale dei 50 stile libero donne con la battaglia fra Blume e Kromowidjojo. Al via Hopkin (Gbr), Heemskerk (Ned), Wasick (Pol), Blume (Den), Kromowidjojo (Ned), Kameneva (Rus), Coleman (Swe), Seemanova (Rus)

19.22: Argento per il rumeno Glinta con 24″42, terzo posto per lo spagnolo Gonzalez de Oliveira in 24″47. Settimo Sabbioni con il personale: 24″92! Bene il romagnolo, che dovrà dimostrare di esserci soprattutto nei 100

19.21: E’ ANCORA RECORD DEL MONDOOOOOOOOOOO!!! KLIMENT KOLESNIKOV!!! 23″80 SPETTACOLARE IL RUSSO!

19.18: Concluse le premiazioni, è il momento della terz’ultima finale di giornata. I 50 dorso uomini con Staselovich (Blr), Tarasevich (Rus), Glinta (Rou), Kolesnikov (Rus), Christou (Gre), Gonzalez de Oliveira (Esp), Ferguson (Irl), Sabbioni (Ita)

19.12: Non granchè l’idea di concentrare tutte le premiazioni nello stesso momento, è un lungo stop che fa calare non poco l’attenzione sulla sessione di finali e semifinali

19.08: E’ il momento delle premiazioni alla Duna Arena

19.02: Non sono finite le emozioni alla Duna Arena. Ci sono ancora tre finali. Nei 50 stile libero donne non ci sono azzurre, nei 50 dorso Simone Sabbioni prova a migliorarsi ma per il podio non sarà facile e nella 4×200 stile libero mista gli azzurri possono, anzi devono puntare al podio

18.59: Suona l’inno di Mameli per la prima volta per il nuoto alla Duna Arena:

18.58: E’ il momento della premiazione di Simona Quadarella

18.57: Queste le finaliste dei 50 dorso: Dawson, Toussaint, De Waard, Fesikova, Pilhatsch, Jallow, Wild e spareggio tra Jensen e Tchorz

18.57: 28″04 il personale per Panziera che è decima, deludente 28″24 per Scalia che è 12ma

18.55: Sono fuori dalla finale le due azzurre ma Panziera sembra in condizione. Grandissimo tempo di Dawson con 27″19, secondo posto per De Waard, terzo per Jallow

18.54: Queste le protagonista della seconda semifinale dei 50 dorso donne con due azzurre al via. Finale difficilissima: Panziera (Ita), Wild (Gbr), Jallow (Fin), Dawson (Gbr), De Waard (Ned), Tchorz (Pol), Scalia (Ita), Drakou (Gre)

18.53: Vince l’olandese Toussaint in 27″22 davanti a Fesikova in 27″69 e Pilhatsch in 27″81

18.52: Queste le protagoniste della prima semifinale dei 50 dorso donne: Shkurdai (Blr), Kost (Est), Pilhatsch (Aut), Toussaint (Ned), Fesikova (Rus), Loeyning (Nor), Kubova Baumrtova (Cze), Jensen (Den)

18.50: Burdisso chiude al terzo posto con 1’55″03, vince Kendersei in 1’54″37, secondo Milak in 1’54″72. In finale: Kendersi, Milak, Burdisso, Ivanov, Ponti, Carini, Croenen, Kudashev

18.47: Burdisso davanti a Milak nei primi 100: Hansson, Carraro, Renshaw, Castiglioni, Efimova, Mc Sherry, Jefimova, Vasey

18.46: Al via la seconda semifinale dei 200 farfalla con Troyanovs’kyy (Ukr), Kenderesi (Hun), Burdisso (Ita), Milak (Hun), Chmielewski (Pol), Marchand (Fra), Croenen (Bel), Sancov (Mda)

18.44: Bravissimo Carini che chiude al terzo posto la prima semifinale dei 200 farfalla e può sperare in una finale. 1’55″87 il suo tempo. Primo Ivanov in 1’45″55, secondo Ponti in 1’55″81

18.41: Queste le finaliste dei 100 rana donne:

18.40: Al via la prima semifinale dei 200 farfalla uomini con: Zirk (Est), Kudashev (Rus), Majerski (Pol), Ivanov (Bul), Ponti (Sui), Carini (Ita), Kesil’ (Ukr), Klenz (Ger)

18.38: Le azzurre hanno trovato un’avversaria di grande spessore. La svedese Hansson nuota 1’05″69, secondo posto per una Castiglioni che sale nel finale con 1’06″24 e si qualifica per la finale

18.36: Al via nella seconda semifinale dei 100 rana: Hulkko (Fin), Efimova (Rus), Chikunkova (Rus), Castiglioni (Ita), Hansson (Swe), Mamie (Sui), Vall Montero (Esp), Gorbenko (Isr)

18.34: Martina Carraro tocca per prima soffrendo un po’ nel finale con il crono di 1’06″09, secondo posto per Renshaw in 1’06″21, terzo posto per Mc Sharry

18.33: Al via la prima semifinale dei 100 rana donne: Schouten (Ned), Mc Sharry (Irl), Vasey (Gbr), Carraro (Ita), Fast (Swe), Renshaw (Gbr), Jefimova (Est), Teterevkova (Ltu)

18.30: Questi i finalisti dei 100 stile: Miressi, Minakov, Kolesnikov, Nemeth, Grousset, Mityukov, Popovici, Dean

18.29: Minakov vince in 47″82 la seconda semifinale, secondo posto per il russo Kolesnikov in 47″85, terza piazza per l’ungherese Nemeth con 48″02

18.26: Alle spalle dell’azzurro che tira giù 4 decimi in due giorni al sue record, il francese Grousset in 48″09 e lo svizzero Mityukov, Zazzeri fa segnare il personale con 48″59 che gli vale il sesto posto

18.25: ALESSANDROOOOOOOOOOOOOOOOO MIRESSIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!! 47″53 RECORD ITALIANOOOOOOOOOOOOO!!! Primo posto per l’azzurro!!!

18.24: Tra pochi istanti al via la prima semifinale dei 100 stile libero. Al via i due azzurri: Zazzeri (Ita), Dean (Gbr), Grousset (Fra), Miressi (Ita), Barna (Srb), Mityukov (Sui), Djakovic (Sui), Shevtsov (Ukr)

18.22: L’Italia scende dal podio dopo tre edizioni: Di Liddo è quinta a 58″05, Bianchi è ottava a 58″40

18.21: Incredibile pari merito! Vincono la greca Ntountounaki e la francese Wattel con 57″37, terzo posto per la favorita svedese Hansson in 57″56

18.21: Surkova, Hansson, Shkurdai ai 50

18.20: Al via nella finale dei 100 farfalla Shkurdai (Blr), Surkova (Rus), Chimrova (Rus), Hansson (Swe), Wattel (Fra), Ntountounaki (Gre), Di Liddo (Ita), Bianchi (Ita)

18.19: Settimo posto per Alessandro Pinzuti con 59″50

18.16: Peccato!!! Martinenghi crolla nel finale e perde il treno di Peaty e del podio. Vince Peaty con  57″66, secondo posto per l’olandese Kamminga in 58″10, terza piazza per il britannico Wilby in 58″58, solo quinto Martinenghi con 58″94

18.16: Ai 50 Peaty, Shymanovich, Martinenghi

18.15: Atleti sui blocchi

18.14: Ancora emozioni per l’Italia del nuoto., Ci sono i 100 rana maschili. Al via due azzurri: Oegretir (Tur), Pinzuti (Ita), Kamminga (Ned), Peaty (Gbr), Martinenghi (Ita), Wilby (Gbr), Shymanovich (Blr), Sidlauskas (Ltu)

18.11: Solo quinta, purtroppo, Martina Caramiognoli che ha perso contatto ben presto con le prime della classe e non è più riuscita a rientrare. 8’20″23 per l’azzurra, 8’21″86 per Kirpichnikova, 8’26″56 per Egorova, Caramignoli ha chiuso in 8’29″81

18.10: E’ OROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO QUADARELLAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!! 8’20″23 il crono, argento per Kirpichnikova, bronzo per Egorova

18.10: Ai 700 7’18″38 per Quadarella, 1″78 Kirpichnikova

18.09: In difficoltà Caramingoli che non sarà sul podio

18.08: Ai 600 metri Quadarella tocca in 6’15″21, 1″68 di vantaggio su Kirpichnikova

18.07: Ai 500 Quadarella ha 1″26 di vantaggio su Kirpichnikova, prova Caramignoli a risalire, è quinta

18.06: Quadarella in testa a metà gara 4’09″49, 89 centesimi su Kirpichnikova, Caramignoli è sesta. Stanno andando forte le russe

18.05: Tengono bene le due russe: Quadarella 3’06″46, Egorova e Kirpichnikova, Caramignoli è sesta, serve una grande seconda parte di gara

18.04: Ai 200 Quadarella 2’03″24, poi Egorova e Kirpichnikova

18.03: Ai 100 Egorova, Quadarella, Kirpichnikova

18.02: Partita la finale degli 800 stile libero

18.02: Atlete a bordo vasca

17.59: Queste le protagoniste della finale degli 800 stile libero donne: Egorova (Rus), Hassler (Lie), Perez Blanco (Esp), Quadarella (Ita), Caramignoli (Ita), Kirpichnikova (Rus), Kesely (Hun), De Valdez Alvarez (Esp)

17.58: Si chiuderà con la finale della 4×200 mista e con gli azzurri probabili protagonisti con Ballo, Di Cola, Pellegrini, Panziera

17.57: Panziera e Scalia proveranno a conquistare una difficile finale dei 50 dorso, mentre non ci saranno italiane al via nella finale dei 50 stile libero donne, è la prima finale senza azzurri

17.55: Ci saranno Burdisso e Carini in cerca di un posto in fiale nei 200 farfalla uomini

17.53: Carraro e Castiglioni si preannunciano come protagoniste assolute nei 100 rana donne: partono in semifinale con i migliori due tempi delle batterie

17.51: Caccia al record italiano per Alessandro Miressi nelle semifinali dei 100 stile libero. Punta alla finale anche Lorenzo Zazzeri

17.49: Ci saranno Ilaria Bianchi, alla quarta finale europea consecutiva e Elena Di Liddo, alla seconda finale al via dei 100 farfalla che hanno come favorita la svedese Hansson

17.47: Tanta Italia anche nella seconda finale di giornata che promette spettacolo: i 100 rana maschili con Martinenghi a caccia del podio che se la dovrà vedere con sua maestà Peaty, Kamminga e Shymanovich. Al via anche Alessandro Pinzuti, alla prima finale europea in carriera e in grande crescita

17.44: Negli 800 al via c’è anche Martina Rita Caramignoli che sembra avere le doti per poter aspirare al podio, sarebbe il secondo della sua carriera dopo il bronzo di Berlino nel 2014

17.42: Ci attende una giornata ricca di emozioni che scatterà alle 18 con la finale che potrebbe regalare il primo oro alla spedizione azzurra in Ungheria. Negli 800 stile libero donne Simona Quadarella parte con i favori del pronostico per conquistare il settimo titolo europeo consecutivo tra vasca corta e vasca lunga

17.40: Buon pomeriggio e bentrovati alla diretta live della seconda sessione di semifinali e finali degli Europei di nuoto 2021 a Budapest

IL MEDAGLIERE DEGLI EUROPEI DI NUOTO, FONDO, TUFFI E ARTISTICO

IL RIEPILOGO DELLE BATTERIE DEL MATTINO

GREGARIO PALTRINIERI: “SONO STANCO, NELLE ACQUE LIBERE HO DATO TUTTO”

STEFANO MORINI SPIEGA IL FLOP DI GABRIELE DETTI NEI 400 SL

PROGRAMMA E ORARI FINALI 18 MAGGIO

BENEDETTA PILATO: “AVEVO UN PO’ D’ANSIA. DIMOSTRERO’ DI MERITARE LE OLIMPIADI”

12.19: L’appuntamento è per questo pomeriggio alle 18.00 con la seconda sessione di finali e semifinali. Grande attesa in particolare per Simona Quadarella negli 800 sl. A più tardi e grazie per averci seguito

12.18: Tutti gli slot per finali e semifinali conquistati dagli azzurri nelle batterie di questa mattina. In copertina Arianna Castiglioni, un po’ di preoccupazione per Paltrinieri che ha fatto tanta fatica

12.17: Questi i finalisti dei 1500 stile libero: Romanchuk, Joly, Acerenza, Kalmar, Jervis, Christiansen, Paltrinieri, Egorov

12.16: Paltrinieri chiude al terzo posto. Non buone sensazioni per l’azzurro che conclude la sua prova in 15’08″84. L’azzurro entra in finale con il settimo tempo. Vince Kalmar, secondo Jervis

12.15: Ai 1400 Kalmar sempre davanti, Paltrinieri e Jervis molto vicini alle sue spalle

12.13: Ai 1200 Kalmar, Paltrinieri, Jervis

12.11: Ai 1000 Kalmar, Jervis, Paltrinieri che si riporta in linea di galleggiamento

12.09: Agli 800 metri Kalmar, Jervis, Egorov, Paltrinieri risale al quarto posto

12.07: Kalmar, Jervis, Egorov, Paltrinieri sempre settimo ai 600

12.05: Ai 400 Kalmar, Olivier, Jervis. Indietro Paltrinieri

12.03: Ai 200 Gyurta, Jervis, Kalmar, partenza tranquilla per Paltrinieri

12.00. Ora c’è Gregorio Paltrinieri nell’ultima batteria dei 1500 opposto ai francesi Aubry e Olivier, al ceco Micka e al britannico Jarvis

11.59: L’ucraino Romanchuk vince la seconda batteria dei 1500 stile libero con 14’52″07, secondo posto per il francese Joly con 14’56″09, terzo posto per Acerenza con 14’59″06. Dovrebbe esserci un posto in finale per l’azzurro

11.58: Ai 1400 metri Romanchuk, Joly, Acerenza

11.57: Ai 1200 metri Romanchuk, Joly, Acerenza

11.54. Ai 1000 metri Romanchuk, Joly, Acerenza

11.52: Agli 800 Romanchuk, Joly, Christiansen, quarto Acerenza

11.50: Romanchuk, Joly, Christiansen ai 600. Acerenza sempre quinto

11.48: Ai 400 Christiansen, Romanchuk, Joly, Acerenza quinto

11.46: Ai 200 Christiansen, Druzhinin, Romanchuk, sesto Acerenza

11.42: Vince la prima batteria l’ungherese Kovacsics cn 15’35″95, davanti all’israeliano Soloveychik. Ora la seconda batteria con Domenico Acerenza, assieme a Romanchuk, Christiansen e Joly

11.34: Ai 700 l’ungherese Kovacsics passa in testa

11.26: La lituana Teterevkova batte l’estone Romaniuk nello swim off per essere la prima riserva dei 100 rana. Ora al via la prima delle tre batterie dei 1500 stile libero uomini

11.23: Queste le atlete qualificate per la finale della 4×200 stile libero mista: Gbr, Italia, Danimarca, Israele, Ungheria, Russia, Turchia, Irlanda

11.23: Sara Gailli mantiene il vantaggio e guida l’Italia alla vittoria con il crono di 7’35″66, seconda Danimarca, terza Ungheria

11.20: AI 600 metri Italia, Danimarca, Ungheria. 1’47″66 senza troppa fatica

11.20: Risale Megli contro le ragazze.

11.19: Ungheria, Danimarca, Turchia che, grazie ai due uomini, sono davanti. Bene Di Cola: 1’47″00

11.17: Ungheria, Turchia, Danimarca, 2’08” per Pirozzi, non benissimo, ora Di Cola

11.15: Italia in vasca con Pirozzi, Di Cola, Megli, Gailli

11.13: La Gran Bretagna vince con 7’34″64, davanti a Israele e Russia

11.09: Gran Bretagna, Russia, Israele a metà gara

11.07: Slovacchia, Russia, Gran Bretagna, Kosovo e Israele al via della prima batteria della 4×200 stile libero mista. Nella prossima l’Italia

11.05: Queste le semifinaliste dei 50 dorso: Dawson, Toussaint, De Waard, Fesikova, Jallow, Pilhatsch, Loeyning, Tchorz, Wild, Kost, Scalia, Kubova, Baumrtova, Panziera, Shkurdai, Drakou, Jensen

11.03: Ci saranno due azzurre in semifinale perchè anche Margherita Panziera si qualifica con 28″31. Vince la britannica Dawson con 27″29, davanti alla olandese Toussaint con 27″60, terza la finlandese Jallow con 27″97

11.01: La russa Fesikova vince con 27″86 davanti alla britannica Wild in 28″11, alla svizzera Kost con 28″27, quarta Scalia con 28″28 e ultima Zofkova con 28″83, già fuori daklle semifinali

10.59: L’olandese De Waard vince con 27″84, secondo posto per la polacca Tchorz con 28″05, terza la polacca Kubova Baumrtova con 28″30, sesta Cocconcelli con 28″70. Ora Zofkova e Scalia a caccia delle semifinali

10.57: Ancora un successo turco nella terza batteria con Avramova in 28″57 che va al comando. Tocca a Cocconcelli

10.55: La turca Ozbilen con 28″96 vince la seconda batteria dei 50 dorso

10.54: La slovacca Ivan con 29″54 vince la prima batteria dei 50 dorso donne

10.52. Questi i semifinalisti dei 200 farfalla uomini: Milak, Ivanov, Chmielewski, Ponti, Burdisso, Majewrki, Marchand, Carini, Kendersi, Kudashew, Croenen, Kesil’, Troyanovs’kyy, Zirk, Sancov, Klenz

10.51: Buone notizie per Giacomo Carini che chiude terzo l’ultima batteria in 1’56″69 che significa semifinale. Vicne come da pronostico l’ungherese Milak con 1’54″38, tempo normalissimo per lui davanti al polacco Majerski con 1’56″27

10.50: Il bulgaro Ivanov vince la quarta batteria con 1’54″72, miglior tempo finora, davanti al francese Marchand con 1’56″33

10.44: Cala Burdisso nel finale ed è solo terzo con 1’55″73, vince il polacco Chmielewski in 1’55″46, secondo lo svizzero Ponti in 1’55″67

10.43: Burdisso passa in 53″75 ai 100, primo

10.41: Il moldavo Sancov vince la prima batteria dei 200 farfalla uomini con 1’57″78. Ora Burdisso

10.39: Ci sono tre italiane ai primi quattro posti e resta fuori Benedetta Pilato. In semifinale Castiglioni, Carraro, Hansson, Fast, Chikunova, Vasey, Mamie, Renshaw, Efimova, McSherry, Vall Montero, Jefimova, Hullko, Schouten, Gorbenko.

10.37: ARIANNA CASTIGLIONI!!! 1’05″98 e qualificazione per le semifinali con il personale!!! Fuori Benedetta Pilato, seconda McSharry con 1’06″97, terza Efimova con McSharry in 1’06″97 che basta per l’accesso in semifinale

10.35: Martina Carraro vince la quinta batteria con 1’06″26 e mette al sicuro il passaggio in semifinale, quinto posto per Angiolini con 1’07″04 e migliora il suo personale. Seconda Chikunkova con 1’06″76 e terza la britannica Vasey con 1’06″85

10.32: Pilato vince la quarta batteria con 1’06″34! Grande tempo ma assieme alla svedese Hansson, terzo posto per la svizzera Mamie

10.30: La svedese Fast piazza un 1’06″64, sbriciola il personale e ottiene un risultato incredibile. Tocca a Pilato che debutta in un Europeo in vasca lunga

10.27: La finlandese Kivitinta vince la seconda batteria dei 100 rana con 1’08″59

10.26: La svedese Thormhalm vince la prima batteria dei 100 rana in 1’08″92

10.23: Questi i semifinalisti nei 100 stile uomini: Kolesnikov, Miressi, Minakov, Barna, Popovici, Grousset, Nemeth, Mityukov, Szabo, Dean, Richards, Djakovic, Pijnenburg, Zazzeri, Seeliger, Shevtsov

10.22. Ancora una grande prova per Miressi che chiude secondo con 47″88, vince Kolsnikov in 47″53, Zazzeri chiude con 48″80 e riesce a sopravanzare Frigo qualificandosi per le semifinali

10.19: Ancora Russia con Grinev in 48″36, alle sue spalle il britannico Dean con 48″66, poi l’ungherese Milak con 48″72, Deplano ultimo con Deplano in 49″77

10.17: Non una gran prova dell’azzurro Frigo che chiude quinto con 48″90. Vince Minakov in 47″88, davanti all’ungherese Nemeth (48″38), terzo il russo Zhilkin in 48″40. Ora Deplano

10.15: Ottimo tempo per il 17enne rumeno Popovici che vince con 48″30 e probabilmente si prende le semifinali. Ora c’è Frigo

10.12: Il belga Thijs vince la sesta batteria in 49″46

10.10: Ancora Svezia nella quinta batteria con il successo di Eliasson in 49″66

10.09: Primo tempo interessante nella quarta batteria: 48″98 che permette allo svedese Seeliger di mettersi al comando della classifica provvisoria

10.06: La terza batteria dei 100 stile libero uomini vede il successo del finlandese Herrala con 50″00

10.04: L’estone Ahtiainen si aggiudica in 50″06 la seconda batteria dei 100 stile

10.02: Lomero Arenas di Andorra vince la prima batteria in 52″58

10.00: Partita la prima batteria dei 100 stile

9.57: E’ il giorno del debutto in piscina del “tricampeon” delle acque libere Gregorio Paltrinieri, al via con il compagno di allenamenti Domenico Acerenza, nelle batterie dei 1500 stile libero

9.54: Ci sono Stefania Pirozzi, Stefano Di Cola, Filippo Megli e Sara Gailli al via della staffetta 4×200 a caccia della finale che nel pomeriggio potrebbe regalare buone soddisfazioni al clan azzurro

9.51: Costanza Cocconcelli, Carlotta Zofkova, la specialista e campionessa italiana Silvia Scalia e Margherita Panziera vanno a caccia della semifinale nei 50 dorso

9.49: Federico Burdisso esordisce all’Europeo nei “suoi” 200 farfgalla di cui è bronzo uscente. In gara anche il piacentino Giacomo Carini

9.47: Ci saranno le star azzurre Benedetta Pilato, Martina Carraro e Arianna Castiglioni al via delle batterie dei 100 rana, assieme alla promettente e debuttante Lisa Angiolini

9.45: La mattinata come sempre sarà dedicata alle batterie: si parte con i 100 stile libero che vedranno in vasca il neo-primatista italiano Alessandro Miressi a caccia di altre conferme, assieme a Manuel Frigo, Lorenzo Zazzeri e Leonardo Deplano

9.43: In finale nel pomeriggio ci saranno per l’Italia anche Simone Sabbioni nei 50 dorso, Ilaria Bianchi ed Elena Di Liddo nei 100 farfalla e Alessandro Pinzuti nei 100 rana

9.40: Ci attende una giornata pienissima di gare e con tante stelle azzurre in vasca. Nel pomeriggio la grande attesa è per Simona Quadarella e Martina Caramignoli nella finale degli 800 stile e per Nicolò Martinenghi nella finale dei 100 rana

9.38: Buongiorno agli amici di OA Sport e benvenuti alla diretta live della seconda giornata dei Campionati Europei di nuoto 2021 in programma a Budapest in Ungheria

Orari, programma, Tv e Streaming degli Europei di Budapest 2021 – I tempi-limite per TokyoLa presentazione della seconda giornata di gare agli Europei di Budapest Le speranze di medaglia per l’Italia agli Europei di BudapestI convocati dell’Italia per gli Europei di BudapestLa cronaca della prima giornata di gare degli Europei 2021Il pagellone della prima giornata

Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della seconda giornata dei Campionati Europei di nuoto 2021 in programma a Budapest in Ungheria. Emozioni forti alla Duna Arena per la seconda giornata di gare agli Europei di Budapest. L’Italia punta ad un bottino importante di medaglie con Simona Quadarella e Martina Rita Caramignoli che vogliono la doppietta negli 800 stile libero e tanti altri azzurri che possono salire sul podio.

A caccia del podio e magari anche del gradino più alto, va Simona Quadarella che ha ben impressionato ieri nelle batterie degli 800 stile. Assieme a lei Martina Rita Caramignoli, che potrebbe andarsi a prendere una medaglia europea sette anni dopo quella conquistata nei 1500 di Berlino 2014. In programma nel pomeriggio anche le finali dei 100 farfalla donne, dei 100 rana uomini, dei 50 stile libero donna, dei 50 dorso uomini.

Inizia l’avventura di Alessandro Miressi nei 100 stile libero dopo le buone prove di ieri nella 4×100 e di Federico Burdisso nei 200 farfalla uomini, di cui è bronzo in carica. Nel 100 stile uomini al via Zazzeri, Deplano e Frigo, al via le “magnifiche tre” nei 100 rana donne: Carraro, Pilato e Castiglioni a caccia di grandi risultati assieme alla debuttante Angiolini. Nei 200 farfalla c’è Giacomo Carini assieme a Federico Burdisso, nei 50 dorso donne inizia l’avventura di Margherita Panziera (non nella sua specialità) assieme a Scalia, Zofkova e Cocconcelli, l’Italia ci sarà e punterà in alto nella 4×200 stile libero mista e punta in alto la spedizione azzurra anche nei 1500 stile libero (oggi solo batterie) con Gregorio Paltrinieri a caccia del quarto oro e Domenico Acerenza.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE seconda giornata dei Campionati Europei di nuoto 2021 in programma a Budapest in Ungheria: cronaca in tempo reale e aggiornamenti costanti. Si comincia alle 10.00 con la sessione dedicata alle batterie, mentre le finali sono in programma dalle 18.00. Buon divertimento!

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nuoto, Benedetta Pilato esclusa dalle compagne di squadra. Battuta d’arresto salutare verso Tokyo

Nuoto: Gregorio Paltrinieri cerca l’impresa nei 1500 sl a Budapest, Federica Pellegrini al via dei 200 sl?