LIVE Scozia-Italia 20-41, Sei Nazioni rugby donne in DIRETTA: le azzurre stravincono e raggiungono l’Irlanda nella finale per il 3° posto

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

Presentazione Scozia-Italia

19.52 La DIRETTA LIVE testuale di Scozia-Italia finisce qui. Grazie per averci seguito in questo splendido trionfo delle azzurre e a sabato prossimo per la partita conclusiva.

19.51 L’Italia tornerà in campo a Parma sabato prossimo alle 13.00 contro l’Irlanda per giocarsi il terzo posto in questo Sei Nazioni 2021.

19.49 Un’Italia champagne quella vista in Scozia. Addirittura sette le mete segnate dalla nazionale italiana che domina in lungo e in largo la partita, gestendola per tutti gli ottanta minuti di gioco. Partita di grande qualità soprattutto di Furlan e Ostuni Minuzzi.

FINISCE QUI! UN’ITALIA SHOW SBANCA GLASGOW PER 41-20!

81′ Grande spinta del pacchetto di mischia azzurro che favorisce l’inserimento di Furlan che in solitaria firma la settima meta. Trasforma anche Sillari: 41-20 Italia.

80′ META ITALIAAAAAAA!!! FURLANNNNNN! TRIPLETTA PER IL CAPITANO AZZURRO!

79′ Ennesima touche dilapidata dall’Italia: su questo aspetto dovrà lavorare Di Giandomenico in vista della partita contro l’Irlanda.

78′ Beatrice Rigoni grazie alla grande partita disputata è stata eletta “Player of the match”.

77′ Si sta concretizzando una grandissima vittoria per l’Italia a Glasgow, la seconda in tre anni in questo stadio.

75′ Nelson converte e riporta la Scozia ad una distanza di due break: 20-34.

74′ Meta confermata dal TMO Review: sul batti e ribatti la retroguardia italiana non riesce a contenere le numerose folate della Scozia.

73′ META SCOZIA! DI SFONDAMENTO LE PADRONE DI CASA RIESCONO A FLETTERE LA DIFESA AVVERSARIA CON WASSELL!

72′ La Scozia trae un calcio di punizione dalla mischia e può andare a giocare in zona rossa.

70′ Superiorità numerica che l’Italia rischia di non sfruttare, ma arriva ancora Ostuni Minuzzi a vedere Rigoni che sfonda la marcatura e porta le azzurre alla sesta meta. Non converte Sillari.

68′ RIGONIIIIIIII!!!!! L’ITALIA DILAGA!! 34-13!! ITALIA CHAMPAGNE!

66′ Attacco prolungato della Scozia che non riesce ad avanzare: è ben piazzata la retroguardia azzurra.

64′ Sillari è molto brava a contenere la falcata di Rachel McLachlan che poteva portare ad una minaccia.

63′ L’Italia con una vittoria quest’oggi supererebbe Australia e Stati Uniti, andandosi a collocare in quinta posizione nel ranking mondiale, piazzamento raggiunto soltanto nella magica annata 2019.

62′ Problemi intanto per Evie Gallagher, rimasta a terra dopo un duro scontro.

60′ Sfonda ancora la nostra nazionale dalla rimessa laterale con il riciclo di Barattin verso Furlan che non trova opposizione sulla fascia e marca la quinta meta per le azzurre!

59′ FURLANNNNNNN!! DOPPIETTA DEL CAPITANO! 29-14 PER L’ITALIA!

58′ Touche in attacco per l’Italia che prova ad ammazzare la partita.

57′ Gioco spezzettato e tante interruzioni in questa seconda frazione di gioco. Tutto è a vantaggio dell’Italia che può gestire il vantaggio provando ad incrementarlo.

56′ Passaggio in avanti per l’Italia! Peccato perché la combinazione fra Ostuni Minuzzi e Rigoni era stata eccellente e la Scozia era ancora una volta in affanno.

54′ Irregolarità commessa dalle azzurre: può respirare la Scozia dopo tanta sofferenza.

52′ L’avanzata italiana dalla rimessa laterale è fermata appena prima la linea di meta. Turnover in zona offensiva.

51′ Il lancio di Melissa Bettoni ci porta nei dieci metri scozzesi.

49′ Mischia a centrocampo che favorisce l’attacco scozzese.

48′ Una vittoria oggi avrebbe anche vantaggi ulteriori alla singola partita: il percorso di qualificazione mondiale passerebbe da un incontro contro la Scozia e questo può essere un bel vantaggio psicologico.

47′ Nelson non sbaglia un calcio semplice: 13-24.

46′ Indisciplina italiana con un placcaggio troppo alto. Va per i pali la Scozia con Nelson.

45′ Con questa meta arriva anche il punto di bonus per le azzurre, anche se oggi conta solo vincere, qualsiasi sia il punteggio.

44′ Non converte Sillari, ma l’Italia ha il doppio break di vantaggio.

43′ Rigoni trova l’inserimento di Barattin che comincia a tagliare il campo: riesce a recuperare la difesa scozzese. Poi arrivano i rinforzi e lo spazio giusto lo trova Ostuni Minuzzi.

42′ META ITALIA! SUBITO VITTORIA OSTUNI MINUZZI! 24-10 Italia!

SI RIPARTE CON IL CALCIO D’INVIO AFFIDATO ALLA SCOZIA!

18.55 Rientrano in campo le due formazioni: fra pochissimo si ricomincia a Glasgow.

18.52 Una prima frazione nella quale sul piano del possesso e del gioco non c’è stata storia: le azzurre hanno il 54% di possesso palla e a ripetizione hanno occupato in maniera proficua la metà campo avversaria in massa. L’atteggiamento mostrato nei primi quaranta minuti dovrà essere confermato nella ripresa.

18.49 Un grande primo tempo disputato dalle azzurre che partono fortissimo con due mete nei primi dieci minuti. Poi la squadra di Di Giandomenico cala e le scozzesi vengono fuori sfruttando l’eccessiva indisciplina italiana. Ma all’ultima azione del primo tempo l’Italia trova la forza di piazzare la terza meta della prima frazione e di volare a più nove.

FINISCE IL PRIMO TEMPO! ITALIA AVANTI 19-10 A GLASGOW!

43′ Ostuni Minuzzi intelligentemente vede l’arrivo di Arrighetti che viene persa dalla difesa avversaria e trova la terza meta del primo tempo. Converte anche Sillari per il 19-10.

42′ META ITALIA!! ALL’ULTIMA AZIONE DEL PRIMO TEMPO! ARRIGHETTI FIRMA IL 17-10!

41′ Converte Nelson! La Scozia si riporta a -2: 10-12.

40′ Un’altra indisciplina commessa da Rigoni che concede un’altra punizione: va per i pali la Scozia.

39′ Calcio di punizione per la Scozia che vuole andare per il bersaglio grosso e non si accontenta dei tre punti.

38′ Riesce a difendersi stavolta l’Italia e a bloccare l’offensiva di squadra della Scozia! Stanno tenendo bene fisicamente le ragazze di Di Giandomenico.

36′ Rimessa laterale scozzese e tentativo di avanzata. Sembrerebbe la fotocopia dell’azione della prima meta delle padrone di casa.

35′ Manuela Furlan riprova a partire sulla fascia, ma è tamponata. L’azione continua grazie ad un buon riciclo del capitano azzurro.

33′ Riconquista subito un’altra possibilità l’Italia con la mischia che può nuovamente permettere di offendere in contropiede.

32′ Calcio di punizione per la formazione di casa che guadagna tanti metri e ribalta la situazione.

31′ Fase confusa della partita con diverse rimesse laterali per entrambe le squadre che non riescono però a colpire.

29′ Fuorigioco segnalato dal direttore di gara e la Scozia riparte da una touche.

28′ Trova il varco Beatrice Rigoni! Ma l’Mto review annulla tutto: l’azzurra aveva perso il pallone sulla linea di meta. C’è comunque la mischia per le ragazze italiane.

27′ Tanti palloni riciclati dalle azzurre che provano a risalire il campo. Adesso la squadra di Di Giandomenico arriva nei cinque metri.

25′ Dalla rimessa laterale le scozzesi sfruttano tutta la loro fisicità e riescono ad arrivare alla meta. Non tampona la retroguardia italiana. Converte Nelson per il 7-12.

23′ LA SCOZIA PROVA A RIETRARE! META DI LANA SKELDON! 5-12!

22′ La mischia vede un’indisciplina di Sara Barattin che regala un calcio di punizione alla Scozia. Rimessa laterale nei cinque metri.

20′ Altro errore in rimessa laterale per le azzurre: negli ultimi minuti qualche sbavatura tecnica per le nostre ragazze.

19′ Indisciplina ai danni di Beatrice Rigoni che si prende il calcio di punizione. Il calcio è però impreciso e permette alle scozzesi di recuperare palla.

18′ Rimessa laterale per la Scozia che tenta di risalire la corrente.

16′ Qualche difficoltà per Elisa Giordano nella raccolta: la mischia stavolta sarà scozzese.

15′ Prova a reagire ora la Scozia dopo un avvio piuttosto traumatico, ma gli errori sono tanti per la squadra di casa: in avanti e mischia per l’Italia.

13′ In avanti di Magatti dopo che le azzurre erano riuscite ad uscire vincitrici da un’altra mischia. Lo spirito della formazione di Di Giandomenico è quello giusto.

12′ Non riesce a convertire Sillari: si rimane sul 12-0 in favore dell’Italia.

11′ Palla recuperata dalle ragazze di Di Giandomenico con Ostuni Minuzzi che trova il capitano Manuela Furlan: per lei c’è un’autostrada per affondare ed arrivare fino in fondo. 12-0 per le azzurre!

10′ META ITALIA! IN RIPARTENZA IL CAPITANO! MANUELA FURLAN!

8′ Proprio dalla seconda mischia Furlan trova la corsa di Beatrice Rigoni che è imprendibile per la retroguardia avversaria con la sua falcata. Sillari converte anche i punti che valgono il 7-0. Ottima partenza per le azzurre!

7′ META ITALIA! BEATRICE RIGONI PORTA AVANTI LE AZZURRE!

6′ Buona azione dell’Italia con i metri guadagnati da Sillari che offre un pallone a Magatti, si difende bene la Scozia. La squadra di Di Giandomenico si può giocare una mischia nei ventidue.

5′ Ancora con la mischia le azzurre riescono a spingere indietro le padrone di casa.

4′ Buona mischia per l’Italia che riesce a sfondare, ma vanifica tutto Sara Barattin con un ingenuo in avanti.

2′ Primo errore per le azzurre in rimessa laterale: tante sono state le imprecisioni nelle fasi statiche del gioco anche nella partita con l’Inghilterra.

1′ Subito calcio di punizione per l’Italia che parte aggressiva per andare ad occupare la metà campo avversaria.

SI COMINCIA CON IL CALCIO ITALIANO!

18.00 Queste le scelte dei due allenatori:

Scozia: 15. Chloe Rollie, 14. Liz Musgrove, 13. Lisa Thomson, 12. Helen Nelson (captain), 11. Megan Gaffney, 10. Sarah Law, 9. Mairi McDonald, 1. Leah Bartlett, 2. Lana Skeldon, 3. Megan Kennedy, 4. Emma Wassell, 5. Louise McMillan, 6. Evie Gallagher, 7. Rachel McLachlan, 8. Siobhan Cattigan.

In panchina: 16. Jodie Rettie, 17. Lisa Cockburn, 18. Panashe Muzambe, 19. Christine Belisle, 20. Nicola Howat, 21. Jenny Maxwell, 22. Evie Wills, 23. Coreen Grant.

Italia: 15 Vittoria Ostuni Minuzzi, 14 Manuela Furlan (captain), 13 Michela Sillari, 12 Beatrice Rigoni, 11 Maria Magatti, 10 Veronica Madia, 9 Sara Barattin, 1 Erika Skofca, 2 Melissa Bettoni, 3 Lucia Gai, 4 Valeria Fedrighi, 5 Giordana Duca, 6 Ilaria Arrighetti, 7 Lucia Cammarano, 8 Elisa Giordano.

In panchina: 16 Silvia Turani, 17 Gaia Maris, 18 Sara Tounesi, 19 Isabella Locatelli, 20 Beatrice Veronese, 21 Francesca Sgorbini, 22 Sofia Stefan, 23 Aura Muzzo.

17.58 E’ il momento dell’inno scozzese a Glasgow.

17.56 Risuona il nostro inno: l’Inno di Mameli.

17.55 In corso un minuto di raccoglimento per ricordare il principe Filippo e Massimo Cuttitta, ex rugbysta italiano scomparso in settimana all’età di 54 anni.

17.54 La squadra di Bryan Easson è cresciuta molto nell’ultima stagione: il risultato principale che lo testimonia è il pareggio 13-13 contro la Francia dello scorso ottobre.

17.51 Nel 2019, anno nel quale la nazionale italiana ha raggiunto il secondo posto nella competizione, le azzurre riuscirono a battere per 28-7 in trasferta la formazione scozzese. Il compito oggi non è semplice, ma sicuramente alla portata delle ragazze di Di Giandomenico.

17.48 Nella prima partita la squadra di Di Giandomenico è stata surclassata per 67-3 dall’Inghilterra. Malgrado il punteggio, le azzurre nella prima frazione hanno mostrato un atteggiamento propositivo, che ha messo in difficoltà a tratti la grande solidità difensiva inglese. Ci vorrà questo spirito per provare a vincere in Scozia.

17.45 L’Irlanda ha quindi chiuso in seconda posizione il gruppo B, dietro alla Francia e davanti al Galles. La vincente della sfida dello Scotstoun Stadium affronterà proprio la formazione irlandese.

17.43 Scozia e Italia sono impossibilitate a lottare per la prima posizione del girone: l’Inghilterra con due vittorie ha centrato il pass per la finale. Nell’atto conclusivo le campionesse del Mondo in carica affronteranno la Francia che ha regolato l’Irlanda questo pomeriggio per 56-15.

17.40 Buon pomeriggio amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE di Scozia-Italia, match che chiude il gruppo A del Sei Nazioni femminile 2021.

Buon pomeriggio amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE di Scozia-Italia, match valido per la terza ed ultima giornata della fase a gironi del Sei Nazioni 2021 femminile.

Entrambe le squadre non hanno più la possibilità di puntare alla finale per il primo posto: le campionesse in carica dell’Inghilterra hanno passeggiato in ambedue le partite giocate ed hanno conquistato come da pronostico il pass per l’atto conclusivo. Rimane invece in palio la questione per la finale terzo e quarto posto: la vincente di questo confronto si giocherà la terza piazza la prossima settimana contro la perdente fra Irlanda e Francia.

L’Italia di Andrea Di Giandomenico, malgrado la sconfitta netta, ha fatto vedere cose discrete nel primo tempo contro le inglesi. Per espugnare lo Scotstoun Stadium servirà lo stesso spirito garibaldino mostrato nella prima frazione della gara della scorsa settimana.

La Scozia appare un avversario battibile: la squadra di Bryan Easson ha perso in casa contro le azzurre per 28-7 un paio d’anni fa, rassegna nella quale l’Italia colse uno splendido secondo posto. Si preannuncia un match equilibrato, ma da non sbagliare per la nostra nazionale per regalarsi la finale che vale il podio della competizione.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE testuale di Scozia-Italia, match valevole per la terza giornata del Gruppo A del Sei Nazioni femminile 2021. La partita comincerà alle ore 18.00 allo Scotstoun Stadium, noi ci collegheremo un quarto d’ora prima per introdurre al meglio questo incontro. Buon divertimento!

Foto: Lapresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

Rugby femminile, Sei Nazioni 2021: l’Italia batte la Scozia in un match dominato

Hockey ghiaccio, Alps League 2021: l’Asiago espugna Jesenice e approda in finale!