LIVE Pattinaggio artistico, Mondiali 2021 in DIRETTA: Shcherbakova trionfa! E’ tripletta russa!

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

[sc name=”banner-article”]

LA CRONACA DELLA GARA FEMMINILE

IL VIDEO DELLA VINCITRICE

22.00: Per oggi è tutto, l’appuntamento a domani per le ultime due sessioni di gare che assegneranno le ultime medaglie del Mondiale di Stoccolma. Grazie per averci seguito e buona serata

21.59: Questa la classifica finale della gara femminile:

1 Anna SHCHERBAKOVA FSR 233.17
2 Elizaveta TUKTAMYSHEVA FSR 220.46
3 Alexandra TRUSOVA FSR 217.20
4 Karen CHEN USA 208.63
5 Loena HENDRICKX BEL 208.44
6 Kaori SAKAMOTO JPN 207.80
7 Rika KIHIRA JPN 205.70
8 Olga MIKUTINA AUT 198.77
9 Bradie TENNELL USA 197.81
10 Haein LEE KOR 193.44
11 Yelim KIM KOR 191.78
12 Ekaterina RYABOVA AZE 189.46
13 Madeline SCHIZAS CAN 185.78
14 Eva-Lotta KIIBUS EST 181.47
15 Josefin TALJEGARD SWE 178.10
16 Lindsay van ZUNDERT NED 174.50
17 Alexandra FEIGIN BUL 173.52
18 Nicole SCHOTT GER 172.80
19 Satoko MIYAHARA JPN 172.30
20 Alina URUSHADZE GEO 169.01
21 Hongyi CHEN CHN 162.79
22 Eliska BREZINOVA CZE 155.14
23 Natasha McKAY GBR 153.46
24 Jenni SAARINEN FIN 146.54

21.55: La Russia trionfa dunque con una tripletta sul podio. Shcherbakova è oro luccicante, Tuktamysheva si va a prendere un argento tornando al Mondiale 6 anni dopo l’oro del 2015 e bronzo per Trusova che ha rimontato dalla dodicesima posizione nonostante due cadute rovinose

21.54: E’ ORO PER ANNA SHCHERBAKOVA! La russa trionfa con un libero di 152.17 (80.32+72.85), totale di 233.17 ed è TRIPLETTA RUSSA!!!

21.52: Dovrebbe essere abbastanza per l’oro quello che ha fatto Shcherbakova ma dobbiamo aspettare

21.51: Potrebbe farcela, nonostante la caduta, il programma è stato piacevole ma la paura ha accompagnato la russa dall’inizio

21.50: Ottima l’ultima combinazione triplo Lutz-triplo Rittberger. Si sta giocando tutto!

21.49: Ancora un buon doppio Axel, triplo Lutz senza combinazione. Triplo Flip-Euler-triplo Salchow bene

21.48: Triplo Flip-triplo Toeloop bene. Bene anche il doppio Axel

21.48: Caduta sul quadruplo Flip

21.47: Si chiude la gara con la terza russa, Anna Shcherbakova, in testa dopo il programma corto, 17 anni fra quattro giorni, nata e di casa a Mosca dove si allena agli ordini di E. Tutberidze, S. Dudakov e D. Gleikhengauz. E’ stata seconda lo scorso anno all’Europeo. Si esibisce su un mix: Morning Passages di Philipp Glass, Big Plans (dalla colonna sonora di “The Home of Dark Butterflies”) di Panu Aaltio e Beethoven’s Five Secrets di The Piano Guys.

21.45: La giapponese Rika Kihira totalizza un punteggio di 126.62 (58.59+69.03) che significa sesto posto e non ci sarà il Giappone sul podio

21.43: prestazione costellata di sbavature qua e là. Bella l’interpretazione, difficile restare sul podio, dove probabilmente salirà Trusova

21.42: Doppio Axel-triplo Toeloop bene, e bene anche la combinazione triplo Flip-triplo Toeloop, triplo Lutz non bene invece: corto e atterrato su due piedi

21.40: bene la combinazione triplo Flip-Eurler-triplo Salchow, bene il triplo Rittberger

21.40: Doppio Axel in partenza, caduta sul triplo Axel

21.39: Sul ghiaccio ora la giapponese Rika Kihira, seconda dopo il corto, 19 anni, di Nishinomiya. Abita a Champery in Svizzera dove si allena agli ordini di Stéphane Lambiel e Mie Hamada. Ha vinto le ultime due edizioni del Fouir Continents ed è stata quarta all’ultima edizione del Mondiale. Si esibisce su Baby, God Bless You di Shinya Kiyozuka.

21.37: E’ una prova da podio quella della russa Elizaveta Tuktamysheva che totalizza 141.60 (73.52+69.08) per un totale di 220.46. Sarà sicuramente sul podio!!!

21.35: bene il triplo Rittberger in chiusura di programma. Porta a casa un bel libero, con qualche sbavatura

21.32: bella sequenza di passi. Combinazione doppio Axel-Euler-triplo Axel non perfetto. Bene il triplo Lutz

21.32: mano a terra sul triplo Flip, possibile caduta

21.31: Triplo Axel-giro-doppio Toeloop, si salva. Triplo Axel bene. Combinazione triplo Lutz-triplo Toeloop bene

21.30: Si gioca per le medaglie ora! Tocca ora alla russa Elizaveta Tuktamysheva, terza dopo il corto, 24 anni, nata a Glazov ma di stanza a San Pietroburgo dove si allena sotto la guida di Alexei Mishin e Tatiana Prokofieva. E’ stata campionessa del Mondo ed Europea nel 2015, rientra proprio in questa stagione da allora ad altissimo livello. Si esibisce su Chronicles of a Mischievous Bird di Bkhima Iunusov.

21.28: La statunitense statunitense Karen Chen che totalizza 134.23 (66.34+67.89) e con 208.63 va al secondo posto con 19 centesimi di vantaggio su Hendrickx

21.26: Combinazione triplo Rittberger-doppio Toeloop. Il programma si chiude e può essere soddisfatta della sua prova

21.25: Bene il triplo Rittberger, triplo Lutz-doppio Toeloop-doppio Rittberger. Da rivedere la prima rotazione, triplo Salchow non perfetto

21.23: Doppio Axel-triplo Toeloop in combinazione in avvio, triplo Lutz bene, triplo Flip bene

21.22: E’ il momento della statunitense Karen Chen, quarta dopo il corto, 22 anni di Fremont. Si allena a Colorado Springs sotto la guida di Tammy Gambill. Rientra in scena al Mondiale dopo l’exploit che le regalò il quarto posto nel 2017. E’ stata settima lo scorso anno al Four Continents. Si esibisce su Butterfly Lover Concerto di Takako Nishizaki

21.21: La coreana Yelim Kim crolla in classifica con un punteggio nel libero di 118.15 (55.24+64.91) per un totale di 191.78 che significa settimo posto provvisorio. Delusione al Kiss&Cry

21.20: Troppi errori per la coreana per poter aspirare al podio. Aveva iniziato bene ma nel finale ha perso smalto e brillantezza

21.19: Bene la combinazione doppio Axel-doppio Toeloop-doppio Rittberger e altra caduta sul triplo Salchow

21.18: Bene il triplo Rittberger, caduta sul triplo Lutz

21.16: bene la combinazione triplo Lutz-triplo Toeloop, non bene il doppio Axel, meglio il triplo Flip

21.14: E’ il momento della coreana Yelim Kim, quinta dopo il corto, 18 anni, nata a Seul e di stanza a Gunpo. Si allena a Seul sotto la guida di Hea Sook Shin e Eun Hee Lee. E’ stata ottava e sesta nelle ultime due edizioni del Four Continents. Si esibisce su un medley tratto dalla colonna sonora di Love Story: Main Theme from Love Story e Snow Frolic di Francis Lai.

21.11: Non una prova perfetta per la giapponese Kaori Sakamoto che commette un paio di errori e totalizza 137.42 punti nel libero (69.72+67.70) per un totale di 207.80 che significa terzo posto provvisorio alle spalle anche di Henrickx

21.06: Si apre il quarto e ultimo gruppo con la giapponese Kaori Sakamoto, sesta al termine del corto, 21 anni di Kobe. Si allena a Hyogo sotto la guida di Sonoko Nakano, Mitsuko Graham e Sei Kawahara. Sesta ai Giochi di Pyeongchang, quinta al Four Continents dello scorso anno e quinta all’ultimo Mondiale. Si esibisce su un medley tratto dalla colonna sonora di Matrix: Main Title Trinity Infinity di Don Davis, Clubbed To Death di Rob Dougan, Chateau Vol.2 di Rob Dougan.

21.00: Ora il warm up dell’ultimo gruppo

20.58: La statunitense Bradie Tennell totalizza un punteggio di 127.94 (60.52+67.42) per un totale di 197.81 che significa quarto posto attuale

20.56: Triplo Flip senza combinazione, prova positiva della statunitense

20.54: Triplo Salchow bene, triplo Lutz-doppio Toeloop, doppio Axel, meno brillante ora

20.53: Triplo Lutz-triplo Toeloop bene, doppio Axel, triplo Rittberger bene

20.52: Chiude il penultimo gruppo la statunitense Bradie Tennell, settima dopo il corto, 23 anni, nata a Winfield e di stanza a Cary. Si allena a Colorado Springs sotto la guida di Tom Zakrajsek. E’ stata nona alle Olimpiadi del 2018, settima all’ultima edizione dei Mondiali e terza lo scorso anno al Four Continents. Si esibisce su un mix: Sarajevo di Max Richter e Dawn of Faith di Eternal Eclipse.

20.49: La coreana Haein Lee piazza un punteggio nel libero di 124.50 (62.07+63.43), totale di193.44 che significa quarto posto al momento

20.47: Chiude con un triplo Salchow la giovanissima coreana di cui sentiremo parlare in futuro. Spettacolo!

20.46: Doppio Axel-triplo Toeloop bene la combinazione, combinazione farraginosa triolo Lutz-doppio Toeloop-doppio Rittberger

20.45. Doppio Axel, triplo Rittberger, triplo Flip

20.44: Triplo Lutz-triplo Toeloop con csduta

20.43: Penultima del terzo gruppo la coreana Haein Lee, ottava dopo il corto, 16 anni da compiere fra poche settimane, di stanza a Seul, dove si allena, seguita da Hea Sook Shin. E’ stata prima ottava e poi quinta all’ultimo Mondiale junior, è al debutto a livello senior, si esibisce su un medley tratto dalla colonna sonora di Black Swan di Clint Mansell: Nina’s Dream,  Stumbled Beginnings, A Swan Is Born, Perfection.

20.42: La canadese Madeline Schizas totalizza un punteggio di 117.01 (56.90+60.11) per un totale di 185.78 che significa quinto posto provvisorio

20.40: Qualche sbavatura, un errore grave ma comunque una buona prova della canadese

20.38: Solo doppio il Salchow, triplo Rittberger bene, doppio Axel bene in chiusura

20.37: Triplo Lutz-doppio Toeloop bene, triplo Flip bene, doppio Axel-triplo Toeloop bene

20.36: Una delle rivelazioni del corto, l’atleta canadese è Madeline Schizas, nona dopo il corto, 18 anni di Oakville. Si allena a Milton in Ontario sotto la guida di Nancy Lemaire e Derek Schmidt. E’ al debutto in una grande kermesse internazionale. Si esibisce su I Will Wait For You (“The Umbrellas of Cherbourg”) di Michel Legrand interpretata da Marie Oppert

20.35: La belga Leona Hendrickx con una prova perfetta non si avvicina a Trusova che ha piazzato i quadrupli in programma: punteggio di 141.16 (74.53+66.63) per un totale di 208.44 che significa secondo posto

20.33: Bellissimo programma della belga, ottima scelta musicale, espressività e grande gioia al Kiss&Cry

20.32: Triplo Flip, doppio Toeloop doppio Rittberger in combinazione e chiusura con triplo Salchow, tutto molto bene

20.30: Triplo Lutz bene

20.29: Triplo Lutz-triplo Toeloop bene, bel doppio Axel, triplo Flip con braccia alte

20.28: Sul ghiaccio ora la belga Leona Hendrickx, decima dopo il corto, 22 anni di Arendonck. Si allena ad Eindhoven, seguita da Carine Herrygers e Jorik Hendrickx. E’ stata grande protagonista nei Mondiali 2018, dove chiuse al nono posto e 2019 dove fu 12ma. Si esibisce su un medley di Beyoncè: Fever e Naughty Girl

20.27: L’austriaca Olga Mikutina totalizza un punteggio di 131.59 (70.34+61.25) per u n totale di 198.77 che significa seconda piazza temporanea

20.24: Un’altro sport rispetto a Trusova ma si sapeva. Tanti errori per l’austriaca. Molto importante che uno dei tre Lutz sia considerato Rittberger per riprendersi i punti lasciati per strada

20.22: Bene il triplo Lutz ma è il terzo e non dà punteggio, poi doppio Axel-doppio Toeloop, bene il triplo Salchow in chiusura

20.21 Bene la prima combinazione, poi Axel semplice-Euler-triolo Salchow

20.21: E’ sul ghiaccio l’austriaca Olga Mikutina, 11ma dopo il corto, 17 anni, nata a Kharkiv in ucraina ma trasferitasi a Feldkirch in Austria. Si allena tra la svizzera (Flims) e l’Austria ed è seguita da Elena Romanova. Vanta un 24mo posto all’Europeo dello scorso anno. Si esibisce su un medley tra Primavera e Experience di Ludovico Einaudi.

20.19: Il coraggio non le è mancato, manca espressività, coreografia: 152.38 (88.04+6634) per un totale di 217.20. Per avvicinarsi servono le migliori

20.17: Non è stata la prova che si aspettava per Trusova che difficilmente riuscirà a rimontare sulle primissime

20.14: Caduta sul quadruplo Lutz, ha tentato il tutto per tutto, quadruplo Toeloop con atterraggio su due piedi, triplo Lutz-triplo Toeloop

20.12: Subito quadruplo Flip, quadruplo Salchow con caduta, bene la combinazione quadruplo Lutz-triplo Toeloop, doppio Axel bene

20.11: Si apre il terzo gruppo con un’altra delle grandi favorite per l’oro, la russa Alexandra Trusova, 17 anni, 12ma dopo il corto, nata a Riazan e di stanza a Mosca dove si allena sotto la guida di Evgeni Plushenko e Dmitri Mikhailov. Ha vinto per due anni consecutivi il Mondiale junior ed è stata terza lo scorso anno all’Europeo. Si esibisce su un medley tratto dalla colonna sonora di Romeo e Giulietta: O Verona di Craig Armstrong, Montagues & Capulets, Come, Gentle Night di Abel Korzeniowski e Dance of the Knights di Sergei Prokofiev.

19.49: Questa la classifica dopo i primi due gruppi del programma lungo femminile:

1 Ekaterina RYABOVA AZE 189.46

1 Eva-Lotta KIIBUS EST 181.47
2 Josefin TALJEGARD SWE 178.10
3 Lindsay van ZUNDERT NED 174.50
4 Alexandra FEIGIN BUL 173.52
5 Nicole SCHOTT GER 172.80
6 Satoko MIYAHARA JPN 172.30
7 Alina URUSHADZE GEO 169.01
8 Hongyi CHEN CHN 162.79
9 Eliska BREZINOVA CZE 155.14
10 Natasha McKAY GBR 153.46
11 Jenni SAARINEN FIN 146.54

19.49: La azera Ekaterina Ryabova va al comando con il punteggio di 125.35 (68.70+56.65) per un totale di 189.46

19.45: Potrebbe andare al comando l’atleta azera che ha sfoderato una prova di altissima qualità

19.44: bene anche le altre due combinaziononi triplo Lutz-doppio Toeloop. Attenzione che sta uscendo un ottimo programma per l’azera

19.42: Triplo Lutz-triplo Toeloop in combinazione bene, triplo Rittberger bene, triplo Flip bene

19.41: Si chiude il secondo gruppo con l’azera Ekaterina Ryabova, che compirà 18 anni tra due giorni, 13ma dopo il corto, nata e domiciliata a Mosca dove si allena sotto la guida di Alexei Ryabov ed Ekaterina Bandurina. E’ stata 13ma all’ultimo Mondiale e sesta all’Europeo dello scorso anno. Si esibisce su Speak Softly Love (dalla colonna de Il Padrino) di Nino Rota interpretata da Edvin Marton.

19.40: La finlandese Jenni Saarinen si ferma nel libero a 83 punti (36.70+52.30) per un totale di 146.54 ed è ultima in classifica

19.38: E’ già tanto che abbia portato a termine la prova senza danni fisici la finlandese Saarinen che è caduta quattro volte. Un disastro la sua prova

19.37: Caduta anche sul triplo Salchow

19.35: Doppio Axel con step out, caduta rovinosa sul triplo Toeloop

19.35: Combinazione non perfetta: triplo Toeloop-doppio Toeloop-Rittberger semplice, bene il doppio Axel

19.34: Triplo Flip bene, caduta sul triplo Salchow

19.34: E’ il momento della finlandese Jenni Saarinen, 14ma dopo il corto, 22 anni, di Espoo anche se si allena per parte della stagione a Oberstdorf sotto la guida di Minna Järvinen, Michael Huth, Jarkko Näppilä. E’ stata 33ma lo scorso anno agli Europei. Si esibisce su Que toi au monde di Celine Dion.

19.32: La svedese Josephine Taljegard mette assieme tutti i pezzi, espressività, emozioni, tecnica e precisione. Punteggio nel libero di 116.52 (57.85+58.67) per un totale di 178.10 che le frutta il secondo posto provvisorio. Bravissima!

19.30: Non ha sbagliato praticamente nulla Josephine Taljegard. Qualche sbavatura ma niente di più

19.28: Bene il triplo Salchow e il doppio Axel ripetuto due volte

19.27: Bene anche la combinazione triplo Salchow-doppio Toeloop

19.26: Triplo Flip con qualche difficoltà, triplo Toeloop-doppio Toeloop-doppio Rittberger bene, triplo Toeloop bene

19.25: Tocca ora alla svedese Josephine Taljegard, 15ma dopo il corto, 26 anni ad agosto, di Moindal. Si allena a Goteborg sotto la guida di Maria Taljegard, Thomas Oberg e Malin Taljegard, è all’esordio internazionale e si esibisce su un mix: Bathroom Dance dalla colonna sonora di Joker di Storsveit Nix Noltes, Call Me Joker dalla colonna sonora di Joker di Storsveit Nix Noltes, Rock and Roll, Part 2 di Gary Glitter, Call Me Joker dalla colonna sonora di Joker di Storsveit Nix Noltes.

19.23: La giapponese Satoko Miyahara si ferma a 112.31 (51.04+63.27) è quinta con 172.30 punti

19.22: Tanti errori per la giapponese Miyahara che perderà posizioni in classifica

19.21 Trova nel finale la migliore combinazione: doppio Axel-triplo Toeloop

19.19: Caduta sul triplo Salchow, combinazione triplo Flip-doppio Toeloop-doppio Rittberger, Lutz solo doppio

19.19: Doppio Axel, Rittberger solo doppio, sta uscendo un mezzo disastro

19.18: Triplo Lutz in combinazione con triplo Toeloop con caduta

19.17: Prima giapponese in gara: Satoko Miyahara, 16ma dopo il corto, 23 anni oggi, nata a Kyoto ma di stanza a Toronto in Canada dove si allena con Lee Barkell e Yuka Sato. E’ stata argento mondiale nel 2015, bronzo a Milano nel 2018, sesta nell’ultima edizione. E’ stata quattro volte sul podio al Four Continents vincendolo nel 2015. Si esibisce sulle arie della Tosca di Giacomo Puccini.

19.17: Non suscita particolari emozioni la prova della bulgara Alexandra Feigin che nel libero totalizza 113.55 (61.59+51.96) per un totale di 173.52 che significa terzo posto provvisorio

19.13: Bene anche il doppio Axel che va a chiudere il programma di salti: andrà rivista la combinazione iniziale ma è una buona prova quella dell’atleta bulgara

19.11: bene il triplo Flip, e la combinazione triplo Rittberger-doppio Toeloop-doppio Rittberger, bene il triplo Salchow

19.10: Combinazione triplo Lutz-triplo Toeloop con qualche problema, bene il doppio Axel-triplo Toeloop, bene il triplo Rittberger

19.10: Sul ghiaccio la bulgara Alexandra Feigin, 17ma dopo il corto, 18 anni nata a Gerusalemme ma abitante a Sofia. Si allena tra Sofia e St. Moritz sotto la guida di Andrey Lutai e Ina Lutai. E’ stata 17ma sia all’ultimo Mondiale che all’Europeo dello scorso anno. Si esibisce su un mix Moonlight di Jennifer Thomas, Viktoria Tocca e Moonlight Sonata di Ludwig van Beethoven

19.08: la georgiana Alina Urushadze totalizza nel programma libero 109.12 punti (55.07+55.05) per un totale di 169.01 che significa quarto posto provvisorio

19.06: Prestazione non straordinaria della georgiana, che ha perso via via smalto e dovrebbe aver anche perso qualche punto per via di salti sottorotati

19.04: Bene il triplo Flip, doppio Toeloop-doppio Toeloop (doveva esserci il triplo), doppio Axel con qualche difficoltà

19.02: Combinazione triplo Flip-triplo Toeloop con caduta, triplo Lutz bene, triplo Rittberger bene, doppio Axel-Euler-triplo Salchow

19.02: Si apre il secondo gruppo con la georgiana Alina Urushadze, 18ma dopo il corto, 17 anni, nata a Riga ma abitante a Mosca dove si allena sotto la guida di Svetlana Sokolovskaia. E’ stata 15ma lo scorso anno al debutto europeo, è alla prima partecipazione al Mondiale. Si esibisce su un mix: Non, je ne regrette rien interpretato da Patricia Kaas, The 9th Hour di Patricia Kaas, Milord interpretato da Mireille Mathieu.

18.55: Ora il warm up del secondo gruppo

18.54: L’estone Eva-Lotta Kiibus vola al comando della classifica con un punteggio nel libero di 121.82 (63.65+56.17) per un punteggio di 181.47

18.51: L’errore sull’Axel finale non dovrebbe aver sporcato la prova dell’atleta estone che ha disputato una grande gara

18.50: Axel semplice invece che doppio

18.49: Ancora un triplo Flip molto ben eseguito, Triplo Lutz e doppio Toeloop con braccia alzate, triplo Rittberger con qualche sbavatura sull’atterraggio

18.48: Bene i primi salti con combinazione triplo Flip-Euler-triplo Salchow, triplo Lutz molto bene

18.47: Si chiude il primo gruppo con l’estone Eva-Lotta Kiibus, 19ma dopo il corto, 18 anni, nata a Tallinn e residente a Keila. Si divide fra Courchevel e Tallin dove è allenata da Anna Levandi. E’ stata 22ma all’ultimo Mondiale e settima lo scorso anno all’Europeo. Si esibisce su Piano Concerto No.2 in C minor, Op.18 di Sergei Rachmaninov.

18.46: La tedesca Nicole Schott totalizza 113.71 (57.70+56.01) per un totale di 172.80, è la prima che si avvicina realmente alla olandese in testa alla classifica

18.43: Discreta la prova della tedesca che è determinata ed espressiva: può essere soddisfatta

18.42: Qualche problema sull’atterraggio del triplo Rittberger, bene la combinazione triplo Salchow-doppio Toeloop, bene il doppio Axel

18.40: Triplo flip-triplo Toeloop con giro in mezzo, triplo Flip bene, triplo Rittberger-doppio Toeloop bene, bene anche il doppio Axel

19.39: E’ sul ghiaccio la tedesca Nicole Schott, 20ma dopo il corto, 25 anni, nata a Essen e di stanza a Oberstdorf dove si allena sotto la guida di Michael Huth. E’ alla quinta partecipazione, con il miglior risultato ottenuto nel 2018 dove fu 13ma, dopo il 18mo posto ai Giochi Olimpici, e 13ma è stata anche lo scorso anno all’Europeo. Si esibisce su una selezione da L’Inverno da Le quattro stagioni di Vivaldi.

18.39: Eliska Brezinova, della Repubblica Ceca, totalizza nel libero un punteggio di 96.33 (47.19+51.14) per un totale di 155.14 che significa terza prestazione provvisoria

18.36: Tanti, troppi errori con probabile time violation nel finale. Prestazione da dimenticare per la ceca

18.35: Stanchissima Brezinova: combinazione doppio Axel-doppio Salchow, poi un doppio Toeloop

18.34: Caduta sul triplo Rittberger. Doppio Lutz e Toeloop semplice nella combinazione da cui porterà a casa poco

18.32: bene il triplo Flip, bene la combinazione doppio Axel-triplo Toeloop, triplo Lutz con qualche problema

18.31: Tocca ora a Eliska Brezinova, della Repubblica Ceca, 21ma dopo il corto, 25 anni da poco compiuti, di brno. Si allena tra Burim in Repubblica ceca e Irvine negli States, seguita da Rudolf Brezina, Jozef Sabovcik e Misha Ge. E’ alla sesta partecipazione mondiale, è stata due volte 18ma. All’Europeo vanta un decimo posto nel 2019 come miglior risultato e lo scorso anno è stata 22ma. Si esibisce sulle musiche della colonna sonora di La La Land di Justin Hurwitz.

18.30: La cinese Hongyi Chen totalizza 103.98 (52.47+52.51) per un totale di 162.79 che significa secondo posto con distacco rispetto alla olandese

18.27: Caduta sul doppio Axel, un po’ di confusione nel programma della cinese, a rincorrere la combinazione iniziale non riuscita

18.25: Triplo Lutz, triplo flip e doppio Toeloop in combinazione bene

18.25: Triplo Lutz con qualche problema in atterraggio e senza combinazione. Triplo Toeloop, triplo Toeloop bene, triplo Rittberger, Euler, doppio Salchow

18.23: E’ il momento della cinese Hongyi Chen, 22ma dopo il corto, 19 anni, di stanza a Pechino, allenata da Yang Zhao. Vanta un 19mo posto al Mondiale 2019 e un undicesimo posto lo scorso anno nel Four Continents. La musica: I Have the Strength to Fly di Xiaoduo Cheng.

18.22: La britannica Natasha McKay totalizza un punteggio nel libero di 95.31 (43.69+51.62) per un totale di 153.46 che le vale il secondo posto provvisorio

18.20: Qualche errore per la britannica che comunque può essere soddisfatta

18.17: Piazza la combinazione triplo Salchow con doppio Toeloop e doppio Rittberger, meno bene il doppio Axel

18.16: Bene il triplo Salchow, bene il triplo Rittberger, Axel solo semplice

18.15: E’ il momento della britannica Natasha McKay, 23ma dopo il corto, 26 anni, scozzese di Dundee dove si allena sotto la guida di Simon Briggs e Debi Briggs. E’ stata 21ma ai Mondiali del 2019 e 23ma l’anno scorso agli Euroipei dove vanta anche un 20mo posto. Si esibisce su un mix: Five Years, Eight Months and12 days di Daniel Pemberton, Best Friend di Sofi Tukker, The Investigator di Daniel Pemberton, Game On di Daniel Pemberton.

18.14: L’olandese Lindsay Van Zundert porta a casa un programma libero di alto livello, ovviamente rapportato all’età e alla mancanza di esperienza. Per le un punteggio di 116.78 (64.74+52.04) per un totale di 174.50. Potrebbe recuperare molte posizioni

18.11: Chiude la sua prova senza errori, ottima la prova dell’olandese

18.09: Triplo Rittberger, poi doppio Axel, combinazione triplo Salchow-doppio Toeloop-doppio Rittberger. Bene anche l’ultimo triplo Rittberger

18.08: Triplo Lutz-doppio Toeloop bene, triplo Flip bene, bene il triplo Lutz

18.07: Inizia la gara ed entra in scena l’olandese Lindsay Van Zundert, 24ma dopo il corto, 16 anni, è nata a Etten-Leur, dove vive. Si allena tra Courchevel, Eindhoven e Tilburg. E’ stata 29ma lo scorso anno ai Mondiali junior. Si esibisce su un mix: Tanguera interpretata dal Diego Schissi Quinteto, Come What May di David Baerwald, Kevin Gilbert.

18.06: Sul ghiaccio ci sono le atlete del primo gruppo per il warm up

18.03: Purtroppo Lara Naki Gutmann, unica italiana in gara, ha chiuso al 29mo posto e non è riuscita a qualificarsi per il programma libero

18.00: Alexandra Trusova (64.82), addirittura dodicesima nel segmento più breve ma motivata a sferrare l’artiglieria pesante sfoggiando, secondo le ultime indiscrezioni, la bellezza di cinque salti da quattro giri di rotazione nel programma libero.

17.56: Da dietro potrebbero arrivare importanti rimonte: in particolare occhio alla russa Trusova che ha la potenzialità per tornare in corsa

17.53: E’ ancora tutto aperto. Shcherbakova ha impressionato ma potrebbe perdere qualcosa nel libero, Kihira è apparsa molto solida e va valutata anche sotto pressione

17.50: Si assegna il secondo oro del Mondiale svedese. Questa la situazione al termine del programma corto femminile:

1 Q Anna SHCHERBAKOVA FSR 81.00
2 Q Rika KIHIRA JPN 79.08
3 Q Elizaveta TUKTAMYSHEVA FSR 78.86
4 Q Karen CHEN USA 74.40
5 Q Yelim KIM KOR 73.63
6 Q Kaori SAKAMOTO JPN 70.38
7 Q Bradie TENNELL USA 69.87
8 Q Haein LEE KOR 68.94
9 Q Madeline SCHIZAS CAN 68.77
10 Q Loena HENDRICKX BEL 67.28
11 Q Olga MIKUTINA AUT 67.18
12 Q Alexandra TRUSOVA FSR 64.82
13 Q Ekaterina RYABOVA AZE 64.11
14 Q Jenni SAARINEN FIN 63.54
15 Q Josefin TALJEGARD SWE 61.58
16 Q Satoko MIYAHARA JPN 59.99
17 Q Alexandra FEIGIN BUL 59.97
18 Q Alina URUSHADZE GEO 59.89
19 Q Eva-Lotta KIIBUS EST 59.65
20 Q Nicole SCHOTT GER 59.09
21 Q Eliska BREZINOVA CZE 58.81
22 Q Hongyi CHEN CHN 58.81
23 Q Natasha McKAY GBR 58.15
24 Q Lindsay van ZUNDERT NED 57.72

17.46: Buonasera agli amici di OA Sport e benvenuti alla diretta live del programma libero individuale femminile, gara di chiusura della terza giornata dei Campionati Mondiali 2021 di pattinaggio artistico

LA DIRETTA LIVE DEL CORTO DELLA DANZA DEI MONDIALI DI PATTINAGGIO DI FIGURA DALLE 10.52

Buonasera e bentrovati alla DIRETTA LIVE dedicata al programma libero individuale femminile, gara di chiusura della terza giornata dei Campionati Mondiali 2021 di pattinaggio artistico, in scena questo fine settimana a Stoccolma (Svezia) presso l’Ericsson Globe Arena.

Ci aspetta una battaglia spettacolare dalle mille variabili. La russa Anna Shcherbakova (81.00), in vetta dopo lo short, dovrà infatti cercare di difendersi dagli attacchi della nipponica Rika Kihira (79.08), al momento in seconda posizione a soli due punti di distanza; attesa inoltre una grande sfida per il terzo posto che vedrà coinvolte Elizaveta Tuktamysheva (78.86), attualmente sul gradino più basso del podio davanti a Karen Chen (74.40), Yelim Kim (73.63) e Kaori Sakamoto (70.38)

I riflettori saranno tuttavia puntati anche su Alexandra Trusova (64.82), addirittura dodicesima nel segmento più breve ma motivata a sferrare l’artiglieria pesante sfoggiando, secondo le ultime indiscrezioni, la bellezza di cinque salti da quattro giri di rotazione nel programma libero.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE del programma libero individuale femminile, ultima gara della terza giornata dei Mondiali 2021 di pattinaggio artistico, minuto dopo minuto, elemento dopo elemento, per non perdere davvero nulla. Si comincia a partire dalle ore 18:00 con il primo gruppo di lavoro. Buon divertimento!

[sc name=”banner-article”]

Foto: LaPresse

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Lascia un commento

LIVE Joventut Badalona-Virtus Bologna 78-84, EuroCup in DIRETTA: Hunter e Teodosic si esaltano nel momento del bisogno e le V-Nere volano in semifinale

LIVE Francia-Scozia 23-27, Sei Nazioni rugby in DIRETTA: apoteosi scozzese a Parigi, Galletti beffati. Trofeo al Galles