LIVE Milano-Sanremo 2021 in DIRETTA: Stuyven anticipa la volata! Ewan beffato, 8° Colbrelli

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA VITTORIA DI JASPER STUYVEN

L’ORDINE D’ARRIVO DELLA MILANO-SANREMO 2021

VIDEO HIGHLIGHTS MILANO-SANREMO

LE DICHIARAZIONI DI JASPER STUYVEN

16.52 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata. Un saluto sportivo.

16.50 Esito inaspettato dunque per questa Milano-Sanremo. La Classicissima si conferma sempre imprevedibile e spesso sfugge ai pronostici della vigilia. Jasper Stuyven (Tre-Segafredo), compagno di squadra di Vincenzo Nibali, vantava come miglior risultato alla Sanremo un 10° posto nel 2018. Oggi ha vinto la sua prima Classica Monumento in carriera.

16.48 L’ordine d’arrivo della Milano-Sanremo 2021:

1 STUYVEN Jasper Trek – Segafredo 500 275 6:38:06
2 EWAN Caleb Lotto Soudal 400 200 ,,
3 VAN AERT Wout Team Jumbo-Visma 325 150 ,,
4 SAGAN Peter BORA – hansgrohe 275 120 ,,
5 VAN DER POEL Mathieu Alpecin-Fenix 225 100 ,,
6 MATTHEWS Michael Team BikeExchange 175 90 ,,
7 ARANBURU Alex Astana – Premier Tech 150 80 ,,
8 COLBRELLI Sonny Bahrain – Victorious 125 70 ,,
9 KRAGH ANDERSEN Søren Team DSM 100 60 ,,
10 TURGIS Anthony Team Total Direct Energie 85 50 ,,
11 MOHORIČ Matej Bahrain – Victorious 70 46 ,,
12 TRENTIN Matteo UAE-Team Emirates 60 42 ,,
13 VAN AVERMAET Greg AG2R Citroën Team 50 38 ,,
14 SCHACHMANN Maximilian BORA – hansgrohe 40 34 ,,
15 PIDCOCK Thomas INEOS Grenadiers 35 30 ,,
16 ALAPHILIPPE Julian Deceuninck – Quick Step 30 28 ,,
17 KWIATKOWSKI Michał INEOS Grenadiers 30 26 ,,
18 NIZZOLO Giacomo Team Qhubeka ASSOS 30 24 0:06
19 BOUHANNI Nacer Team Arkéa Samsic 30 22 ,,
20 ACKERMANN Pascal BORA – hansgrohe 30 20 ,,
21 NAESEN Oliver AG2R Citroën Team 20 19 ,,
22 LAPORTE Christophe Cofidis, Solutions Crédits 20 18 ,,
23 VENDRAME Andrea AG2R Citroën Team 20 17 ,,
24 VERMEERSCH Gianni Alpecin-Fenix 20 16 ,,
25 SERRANO Gonzalo Movistar Team 20 15 ,,
26 DÉMARE Arnaud Groupama – FDJ 20 14 ,,
27 BARDET Romain Team DSM 20 13 ,,
28 STANNARD Robert Team BikeExchange 20 12 ,,
29 SIMON Julien Team Total Direct Energie 20 11 ,,
30 GARCÍA CORTINA Iván Movistar Team 20 10 ,,
31 VAN BAARLE Dylan INEOS Grenadiers 10 9 ,,
32 DEGENKOLB John Lotto Soudal 10 8 ,,
33 OSS Daniel BORA – hansgrohe 10 7 ,,
34 FORMOLO Davide UAE-Team Emirates 10 6 0:10
35 NIBALI Vincenzo Trek – Segafredo 10 5 ,,
36 HIGUITA Sergio EF Education – Nippo 10 5 ,,
37 ŠTYBAR Zdeněk Deceuninck – Quick Step 10 5 0:12
38 CLARKE Simon Team Qhubeka ASSOS 10 5 0:18
39 COVI Alessandro UAE-Team Emirates 10 5 0:21
40 ROTA Lorenzo Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux 10 5 0:29
41 BALLERINI Davide Deceuninck – Quick Step 10 5 ,,

16.45 Per l’Italia oggi le speranze di vittoria erano prossime allo zero. Ma i veri sconfitti di giornata sono Alaphilippe, Van Aert e Van der Poel. Si pensava che potessero avere una marcia in più rispetto alla concorrenza, ma non è stato così.

16.44 Vincenzo Nibali ha concluso 35° a 10″, Davide Ballerini 41° a 29″.

16.43 I piazzamenti degli altri italiani: 12° Trentin, 18° Nizzolo, 23° Vendrame.

16.41 La grande sorpresa di giornata? Il fatto che Alaphilippe, Van Aert e Van der Poel non siano riusciti a fare la differenza sul Poggio. Questo ha reso il finale di corsa incertissimo. Mentre i favoriti si stavano guardando al termine della discesa del Poggio, Stuyven ha piazzato la stoccata giusta. Una rasoiata secca, che ha consentito al belga di guadagnare quei 200-300 metri decisivi.

16.40 Stuyven ha preceduto Ewan e Van Aert sul podio. 4° Sagan, 5° Van der Poel, 6° Matthews, 7° Aramburu, 8° Colbrelli, miglior italiano, 9° Kragh Andersen, 10° Turgis.

16.39 Caleb Ewan ha gettato al vento l’occasione della carriera. L’australiano ha scollinato il Poggio in seconda posizione alle spalle di Van Aert…Era il più veloce, ma Stuyven ha anticipato la volata.

16.37 Stuyven aveva attaccato tutto solo a 2 km dall’arrivo. Kragh Andersen è andato a riprenderlo. Il danese, di fatto, ha tirato la volata al belga, che ha anticipato di un soffio la rimonta dei velocisti. 2° Ewan, 3° Van Aert.

16.36 STUYVEN BEFFA TUTTI! Grandissima impresa del belga! E’ partito a 2 km dall’arrivo e ha anticipato tutti i grandi favoriti!

16.35 Kragh Andersen ha ripreso Stuyven proprio all’imbocco dell’ultimo chilometro.

16.34 Kragh Andersen prova a lanciarsi tutto solo all’inseguimento di Stuyven. Finale pazzesco! E’ tutti contro tutti.

16.34 Potrebbe essere l’attacco buono! 2 km all’arrivo, Stuyven ha guadagnato terreno, sfruttando l’indecisione degli inseguitori!

16.33 Parte in contropiede il belga Stuyven!

16.33 Attenzione perché non c’è accordo ora, da dietro potrebbero rientrare altri corridori! 3 km all’arrivo!

16.32 Kwiatkowski attacca in discesa e allunga tantissimo il gruppetto di testa. Van Aert non molla la ruota del polacco.

16.31 Sono in 12 a giocarsi la Milano-Sanremo. Tra questi Van Aert, Ewan, Van der Poel, Alaphilippe, Schachmann, Kwiatkowski, Pidcock e Kragh Andersen.

16.30 Finito il poggio, ora la breve discesa. 5 km all’arrivo.

16.29 Ci prova Van Aert, incredibilmente c’è Ewan alla sua ruota. L’australiano a questo punti ci crede…

16.29 A sorpresa non c’è stata selezione netta per ora, sono circa 10-15 davanti. E c’è anche Ewan…

16.29 ARRIVA ANCHE VAN DER POEL! Era rimasto indietro, ma con quattro pedalate è rientrato!

16.28 SCATTA ALAPHILIPPE! Van Art chiude con facilità estrema!

16.28 Ci siamo, a breve il tratto all’8%…

16.27 Ma ora Filippo Ganna si stacca…7 km all’arrivo, tra poco si accenderà la miccia…

16.27 Finché c’è Ganna a tirare, è durissima per tutti scattare, anche per i tre fenomeni.

16.27 Benissimo Caleb Ewan ora, l’australiano è rientrato dopo un momento di difficoltà sulla Cipressa.

16.26 GANNA PRENDE L’INIZIATIVA! Forcing pazzesco del campione del mondo della cronometro. L’azzurro sta lavorando per Kwiatkowski.

16.26 Van der Poel è sempre intorno alla quindicesima posizione.

16.26 Si stacca Elia Viviani. 8 km all’arrivo, ancora 2,5 km di salita.

16.26 Attentissimi davanti sia Alaphilippe sia Van Aert.

16.25 Van der Poel a centro gruppo ora, deve spendere energie per risalire.

16.24 INIZIA IL POGGIO! 3,7 km al 3,7% di pendenza media e punta dell’8% nella parte finale.

16.23 10 km all’arrivo in questo momento!

16.23 Ora il gruppo compatto è tirato dalla Alpecin di Van der Poel, uno dei tre grandissimi e scontati favoriti di oggi.

16.22 2000 metri e inizierà il Poggio!

16.21 Pedala in maniera pimpante Alaphilippe. Attenzione però anche a Kwiatkowski e Pidcock della Ineos…

16.20 Si ricompatta il gruppo principale a 13 km dall’arrivo! 4 km ed inizierà il Poggio! Sempre Ineos davanti!

16.18 Il film che ci aspettiamo sul Poggio? Andranno via Van Aert, Van der Poel e Alaphilippe. Poi si giocheranno la vittoria in uno sprint ristretto.

16.17 GRUPPO SPEZZATO A META’! L’azione della Ineos ha frantumato il plotone. Davanti sono circa 35. C’è anche Davide Ballerini.

16.16 Come ormai tradizione, sarà il Poggio a decidere la Milano-Sanremo. 3,7 km al 3,7% di pendenza media e punta dell’8%.

16.15 Il gruppo è tirato dalla Ineos con il britannico Luke Rowe.

16.15 Filippo Ganna ha perso posizioni, ora è in coda al gruppo.

16.14 Tra 9 km inizierà il Poggio. E lì si deciderà questa Milano-Sanremo 2021.

16.13 Vincenzo Nibali era nelle prime posizioni, ma davvero non ha potuto nulla.

16.12 20 km all’arrivo, non è successo nulla sulla Cipressa. Prima la Jumbo-Visma e poi la Ineos hanno mantenuto il ritmo altissimo per fare selezione. Impossibile scattare.

16.11 Ewan reagisce e torna in gruppo. Fa fatica anche Kristoff!

16.11 Attenzione, si staccano Gaviria e Ewan!

16.10 Si sposta Oomen. E’ la Ineos a prendere l’iniziativa.

16.09 Filippo Ganna sta faticando, rimanendo però con orgoglio in terza posizione. Oomen sta andando come un motorino. 1 km alla vetta della Cipressa.

16.08 Si stacca Alberto Bettiol, peccato. Ha finito la benzina.

16.07 Sam Oomen (Jumbo-Visma) sta davvero imponendo un ritmo indiavolato sulla Cipressa. Impossibile scattare…Alla sua ruota c’è il capitano Van Aert.

16.06 Ripreso anche Van der Hoorn, gruppo compatto!

16.04 Bene Filippo Ganna nelle prime posizioni. Anche se sta digrignando i denti.

16.04 Ripreso Conci. Resta davanti Van der Hoorne con pochi metri di vantaggio su Tonelli, poi il gruppo a 13″.

16.03 La Jumbo-Visma mantiene un ritmo elevato, nessuno se la sente di scattare per ora.

16.03 Ripreso Jorgensen, a breve toccherà anche a Conti e Tonelli. Ultimo ad arrendersi Van der Hoorn.

16.03 Si stacca subito Giovanni Visconti dal plotone principale.

16.03 Van der Hoorn prova un ultimo allungo con generosità. 15″ di vantaggio sul gruppo tirato dalla Jumbo-Visma.

16.02 5,6 km al 4,1% di pendenza media e massima del 9% nella parte centrale della salita.

16.01 Siamo a San Lorenzo al Mare ed inizia la CIPRESSA! 27 km al traguardo, solo 20″ di vantaggio per i battistrada, che a breve verranno riassorbiti.

16.00 A sorpresa prende le redini del gruppo la Total Direct Energie di Niccolò Bonifazio.

15.58 Ecco in testa al gruppo la Bora Hansgrohe di Peter Sagan, ma anche la Jumbo-Visma di Van Aert.

15.57 30 km all’arrivo e 3000 metri all’imbozzo della Cipressa. Lì la corsa potrebbe esplodere, ma potrebbe anche non accadere nulla… E’ chiaro che chi vorrà battere Van Aert, Van der Poel e Alaphilippe non potrà di certo attendere il Poggio…

15.56 Solo un minuto di vantaggio per i fuggitivi.

15.55 Ora in testa al gruppo la Education First di Alberto Bettiol.

15.54 Rientra solo adesso in gruppo Sam Bennett. Una foratura costata carissimo all’irlandese.

15.53 Scende a 1’10” il margine di Conci, Tonelli, Van der Hoorn e Jorgensen. Verosimilmente verranno ripresi sulla Cipressa.

15.51 La Cipressa misura 5,6 km al 4,1% di pendenza media, con punta del 9%.

15.50 Ripreso Tonelli in discesa. Tornano in quattro al comando, a 1’29” il gruppo principale. 7 km e inizierà la Cipressa…

15.49 Vincenzo Nibali si fa vedere nell’avanguardia del plotone. Che abbia in mente di provare qualcosa?

15.48 Sta facendo tanta fatica a rientrare Sam Bennett. Forse la Milano-Sanremo dell’irlandese è finita qui.

15.47 Alessandro Tonelli (Bardiani) attacca e se ne va tutto solo, staccando Conci, Van der Hoorn e Jorgensen.

15.46 Sam Bennett sta rientrando tutto solo in gruppo, seguendo la scia dell’ammiraglia. Nessuno si è fermato ad attenderlo, il vero capitano della Deceuninck-Quick Step è Alaphilippe.

15.44 FORATURA PER SAM BENNETT! Bruttissimo colpo per il velocista della Deceuninck-Quick Step, che ora dovrà spendere tantissimo per rientrare.

15.43 Inizia il Capo Berta. 1’30” di vantaggio per i fuggitivi.

15.42 40 km all’arrivo! Ne sono già stati percorsi 259…

15.40 Conci, Van der Hoorn, Jorgensen e Tonelli mantengono 1’34” in questa fase. Il gruppo non sta forzando.

15.39 Mathieu Van der Poel è sempre attentissimo nelle primissime posizioni. Chissà che l’olandese non decida di muoversi già sulla Cipressa…

15.38 Il gruppo è tirato dalla Deceuninck-Quick Step di Julian Alaphilippe.

15.37 Terminato il Capo Cervo, 45 km al traguardo. A breve il Capo Berta.

15.35 Rallenta il gruppo. Conci, Tonelli, Van der Hoorn e Jorgensen aumentano il proprio gap a 1’35”.

15.33 Tagliani e Planet sono sfiniti e perdono terreno proprio all’imbocco di Capo Cervo. 2,1 km al 2,5% di pendenza media.

15.33 Restano 1’20” di vantaggio per Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert) e Mathias Jorgensen (Movistar). Tra poco il Capo Cervo.

15.32 50 km all’arrivo.

15.32 Davanti sono rimasti in sei. Hanno perso terreno Peron e Viel.

15.29 Andatura molto elevata in gruppo. Purtroppo il campione d’Europa Giacomo Nizzolo si trova nelle retrovie, non sembra per nulla brillante.

15.27 Ci siamo, entra veramente nel vivo la Milano-Sanremo. C’è il Capo Mele. 1,8 km al 3,6% di pendenza media. Nulla di trascendentale, ma ricordiamoci che sono già stati percorsi 250 km…

15.26 Meno di 1’40” di vantaggio per Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar).

15.22 Per il piemontese sarà difficile riprendere la coda del gruppetto degli attaccanti.

15.20 Il primo a staccarsi dal gruppo dei fuggitivi è stato Mattia Viel dell’Androni-Sidermec.

15.17 Il plotone tiene un ritmo altissimo e si riporta a 2’10” dagli otto fuggitivi.

15.14 Ci siamo: il gruppo sta attraversando Albenga. Si entra nella storia della Milano-Sanremo con il Capo Mele.

15.11 Mancano poco meno di 10 km all’inizio di Capo Mele, poi in rapida successione Capo Cervo e Capo Berte. Prima della Cipressa e del Poggio, le due asperità finali.

15.09 Al comando della corsa, ricordiamo, ci sono otto corridori: Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mattia Viel, Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar).

15.06 Continua a calare il vantaggio degli otto fuggitivi sul gruppo: 2’40”.

15.04 Stiamo per entrare nella fase più accesa delle corsa ovvero la zona dei Capi (Mele, Cervo e Berta)

15.02 Il vantaggio dei battistrada è sceso sotto i 3′, per la precisione 2’55” a 75 km dal traguardo.

15.00 Gli attaccanti stanno attraversando Finale Ligure.

14.58 Le spettacolari immagini dalla corsa.

14.56 Quando mancano 80 km al traguardo il vantaggio degli otto fuggitivi è sceso a 3’10”.

14.54 Il plotone tiene in mano la corsa per evitare sorprese legate al vento.

14.52 La situazione in gruppo quando mancavano 90 km al traguardo.

14.50 Nessuna novità nel gruppetto di testa composto da Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mattia Viel, Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar).

14.48 Il plotone sta attraversando Spotorno, col gruppo sempre allungatissimo e tirato da Senne Leysen (Alpecin-Fenix), Paul Martens (Jumbo-Visma) e Tim Declercq (Deceuninck-Quick Step).

14.46 Foratura per Michał Kwiatkowski che a breve tornerà in coda al gruppo.

14.43 Nacer Bouhanni è rientrato in gruppo ma è sofferente.

14.40 Gruppo allungatissimo, chiaro sintomo della forte andatura che stanno tenendo i ciclisti.

14.36 Quando mancano 100 km al traguardo il vantaggio dei fuggitivi è sceso a 3’30”.

14.33 In ritardo anche Peter Sagan che ha ripreso la coda del gruppo.

14.29 Caduta per Nacer Bouhanni. Il velocista sta cercando di rientrare in gruppo.

14.25 Il plotone accorcia il distacco dai fuggitivi a 3’20”.

14.22 La situazione in gruppo.

14.18 Costretto al ritiro di Guy Niv (Israel Start-Up Nation).

14.15 Gruppo sempre in fila indiana tirato da Declercq (Deceuninck-Quick Step).

14.11 Ricordiamo i nomi degli otto fuggitivi: Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mattia Viel, Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar).

14.07 Dopo 4 ore la media è di 42,700 km/h.

14.03 I fuggitivi hanno scollinato il Colle del Giovo, ora una lunga discesa molto tecnica che porterà la gara sul lungomare ligure.

13.59 Il vantaggio degli otto fuggitivi è di 4’20” a 130 km dal traguardo.

13.55 La gara è a Sassello, in provincia di Savona, 133 km al termine.

13.51 La situazione di corsa si è stabilizzata. Il plotone tiene i fuggitivi a 4’30”, quando mancano 135 km al traguardo.

13.47 La Milano-Sanremo arriva in Liguria.

13.43 In testa al plotone Senne Leysen (Alpecin-Fenix), Paul Martens (Jumbo-Visma) e Tim Declercq (Deceuninck-Quick Step).

13.39 Mancano circa 10 km allo scollinamento.

13.35 Peter Sagan, uno dei grandi favoriti al successo finale, resta tranquillo in gruppo.

13.32 La situazione rimane cristallizzata anche se il ritmo rimane molto sostenuto. Otto uomini all’attacco con il gruppo che insegue a 4’30”.

13.29 Nonostante manchino tantissimi chilometri al traguardo la tensione in gruppo è già palpabile.

13.26 I fuggitivi stanno scalando il Colle del Giovo.

13.23 Ricordiamo i nomi degli otto battistrada: Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mattia Viel, Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar).

13.19 Il gruppo continua l’inseguimento tenendo un ritmo molto alto: ai 155 km dal traguardo i fuggitivi conservano 4’50” di vantaggio.

13.16 Gli attaccanti si avvicinano alla scalata di Colle del Giovo.

13.13 Il vantaggio dei fuggitivi è sceso a 5’10”.

13.09 Le immagini dei fuggitivi che continuano a fare la propria corsa.

13.05 Le squadre già posizionate in testa al gruppo per tenere alto il ritmo. Gara sin qui di grande intensità.

13.02 A breve la corsa sconfinerà nella regione Liguria.

12.58 Ricordiamo i nomi degli otto battistrada: Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mattia Viel, Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar).

12.55 Resta stabile attorno ai 5’40” il vantaggio dei fuggitivi.

12.51 Mancano 174 chilometri al traguardo.

12.48 Velocità media nelle prime due ore di gara: 42,55 km/h

12.44 Siamo entrati negli ultimi 180 chilometri.

12.41 Stiamo passando da Sezzadio.

12.38 5’40” di vantaggio per i fuggitivi.

12.35 Ricordiamo i nomi degli otto battistrada: Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mattia Viel, Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar).

12.31 Lavorano Alpecin-Fenix, Deceuninck-Quick Step e Jumbo-Visma in testa al gruppo.

12.28 Mancano 190 chilometri al traguardo.

12.25 Torna a 5’40” il vantaggio dei fuggitivi.

12.19 I corridori hanno percorso i primi 100 chilometri di gara.

12.15 Ricordiamo i nomi degli otto battistrada: Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mattia Viel, Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar).

12.12 Gli otto di testa sono a Novi Ligure, città ove sono nati i Campionissimi Costante Girardengo e Fausto Coppi.

12.09 La gara sta passando per Pozzolo Formigaro.

12.05 Scende a 5’25” il vantaggio dei battistrada.

11.59 212 chilometri al traguardo.

11.56 Scende a 6′ il vantaggio dei battistrada.

11.53 I corridori stanno attraversando Tortona.

11.50 Ricordiamo i nomi degli otto battistrada: Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mattia Viel, Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar).

11.47 Scende a 6’16” il vantaggio dei battistrada.

11.43 224 chilometri all’arrivo.

11.39 Il gruppo è in fuga indiana, l’andatura è molto alta.

11.36 Lavorano i corridori della Deceuninck-Quick Step, dalla Jumbo-Visma e dell’Alpecin-Fenix in testa al gruppo.

11.33 6’43” ora per i fuggitivi.

11.29 Siamo a 233 chilometri dall’arrivo.

11.26 Prosegue il tentativo di Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mattia Viel, Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar).

11.23 Passaggio a Voghera per la corsa.

11.21 Nel gruppo continuano a lavorare le squadre dei tre grandi favoriti.

11.18 Vantaggio dei fuggitivi che scende, 6’40” al momento.

11.11 Siamo ancora molto lontani alle prime salite: alle 14.00 si dovrebbe approcciare il Colle del Giovo.

11.08 250 chilometri all’arrivo.

11.05 Ricordiamo i nomi degli attaccanti: Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mattia Viel, Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar).

11.02 Margine che scende sotto i 7′.

11.00 Solamente quattro corridori nella storia sono riusciti a vincere con la maglia di campione del mondo. Ce la farà Alaphilippe?

10.57 I cinque corridori più anziani al via:

# RIDER AGE
1  GILBERT Philippe 38y + 259d
2  VISCONTI Giovanni 38y + 67d
3  RICHEZE Maximiliano 38y + 14d
4  BURGHARDT Marcus 37y + 264d
5  MARTENS Paul 37y + 146d

 

10.54 260 chilometri al traguardo.

10.52 I cinque corridori più giovani di questa Sanremo:

# RIDER AGE
1  PONOMAR Andrii 18y + 197d
2  SIMMONS Quinn 19y + 316d
3  PIDCOCK Thomas 21y + 234d
4  WRIGHT Fred 21y + 281d
5  ZANA Filippo 22y + 3d

 

10.49 Prosegue il tentativo degli otto: Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mattia Viel, Filippo Tagliani (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar)

10.42 Ora ovviamente una fase di corsa molto statica, per un centinaio di chilometri difficilmente ci saranno sconvolgimenti.

10.38 270 chilometri all’arrivo.

10.35 I fuggitivi:

10.32 Si iniziano a preparare le compagini dei migliori in testa al gruppo: un uomo a testa per Jumbo-Visma, Deceuninck – QuickStep e Alpecin-Fenix.

10.29 I corridori sono passati in quel di Pavia.

10.27 Vantaggio che è salito oltre i 7′.

10.22 280 chilometri al traguardo.

10.19 Sono ufficialmente otto gli uomini al comando. Tagliani è riuscito nel suo lungo inseguimento.

10.17 Davanti rallentano, sta per rientrare Tagliani.

10.15 I sette all’attacco: Nicola Conci (Trek-Segafredo), Andrea Peron, Charles Planet (Team Novo Nordisk), Mattia Viel (Androni-Sidermec), Alessandro Tonelli (Bardiani-CSF-Faizanè), Taco Van der Hoorn (Intermarché-Wanty-Gobert), Mathias Jorgensen (Movistar).

10.13 Plotone totalmente rilassato.

10.10 Gruppo già staccato di circa 2′, Tagliani può rientrare sui sette al comando.

10.08 Filippo Tagliani (Androni Giocattoli – Sidermec) in solitaria sta provando ad inseguire.

10.06 Dal gruppo è partito un altro corridore, dell’Androni Sidermec. Sette al comando, un uomo all’inseguimento e il gruppo che si rialza.

10.04 Sette corridori sono riusciti ad avvantaggiarsi.

10.02 Si avvantaggia l’azzurro Andrea Peron (Team Novo Nordisk).

10.00 Tanti corridori vogliono andare in fuga. Velocità altissime.

9.58 Chilometro 0! Si parte!

9.54 Prosegue il lungo tratto di trasferimento.

9.50 Un poker d’assi per la Milano-Sanremo:

9.46 Ci si dirige verso il chilometro 0, purtroppo si sente la mancanza del pubblico.

9.43 Il detentore del titolo:

9.41 Tutto pronto per il via.

9.39 Alaphilippe alla partenza: “Una delle mie corse preferite, sono molto motivato. Bisogna stare molto attenti”.

9.37 Van der Poel alla partenza: “Sono uno dei favoriti, ma la gara è imprevedibile, ci sono tanti campioni”.

9.35 Tutto pronto dalla partenza in Piazza Castello a Milano.

9.32 Uno degli uomini più attesi:

9.30 Corridori che sono nella zona di partenza:

9.27 C’è il sole in quel di Milano, temperatura mite. Condizioni ideali.

9.24 Alla scoperta del percorso nel dettaglio:

9.21 Si prospetta teatro di un nuovo atto della sfida a tre tra Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix), Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step) e Wout Van Aert (Jumbo-Visma). Quest’ultimo è il campione uscente della prima grande classica della stagione e, per questo, è anche considerato il favorito principale.

9.18 Attesa incredibile per la Classicissima di Primavera che promette uno spettacolo unico.

9.15 Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima Classica Monumento della stagione, la Milano-Sanremo.

Le quote dei bookmakers per la Milano-Sanremo 2021Le chance dell’ItaliaTutti gli italiani in garaDove vedere la Milano-Sanremo 2021 in tv e streaming

Buongiorno amici ed amiche di OA Sport e benvenuti alla nostra DIRETTA LIVE della Milano-Sanremo 2021. Quest’anno la Classicissima di Primavera si prospetta teatro di un nuovo atto della sfida a tre tra Mathieu van der Poel (Alpecin-Fenix), Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step) e Wout Van Aert (Jumbo-Visma). Quest’ultimo è il campione uscente della prima grande classica della stagione e, per questo, è anche considerato il favorito principale.

Il Poggio, verosimilmente, sarà il punto ove i tre citati daranno vita al loro triello. Tuttavia, non è affatto scontata una vittoria di quei tre. Anzi, se la loro rivalità dovesse finire per danneggiarli, vi è una nutrita schiera di corridori che potrebbe approfittarne. Ad esempio Davide Ballerini (Deceuninck-Quick Step), punta principale dell’Italia, il quale è uno dei nomi più pericolosi in caso di arrivo in volata di una trentina di atleti.

Il contingente azzurro, inoltre, schiera anche tante altre punte interessanti. Da ruote veloci quali Giacomo Nizzolo (Qhubeka ASSOS) ed Elia Viviani (Cofidis), a corridori che possono sorprendere tutti con una sparata nel finale, come Fabio Felline (Astana), Alberto Bettiol (EF Education-Nippo) e Filippo Ganna (Ineos), passando per atleti resistenti e rapidi, categoria di cui fanno parte Matteo Trentin (UAE Team Emirates), Andrea Vendrame (Ag2r) e Sonny Colbrelli (Bahrain Victorious).

Gli azzurri, però, non dovranno solo vedersela coi tre Moschettieri, ma anche con tantissimi altri corridori di rango come, ad esempio, Michael Matthews (Bike Exchange), Alexander Kristoff (UAE Team Emirates), Michal Kwiatkowski (Ineos), Tom Pidcock (Ineos) e Philippe Gilbert (Lotto Soudal). La nostra DIRETTA LIVE inizierà alle 9.30, mi raccomando, non mancate!

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Milano-Sanremo 2021, Mathieu van der Poel: “Attacchi tardivi sul Poggio. Stuyven? Non potevo chiudere io”

Milano-Sanremo 2021, Julian Alaphilippe: “E’ stata una corsa durissima. Non avrei potuto fare di più”