America’s Cup, Murray Jones snobba Luna Rossa: “New Zealand vincerà facilmente, è molto più veloce”

Murray Jones è un autentico monumento nell’universo della vela. Stiamo parlando di un’icona assoluta capace di vincere la America’s Cup per ben sei volte: nel 1995 fece la storia portando la Vecchia Brocca per la prima volta in Nuova Zelanda e nel 2000 la difese dall’assalto di Luna Rossa; nel 2003 e nel 2007 firmò una doppia impresa con gli svizzeri di Alinghi; poi arrivò il trionfo con gli statunitensi di Oracle nel 2013 e nel 2017 tornò con New Zealand per l’ultimo sigillo. Il 63enne non è impegnato nella campagna attualmente in corso di svolgimento ad Auckland, ma alla vigilia della contesa tra Luna Rossa e Team New Zealand è stato chiamato in causa da Suzanne McFadden di Newsroom.co.nz che gli ha chiesto un pronostico e l’intervista è stata rilanciata dal sito ufficiale dell’evento.

Il neozelandese è stato lapidario e non ha lasciato spazio all’equipaggio italiano: “Penso che Team New Zealand vincerà facilmente, saranno significativamente più veloci. Hanno un enorme vantaggio: non hanno perso un giorno da quando hanno lasciato le Bermuda, mentre gli altri hanno dovuto ricostruire o ricominciare da capo. Spero che non sia un completo cappotto (usa il vocabolo whitewash, ndr.)“. A suo dire, dunque, i padroni di casa vinceranno agevolmente e il match race non sarà nemmeno combattuto. Ovviamente Luna Rossa è pronta a smentirlo a partire da mercoledì 10 marzo, giorno in cui incomincerà il confronto per la Coppa America nel Golfo di Hauraki.

Il ribattezzato Capitano è stato accanto a Russell Coutts in tre vittoriose campagne (le due con Team New Zealand e la prima con Alinghi), ricoprendo il ruolo di tattico e aiutando il timoniere con la lettura del vento e del campo di regata. Ed è stato memorabile nel 2013 accanto a James Spithill (attuale timoniere di Luna Rossa), quando rimontarono da 1-8 a 9-8 contro i Kiwi. Ha allenato anche Peter Burling nel 2017, riportando il trofeo in Nuova Zelanda. Jones classifica questi tre timonieri come i migliori che la Coppa America abbia mai visto, ma soprattutto ravvisa moltissime somiglianze tra Burling (attuale timoniere di Team New Zealand) e Coutts: “Ci sono dei parallelismi nel modo in cui prendono decisioni rapide ed effettuano chiamate giuste. Hanno un background ingegneristico, comprendono la meccanica e la fluidità della barca. Inoltre hanno la capacità di comunicare con il loro equipaggio“.

Il guru prosegue: “Il timoniere è importante, ma dipende dal loro atteggiamento e dalla loro comunicazione, non si tratta soltanto di timonare una barca. Ad esempio quando Coutts era al timone avevamo un team eccezionale che ha lavorato benissimo insieme e avevamo un pacchetto buono sotto ogni aspetto. Un timoniere di punta deve essere calmo e comunicare chiaramente con l’equipaggio. Devono prendere decisioni istantanee, mantenendo un quadro generale della situazione“.

Si è parlato del background ingegneristico dei timonieri: “Questa cosa fa la differenza e aiuta a rendere la barca più veloce sull’acqua. Direi che questo aspetto non è la passione di Jimmy, ma Spithill è un concorrente molto agguerrito e super motivato, ha la capacità di essere sotto pressione e penso che questo lo aiuti“.

Credit: Lapresse

UFFICIALE: LA COPPA AMERICA INIZIERA’ IL 10 MARZO! DEFINITO IL NUOVO CALENDARIO

MA LUNA ROSSA NON ERA “SENZA ONORE?” E IL DOPPIO TIMONIERE? COME CAMBIANO IDEA I NEOZELANDESI…

CALENDARIO AMERICA’S CUP: LE NUOVE DATE DI LUNA ROSSA-EMIRATES TEAM NEW ZEALAND

LUNA ROSSA E TEAM NEW ZEALAND POSSONO MODIFICARE IL CALENDARIO, MA SERVE L’ACCORDO…

GUIDA TV E STREAMING PER L’AMERICA’S CUP

LUNEDI’ SI DECIDERA’ SE IL LIVELLO DI ALLERTA SCENDERA’ A 1

TRE VIOLENTI TERREMOTI IN 13 ORE. GRANDE PAURA, RISCHIO TSUNAMI SCONGIURATO

IL RISCHIO TSUNAMI COMPLICA GLI ALLENAMENTI DI LUNA ROSSA E TEAM NEW ZEALAND

LE NOVITA’ SUI CAMPI DI REGATA: IL LOCKDOWN LIMITA L’UTILIZZO

CHI SONO I KIWI? NEW ZEALAND AI RAGGI X

IL NUOVO CALENDARIO DELLA AMERICA’S CUP: DATE, PROGRAMMA, ORARI, TV

NOVITA’ AERODINAMICA SU LUNA ROSSA: IL NUOVO CUPOLINO PARABREZZA. L’ANALISI DI STEFANO VEGLIANI

Leggi tutte le notizie di oggi su OA Sport

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

America’s Cup, chi sono i neozelandesi? Peter Burling guida una parata di stelle nell’equipaggio di Team New Zealand

America’s Cup, Luna Rossa non era “senza onore”? I neozelandesi cambiano idea come il vento