Team New Zealand copia Luna Rossa e prova il doppio timoniere. Tentativo in allenamento – VIDEO

Luna Rossa ha stravolto le regole, scegliendo di affrontare la Prada Cup col doppio timoniere. Sembrava un azzardo e infatti durante il round robin non erano mancate le critiche. Si è poi rivelata una scelta vincente, visto che l’equipaggio italiano ha travolto American Magic (4-0) e Ineos Uk (7-1) con una facilità imbarazzante. Team Prada Pirelli ha guadagnato il diritto di affrontare Team New Zealand nel match race che assegnerà la America’s Cup a partire dal 6 marzo: per la prima volta nella storia una flotta con due timonieri scenderà in acqua per andare a caccia della Vecchia Brocca, il trofeo sportivo più antico al mondo.

Team New Zealand è motivato a difendere il titolo e partirà con i favori del pronostico, si vocifera che abbia raggiunto i 60 nodi in allenamento, ma i Kiwi hanno forse paura di Luna Rossa e hanno infatti provato a imitare lo stratagemma pensato dallo skipper Max Sirena. Durante uno degli ultimi allenamenti, infatti, si è visto che Team New Zealand ha tentato la strada del doppio timoniere. Come ha spiegato il nostro Stefano Vegliani, nelle virate e nelle strambate notate in quel video non si vedono gli uomini che passano davanti all’albero come eravamo abituati a osservare fino a poco tempo fa.

Il timoniere “titolare” Peter Burling verrebbe affiancato da Glen Ashby. Non è comunque qualcosa che si può improvvisare, serve tanto allenamento: Luna Rossa ha studiato anni in questo senso, i Kiwi hanno meno di due settimane a disposizione. Potrebbe magari essere proposta esclusivamente in partenza, dove nei momenti concitati è rischioso andare da una parte all’altra dello scafo. Staremo a vedere quello che succederà da qui al 6 marzo. Di seguito il VIDEO dei Team New Zealand che prova la soluzione col doppio timoniere.

VIDEO TENTATIVO DOPPIO TIMONIERE TEAM NEW ZEALAND

Foto: Luna Rossa Press

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

America’s Cup, velocità supersonica per Team New Zealand? American Magic insegna…

America’s Cup, Luna Rossa ha travolto detentori secolari e inventori. Una magia che può diventare leggenda