Prada Cup, Luna Rossa da delirio! Surclassa American Magic e si porta sul 2-0!

Luna Rossa regala emozioni nella prima giornata della semifinale di Prada Cup e, dopo aver dominato la regata d’apertura, demolisce American Magic anche in gara-2 con assoluta disinvoltura. L’imbarcazione italiana è stata semplicemente strepitosa nella baia di Auckland (Nuova Zelanda), giganteggiando in ogni frangente: lezione magistrale confezionata da James Spithill e Francesco Bruni in partenza, strabordante predominio in bolina, gestione impeccabile di poppa.

In poche parole: gli statunitensi sono stati demoliti in tutti i fondamentali, Dean Barker e compagni sono stati incapaci di battagliare alla pari, hanno avuto moltissimi problemi, hanno rischiato anche una scuffia e sono sprofondati in una giornata davvero incolore dopo il lungo lavoro fatto per riparare Patriot. Luna Rossa vola così sul 2-0 ed è a metà dell’opera: chi vince quattro regate si qualifica alla finale di Prada Cup contro Ineos Uk, il sodalizio tricolore è ben messo, anche perché ha infilato una stupenda doppietta in condizioni di vento tutt’altro che gradite (folate molto forti tra i 16 e i 20 nodi).

Domani notte (sempre a partire dalle ore 03.00 italiane) si tornerà in acqua nel Golfo di Hauraki per altre due regate (sulla carta con vento leggero). Luna Rossa avrà già l’occasione per chiudere i conti: è ancora presto per cantare vittoria, anche se oggi gli statunitensi sono apparsi decisamente indietro rispetto ai nostri portacolori.

Prada Cup, Luna Rossa sotto attacco! New Zealand: “Falsi e ipocriti”. American Magic: “Frivoli”

LA CRONACA DELLA REGATA

James Spithill e Francesco Bruni sono indomabili in partenza, dove schiacciano ancora una volta lo spentissimo Dean Barker. Il neozelandese ha degli evidenti problemi nel controllare la propria barca e non riesce a essere competitivo nella fondamentale fase di pre-start, dove deve prestare il fianco agli avversari come era successo in gara-1. Luna Rossa conquista così un buon margine già al via e allunga prontamente nel primo tratto di bolina, dove legge bene il vento che sferza sul difficilissimo campo di regata C (folate tra i 16 e i 20 nodi) e naviga a meraviglia verso la prima virata: al gate 1 il vantaggio è già di 17” nei confronti degli americani, davvero in difficoltà nel loro rientro ufficiale in acqua in seguito a nove giorni di intenso lavoro per riparare Patriot.

Luna Rossa vola in poppa, con il vento a favore allontana ulteriormente American Magic ed è in totale controllo della regata. Alla virata, però, momento di panico per l’equipaggio guidato a terra dallo skipper Max Sirena: la barca prende una fortissima folata di vento, si impenna in maniera importante, ricade sui propri foil e fa tremare tutti gli appassionati. Fortunatamente viene evitata la tanto temuta scuffia e, dopo qualche secondo di panico, Luna Rossa riprende a viaggiare senza alcuna difficoltà: i 22” di vantaggio diventano 25” al termine del secondo tratto di bolina, poi in poppa non c’è proprio storia e a metà regata il margine è di 37”.

Prada Cup, Luna Rossa perde il ricorso sulle volanti: deve pagare le spese legali!

Lo scafo sponsorizzato da Prada e Pirelli ha messo in ghiaccio la seconda vittoria di questa semifinale, mentre American Magic è completamente in difficoltà: non trova mai la giusta velocità con costanza, non legge correttamente il vento, è lacunosa in manovra e l’equipaggio appare bloccato, incapace di comunicare e di battagliare, sembrando quasi arrendevole. Dean Barker stringe forte il suo timone, incapace però di rimediare la situazione e al termine del quinto tratto il ritardo supera addirittura il minuto, andando in stallo per qualche frangente subito dopo le boe e poi pagando un sonoro splashdown nella bolina di ritorno.

Luna Rossa deve semplicemente amministrare la situazione, sfiora addirittura i due chilometri di vantaggio (1’53” al gate 6) e va via tranquilla nel bolina-poppa conclusivo, osservando da lontano a una quasi scuffia di American Magic dopo l’ultima virata di bolina (problemi ai flap?). Gli italiani tagliano il traguardo con ben 3’07” di margine (oltre tre chilometri!). L’imbarcazione italiana vola sul 2-0 in questa semifinale e domani notte tornerà in acqua per altre due regate nelle quali cercherà di chiudere i conti.

LA CRONACA DI GARA-1: LUNA ROSSA DOMINA CONTRO AMERICAN MAGIC

MAX SIRENA: “LUNA ROSSA MAI COSI’ VELOCE, MA RIMANIAMO CONCENTRATI”

FRANCESCO BRUNI: “LUNA ROSSA E’ MIGLIORATA CON VENTO FORTE”

VIDEO: RIVIVI LE PRIME DUE REGATE VINTE DA LUNA ROSSA

VIDEO: AMERICAN MAGIC HA RISCHIATO UNA NUOVA SCUFFIA!

Foto: Luna Rossa Press

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

VIDEO Luna Rossa annienta American Magic in partenza: show di Spithill e Bruni, vinta gara-1 di semifinale

Jannik Sinner sconfitto da Krajinovic e Djokovic nella strana esibizione di Adelaide