LIVE Sci alpino, Slalom Flachau in DIRETTA: classifica e pagelle. Shiffrin fa 68, Italia bocciata

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA GARA

LE PAGELLE: ITALIA DA 4

VIDEO: LA VITTORIA DI MIKAELA SHIFFRIN

LA CLASSIFICA DI COPPA DEL MONDO FEMMINILE (GENERALE E DI SLALOM)

MONDIALI DI CORTINA A PORTE CHIUSE

21.49: Si chiude qui la nostra diretta live, grazie per averci seguito e appuntamento alle prossime gare di sci alpino. Buona serata!

21.48: Unica azzurra al traguardo Anita Gulli, 28ma a 4’41”, peccato per Curtoni che poteva entrare nella top ten dopo un’ottima prima manche ma è uscita poco prima dell’intermedio

21.45: Ecco la classifica finale dello slalom di Flachau:

1 SHIFFRIN Mikaela USA 1:47.92
2 LIENSBERGER Katharina AUT 1:48.11 +0.19
3 HOLDENER Wendy SUI 1:48.35 +0.43
4 VLHOVA Petra SVK 1:48.54 +0.62
5 GISIN Michelle SUI 1:49.44 +1.52
6 RAST Camille SUI 1:50.47 +2.55
7 MAIR Chiara AUT 1:50.49 +2.57
8 ST-GERMAIN Laurence CAN 1:50.70 +2.78
9 MOLTZAN Paula USA 1:50.71 +2.79
10 TRUPPE Katharina AUT 1:50.77 +2.85

21.43: Mikaela Shiffrin ha compiuto un piccolo capolavoro perchè Liensberger non era facile da battere. terzo gradino del podio per Holdener

21.42: CE LA FA MIKAELA SHIFFRIN!!! Vittoria numero 44 e ritorno sul gradino più alto del podio in slalom dopo più di un anno. 19 centesimi di vantaggio su Liensberger. Podio numero 100 per la statunitense

21.41: All’intermedio Shiffrin ha 19 centesimi di vantaggio

21.39: Torna sul podio Wendy Holdener ma non romperà l’incantesimo della vittoria perchè è seconda a 24 centesimi da Liensberger. Tocca a Shiffrin

21.39: Holdener all’intermedio mantiene 14 centesimi di vantaggio

21.37: Doppio errore per Vlhova che perde tanto nella parte finale e chiude al secondo posto a 43 centesimi da Liensberger. Ora Holdener

21.37: Vlhova all’intermedio ha 24 centesimi di vantaggio

21.35: Che gara di Katarina Liensberger che chiude con 1″33 di vantaggio su Gisin! Prova strepitosa dell’austriaca che mette pressione su tutte le rivali. Ora tocca a Vlhova

21.34: All’intermedio Liensberger aumenta un vantaggio a 91 centesimi

21.32: Prova la rimonta la svizzera Gisin che chiude con 1″03 di vantaggio su Rast, ancora Svizzera. Ora l’ultima carta per la austriache: Liensberger

21.31: All’intermedio Gisin ha 91 centesimi di vantaggio

21.29: Disastro Irene Curtoni,. Sbaglia in alto, si rimette in moto ed esce di scena poco prima dell’intermedio. Tocca a Gisin

21.28: Cresce progressivamente il ritardo della norvegese Lysdahl che chiude a 78 centesimi da Rast ed è undicesima. Ora Irene Curtoni

21.26: Lysdahl ha 18 centesimi di ritardo all’intermedio

21.26: Non ce la fa per due centesimi l’austriaca Mair! Qualche piccolo errore per l’austriaca ma la pista nel finale è molto segnata e forse i due decimi persi sono lì. Ora Lysdahl

21.25: Mair all’intermedio ha 18 centesimi di vantaggio

21.22: Un errore nella parte centrale per l’austriaca Truppe che accumula tre decimi di ritardo ed è quarta. Ora ancora Austria: Mair

21.22: All’intermedio Truppe ha un decimo di ritardo

21.21: Si pianta un paio di volte la canadese St-Germain nel tratto finale e perde la prima posizione chiudendo seconda a 23 centesimi da Rast. Ora Truppe

21.20: All’intermedio St-Germain mantiene 13 centesimi di vantaggio

21.19: Ritmo non impeccabile per l’austriaca Huber che copnclude al quarto posto a 4 decimi da Rast. Tocca a St-Germain

21.18: Huber all’intermedio ha un ritardo di 15 centesimi

21.17: Recupera qualcosa nella parte finale la statunitense Moltzan nei confronti di Rast che non è stata impeccabile nell’ultimo tratto: è seconda a 24 centesimi. Ora Huber

21.16: Moltzan all’intermedio ha un ritardo di 25 centesimi

21.15: Troppe sbavature per la tedesca Duerr che si inserisce al secondo posto a 36 centesimi da Rast. Ora Moltzan

21.15: Duerr all’intermedio ha un vantaggio di 7 centesimi

21.14: Va al comando la svizzera Rast che sopravanza la compagna di squadra per 46 centesimi. Ha costruito il risultato soprattutto nella prima parte. Ora Duerr

21.13: Rast all’intermedio ha un vantaggio di 1″

21.12: E’ quarta la ceca Dubovska che limita i danni nel finale rispetto a chi l’ha preceduta ma chiude comunque con 34 centesimi di ritardo. Ora Rast

21.11: Dubovska ha 51 centesimi di vantaggio all’intermedio

21.11: Tra poco Dubovska

21.09: Tutte uguali le discese delle ultime atlete: anche la norvegese Stjernesund perde tanto nella parte conclusiva ed è 13ma a 1″09

21.08: All’intermedio Stjernesund ha un vantaggio di 29 centesimi

21.07: Continua a perdere anche nella seconda parte la norvegese Holtmann che conclude al decimo posto a 93 centesimi dalla svizzera. Adesso c’è anche qualche solco che si paga soprattutto nella seconda parte. Ora tocca a Stjernesund

21.06: All’intermedio Holtmann ha 15 centesimi di vantaggio

21.05: Grave errore per Slokar dopo l’intermedio: perde linea e tempo e chiude nona a 9 decimi da Meillard che continua a condurre. Ora Holtmann

21.04: All’intermedio Slokar ha 6 decimi di vantaggio

21.03: Perde il ritmo nella seconda parte di gara la giapponese Ando e chiude al decimo posto con 1″06 di ritardo da Meillard. Ora Slokar

21.03: All’intermedio Ando ha 14 centesimi di vantaggio

21.02: Quinto posto per la svedese Wickstroem che non riesce mai a trovare il giusto ritmo e subisce un ritardo di 65 centesimi. Ora Ando

21.01: La norvegese Tviberg chiude al terzo posto a 29 centesimi da Meillard, perdendo tanto nell’ultimo tratto

21.00: 40 centesimi di vantaggio per Tviberg all’intermedio

20.59: Paga a caro prezzo una sbavatura dopo l’intermedio la svedese Hector che perde qualcosa e non riesce più a rimontare nonostante un bel finale, sui livelli di Meillard: seconda a 6 centesimi. Ora Tviberg

20.59: 14 centesimi di ritardo per Hector all’intermedio

20.58: Anche la croata Popovic perde tanto nel finale ma Meillard ha fatto molto bene in questo tratto: 81 centesimi di ritardo e quarto posto. Ora la svedese Hector

20.57: Popovic all’intermedio ha un ritardo di 39 centesimi

20.56: La slovena Bucik va a perdere tanto nel finale ma mantiene il secondo posto con 52 centesimi di ritardo su Meillard

20.56: All’intermedio Bucik ha un vantaggio di 23 centesimi

20.55: Perde tanto nella seconda parte dove Meillard ha pennellato, la svedese Fermbaeck che chiude terza a 81 centesimi. Ora Bucik

20.54: Aumenta l’intensità della nevicata: Fermbaeck all’intermedio ha 1 centesimo di ritardo

20.53: Grande ritmo per la svizzera Meillard che aumenta progressivamente il suo vantaggio e chiude prima con 7 decimi di vantaggio su Norbye. Ora un’altra giovane svedese: Fermbaeck

20.53: Meillard all’intermedio ha 24 centesimi di vantaggio

20.51: Perde tanto nel finale la statunitense Hurt che si pianta nelle ultime porte ed è quarto a 87 centesimi da Norbye. Ora Meillard

20.51: All’intermedio Hurt ha un ritardo di 6 centesimi

20.50: Bel finale della norvegese Norbye che chiude con 26 centesimi di vantaggio la sua prova. Adesso Hurt

20.50: Norbye ha 2 centesimi di ritardo

20.48: Errore dell’azzurra Gulli che riesce comunque a restare in pista ma perde tantissimo ed è seconda a 44 centesimi

20.48: All’intermedio Gulli aumenta il vantaggio: 48 centesimi

20.47: Mai grande ritmo per la svedese Rask che non riesce a limitare i danni nel finale ed è seconda a 92 centesimi. Ora l’azzurra Gulli

20.46: Rask all’intermedio ha un ritardo di 46 centesimi

20.45: Apparentemente non una prova impeccabile per la francese Noens che chiude con il tempo di 1’51″89. Ora la svedese Rask

20.43: Continua a cadere qualche fiocco di neve ma la nevicata è meno intensa rispetto alla prima manche

20.42: La prima a prendere il via sarà la francese Noens che ha chiuso trentesima a pari merito con la svedese Rask che prenderà il via per seconda, poi sarà il momento di Anita Gulli

20.39: A completare la top ten della prima manche: Kristin Lysdahl, settima a 1.42, ottava l’austriaca Chiara Mair a 1.46 dopo una manche nella quale non ha mai trovato il giusto ritmo, nona la sua connazionale Katharina Truppe, mai a proprio agio, a 1.55, mentre a chiudere la top 10 è la canadese Laurence St-Germain a 1.65.

20.37: Petra Vlhova, invece, si è fermata a 14 centesimi dalla vetta, con una parte centrale di gara nella quale non ha brillato e ha lasciato un paio di decimi pesanti sulla neve.

20.36: Alle spalle di Shiffrin, a soli 8 centesimi, c’è la svizzera Wendy Holdener che, sfruttando anche il pettorale numero 1, è scesa nel migliore dei modi giovandosi di un pendio ideale per le sue caratteristiche.

20.34: Duplice obiettivo per Mikaela Shiffrin, la capoclassifica dopo la prima manche: tornare al successo in slalom (un risultato che le manca dal 29 dicembre 2019 in quel di Lienz) e centrare il podio numero 100 della carriera.

20.31: In una serata tutt’altro che positiva per le azzurre di punta, la bella impresa l’ha compiuta Anita Gulli che ha chiuso al 29mo posto la prima manche ed è riuscita a qualificarsi per la seconda. Niente da fare, invece, per le attese Rossetti, Della Mea e Peterlini, tutte lontanissime dalla zona qualificazione

20.27: Si riparte da una prima manche grandi firme con Shiffrin in testa con 8 centesimi di vantaggio su Holdener, 14 su Vlhova e 33 su Liensberger. Quinta Gisin che ha commesso un grave errore con 1″09 ma in grado di riavvicinarsi alle prime e prima delle “umane” l’azzurra Irene Curtoni, sesta a 1″11

20.25: Buonasera agli amici di OA Sport e benvenuti alla seconda manche del tradizionale slalom speciale di Flachau

LA CRONACA DELLA PRIMA MANCHE DELLO SLALOM DI FLACHAU

19.23 Grazie per averci seguito, appuntamento alle 20.45 per la seconda manche.

19.22 Fuori le altre italiane: 37ma Peterlini, 44ma Rossetti, 47ma Viviani, 49ma Della Mea.

19.21 Due italiane qualificate: sesta un’ottima Irene Curtoni a 1″11, 29ma a 2″84 Anita Gulli, scesa con il pettorale n.59! E’ la prima volta che la torinese si qualifica per la seconda manche.

19.20 E’ terminata la prima manche. Mikaela Shiffrin guida con 0.08 su Holdener, 0.14 su Vlhova, 0.33 su Liensberger, 1.09 su Gisin.

19.13 IMPRESA DI ANITA GULLI! E’ 29ma con il pettorale n.59, staccata 2″84. Potrebbe qualificarsi.

19.10 Niente da fare per Serena Viviani, 45ma a 4″10.

19.09 La slovena Andreja Skolar è 17ma con il pettorale n.52! Si tratta di una ragazza di 23 anni.

19.06 Non una buona prova per le giovani azzurre. Aspettiamo però ancora Viviani e Gulli. Ricordiamo che invece la 35enne Irene Curtoni è ottima sesta.

19.03 La croata Popovic mette fuori dalle 30 Martina Peterlini.

19.01 Martina Peterlini è 30ma, a questo punto l’Italia rischia di portare la sola Irene Curtoni alla seconda manche.

18.58 Rossetti e Della Mea sono già fuori dalle 30. Peterlini resiste in 28ma piazza.

18.54 Appese ad un filo Peterlini e Rossetti, rispettivamente 26ma e 29ma a 3″16 e 3″75.

18.53 Niente da fare per Lara Della Mea, 30ma a 4″24. Non si qualificherà.

18.51 Le prossime azzurre a scendere avranno i seguenti pettorali: 33 Della Mea, 54 Viviani, 59 Gulli.

18.48 Sono scese le prime 30 atlete. Mikaela Shiffrin comanda con 8 centesimi su Holdener e 14 su Vlhova: regna l’equilibrio! Non è distante nemmeno Liensberger, quarta a 0.33. Quinta a 1″09 Michelle Gisin, che ha compromesso tutto con un errore prima del piano. Ottima sesta Irene Curtoni a 1″11. La valtellinese dovrà provare a conservare la posizione nella seconda manche.

18.46 Grandissima prestazione per l’americana Moltzan. Con il pettorale n.29 si inserisce in 12ma posizione a 1″88.

18.45 Ottima la giapponese Ando, è 16ma a 2″33. Si è davvero superata.

18.42 Martina Peterlini, fiaccata dal mal di schiena in questa stagione, è 23ma a 3″16. va davanti a Marta Rossetti.

18.41 La svizzera Meillard è 19ma a 2″76.

18.41 Si difende la svedese Hector, 17ma a 2″49. Marta Rossetti è 22ma a 3″75, qualificazione a forte rischio.

18.40 Non cambieranno più le prime posizioni. In testa Mikaela Shiffrin con 0.08 su Holdener, 0.14 su Vlhova, 0.33 su Liensberger, 1″09 su Gisin e 1″11 su Irene Curtoni.

18.39 La slovena Bucik è 17ma a 2″59.

18.35 Distacco enorme per Marta Rossetti: 20ma a 3″75. E’ penultima, non sarà facile qualificarsi.

18.34 Naufraga la norvegese Riis-Johannessen, ultima a 4 secondi. Ora Marta Rossetti!

18.32 La veterana francese Noens è 17ma a 2″93.

18.31 Delude l’austriaca Gritsch, che allarga le braccia all’arrivo: è 18ma a 3″04.

18.29 La norvegese Stjernesund è 14ma a 2″07. La prossima italiana sarà Marta Rossetti con il n.22. Attenzione ora all’austriaca Gritsch.

18.28 La sensazione è che Irene Curtoni chiuderà la prima manche in sesta posizione.

18.27 Gallhuber frena troppo, poi va in rotazione e rischia di uscire. Una manche da dimenticare, chiusa in 16ma piazza a 2″94. Per ora è ultima.

18.26 La ceca Dubovska è 13ma a 2 secondi secchi. Ora l’austriaca Gallhuber.

18.24 E’ una gara molto avvincente. Dopo le prime 15 è in testa Shiffrin con 0.08 su Holdener (che ha sfruttato al meglio il pettorale n.1) e 0.14 su Vlhova. Quarta Liensberger a 0.33: saranno queste quattro sciatrici a giocarsi la vittoria. Quinta Michelle Gisin a 1″09: la svizzera ha commesso un errore grave proprio all’ingresso del piano conclusivo. Sesta una bravissima Irene Curtoni, distante 1″11 dalla vetta.

18.23 L’austriaca Katharina Huber è 11ma a 1″67.

18.21 La canadese St-Germain si fa sorprendere da un dosso ed è decima a 1″65. Irene Curtoni oggi ha disputato la miglior manche dell’anno. E’ a soli 2 centesimi dalla svizzera Gisin, che è quinta. Non male per un’atleta di 35 anni.

18.20 BRAVISSIMA! Irene Curtoni è sesta a 1″11! Una manche davvero precisa, è passata vicinissima ai pali ed ha sempre lasciato correre. Davvero ottima.

18.18 La pista si sta segnando, ma le atlete che stanno scendendo ora non sono al livello di Vlhova e Shiffrin. La norvegese Lysdahl è sesta a 1″42, si è difesa. Tocca a Irene Curtoni: stare sotto il secondo e mezzo di distacco sarebbe un grande risultato.

18.16 Subito fuori la canadese Mielzynski, la prima atleta a non concludere la gara.

18.16 Ricordiamo che Federica Brignone e Marta Bassino non sono presenti perché hanno preferito rimanere in Italia allenarsi in vista dei giganti di Kranjska Gora e dei Mondiali di Cortina.

18.15 Dopo le prime 7, il livello si è abbassato, come da abitudine. La norvegese Holtmann è nona a 2″18.

18.14 La svedese Wikstroem è ultima a 2″44. Comunque dovrebbe farcela a qualificarsi.

18.12 La tedesca Duerr è ottava a 1″88. La sensazione è che, da ora in poi, le prime quattro posizioni siano inscalfibili.

18.10 Sbaglia su un dosso prima del piano Michelle Gisin e chiude a 1″09. E’ quinta, ha compromesso la gara, perché all’ultimo intermedio era vicinissima, appena 0.11 da Shiffrin. La svizzera è letteralmente rimbalzata su un dosso, perdendo velocità.

18.09 Liensberger è quarta a 0.33. Ha perso quasi tutto nella parte alta. E’ il turno della svizzera Michelle Gisin, che in slalom sta andando davvero forte.

18.08 Brutta partenza, subito 31 centesimi di ritardo per Liensberger.

18.07 MIKAELA SHIFFRIN AL COMANDO! 8 centesimi di vantaggio su Holdener, Vlhova è terza a 0.14. Classifica cortissima. Attenzione ora all’austriaca Katharina Liensberger.

18.06 Che leggerezza. Subito 2 decimi di vantaggio al primo parziale.

18.06 Alto anche il tempo di Truppe, quarta a 1″47. Holdener, mai sul podio quest’anno, inizia a sognare. Ora un banco di prova impegnativo: c’è l’americana Mikaela Shiffrin.

18.04 Mair rimane troppo aggrappata agli spigoli e chiude a 1″38 da Holdener. Altra austriaca in pista: Katharina Truppe.

18.02 SORPRESA! La slovacca Petra Vlhova è alle spalle di Wendy Holdener di 6 centesimi! Non ha commesso errori o sbavature importanti. Tocca all’austriaca Chiara Mair.

18.02 Subito 12 centesimi di vantaggio per la slovacca al primo rilevamento, ma è dietro di 0.07 al secondo!

18.01 54″12 il crono dell’elvetica. Discesa pulita, senza sbavature evidenti. Ma forse non ha osato al 100%. Ora subito la risposta: c’è Petra Vlhova!

18.00 Iniziata la gara con la svizzera Wendy Holdener.

17.59 Nevicata piuttosto fitta a Flachau. Ci siamo, sta per partire Wendy Holdener.

17.57 La prima manche è stata tracciata da Georg Harzl, allenatore della Germania.

17.55 I pettorali di partenza delle italiane: 13 Irene Curtoni, 22 Marta Rossetti, 26 Martina Peterlini, 33 Lara Della Mea, 54 Serena Viviani, 59 Anita Gulli.

17.54 La startlist dello slalom di Flachau:

1 516280 HOLDENER Wendy 1993 SUI Head
2 705423 VLHOVA Petra 1995 SVK Rossignol
3 56333 MAIR Chiara 1996 AUT Atomic
4 56315 TRUPPE Katharina 1996 AUT Fischer
5 6535237 SHIFFRIN Mikaela 1995 USA Atomic
6 56388 LIENSBERGER Katharina 1997 AUT Rossignol
7 516284 GISIN Michelle 1993 SUI Rossignol
8 206355 DUERR Lena 1991 GER Head
9 506341 WIKSTROEM Emelie 1992 SWE Voelkl
10 426100 HOLTMANN Mina Fuerst 1995 NOR Voelkl
11 106961 MIELZYNSKI Erin 1990 CAN Atomic
12 426187 LYSDAHL Kristin 1996 NOR Rossignol
13 296509 CURTONI Irene 1985 ITA Rossignol
14 107427 ST-GERMAIN Laurence 1994 CAN Rossignol
15 56253 HUBER Katharina 1995 AUT Fischer
16 155728 DUBOVSKA Martina 1992 CZE Voelkl
17 56367 GALLHUBER Katharina 1997 AUT Atomic
18 426193 STJERNESUND Thea Louise 1996 NOR Rossignol
19 56392 GRITSCH Franziska 1997 AUT Head
20 196806 NOENS Nastasia 1988 FRA Salomon
21 425879 RIIS-JOHANNESSEN Kristina 1991 NOR Rossignol
22 6295165 ROSSETTI Marta 1999 ITA Head
23 565401 BUCIK Ana 1993 SLO Salomon
24 506399 HECTOR Sara 1992 SWE Head
25 516528 MEILLARD Melanie 1998 SUI Rossignol
26 299699 PETERLINI Martina 1997 ITA Rossignol
27 565471 HROVAT Meta 1998 SLO Salomon
28 307493 ANDO Asa 1996 JPN Atomic
29 539909 MOLTZAN Paula 1994 USA Rossignol
30 426043 TVIBERG Maria Therese 1994 NOR Head
31 355061 HILZINGER Jessica 1997 GER Atomic
32 107798 NULLMEYER Ali 1998 CAN Atomic
33 6295075 DELLA MEA Lara 1999 ITA Salomon
34 206497 FILSER Andrea 1993 GER Voelkl
35 225518 GUEST Charlie 1993 GBR
36 539927 LAPANJA Lila 1994 USA Stoeckli
37 6535773 O BRIEN Nina 1997 USA Rossignol
38 107747 SMART Amelia 1998 CAN Atomic
39 25096 GUTIERREZ Mireia 1988 AND Fischer
40 197540 FORNI Josephine 1994 FRA Rossignol
41 507018 RASK Sara 2000 SWE Rossignol
42 415205 HUDSON Piera 1996 NZL Dynastar
43 506867 FERMBAECK Elsa 1998 SWE Fischer
44 506583 SAEFVENBERG Charlotta 1994 SWE Rossignol
45 385096 POPOVIC Leona 1997 CRO Fischer
46 198016 ESCANE Doriane 1999 FRA Rossignol
47 537772 STIEGLER Resi 1985 USA Rossignol
48 6536171 HENSIEN Katie 1999 USA Rossignol
49 426303 NORBYE Kaja 1999 NOR Fischer
50 6536392 HURT A.J. 2000 USA Head
51 56427 LORENZ Bernadette 1998 AUT
52 565463 SLOKAR Andreja 1997 SLO Nordica
53 56344 SPORER Marie-Therese 1996 AUT Atomic
54 6295217 VIVIANI Serena 1999 ITA Head
55 206761 OSTLER Martina 1998 GER Atomic
56 56551 EGGER Magdalena 2001 AUT Head
57 516562 RAST Camille 1999 SUI Head
58 665009 SHKANOVA Maria 1989 BLR Augment
59 299983 GULLI Anita 1998 ITA Voelkl
60 507046 BOSTROEM MUSSENER Moa 2001 SWE Rossignol
61 6536851 ZIMMERMANN Zoe 2002 USA
62 107880 CLEMENT Justine 1999 CAN
63 485802 TKACHENKO Ekaterina 1995 RUS Atomic
64 507109 ARONSSON ELFMAN Hanna 2002 SWE Rossignol
65 385116 LJUTIC Zrinka 2004 CRO Rossignol
66 65117 VANREUSEL Kim 1998 BEL Salomon
67 155962 SOMMEROVA Elese 2001 CZE

17.52 La prima delle italiane a partire sarà Irene Curtoni con il pettorale 13.

17.50 Pochissimi minuti al via: pettorale numero 1 per l’elvetica Holdener, poi subito Vhlova.

17.46 Assenti le stelle Brignone e Bassino, l’Italia in ogni caso proverà a farsi valere, magari andando a caccia di un posto nella top-10: le più attese saranno Irene Curtoni e Marta Rossetti.

17.43 Tante le avversarie per la slovacca: a partire ovviamente da Mikaela Shiffrin, passando per Katharina Liensberger, senza dimenticare la svizzera Michelle Gisin.

17.40 Oggi sarà sicuramente un’occasione importante per Petra Vlhova di consolidare il proprio pettorale rosso di leader della classifica generale.

17.38 La gara tra i pali stretti scatterà alle ore 18.00 con la prima manche, mentre la seconda prenderà il via alle ore 20.45.

17.33 Oggi in programma lo slalom speciale in quel di Flachau (Austria).

17.30 Buonasera e ben ritrovati con la Coppa del Mondo di sci alpino al femminile.

IL PROGRAMMA DEGLI SPORT INVERNALI DI MARTEDI’ 12 GENNAIO

I precedenti dell’Italia a FlachauLe convocate azzurre per la gara odiernaLa presentazione della garaProgramma e tv della gara

Buonasera e benvenuti alla DIRETTA LIVE dello slalom in notturna di Flachau (Austria) valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino femminile 2020-2021. La gara tra i pali stretti scatterà alle ore 18.00 con la prima manche, mentre la seconda prenderà il via alle ore 20.45 e ci regalerà il consueto grande spettacolo, aiutato dalla luce dei riflettori.

Sulla pista intitolata all’ero locale, Hermann Maier, vedremo una nuova sfida in slalom con Petra Vlhova che vuole fare nuovamente la voce grossa, dopo il successo conquistato a Zagabria. La slovacca vuole i 100 punti per allungare in classifica generale in maniera definitiva, stando attenta, però, alle rivali. Da Mikaela Shiffrin a Katharina Liensberger, senza dimenticare la svizzera Michelle Gisin. Per i colori italiani vedremo al via Irene Curtoni (con un nono posto nel 2016 quale migliore piazzamento a Flachay), Marta Rossetti (che proprio su questa pista conquistò l’anno passato i primi punti in carriera), Martina Peterlini e Lara Della Mea, ci saranno la ligure Serena Viviani (al secondo gettone dopo Levi) e Anita Gulli, anche lei quinta nella gara transalpina di domenica scorsa.

Lo slalom di Flachau (Austria) valevole per la Coppa del Mondo di sci alpino femminile 2020-2021 scatterà alle ore 18.00 con la prima manche. OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE dell’evento, per non perdere nemmeno un istante dello spettacolo del Circo Bianco al femminile. 


Foto: Lapresse

LA NOSTRA STORIA

OA Sport nacque l'11 novembre del 2011 come blog chiamato Olimpiazzurra, per poi diventare un sito web dal 23 giugno 2012. L'attuale denominazione è in uso dal 2015. Nell'arco degli anni la nostra filosofia non è mai mutata: tutti gli sport hanno la stessa dignità. Sul nostro portale le Olimpiadi non durano solo 15 giorni, ma 4 anni. OA Sport ha vinto il premio come miglior sito di Sport all'Overtime Festival di Macerata nel 2016, 2017, 2018, 2019 e 2020.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sci alpino, le pagelle di oggi: è tornata la vera Shiffrin. Liensberger sempre sul podio, male le azzurre

VIDEO Snowboard, Aaron March vince il PSL di Bad Gastein. Trionfo dell’azzurro, Loginov salta una porta