LIVE Nuoto, ISL Budapest 2020 seconda tappa in DIRETTA: London Roar in testa, Centurions secondi! Rivolta secondo nei 100 farfalla, Scozzoli e Carraro terzi nei 50 rana



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

20.01: Si chiude qui il racconto della prima giornata della seconda tappa della ISL 2020. Appuntamento sempre da Budapest, sempre con la diretta live domani alle 16. Grazie per averci seguito e buona serata

Loading...
Loading...

20.00: La classifica finale dlela prima giornata di gare: London Roar 294, Aqua Centurions 197, Iron 194, DC Trident 181

19.59: Un finale col botto per gli Aqua Centurions che, grazie anche al quarto posto della seconda staffetta, sale addirittura al secondo posto proprio all’ultima gara di giornata

19.58: Vicono i London Roar 2, seconda piazza per i Centurions 1, terzo posto per i Roar 1

19.57: Ai 200 Roar 2, Roar 1, Centurions 1

19.56: Ai 100 Iron 1, Roar 2, Roar 1

19.54: E’ il momento della 4×100 mista maschile che chiude la serata di gare. C’è anche Marco Orsi negli Iron

19.52: Brutta gara per i Centurions che chiudono indietro: Vittoria per i Roar 2, secondo posto per i Trident 1, terzo per i Roar 2

19.51: Ai 300 Roar 2, Trident 1, Roar 1

19.50: A metà gara Roar 2, Trident 1, Roar 1

19.49: Ai 100 Roar 2, Trident 1, Trident 2

19.47: E’ il momento delle ultime due gare di giornata, le due staffette 4×100 miste, si inziia con le donne

19.46: 29″51 per il terzo posto di Carraro nei 50 rana, 29″89 per Castiglioni

19.45: La classifica: Roar 234, Iron 174, Centurions 163, Trident 153

19.43: Grande rimonta di Zhane Grothe che vince i 400 stile davanti a Romanchuk e Melo che portano comunque punti importanti agli Aqua Centurions

19.41: Romanchuko, Grothe, Melo a metà gara

19.38: ora i 400 stile uomini con Stjepanovic, Lanza, Santos, Verraszto, Romanchuk (per gli Aqua Centurions)

19.37: Vincono gli Aqua Centurions con Dumont che si impone in 4’00″37, poi Andrusenko e Willmott, la Dumont toglie un sacco di punti alle rivali, molto indietro con il tempo

19.34: A metà gara Andrusenko, Dumont, Willmott

19.33: Al via i 400 stile libero donne

19.30: Ottimo 26″10 per Scozzoli terzo nei 50 rana, 26″12 per Martinenghi

19.30: Tra poco i 400 stile libero donne con

19.29: La classifica: Roar 227, Iron 164, Centurions 132, Trident 130

19.28: Si impone in 22″76 Diener davanti ai brasiliani Guido e Battero, bravo Rivolta a chiudere al quinto posto e ad andare a prendere qualche punto

19.25: Ora i 50 dorso maschile Devine, Nikolaev, Guido, Diener, Toumarkin, Basseto e Rivolta in una specialità non sua

19.24: Vince la statunitense Mack davanti a Kameneva e Toussaint, perdono terreno gli Aqua Centurions

19.23: Ora i 50 dorso donne: al via Kameneva, Toussaint, Zevina, Pilhatsch, Medeiros e Drakou

19.18: Roar 188 punti, Iron 151, Centurions 128, Trident 112

19.16: Gli Aqua Centurions dominano la staffetta e battono i DC Trident 1 e gli Iron 1. Salto in avanti degli Aqua Centurions

19.15: A metà gara Aqua Centurions 1, Iron 1, London Roar 2

19.13: Al via la staffetta 4×100 maschile

19.09: La rana rimette in carreggiata gli Aqua Centurions: Roar 174, Iron 131, Centurions 104, Trident 96

19.08: Vince la specialista Alia Atkinson con 29″20 davanti alla finlandese Hulkko e terzo posto per Martina Carraro, quinta Castiglioni

19.07: Tra poco al via i 50 rana donne. Ci provano Castiglioni e Carraro a regalare il primo successo agli azzurri

19.06: Vince Sakci a sorpresa!!! Peaty si deve arrendere ed è solo secondo, terza piazza per Fabio Scozzoli, quarto posto per Martinenghi

19.04: Ci sono i 50 rana maschili. L’Italia prova a prendersi la prima vittoria, ci sono ancora Scozzoli e Martinenghi al via

19.03: Classifica: Roar 153, Iron 107, Trident 88, Centurions 83

19.02: Crolla nel finale Katinka Hosszu che cede nella sua gara. Vince Pickrem davanti ad Andison e solo terza Hosszu

19.00: A metà gara Hosszu, O’Connor, Pickrem

18.59: 200 misti donne con O’Connor, Pickram, Hosszu, Ugolkova, Verraszto

18.58: Gran seconda parte di gara di Heintz che si impone in 1’52″78, Aqua Centurions che respirano, secondo posto per Santos, terzo per Vazaios

18.56: A metà gara Santos, Vazaios, Heintz

18.55: Nei 200 misti al via Vazaios, Santos, Scott, Heintz, Papastamos al via

18.54: I tempi degli azzurri nei 200 rana uomini: Martinenghi 2’06″41, Scozzoli 2’06″54

18.53: Tra poco i 200 misti uomini

18.51: 127 punti per London Roar, 88 Iron, 75 DC trident, 70 Aqua Centurions

18.50: Kromowidjojo domina i 50 stile libero, seconda Henique, terza Kameneva, zero punti per gli Aqua Centurions con le due portacolori della squadra italiana lontane dalla testa e fuori tempo massimo

18.49;: ora i 50 stile libero femminile con Medeiros, Kameneva, Hopkin, Kromowidjojo e Munoz del Campo

18.48: Ancora un quarto posto per il contingente italiano. Vince Lobanovski davanti a Szabo, Apple e all’azzurro Miressi, poi De Boer e Cheruti

18.46: C’è al via Alessandro Miressi, contro Leveaux, Lobanovsky, De Boer,

18.44: Tra poco i 50 stile libero uomini

18.41: London Roar in testa nettamente con 119 punti, seconda piazza per gli Aqua Centurions 58, terzo per DC Trident con 57 punti, quarti gli Iron con 52

18.40: Vittoria per i London Roar 2, secondo posto per i DC Trident 1, terzo per gli iron 1, quarto per Aqua Centurions 1

18.38: A metà gara London Roar 2, Iron, Dc Trident

18.36: Al via la staffetta 4×100 stile libero donne

18.32: Prigoda resiste al ritorno di Peaty, scatenato nell’ultima vasca e riesce ad avere la meglio, terzo posto per Cope, poi gli azzurri, quarto Martinenghi e quinto Scozzoli, autori di una prova positiva

18.31: A metà gara Prigoda, Finnerty, Cope

18.30: Ora i 200 rana uomini con Adam Peaty e Kiryl Prigoda per i London Roar, Murdoch per gli Iron e ovviamente la coppia azzurra Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi per gli Aqua Centurions

18.29: 2’22″69 il tempo di Martina Carraro, quarta

18.28: Lazor vince davanti a Galat e Pickrem, solo quarta Martina Carraro che si salva dal taglio, mentre Castiglioni è ultima in quella che non è proprio la sua specialità

18.27: Lazor, Galat, Pickrem a metà gara

18.26: Ci sono Carraro e Castiglioni nei 200 rana donne

18.25: Arrivano i tempi: 50″01 per Rivolta nei 100 farfalla

18.22: Solo 5 punti per gli Auqa Centurions, contro i 18 dei London Roar. Roar 60, Trident 31, Aqua Centurions 30. Vanno in fuga i britannici

18.21: Diener prende il largo nel finale e vince davanti a Pebley, terza piazza per Diener. Gli Aqua Centurions perdono terreno, solo quarto De Deus

18.20: A metà gara Greenbank, Diener, De Deus

18.18: Tra poco il via dei 200 dorso uomini, Diener per i London Roar, Toumarkin per Iron, Santi e De Deus per gli Aqua Centurions

18,17: La vittoria va a Binquist che supera Kyra Toussaint e terzo posto per Zevina, Hosszu solo quints

18.15: Un po’ di attesa per il debutto della campionessa di casa Katinka Hosszu

18.11: Tra poco i 200 dorso donne

18.09: Bravo Matteo Rivolta che chiude al secondo posto i 100 farfalla alle spalle di szabo, doppietta per gli Aqua Centurions

18.08: Primo azzurro in gara oggi nei 100 farfalla uomini, è Matteo Rivolta al via nei 100 farfalla uomini

18.05: Vittoria per la francese degli Aqua Centurions Maria Wattel che riesce a conquistare 19 punti

18.00: Si parte con i 100 farfalla donne

17.56: I Cali Condors hanno vinto la prima tappa, battendo un po’ a sorpresa gli Energy Standard di Benedetta Pilato

17.53: I punti vengono assegnati su una scala da 1 a 9. Il vincitore della gara si aggiudica 9 punti. I punti vengono raddoppiati nelle staffette e assegnati dopo ognuna delle 3 gare di skin race. Ci sono penalità di punti se un atleta, o una squadra nella staffetta, viene squalificato o non finisce la gara.

17.50: Si affrontano oggi e domani in questa seconda tappa di qualificazione Aqua Centurions, squadra con sede in Italia, London Roar, DC Trident e Iron.

17.45: Debuttano gli Aqua Centurions, che fanno leva su tanti azzurri, sei al momento, in attesa del rientro di Federica Pellegrini: Fabio Scozzoli, Nicolò Martinenghi, Matteo Rivolta, Alessandro Miressi, Martina Carraro e Arianna Castiglioni.

17.40: Si preannuncia un’altra giornata di grande nuoto. Si sfidano alcuni atleti di altissimo livello e ancora una volta si preannunciano protagoniste le sfide della rana con tanti azzurri al via nelle file dell’unica squadra che ha sede in Italia, gli Aqua Centurions

17.30: Buongiorno agli amici di OA Sport e benvenuti alla prima giornata della seconda tappa della International Swimming League 2020, la competizione per Club che si svolge a Budapest in Ungheria

La presentazione della International Swimming League 2020 – ISL 2020, partecipanti e squadre – Gli azzurri al via della ISL 2020Il record italiano nei 50 rana di Benedetta PilatoIl record di Benedetta Pilato nei 100 ranaLa cronaca della prima giornata di gareLa cronaca della seconda giornata di gareProgramma, orari, tv della terza giornata di gare della ISL 2020

Buongiorno agli amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della prima giornata della seconda tappa della seconda stagione della International Swimming League, la manifestazione per club di nuoto che quest’anno è tutta in programma alla Duna Arena di Budapest. Le squadre sono arrivate a Budapest la settimana scorsa e sono state messe in una “bolla” creata come misura di contenimento del contagio da Coronavirus.

Si gareggia in vasca corta, ogni tappa dura due giorni e la manifestazione verrà spalmata su cinque settimane. Ogni match è composto da 39 gare: 32 individuali, 5 staffette a squadre e 2 skin race, una delle novità della stagione. La squadra che vincerà la staffetta mista potrà scegliere lo stile della skin race. L’altra novità è il tempo jackpot: se un nuotatore chiude la sua gara con un un margine di vantaggio maggiore di un “tempo jackpot” specificato in una speciale tabella, conquista tutti i punti anche degli avversari. I punti vengono assegnati su una scala da 1 a 9. Il vincitore della gara si aggiudica 9 punti. I punti vengono raddoppiati nelle staffette e assegnati dopo ognuna delle 3 gare di skin race. Ci sono penalità di punti se un atleta, o una squadra nella staffetta, viene squalificato o non finisce la gara.

Ogni match ha la durata di due giorni e vedrà scontrarsi 4 squadre. Nel secondo slot le gare si svolgeranno oggi, 18 e domani, 19 Ottobre tra Aqua Centurions, squadra con sede in Italia, London Roar, DC Trident e Iron. Oggi le gare inizieranno alle ore 18:00 e termineranno alle ore 20:00. Lunedì 19 ottobre dalle 16:00 alle 18:00. Gli azzurri che difendono i colori dell’Aqua Centurions sono Fabio Scozzoli, Nicolò Martinenghi, Matteo Rivolta, Alessandro Miressi, Martina Carraro e Arianna Castiglioni. Le star più attese delle altre squadre: per i London Roar Adam Peaty, Cate Campbell, Alia Atkinson, Bronte Campbell, per i DC Trident Zhane Grothe e Velimir Stjepanovic, per gli Iron i padroni di casa Katinka Hosszu, Krisztof Milak e Ranomi Kromowidjojo, in gara anche l’azzurro Marco Orsi.

OA Sport vi offre la DIRETTA LIVE della prima giornata della seconda tappa della seconda stagione della International Swimming League, cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, gara dopo gara, per non perdersi davvero nulla, si parte alle ore 18.00!

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTE LE NOTIZIE DI NUOTO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto Diego Gasperoni

Loading...

Lascia un commento

scroll to top