Show Player

LIVE Coppa Sabatini 2020 in DIRETTA: Dion Smith trionfa con una volata imperiosa, 2° Pasqualon. Gianni Moscon attardato



CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

LA CRONACA DELLA COPPA SABATINI

Loading...
Loading...

VIDEO HIGHLIGHTS COPPA SABATINI 

15:10 Con la prima vittoria in carriera del neozelandese della Mitchelton-Scott termina la nostra DIRETTA LIVE. OA Sport vi augura un buon proseguimento di serata.

15:08 Questa la Top-10 ufficiale della corsa

  1. Dion Smith
  2. Andrea Pasqualon
  3. Aleksandr Riabushenko
  4. Jacopo Mosca
  5. Mads Schmidt Wurtz
  6. Nicola Conci
  7. Enrico Battaglin
  8. Alessandro Covi
  9. Ethan Hayter
  10. Carlos Barbero

15.05 Fuori dalle prime dieci posizioni sia Gianni Moscon che Giovanni Visconti.

15:03 Secondo un grandissimo Andrea Pasqualon che non è riuscito nel finale ad uscire dalla scia del neozelandese. Terzo Aleksandr Riabushenko.

15:02 TRIONFA DION SMITHHHHHH!!!! Lavoro straordinario della Mitchelton-Scott, spettacolare Michael Albasini.

15:02 Volata lunghissima lanciata da Andrea Pasqualon….

15:01 150 metri alla conclusione. Sul rettilineo finale si sposta Albasini che lancia Smith. Attenzione a Pasqualon!

15:00 ULTIMO CHILOMETRO. Ritmo infernale quello imposto dalla Mitchelton Scott dello svizzero.

14:59 Prova ad aumentare Albasini che allunga davanti con i suoi.

14:58 Due chilometri alla fine, davanti la Mitchelton Scott. Anche Albasini in testa alla corsa.

14:57 Meno di 3 chilometri al traguardo. Si fa vedere anche Bouhanni nelle prime posizioni della carovana. Sarà un brutto cliente per chiunque in un’eventuale volata.

14:56 Gruppo compatto. Sia Moscon che Visconti molto ben posizionati nella pancia del plotone, entrambi al riparo dal vento.

14:55 CINQUE CHILOMETRI ALLA CONCLUSIONE! Sopraggiunge nuovamente il vento sulla corsa ad aumentare le variabili per i corridori.

14:54 Immediatamente ripreso Finetto. Testa della corsa che ora aumenta ulteriormente la velocità per affrontare l’ultimo strappo di Peccioli.

14:53 SCATTA MAURO FINETTO! Era uno dei grandi favoriti della vigilia, attenzione.

14:52 Ripresi ancora una volta gli attaccanti dalla Nazionale di Davide Cassani. Sempre molto attento Gianni Moscon in gruppo.

14:51 Tutti i corridori che sanno di non essere competitivi in volata stanno cercando di colpire con un attacco da più distante in questo frangente di gara.

14:50 Altri scatti in gruppo. Questa volta è Antonio Tiberi della Nazionale italiana che prova ad andare a chiudere.

14:48 Ripresi gli attaccanti da Moscon. Testa della corsa ora nuovamente compatta. Ci sono una trentina di corridori davanti.

14:47 Ripresa definitivamente la fuga di giornata. Inizia l’ultimo giro. Attenzione perchè ogni attacco ormai può essere quello decisivo.

14:46 MOSCON PROVA A CHIUDERE IN PRIMA PERSONA!

14:45 Fioccano gli attacchi in gruppo. Carovana che rischia di spezzarsi con una decina di corridori che sta provando ad avvantaggiarsi.

14:44 Penultima ascesa a Peccioli affrontata ora a tutta velocità dal plotone. Nessuno vuole farsi trovare impreparato.

14:42 Quattordici chilometri al traguardo ed accelerazione del gruppo che da ora i suoi frutti. Restano infatti solo 27 secondi di vantaggio alla fuga.

14:40 ATTENZIONE AI VENTAGLI! Vento laterale che può sbarigliare le carte in gruppo.

14:37 Subito ripreso dalla Ineos Visconti, che sembrava voler testare la freddezza di Moscon e compagni con questo scatto. Diciotto chilometri alla conclusione.

14:33 ATTACCA VISCONTI!!

14:29 Immediatamente ripreso Rota. A 25 chilometri dalla conclusione c’è ora anche la NTT Cycling a tirare nella carovana.

14:25 Si stacca anche Raffaele Radice e restano solo 5 corridori in fuga. Gruppo ora a 1’30”. Andatura infernale nel plotone.

14:21 Attenzione perchè sembra esserci un attacco in testa al gruppo. Si tratta di Lorenzo Rota della Vini Zabù-KTM.

14:17 Nuovamente gli uomini di Moscon a tirare in gruppo. Plotone segnalato in forte rimonta quando la testa della corsa si trova nuovamente ai piedi dello strappo finale.

14:13 Ecco intanto alcune immagini della corsa.

14:09 Andata in archivio anche la quarta ora di corsa. Media oraria che si mantiene costante sui 41.256 km/h.

14:05 Concluso il primo giro sul circuito conclusivo, ne mancano altri quattro. Vantaggio stabile sui 2’05”.

14:00 Dopo aver rosicchiato oltre 2′ ai fuggitivi il plotone ha leggermente tirato il freno. Il distacco attuale, con un quarto di gara ancora da percorrere, non preoccupa.

13:56 155 chilometri percorsi intanto e sei uomini che si mantengono in testa alla corsa con 2’15” di vantaggio sul gruppo.

13:52 Tanta curiosità anche per ciò che potrà esprimere il veterano svizzero Michael Albasini, da sempre dotato di un grande spunto veloce.

13:48 Ricordiamo che il grande lavoro praticato fino ad ora dalla Ineos Grenadiers è dovuto al fatto che l’italiano Gianni Moscon è il vero grande favorito per la vittoria odierna.

13.44 Iniziato ufficialmente il secondo circuito di giornata. Carboni si è rialzato ed è stato definitivamente ripreso dal gruppo.

13:40 Ultimo strappo di Peccioli che questa volta è costato caro all’altro azzurro Giovanni Carboni, che ha perso contatto con il resto della fuga.

13:36 Molto efficace l’azione della Vini Zabù-KTM che ha rosicchiato 1’30” in soli 15 chilometri alla testa della corsa. Gap che ora è di 2’50”.

13:31 Corsa che intanto sta per lanciarsi nel primo giro del secondo circuito di giornata, che misura 12.2 km e verrà ripetuto per cinque volte. 65 km alla conclusione.

13:27 Visibilmente aumentata l’andatura del plotone che ora è a 3’30” dalla testa della corsa ed ha definitivamente riassorbito Diamini.

13:23 Anche la Vini Zabù-KTM prova ora a farsi vedere nelle prime posizioni della carovana e a cercare di aumentare il passo.

13:19 C’è sempre la Ineos-Grenadiers di Gianni Moscon davanti a tirare il gruppo in questo frangente..

13:15 Restano solo in sette ora davanti, quando manca un solo passaggio nel primo circuito da percorrere nella giornata odierna.

13:11 Diamini non sembra farcela e si stacca sullo strappo di Peccioli, accusando subito un minuto di ritardo dalla testa della corsa.

13:07 Carovana che nel frattempo si sta riportando in località Torricella. Rammentiamo che il primo circuito di 21.3 chilometri deve essere ripetuto sette volte dai corridori.

13:03 Tornato a salire il margine degli otto attaccanti, che vantano ora 4’30” sulla carovana. Atteggiamento piuttosto atipico quello del gruppo quest’oggi.

12:59 Dopo tre ore di corsa la velocità media tenuta dagli atleti è di 41.512 chilometri orari. Ricordiamo che mancano 85 km al traguardo e l’arrivo è previsto intorno alle ore 15:00.

12:55 Il divario tra battistrada e plotone continua a salire e scendere, il gruppo sta “giocando” con gli attaccanti.

12:50 Questa la composizione della fuga: Yukiya Arashiro (Bahrain MClaren), Florian Vermeersch (Lotto Soudal), Konychev (Mitchelton Scott),Nicholas Dlamini (NTT Pro Cycling), Giovanni Carboni (Bardiani CSF Faizanè), Kinfe Hailemichael (Nippo Delko Provence), Ivan Rovny (Gazprom Rusvelo) e Raffaele Radice (Sangemini Trevigiani MGKVIS).

12:45 Immagini dalla corsa

12:35 Sono stati percorsi 100 km, la corsa è quasi arrivata a metà gara.

12:25 Il vantaggio dei fuggitivi supera i 4′.

12:15 88 chilometri completati, il divario tra battistrada e plotone è di 3’20”

12:05 Ricordiamo la composizione della fuga: Yukiya Arashiro (Bahrain MClaren), Florian Vermeersch (Lotto Soudal), Konychev (Mitchelton Scott),Nicholas Dlamini (NTT Pro Cycling), Giovanni Carboni (Bardiani CSF Faizanè), Kinfe Hailemichael (Nippo Delko Provence), Ivan Rovny (Gazprom Rusvelo) e Raffaele Radice (Sangemini Trevigiani MGKVIS).

12:00 I corridori si trovano nel terzo giro del primo circuito.

11:50 Oltre 70 i chilometri percorsi quest’oggi.

11:35 Il vantaggio sale a 3’30”

11:30 A tirare il gruppo ci sono la Vini Zabù e la Ineos.

11:25 Il vantaggio degli otto fuggitivi è di circa 2’30”.

11:15 Si aggiungono ai primi cinque altri tre corridori, si tratta di Kinfe Hailemichael (Nippo Delko Provence), Ivan Rovny (Gazprom Rusvelo) e Raffaele Radice (Sangemini Trevigiani MGKVIS).

11:10 Si rimescolano le carte, sono in cinque adesso gli uomini in testa: Yukiya Arashiro (Bahrain MClaren), Florian Vermeersch (Lotto Soudal), Konychev (Mitchelton Scott),Nicholas Dlamini (NTT Pro Cycling), Giovanni Carboni (Bardiani CSF Faizanè).

10:55 Questa l’altimetria dei due tracciati di oggi

10:50 Attacco di 15 uomini, questi i nomi: Arashiro, Mc Cabe, Vermeersch, Konychev, Arcas, Basso, Ravanelli, Carboni, Dupont, Martin, De Rossi, Louvel, Zardini, Cima e Murgano.

10:40 Si è infiammata la corsa, con il gruppo che si è spezzato in tre parti.

10:35 Tra gli outsider spiccano Mikel Bizkarra, Simone Ravanelli e Giovanni Visconti.

10:30 Il favorito di oggi è Gianni Moscon, ma attenzione anche a Mauro Finetto e Michael Albasini.

10:25 Partenza molto veloce, ma il gruppo per il momento resta compatto dopo 15 chilometri.

10:20 Il secondo tracciato, invece, sarà quello che porterà i corridori al traguardo: l’unica difficoltà è la salita verso l’arrivo, un’ascesa di 900 metri con una pendenza media vicina al 9%.

10:15 All’interno del primo tracciato, caratterizzato dal passaggio a Terricciola, la novità di quest’anno è il Muro di Via Greta, uno strappo non lungo ma impegnativo che conduce fino a Piazza del Popolo, nel centro storico di Peccioli.

10:10 Saranno due i circuiti che comporranno il percorso: il primo è lungo 21,3 km e dovrà essere ripetuto per sette volte, mentre il secondo misura 12,2 km e sarà reiterato per cinque volte.

10:05 Le immagini dalla partenza della corsa

10:00 Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della Coppa Sabatini 2020.

Il programma della Coppa Sabatini   –   Il percorso ai raggi X

Buongiorno amici di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE della Coppa Sabatini 2020, evento ciclistico noto anche come Gran Premio Città di Peccioli. Dopo il Giro della Toscana ieri, la regione che ha dato i natali a Dante Alighieri continua ad essere protagonista con un’altra tappa di avvicinamento ai Mondiali di Imola.

La corsa, anche nota come GP Peccioli, partirà e si concluderà proprio in questo piccolo comune in provincia di Pisa al termine di 210.1 chilometri. Saranno due i circuiti che comporranno il percorso: il primo è lungo 21,3 km e dovrà essere ripetuto per sette volte, mentre il secondo misura 12,2 km e sarà reiterato per cinque volte. All’interno del primo tracciato, caratterizzato dal passaggio a Terricciola, la novità di quest’anno è il Muro di Via Greta, uno strappo non lungo ma impegnativo che conduce fino a Piazza del Popolo, nel centro storico di Peccioli. Il secondo tracciato, invece, sarà quello che porterà i corridori al traguardo: l’unica difficoltà è la salita verso l’arrivo, un’ascesa di 900 metri con una pendenza media vicina al 9%. Sarà l’edizione numero 68 della Coppa Sabatini: l’anno scorso si impose il kazako Alexey Lutsenko.

La corsa comincerà alle ore 10.00. OA Sport vi offrirà la DIRETTA LIVE testuale, per non perdervene neanche un secondo. Buon divertimento!

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

antonio.lucia@oasport.it

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Valerio Origo

Loading...

Lascia un commento

scroll to top