Show Player

Ciclismo, tutti gli stipendi dei corridori più pagati: trionfa Sagan, quinto Aru e nono Nibali



Nei giorni scorsi L’Equipe, noto quotidiano francese, ha pubblicato un’interessante inchiesta che analizza gli stipendi dei ciclisti professionisti più conosciuti al mondo. Se, come era facile immaginare, basta osservare le cifre per notare che il movimento femminile è ancora ad anni luce di distanza, più inaspettati risultano invece alcuni dei nomi dei “paperoni” presenti.

Al primo posto di questa particolare classifica troviamo il tre volte campione del mondo slovacco Peter Sagan, che percepisce 5 milioni annui dalla sua Bora-Hansgrohe. Alle sue spalle si piazza invece un terzetto di assoluto livello di uomini del Team Ineos: Chris Froome (4.5 milioni), Egan Bernal (2.7 milioni) e Geraint Thomas (3.5 milioni), vale a dire i dominatori delle ultime cinque edizioni del Tour de France, con rispettivamente almeno un successo a testa.

Loading...
Loading...

Se si cercano corridori dello Stivale occorrerà invece scendere fino alla quinta posizione in classifica per trovare il sardo Fabio Aru che percepisce 2.6 milioni annui dalla sua UAE Emirates. In nona posizione invece il siciliano Vincenzo Nibali (2.1 milioni).

Di seguito la top-15 completa:

1. Peter Sagan – 5 milioni
2. Chris Froome – 4,5 milioni
3. Geraint Thomas – 3,5 milioni
4. Egan Bernal – 2,7 milioni
5. Fabio Aru – 2,6 milioni
6. Michal Kwiatkowski – 2,5 milioni
7. Julian Alaphilippe – 2,3 milioni
8. Alejandro Valverde – 2,2 milioni
9. Vincenzo Nibali – 2,1 milioni
10. Richard Carapaz – 2,1 milioni
11. Thibaut Pinot – 2 milioni
12. Primoz Roglic – 2 milioni
13. Nairo Quintana – 1,9 milioni
14. Elia Viviani – 1,9 milioni
15. Tom Dumoulin – 1,8 milioni

michele.giovagnoli@oasport.it

CLICCA QUI PER TUTTE LE NOTIZIE DI CICLISMO

Clicca qui per seguire OA Sport su Instagram
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pier Colombo

 

Loading...

Lascia un commento

scroll to top