LIVE Sci alpino, Slalom Mondiali 2019 in DIRETTA: Hirscher campione per la terza volta! 10° Gross


Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE dello slalom speciale maschile dei Mondiali 2019 di sci alpino, si preannuncia un grande spettacolo sulla pista di Are (Svezia) dove si conclude il weekend lungo riservato alle prove tecniche di questa rassegna iridata. Sono molti i pretendenti al trono, a partire da Marcel Hirscher, dominatore delle ultime stagioni in slalom ma ancora a secco di ori, come la sua Austria, ad Are, per poi arrivare a Kristoffersen, gasato dal successo in gigante, all’enfant prodige Noel e al più esperto Pinturault, plurimedagliato in Svezia. 

Marcel Hirscher vuole dare un senso alla sua partecipazione al Mondiale con un titolo, dopo l’argento un po’ amaro in gigante, e va a caccia del suo terzo oro mondiale in carriera in speciale ma a sbarargli la strada potrebbe trovare l’avversario più accreditato e anche più battuto delle ultime stagioni, il norvegese Kristoffersen, campione mondiale di gigante. Il terzo incomodo è il francese Noel che quest’anno ha ottenuto due successi in coppa del mondo e attenzione anche anche a Pinturault che, con due medaglie al collo, non avrà nulla da perdere e a Schwarz, outsider che ha avuto modo di mettersi in mostra quest’anno.

L’Italia non ha troppe frecce al proprio arco. Ci proveranno i più esperti Manfred Moelgg e Stefano Gross, reduci da una stagione difficile da gestire dal punto di vista fisico (Moelgg è stato debilitato pochi giorni fa dall’influenza), ci proverà l’olimpionico Giuliano Razzoli, che ha strappato la convocazione con le unghie e ci proverà l’unico medagliato azzurro al via, Alex Vinatzer, giovane promettente e fisicamente molto potente. Il podio è una chimera, la top ten no.

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE dello slalom speciale maschile dei Mondiali 2019 di sci alpino: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, discesa dopo discesa, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle 11 con la prima manche, la seconda andrà in scena alle ore 14.30. Foto Lapresse Lione Bonaventure

La start list – La presentazione della gara – Il medagliere dei Mondiali

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

15.29 Grazie per averci seguito e buon proseguimento di serata.

15.26 Oro, argento e bronzo per l’Austria con Hirscherm Matt e Schwarz. 4° Pinturault, poi Zenhaeusern, Feller, Noel e Kristoffersen. Gli azzurri: 10° Gross, 18° Moelgg, 19° Vinatzer, 22° Razzoli.

15.26 HIRSCHER CAMPIONE DEL MONDO PER LA TERZA VOLTA IN SLALOM! Si amministra, partiva con 1″35 su Matt e chiude con 65 centesimi di vantaggio! Solo Stenmark aveva vinto tre ori in slalom!

15.24 INCREDIBILE! Pinturault aveva 8 decimi di vantaggio, poi è scivolato e si rialzato con l’agilità di un gatto! E’ terzo all’arrivo a 28 centesimi. Ora Hirscher, l’Austria sogna la tripletta dopo un Mondiale di delusioni.

15.22 Schwarz troppo guardingo, è secondo a 11 centesimi da Matt, che è sicuro almeno del bronzo. Mancano solo il francese Pinturault e l’austriaco Hirscher, che avevano un vantaggio importante.

15.20 NUOVO LEADER! L’austriaco Matt asseconda bene i segni della pista e vola in testa con 31 centesimi su Zenhaeusern. Basterà per la medaglia? Se la gioca con Schwarz, che sta per partire ora con 13 centesimi di vantaggio.

15.18 Niente da fare anche per Feller, secondo a soli 8 centesimi da Zenhaeusern, che sta facendo più di un pensierino alla medaglia. Mancano solo Matt, Schwarz, Pinturault e Hirscher.

15.16 Giornata no per Kristoffersen, è terzo a 0.16 da Zenhaeusern. Ora gli ultimi cinque, quattro di questi saranno austriaci…Si parte con Manuel Feller.

15.14 Finalmente Neureuther è stato tolto dalla classifica dopo l’inforcata. Meillard male intanto, lo svizzero è ottavo 0.98. Ora il norvegese Kristoffersen, sesto dopo la prima manche e campione del mondo (a sorpresa) del gigante. Hirscher intanto si riscalda facendo boxe, sembra Rocky Balboa.

15.12 Noel non trova proprio il giusto feeling su questa neve. E’ secondo a 13 centesimi, sfumano le chance residue di podio. Ora un altro giovane talento, lo svizzero Meillard.

15.10 Tocca al francese Noel, grande deluso dopo la prima manche. Sicuramente si giocherà il tutto per tutto, parte con 18 centesimi di margine su Zenhaeusern.

15.08 L’austriaco Hirschbuehl è quinto a 0.54. Otto atleti al termine. Neureuther resta in classifica dopo una netta inforcata.

15.06 Myhrer non brilla, è sesto a 0.73. Neureuther per ora resta in classifica a 3 centesimi da Zenhaeusern, ma l’inforcata sembrava netta.

15.05 Inforcata per il tedesco Neureuther, che non si è fermato e quindi verrà multato. Tocca allo svedese Myhrer, campione olimpico in carica.

15.03 Zenhaeusern, a tratti anche goffo, va in testa con 21 centesimi su Ryding. Mancano undici atleti alla conclusione, per ora Gross è terzo, Moelgg ottavo, Vinatzer nono e Razzoli dodicesimo.

15.00 Gross partiva con 0.76 di vantaggio su Ryding. E’ secondo a 3 decimi dal britannico. Ne mancano 12. Siamo in crisi anche in slalom, come in gigante. Ma lo sapevamo già, nessuna sorpresa…Ora lo svizzero Zenhaeusern.

14.59 Razzoli gira troppo sul palo e perde tanto tempo. E’ addirittura decimo a 1″42, alle spalle anche di Moelgg e Vinatzer. Vediamo Gross.

14.57 Il norvegese Foss-Solevaag recupera nel finale ed è secondo a mezzo secondo da Ryding. Adesso vedremo nell’ordine prima Razzoli, poi Gross.

14.53 Calca troppo sullo spigolo Khoroshilov, su questa neve non paga. E’ secondo a 82 centesimi. Moelgg è quinto, Vinatzer sesto. Mancano i migliori 15 dopo la prima manche. La gara a breve entrerà nel vivo. Ora piccola pausa, poi si riparte.

14.51 Inforcata per il norvegese Nestvold-Haugen. E’ il momento del russo Khoroshilov, un nobile decaduto della specialità.

14.50 Moelgg, reduce dall’influenza dei giorni scorsi, è quarto all’arrivo a 1″22 da Ryding, appena 6 centesimi davanti a Vinatzer.

14.48 Muffat-Jeandet è secondo a 1″06. Tocca a Manfred Moelgg.

14.46 Come da pronostico, Ryding si porta nettamente in testa con 1″11 su Kranjec, realizzando il terzo tempo di manche. Vinatzer scala in terza posizione. Il britannico può risalire la china. Ora il francese Muffat-Jeandet.

14.45 Inforcata per Stehle. Tocca al britannico Ryding, parte con 1″20 su Kranjec. Sulla carta dovrebbe andare in testa. La pista si sta ovviamente rovinando, ma è ancora in condizioni accettabili.

14.43 Kolega perde tutto ed è quarto a 0.28. Vinatzer resiste al secondo posto, mancano 21 atleti. In gara il tedesco Stehle.

14.42 Finisce dietro anche Fournier, 1″28 da Kranjec. Ora il croato Kolega, che parte con ben 0.92 di vantaggio sullo sloveno.

14.40 Nordbotten è quarto a 1″22, Vinatzer resta secondo. Vediamo il canadese Fournier.

14.39 Hargin è terzo a 0.35, dunque anche alle spalle di Vinatzer. Tocca al norvegese Nordbotten.

14.37 Purtroppo Kranjec scavalca Vinatzer di 17 centesimi grazie ad una grande ultima parte di manche. Ora lo svedese Hargin.

14.35 Niente da fare per il tedesco Tremmel, chiude a 1″47 da Vinatzer. L’azzurro può recuperare tante posizioni. Vediamo ora lo sloveno Kranjec, parte con 0.21 di margine sull’italiano.

14.34 CHE VINATZER! Bellissima manche! Rifila 1″80 a Zubcic! Questo ragazzo ha davvero talento, dobbiamo aspettarlo. In questa seconda manche ha sciato molto bene e sempre a tempo sul palo.

14.32 Del Campo transita con 3 decimi di vantaggio su Zubcic, poi chiude a 0.89 dal croato. Tocca ad Alex Vinatzer. Parte con 3 centesimi di vantaggio.

14.31 Un grave errore nella parte alta per Zubcic, ha rischiato di uscire. 2’10″11 il suo crono complessivo. Non dovrebbe recuperare molte posizioni. Ora c’è curiosità per lo spagnolo Juan Del Campo, si era qualificato anche nel difficile slalom di Schladming.

14.30 Iniziata la seconda manche con il croato Zubcic.

14.26 Vinatzer partirà per terzo e dovrà provare a sfruttare il più possibile una pista in condizioni ancora ottimali. Certo, il distacco da Hirscher è di 4″61…

14.20 La lotta per la vittoria sembra ristretta ai soli Hirscher e Pinturault, distanziati di 56 centesimi. Il terzo, l’austriaco Schwarz, paga ben 1″22 dal connazionale. Seguono Matt a 1″35, Feller a 1″38, Kristoffersen a 1″70, Meillard a 2″07 e Noel addirittura a 2″18. Sulla carta è tutto aperto per il bronzo, se i primi due non sbagliano, difficilmente perderanno posizioni.

14.16 Sono 4 gli azzurri qualificati per la seconda manche, per loro l’obiettivo massimo è la top10: 27° Vinatzer, reduce dal bronzo nel Team Event, 17° Moelgg, 14° Razzoli, 13° Gross.

14.14 Marcel Hirscher, al comando dopo la prima manche, insegue un record storico: vincendo, diventerebbe il secondo uomo di sempre ad aggiudicarsi tre ori iridati in slalom. L’unico a riuscirci fu il mitico svedese Ingemar Stenmark.

14.10 Ben ritrovati, amici di OA Sport. Alle 14.30 prenderà il via la seconda manche dello slalom maschile, ultima gara dei Mondiali di sci alpino.

12.03: Si chiude qui la diretta della prima manche dello speciale mondiale di Are. Appuntamento alle 14.30 per la seconda manche

12.02: Ritardo enorme per Vinatzer che chiude 26mo a 4″61 da Hirscher. A rischio qualificazione

12.01: Ritardo di 3″89 per il canadese Fournier che è 23mo. Ora Vinatzer

12.00: Fuori il ceco Zampa

11.58: Questa la classifica parziale dopo le prime 30 discese:

1 HIRSCHER Marcel AUT 1:00.60
2 PINTURAULT Alexis FRA 1:01.16 +0.56
3 SCHWARZ Marco AUT 1:01.82 +1.22
4 MATT Michael AUT 1:01.95 +1.35
5 FELLER Manuel AUT 1:01.98 +1.38
6 KRISTOFFERSEN Henrik NOR 1:02.30 +1.70
7 MEILLARD Loic SUI 1:02.67 +2.07
8 NOEL Clement FRA 1:02.78 +2.18
9 HIRSCHBUEHL Christian AUT 1:02.82 +2.22
10 MYHRER Andre SWE 1:02.88 +2.28

13 GROSS Stefano ITA 1:02.96 +2.36
14 RAZZOLI Giuliano ITA 1:03.25 +2.65
17 MOELGG Manfred ITA 1:03.62 +3.02

11.56: Il russo Khoroshilov prova a limitare i danni e chiude al 16mo posto a 2″96 davanti a Moelgg

11.54: Il croato Vidovic chiude una prova con tanti problemi con un ritardo di 5″26, 24mo

11.52: 23mo posto per lo svedese Hargin a 4″36 da Hirscher. Che involuzione per lo svedese che fino a due anni fa se la giocava con i migliori

11.51: Ormai si sta disputando un’altra gara. Si parte con 2″ di svantaggio di base per la pista rovinata. Il tedesco Stehle chiude al 20mo posto con 3″31 di ritardo

11.50: Ritardo abissale anche per il norvegese Nordbotten che chiude 21mo a 4″02 dalla vetta

11.48: Il norvegese Nestvold Haugen chiude con lo stesso tempo di Moelgg: 16mo a 3″02 da Hirscher

11.46: Fuori anche il croato Rodes che si inclina troppo nella parte alta della pista

11.45: Il croato Kolega chiude con un ritardo di 3″47 al 19mo posto

11.41: Prova dignitosa di Razzoli che lascia sulla pista quasi due secondi nella seconda parte ma è 14mo a 2″65 da Hirscher

11.40: Razzoli all’intermedio ha un ritardo di 74 centesimi di ritardo

11.39: Il bulgaro Popov inforca all’imbocco del muro ed esce di scena. Ora Razzoli

11.38: Il francese Lizeroux commette diversi errori ed è 18mo a 3″70 da Hirscher. Ora il tempo non si può fare, bisogna solo cercare di arrivare limitando i danni. Speriamo che ci smentisca Razzoli o Vinatzer

11.36: Lo sloveno Hadalin va praticamente fuori nella parte alta della pista, riparte e chiude con un ritardo abissale: 7″48

11.34: Limita i danni Gross nella seconda parte della pista e chiude al 13mo posto a 2″36 dalla vetta. Con queste buche ora è difficile fare meglio, magari fra qualche numero potrebbe migliorare

11.34: Gross all’intermedio ha un ritardo di di 84 centesimi, discreto

11.32: Il norvegese Foss Solevaag non appare particolarmente brillante ed è 13mo a 2″72 da Hirscher. La pista è rovinata. Ora Gross

11.32: Prova negativa del francese Muffat Jeandet che chiude al livello di Moelgg, 14mo con un ritardo di 3″07

11.29: Questa la classifica dopo le prime 15 discese:

1 HIRSCHER Marcel AUT 1:00.60
2 PINTURAULT Alexis FRA 1:01.16 +0.56
3 SCHWARZ Marco AUT 1:01.82 +1.22
4 MATT Michael AUT 1:01.95 +1.35
5 FELLER Manuel AUT 1:01.98 +1.38

11.27: L’austriaco Hirschbuehl perde un secondo e mezzo nel finale ed è nono a 2″22 dal compagno di squadra Hirscher

11.26: Hirschbuehl all’intermedio ha un ritardo di 75 centesimi

11.25: Il britannico Ryding chiude con 3″12 di ritardo da Hirscher, 13mo alle spalle di Moelgg

11.24: Anche lo svizzero Meillard rischia grosso nella parte alta del muro ma riesce a chiudere al settimo posto a 2″09 da Hirscher, il migliore degli ultimi scesi

11.23: Meillard all’intermedio ha un ritardo di 58 centesimi

11.21: Niente da fare per l’azzurro Moelgg che paga dazio alle sue condizioni precarie e chiude a 3″02 da Hirscher, 11mo. Non poteva fare di più

11.20. Moelgg all’intermedio ha un ritardo di 1″15, troppe frenate in curva per lui

11.19: Accumula progressivamente ritardo Neureuther che perde tantissimo nel finale e chiude al nono posto a 2″29 da Hirscher

11.19: Neureuther all’intermedio ha un ritardo di 9 decimi

11.18: Gara al di sotto delle aspettative ma tutto sommato sulla linea di quelle disputate in stagione per Myhrer che chiude ottavo a 2″28 da Hirscher

11.17: Il campione olimpico Myhrer all’intermedio ha un ritardo di 85 centesimi

11.16: La buca degli svizzeri! Come Yule anche Zenhaeusern che stava disputando una grande gara sbaglia all’imbocco del muro (due porte dopo rispetto al compagno), non esce ma chiude con 2″32 di ritardo, ottavo

11.15: Zenhaeusern all’intermedio ha 29 centesimi di ritardo

11.14: Accumula ritardo nel finale l’austriaco Feller che chiude a 1″38 da Hirscher ed è quinto ma ci sono quattro austriaci nelle prime cinque posizioni

11.13: Feller all’intermedio ha un ritardo di 6 decimi

11.12: Errore grave all’imbocco del muro finale per Yule che poteva aspirare ad una prestazione da podio ma arretra troppo, perde il tempo ed esce di scena con una caduta spettacolare

11.10: Yule all’intermedio ha 11 centesimi di ritardo. Bravissimo

11.10: Gara parallela con quella di Matt per l’austriaco Schwarz che si inserisce al terzo posto a 1″22 da Hirscher

11.09: Non commette errori Schwarz ma all’intermedio ha 41 centesimi di ritardo

11.08: Perde progressivamente l’austriaco Matt dal compagno di squadra ed è terzo a 1″35 da Hirscher

11.07: Matt all’intermedio ha 53 centesimi di ritardo

11.06: Perde abbastanza nel finale il francese Pinturault dopo tre quarti di gara sul livello di Hirscher. Chiude comunque al secondo posto a 56 centesimi dall’austriaco

11.06: Pinturault è a 9 centesimi da Hirscher all’intermedio

11.04: TUTTI A LEZIONE DA HIRSCHER!!!! L’austriaco disegna la manche perfetta e rifila 1″60 a Kristoffersen che sembrava aver fatto una grande manche. E’ di un altro pianeta

11.04: Hirscher stratosferico! 78 centesimi di vantaggio all’intermedio

11.03: Ha sciato bene il norvegese Kristoffersen che affronta con la giusta determinazione il tracciato ritmico ma tutt’altro che difficile di Are e chiude con 48 centesimi di vantaggio su Noel. Ora Hirscher

11.02: Kristoffersen all’intermedio ha 38 centesimi di vantaggio. Sta andando forte

11.00: Un po’ lungo su un paio di porte del muro il francese Noel che chiude con il tempo di 1’02″78. Ora Kristoffersen

10.59: Partito Noel

10.57: I pettorali dei favoriti: 1 Noel, 2 Kristoffersen, 3 Hirscher, 4 Pinturault, 6 Schwarz, 8 Feller, 9 Zenhaeusern

10.54: I pettorali degli azzurri: 12 Moelgg, 18 Gross, 22 Razzoli, 34 Vinatzer

10.50: C’è anche l’Italia con un acciaccato Manfred Moelgg, reduce da influenza e non competitivo se si confermerà sui livelli di venerdì in gigante. Stefano Gross cercherà la gara della vita dopo una prima parte di stagione negativa, Giuliano Razzoli che si è risollevato dopo una stagione, quella passata, condizionata dagli infortuni e il giovanissimo Alex Vinatzer, bronzo nella gara a squadre che potrebbe regalare all’Italia una bella sorpresa

10.47: I pretendenti al titolo sono diversi, a partire da Kristoffersen che sta bene, ha la medaglia d’oro del gigante al collo e potrebbe rischiare tanto non avendo granchè da perdere stavolta. C’è il francese Noel, giovane che ha già avuto modo di mettersi in mostra più volte quest’anno vincendo due gare di coppa del Mondo, C’è Pinturault che due medaglie le ha già vinte ad Are de quest’anno è migliorato tantissimo in slalom e poi c’è l’austriaco Schwarz, bronzo in combinata e argento nel team event che se indovina la manche giusta può giocarsela con i primi della classe. Occhio anche a Feller che due anni fa fu argento mondiale

10.45: Il grande favorito c’è ed è sempre lui, Marcel Hirscher che di titoli mondiali in slalom ne ha già portasti a casa due, è il campione in carica e potrebbe fare tris ma non sarà una passeggiata per il fortissimo austriaco

10.40: Buongiorno agli appassionati di sci alpino. Si assegna oggi l’ultimo titolo dei Mondiali di Are, quello dello slalom speciale maschile che si preannuncia una delle gare più spettacolari ed incerte dell’intera rassegna iridata

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top