LIVE Sci alpino, Slalom femminile Mondiali 2019 in DIRETTA: Shiffrin rimonta d’oro! Argento Swenn Larsson, bronzo Vlhova. Fuori Holdener


Buongiorno e benvenuti alla DIRETTA LIVE dello slalom speciale femminile dei Mondiali 2019 di sci alpino, si preannuncia un grande spettacolo sulla pista di Are (Svezia) dove prosegue il weekend lungo riservato alle prove tecniche di questa rassegna iridata. E’ l’ultimo atto di una sfida che prosegue ad altissimi livelli da tutta la stagione tra la regina dello sci contemporaneo, la statunitense Mikaela Shiffrin e la nuova campionessa mondiale del gigante, la slovacca Petra Vlhova

Chi si aspettava un monologo di Shiffrin ai Mondiali di Are (la statunitense avrebbe potuto vincere gli ori di discesa e combinata) è stato smentito e ora la campionessa statunitense rischia di tornarsene a casa con un solo titolo mondiale, qualora Vlhova si confermasse la più in forma del momento. Il clima è da resa dei conti con Vlhova che vuole ribadire la sua superiorità attuale e Shiffrin che vuole riprendersi lo scettro. L’impressione è che tutte le altre (a meno di errori gravi delle due pretendenti al titolo) siano destinate a lottare per il bronzo, a partire da Holdener, che due ori li ha già al collo, fino ad arrivare alla campionessa olimpica Hansdotter. 

L’Italia si gode la crescita della giovanissima, neanche ventenne, Lara Della Mea che è stata protagonista assoluta nella conquista del bronzo del Team Event e che vuole lasciare il segno anche nella gara individuale. Al via anche Costazza, che può puntare alla top ten, più volte raggiunta in questa stagione e una Irene Curtoni lontana dalla migliore condizione ma galvanizzata dal bronzo a squadre. Solo tre le azzurre al via

OA Sport vi propone la DIRETTA LIVE dello slalom speciale femminile dei Mondiali 2019 di sci alpino: cronaca in tempo reale, minuto dopo minuto, discesa dopo discesa, per non perdersi davvero nulla. Si inizia alle 11 con la prima manche, la seconda andrà in scena alle ore 14.30. Buon divertimento a tutti. Foto Joe Klamar Lapresse

La start list – La presentazione della gara – Il medagliere dei Mondiali

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

15.33: Appuntamento a domani per l’ultimo atto dei Mondiali svedesi, lo slalom speciale maschile. Buona serata!

15.31: Ecco la classifica finale dello slalom speciale femminile del Mondiale di Are:

1 SHIFFRIN Mikaela USA 1:57.05
2 SWENN LARSSON Anna SWE 1:57.63 +0.58
3 VLHOVA Petra SVK 1:58.08 +1.03
4 LIENSBERGER Katharina AUT 1:58.48 +1.43
5 HANSDOTTER Frida SWE 1:59.44 +2.39
6 ST-GERMAIN Laurence CAN 1:59.65 +2.60
7 HUBER Katharina AUT 1:59.85 +2.80
8 TRUPPE Katharina AUT 1:59.98 +2.93
9 SCHILD Bernadette AUT 2:00.46 +3.41
10 MIELZYNSKI Erin CAN 2:00.59 +3.54

15.27: Mikaela Shiffrin, febbricitante, indovina la manche perfetta e va a vincere l’ultimo oro del Mondiale di Are dopo aver vinto il primo, in SuperG davanti a Sofia Goggia

15.25: Holdener si rialza, arriva in fondo con 5″26 di ritardo, 17ma. Secondo oro del Mondiale per Shiffrin che vince ancora lo speciale (il quarto consecutivo), argento per la Svezia con Swenn Larsson e bronzo per la slovacca Vlhova

15.24: Holdener è fuori!!!! Oro a Shiffrin!!!!

15.23: E’ medaglia per la Svezia!!! Swenn Larsson chiude al secondo posto a 58 centesimi da Shiffrin ma si lascia alle spalle Vlhova che ora è terza. Solo Holdener può togliere la seconda medaglia d’oro mondiale a Shiffrin e mettersi al collo la terza

15.22: Swenn Larsson all’intermedio ha 36 centesimi di ritardo

15.21: Che spettacolo Shiffrin!!! Manche perfetta della statunitense che ha perso qualcosina nel finale dove Vlhova era stata fantastica ma ha 1″03 di vantaggio sulla slovacca. La sfida diretta l’ha vinta la statunitense, la medaglia è già al collo di Shiffrin. Ora vediamo Swenn Larsson

15.20: Shiffrin ha 1″18 di vantaggio all’intermedio. che gara!!!

15.19: Vlhova nel finale ha fatto la differenza! Liensberger pur senza errori evidenti chiude con 4 decimi di distacco dalla slovacca. E’ seconda l’austriaca e Vlhova vicinissima al podio. Ora Shiffrin

15.18: Liensberger all’intermedio ha 27 centesimi di vantaggio

15.17: Che finale di Vlhova. E’ vero che Hansdotter ha sbagliato ma 1″36 di vantaggio è moltissimo! Porebbe esserci il terzo podio per la slovacca ma nulla è detto. Ora Liensberger

15.17: Vlhova all’intermedio ha 6 decimi di vantaggio

15.15: Attacca al massimo ma sbaglia tantissimo la beniamina di casa, la svedese Hansdotter che chiude al primo posto ma con soli 21 centesimi di vantaggio su St Germain. Difficile l’assalto al podio

15.15: Ci si gioca le medaglie! Hansdotter all’intermedio sbaglia tantissimo e conserva 47 centesimi di vantaggio

15.14: E’ fuori con l’errore sul muro finale la tedesca Geiger

15.13: Geiger all’intermedio con un errore ha un ritardo di 7 centesimi

15.12: Che finale della canadese St Germain che va in testa con 20 centesimi di vantaggio su Huber

15.11: All’intermedio St Germain ha 5 centesimi di vantaggio

15.10: Questa la classifica provvisoria quando mancano le migliori 8 della prima manche:

1 HUBER Katharina AUT 1:59.85
2 TRUPPE Katharina AUT 1:59.98 +0.13
3 SCHILD Bernadette AUT 2:00.46 +0.61
4 MIELZYNSKI Erin CAN 2:00.59 +0.74
5 DUERR Lena GER 2:01.30 +1.45

15.08: Mantiene 13 centesimi di vantaggio la austriaca Huber che va in testa. Tre austriache al comando quando mancano le migliori 8 della prima manche

15.08: Huber ha 24 centesimi di vantaggio all’intermedio

15.06: Brava l’austriaca Truppe che si tiene alle spalle la compagna Schild e va in testa con 48 centesimi di vantaggio

15.05: All’intermedio Truppe ha 43 centesimi di vantaggio

15.05: Perde tutto nel finale la canadese Mielzynski che chiude al secondo posto a 13 centesimi da Schild

15.04: Mielzynski all’intermedio ha 25 centesimi di vantaggio

15.03: Dopo una prima manche deludente prova a metterci una pezza l’austriaca Schild che chiude con 84 centesimi di vantaggio su Lysdahl: prima

15.02: Schild si scatena e all’intermedio ha 62 centesimi di vantaggio

15.01: Non riesce a passare al comando la canadese Remme che perde qualcosa nel finale ed è seconda 8 centesimi da Lysdahl

15.00: Remme all’intermedio ha 9 centesimi di vantaggio

14.59: Inforca sul muro finale la norvegese Lysdahl che stava disputando una buona manche

14.58: Lysdahl all’intermedio ha 49 centesimi di vantaggio

14.57: Va al comando la tedesca Duerr che, grazie ad un buon finale, chiude con un vantaggio di 23 centesimi su Noens

14.57: 13 centesimi di vantaggio all’intermedio per Duerr

14.56: Questa la classifica provvisoria dopo le prime 15 discese:

1 NOENS Nastasia FRA 2:01.53
2 SAEFVENBERG Charlotta SWE 2:02.19 +0.66
3 DANIOTH Aline SUI 2:02.22 +0.69
4 SKJOELD Maren NOR 2:02.27 +0.74
5 MOLTZAN Paula USA 2:02.51 +0.98

14.53: Bella gara della francese Noens soprattutto nella parte finale: è prima con 65 centesimi di vantaggio su Saefvenberg

14.32: Noens all’intermedio ha un vantaggio di 30 centesimi

14.52: Recupera tanto nel finale la svizzera Danioth ma non abbastanza per stare davanti a Saefvenberg che è prima con 3 centesimi di vantaggio

14.51: Danioth all’intermedio ha un ritardo di 4 decimi

14.50: Pubblico svedese in festa per il primo posto provvisorio per la svedese Saefvenberg che mantiene 8 centesimi di vantaggio su Skjoeld

14.49: Saefvenberg all’intermedio ha 5 decimi di vantaggio

14.48: Fuori nella parte alta la slovena Bucik

14.47: Gara da dimenticare per Chiara Costazza che si inserisce al quarto posto a 46 centesimi da Skjoeld

14.46: Errori a grappoli per Costazza che ha 26 centesimi di ritardo all’intermedio

14.45: Macchinosa sul muro finale la statunitense Moltzan che perde tanto e chiude seconda a 24 centesimi da Skjoeld. Ora Cosatzza, seconda e ultima azzurra in gara

14.45: Moltzan all’intermedio ha 30 centesimi di vantaggio

14.44: La ceca Capova chiude al terzo posto a 78 centesimi da Skjoeld

14.43: Capova all’intermedio ha 88 centesimi di ritardo

14.42: Va in testa la norvegese Skjoeld che limita gli errori e mantiene 25 centesimi di vantaggio su Jelinkova

14.41: Skjoeld all’intermedio ha 63 centesimi di vantaggio

14.41: E’ fuori Lara Della Mea. Va in rotazione sul muro finale al termine di una seconda manche sicuramente meno negativa della prima

14.40: Della Mea ha 57 centesimi di vantaggio all’intermedio

14.39: Errore di O’Brien nella parte finale di gara. Esce, rientra e chiude sesta a 7″15 da Jelinkova. Ora Della Mea

14.38: O’Brien all’intermedio ha mezzo secondo di vantaggio

14.37: Primo posto per l’olandese Jelinkova che chiude con 82 centesimi di vantaggio su Smart

14.37: 61 centesimi di vantaggio all’intermedio per Jelinkova

14.35: La bielorussa Shkanova perde tanto nella parte finale della pista e chiude quarta a 69 centesimi da Smart

14.34: Che rimonta della canadese Smartre nel finale: è prima con 3 centesimi di vantaggio su Gutierrez

14.33: Smart all’intermedio ha 51 centesimi di ritardo

14.32: Primo posto per Gutierrez di Andorra che mantiene 8 centesimi di vantaggio sulla britannica

14.32: Gutierrez ha un vantaggio di 2 centesimi all’intermedio

14.30: Si gira molto di più rispetto alla prima manche, curve più pronunciate, la britannica Guest chiude con un totale di 2’03″45

14.29: C’è la britannica Guest pronta al cancelletto

14.27: Si preannuncia comunque un grande spettacolo ad Are, con Shiffrin, autentica dominatrice dello slalom in Coppa del Mondo, che potrebbe cedere il secondo titolo in due anni: lo scorso anno alle Olimpiadi fu Hansdotter a vincere, quest’anno le pretendenti all’oro iridato sono ben sei e Shiffrin potrebbe ancora abdicare

14.26: Della Mea partirà con il numero 7, Costazza con il numero 11

14.24: L’Italia è praticamente relegata al ruolo di comprimaria. Tre le atlete al via: fuori Irene Curtoni, 19ma Chiara Costazza, 23ma Lara Della Mea: si combatte per un posto fra le prime 20 e la speranza è che le più giovani (Della Mea in testa) possano crescere prima possibile per tornare finalmente ad avere qualche azzurra protagonista in slalom

14.22: Shiffrin è alle prese con un attacco influenzale che le ha impedito di affrontare al massimo questa gara. Vedremo se ha le energie giuste per battere anche l’influenza

14.21: Non sono tagliate fuori dalla zona medaglie le altre tre atlete che hanno chiuso la prima manche alle spalle del trio di testa: Liensberger, Vlhova e Hansdotter

14.18: La situazione è molto simile a quella della prima manche dello slalom gigante maschile di ieri: tre atleti molto vicini (che alla fine sono saliti sul podio). In questo caso Holdener, Swenn Larsson e Shiffrin sono racchiuse in 15 centesimi

14.15: A sorpresa davanti a tutti c’è la svizzera Wendy Holdener che prova a conquistare la terza medaglia d’oro del suo Mondiale e a diventare la donna simbolo della rassegna iridata svedese

14.10: Tra venti minuti al via la seconda manche dello slalom speciale femminile che assegna il titolo iridato

11.53: Appuntamento alle 14.30 per la seconda manche dello slalom speciale mondiale di Are

11.52: Questa la classifica al termine della prima manche:

1 HOLDENER Wendy SUI 57.08
2 SWENN LARSSON Anna SWE 57.19 +0.11
3 SHIFFRIN Mikaela USA 57.23 +0.15
4 LIENSBERGER Katharina AUT 57.35 +0.27
5 VLHOVA Petra SVK 57.54 +0.46
6 HANSDOTTER Frida SWE 57.64 +0.56
7 GEIGER Christina GER 58.59 +1.51
8 ST-GERMAIN Laurence CAN 58.60 +1.52
9 HUBER Katharina AUT 58.66 +1.58
10 TRUPPE Katharina AUT 58.93 +1.85

11.50: La finlandese Korpio chiude al 25mo posto con 5″83 di ritardo e un errore gravissimo sul muretto finale

11.49: inforca nella quadrupla la svizzera Stoffel che stava disputando un’ottima gara

11.48: Ritardo enorme di Della Mea che chiude 23ma a 4″06 da Holdener. Difficile restare nelle 30 per lei. Pochi errori ma poco ritmo per la giovane azzurra

11.47: Della Mea all’intermedio ha un ritardo di 1″79

11.45: Fuori la svedese Staalnacke che esce di scena nella quadrupla dopo una buona prima parte di gara. Ora Della Mea

11.44: La slovena Bucik commette diversi errori ed è 19ma a 3″17 da Holdener

11.43: La svedese Saefvenberg conclude la sua prova al 18mo posto con 3″13 di ritardo

11.41: Ritardo di 3″79 per la norvegese Skjoeld che è 20ma

11.40: La slovena Ferk commette tanti errori e accumula in ritardo di 5″01: 20ma

11.38: Questa la classifica dopo le prime 22 discese della prima manche:

1 HOLDENER Wendy SUI 57.08
2 SWENN LARSSON Anna SWE 57.19 +0.11
3 SHIFFRIN Mikaela USA 57.23 +0.15
4 LIENSBERGER Katharina AUT 57.35 +0.27
5 VLHOVA Petra SVK 57.54 +0.46
6 HANSDOTTER Frida SWE 57.64 +0.56
7 GEIGER Christina GER 58.59 +1.51
8 ST-GERMAIN Laurence CAN 58.60 +1.52
9 HUBER Katharina AUT 58.66 +1.58
10 TRUPPE Katharina AUT 58.93 +1.85

11.36: La slovena Hrovath stava andando benissimo ma come Curtoni ha sbagliato clamorosamente l’uscita dalla quadrupla ed è fuori ma il tempo si può ancora fare

11.34: La statunitense Moltzan commette un errore grave nel finale e chiude al 19mo posto con 3″38 di ritardo. Fnalmente un’atleta dietro all’azzurra Costazza

11.33: Inforca Holtmann proprio in prossimità dell’intermedio e stava andando bene. Ora forse la buca si è un po’ allargata e si riesce ad attaccare…

11.31: Limita i danni l’austriaca Huber che chiude al nono posto a 1″58 dalla svizzera Holdener

11.30: La tedesca Duerr si inserisce al 14mo posto con 2″75 di ritardo da Holdener

11.28: Brutta prova della svizzera Danioth che chiude al 15mo posto con 3″07 di ritardo, davanti comunque a Costazza

11.27: La canadese Remme chiude con un ritardo di 2″28 che la pone al 12mo posto provvisorio

11.24: Questa la classifica provvisoria dopo le prime 15 atlete:

1 HOLDENER Wendy SUI 57.08
2 SWENN LARSSON Anna SWE 57.19 +0.11
3 SHIFFRIN Mikaela USA 57.23 +0.15
4 LIENSBERGER Katharina AUT 57.35 +0.27
5 VLHOVA Petra SVK 57.54 +0.46
6 HANSDOTTER Frida SWE 57.64 +0.56

11.23: Bella prova della tedesca Geiger che chiude al settimo posto a 1″51

11.22: Errore sulla quadrupla anche per Costazza che è 13ma e ultima a 3″28. Poco da dire: l’Italia si deve affidare a Della Mea

11.21: Costazza all’intermedio ha un ritardo di 1″48

11.20: E’ fuori l’azzurra Irene Curtoni che entra troppo veloce sulla quadrupla e inforca l’ultima porta. Peccato. Ora Costazza

11.19: Curtoni all’intermedio ha un ritardo di 1″18

11.19: Anche la norvegese Lysdahl paga dazio alla pista: è undicesima a 2″43 da Holdener

11.18: Lysdahl all’intermedio ha 92 centesimi di ritardo

11.17 La canadese Mielzynski, dopo una buona prima parte di gara, perde tanto nel finale e chiude a 1″91 da Holdener al nono posto

11.17: All’intermedio Mielzynski ha 71 centesimi di ritardo

11.16: Ottavo posto deludente a 1″85 da Holdener per la austriaca Truppe. La pista è un po’ rovinata…

11.15: Truppe all’intermedio ha 1″13 di ritardo

11.14: Poco scorrevole la francese Noens che chiude al nono posto con 2″83 di ritardo da Holdener

11.13: Noens all’intermedio ha 1″13 di ritardo

11.12: La canadese St Germain accumula un ritardo di 1″52 e si inserisce al settimo posto provvisorio

11.11: St Germain all’intermedio ha un ritardo di 61 centesimi

11.10: Diverse sbavature per la svedese Hansdotter nella parte finale: attacca dal primo all’ultimo palo, chiude al quinto posto a 56 centesimi da Holdener ma per il podio ci sarà anche lei

11.10: Hansdotter all’intermedio ha un vantaggio di 2 centesimi

11.09: Perde tanto nel finale la slovacca Vlhova che è quarta a 46 centesimi da Holdener. Che sorpresa: Shiffrin e soprattutto Vlhova dovranno rimontare nella seconda manche

11.08: Vlhova all’intermedio ha un ritardo di 13 centesimi

11.07: Prova quasi sconcertante dell’austriaca Schild che, senza commettere errori, accumula 2″12 di ritardo da Holdener. E’ quarta, fuori dai giochi per il podio

11.06: Schild all’intermedio ha un ritardo di 1″21. Un’enormità

11.05: Funambolica la svedese Swenn Larsson nel finale: rischia di uscire ma mantiene l’equilibrio sulla figura quadrupla, perde velocità e chiude seconda a 11 centesimi da Holdener

11.05: Swenn Larsson all’intermedio ha 35 centesimi di vantaggio

11.04: E’ davanti la svizzera Holdener che arriva con 30 centesimi di vantaggio all’ultimo muro e ne mantiene 16 su Shiffrin. Bella prova dell’elvetica

11.03: Holdener all’intermedio ha 1 centesimo di vantaggio

11.02: La statunitense Shiffrin fa la differenza nel finale dopo un piccolo errore in alto che le era costato caro e chiude prima con 12 centesimi di vantaggio su Liensberger. Non è la migliore Shiffrin quella vista ad Are

11.02: Shiffrin all’intermedio ha 30 centesimi di ritardo

11.00: L’austriaca Liensberger chiude una manche senza particolari problemi con il tempo di 57″35

10.58: La prima a partire sarà la austriaca Liensberger

10.56: Questi i pettorali delle grandi favorite della gara di oggi: 2 Shiffrin, 3 Holdener, 6 Vlhova, 7 Hansdotter

10.55: Questi i pettorali delle azzurre al via: 13 Curtoni, 14 Costazza, 28 Della Mea

10.52: Nevica ad Are, dunque temperature sensibilmente abbassate rispetto a ieri. La neve, la visibilità non perfetta (c’è anche un po’ di nebbia) e il vento potrebbero comunque creare qualche problema alle atlete

10.48: Tre le italiane in gara, le veterane Irene Curtoni e Chiara Costazza e la giovane promettente Lara Della Mea che si è già messa al collo il bronzo del Team Event, risultando decisiva nelle sue sfide del parallelo. C’è curiosità per vederla all’opera con un pettorale più basso del solito

10.45: Se Vlhova e Shiffrin sono le grandi favorite per la vittoria dello slalom non mancano certo le outsider che rispondono al nome della svizzera Holdener, che di ori a Are ne ha già vinti due e Hansdotter che non sta vivendo la sua stagione migliore ma che un anno fa ha vinto l’oro olimpico

10.40: Vlhova e Shiffrin hanno al collo già una medaglia d’oro e una d’argento mondiale a testa: chi vincerà la sfida finale? Chi sarà la donna dei Mondiali di Are? Le risposte fra qualche ora alla fine dello slalom speciale che si preannuncia una sfida a due

10.35: Buongiorno agli appassionati di sci alpino. Si assegna l’ultimo titolo mondiale femminile ad Are, quello dello slalom speciale femminile e si preannuncia il duello “definitivo” tra le regine della stagione nelle discipline tecniche (e non solo) Vlhova e Shiffrin

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

scroll to top