Ginnastica, Serie A 2019: Brixia Brescia favorita con le Fate, Gal Lissone insegue con Ferlito-Meneghini. Parte l’anno dell’Italia


Finalmente ci siamo, si ritorna in pedana dopo il lungo letargo invernale e la Polvere di Magnesio è pronta per riprendersi il palcoscenico: domenica 24 febbraio andrà in scena la prima tappa della Serie A 2019 di ginnastica, il massimo campionato italiano a squadre incomincerà al PalaYamamay di Busto Arsizio dove partirà una stagione che si preannuncia particolarmente intensa, avvincente e molto importante sulla strada che porta alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Il torneo, che si svolgerà sulla distanza delle tre tappe, deve infatti fungere come banco di prova per le atlete che potrebbero poi rappresentare l’Italia nelle grandi competizioni internazionali.

Lo scudetto al femminile è sostanzialmente già assegnato, inutile girarci intorno: la Brixia Brescia va a caccia del 17esimo tricolore della sua storia (il sesto consecutivo), la corazzata di Folco Donati ed Enrico Casella non ha eguali ed è davvero imbattibile, una rosa fenomenale che non può essere contrastata. Le Campionesse d’Italia si affideranno in particolar modo alle Fate, il quartetto della classe 2003 su cui l’Italia punta tantissimo per sognare verso i Giochi: Giorgia Villa, Elisa Iorio, le gemelle Asia e Alice D’Amato sono le piccole grandi stelle del nostro movimento, hanno vinto gli Europei juniores, hanno giganteggiato tra le under 16 e ora sono pronte al passaggio tra le seniores col mirino puntato verso la rassegna a cinque cerchi. Sarà molto interessante vedere le grandi novità che porteranno in gara, i nuovi esercizi al corpo libero e i miglioramenti alla trave, uniti agli elevati D Score alle parallele e ai doppi avvitamenti al volteggio.

La Leonessa potrà contare anche sulla rientrante Martina Maggio (si rimette in gioco dopo l’infortunio, è una pedina importante per la Nazionale) e sulla promettente classe 2006 Angela Andreoli. Si lotta soltanto per il secondo posto e la favorita della vigilia è la Gal Lissone che riabbraccia Elisa Meneghini e Carlotta Ferlito anche se domenica saranno impegnate solo in alcune specialità: si tratta del rientro in gara per entrambe dopo una lunga assenza, hanno molto da dimostrare nel corso di questo campionato e sperano di poter riagguantare il body azzurro. A proposito di leotard dell’Italia: sarà azzurro oppure con tonalità rosso-bianco-nero? Avremo delle indicazioni a margine dell’evento visto che Sigoa presenterà la creazione pensata per la prova podio, il nuovo body da gara della Nazionale sarà ufficialmente mostrato settimana prossima in occasione del Trofeo di Jesolo.

Lara Mori guiderà la Giglio Montevarchi da vera capitana, la toscana è cresciuta molto nelle ultime due stagioni, ha partecipato a una Finale dei Mondiali al corpo libero e ne ha sfiorata un’altra, ha vinto i Giochi del Mediterraneo e ha concluso il 2018 con un quarto posto al quadrato in Coppa del Mondo. L’allieva di Stefania Bucci si cimenterà subito sui quattro attrezzi per poi partecipare alle prossime due tappe di Coppa del Mondo tra Baku e Doha col sogno di qualificarsi alle Olimpiadi da individualista. Giada Grisetti e Caterina Cereghetti sono invece ancora ferme per infortunio e non potranno dare manforte al Centro Sport Bollate, attenzione a Martina Basile con la Olos Gym 2000, Sara Ricciardi e Irene Lanza hanno partecipato all’ultima rassegna iridata e ripartono con i colori di Padova e Torino.

Un occhio importante anche all’Artistica 81 Trieste dell’infinita Federica Macrì, di Tea Ugrin e dell’interessante classe 2004 Alessia Federici (oro con la squadra agli Europei juniores). Tra gli uomini la Ginnastica Salerno partirà con i favori del pronostico per difendere il titolo, attenzione a Marco Lodadio (Ginnastica Civitavecchia) che ritorna in scena dopo aver vinto il bronzo agli anelli ai Mondiali.

 

ARTICOLI CORRELATI:

Tutte le squadre, le formazioni, le rose, le ginnaste partecipanti

Prima tappa a Busto Arsizio: calendario, programma, orario d’inizio e come seguire la gara

Fate, benvenute tra le grandi: la classe 2003 pronta a brillare. Villa e compagne per fare volare la Brixia

Carlotta Ferlito ed Elisa Meneghini, il grande ritorno in gara: le stelle della Gal pronte al rilancio

Lara Mori pronta al debutto stagionale, Maggio e Carofiglio al rientro dopo l’infortunio

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Federginnastica

Lascia un commento

scroll to top