Basket, Eurolega 2019: Milano che carattere! Maccabi sconfitto in volata, quarta vittoria consecutiva!

Kaleb Tarczewski A | X Armani Exchange Olimpia Milano - Maccabi Fox Tel Aviv Euroleague 2018/19 Milano, 21/02/2019 Foto MarcoBrondi / Ciamillo-Castoria


Vittoria di importanza capitale quella ottenuta questa sera dall’Olimpia Milano contro il Maccabi Tel Aviv, nella 23^ giornata della stagione regolare dell’Eurolega 2018-2019 di basket. La formazione allenata da Simone Pianigiani ha superato gli israeliani con il punteggio di 87-83 al termine di un’autentica battaglia, aggiudicandosi una sfida che ha corso per tutta la sua durata sui binari dell’equilibrio e dell’incertezza. Successo doppiamente importante per la compagine meneghina che si rilancia a pieno titolo nella lotta playoff e ribalta la differenza canestri negli scontri diretti con il Maccabi, avversario per un posto tra le prime otto. MVP dell’incontro il solito Mike James (19 punti), decisivo con un paio di giocate da fuoriclasse nel momento più delicato dell’incontro. Prestazione di assoluto valore anche per Curtis Jerrells (16 punti), per un monumentale Jeff Brooks (15 punti) e per James Nunnally (13 punti). Tra gli uomini di Ioannis Sfairopoulos hanno brillato soprattutto Scottie Wilbekin (20 punti) e Michael Roll (16 punti).

Primo quarto all’insegna dell’equilibrio. Uno scatenato O’Bryant mette a referto sei punti consecutivi, ma Nedovic pareggia con l’arresto e tiro (6-6). Dopo la schiacciata di Tarczewski sullo splendido assist di James che vale la nuova parità (12-12), il Maccabi allunga con Wilbekin e con il solito O’Bryant e si porta sul +4 (12-16). Milano replica immediatamente e passa in vantaggio grazie a James dalla lunetta (18-16). Due triple della formazione israeliana valgono il nuovo +4 (18-22), ma Jerrels accorcia il distacco e il primo quarto si chiude sul 20-22 in favore degli ospiti.

CLICCA QUI PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA

Il Maccabi trova il +5 con la tripla di Roll in apertura di secondo periodo, ma l’Olimpia ristabilisce la parità con Nunnally (25-25) e passa anche in vantaggio grazie alla conclusione di Jerrells dalla lunga distanza (28-27). La tripla di Cohen in transizione però riporta avanti il Maccabi e convince Pianigiani al timeout (30-32). La sfida procede all’insegna dell’equilibrio, con uno scatenato Jerrells a tenere in vantaggio Milano (37-36). James regala spettacolo trovando il gioco da tre punti con una penetrazione fulminante, ma la tripla di Wilbekin ristabilisce la parità (42-42). Botta e risposta tra Nunnally e Wilbekin dal’arco e primo tempo che termina con il punteggio di 47-47.

Il Maccabi apre la ripresa con un parziale di 4-0, firmato da Wilbekin e Black, al quale però Milano replica con Nedovic e James. Il Forum si accende e la schiacciata di Brooks vale il +3 (54-51) e costringe al timeout Sfairopoulos. Milano alza l’intensità del proprio gioco soprattutto in fase difensiva e trova il massimo vantaggio della serata grazie ad un’altra magia di James (59-53). Qualche errore di troppo al tiro impedisce all’Olimpia di approfittare fino in fondo del momento di difficoltà degli avversari e quattro punti di Black riportano a contatto gli israeliani (60-57). James trova un canestro di pregevole fattura, ma la tripla di Roll proprio sulla sirena vale il 64-62 al termine del terzo quarto.

Ultimo periodo al cardiopalma, con le due formazioni che lottano su ogni possesso e con la partita che procede caratterizzata dall’equilibrio. Il Maccabi torna in vantaggio grazie ad un’altra tripla di Roll (68-69), ma Milano replica immediatamente con una gran stoppata di James e con un ottimo canestro di Micov (70-69). La tripla di Brooks dall’angolo infiamma il Forum e vale il +2 con quattro minuti da giocare (75-73). Nel momento più delicato della sfida sale in cattedra Mike James: lo statunitense prima porta a spasso la difesa israeliana, poi trova la tripla da lontanissimo in faccia a Kane e firma il massimo vantaggio (80-73). Ultimi due minuti di incredibile intensità: Nunnally dalla lunetta porta Milano sul +9 con 1:20 sul cronometro, ma una bruttissima palla persa dell’Olimpia concede al Maccabi l’opportunità di rientrare in partita e Wilbekin punisce da tre punti (84-80). Kane sbaglia un comodo appoggio e sul ribaltamento di campo Nunnally finisce nuovamente in lunetta. Lo statunitense non sbaglia e Sfairopoulos interrompe il gioco con 16 secondi da giocare. Wilbekin trova una tripla incredibile dall’angolo e costringe Pianigiani al time-out sul +3 e con 10 secondi sul cronometro (86-83). Sulla rimessa il Maccabi spende il fallo su Brooks che trasforma il primo e sbaglia il secondo, Roll parte in contropiede ma la sua tripla non trova il canestro e James si ritrova il pallone tra le mani mentre la sirena sancisce la fine dell’incontro sul punteggio di 87-83.

AX ARMANI EXCHANGE MILANO – MACCABI FOX TEL AVIV 87-83 (20-22; 27-25; 17-15; 23-21)

AX Armani Exchange Milano – James 19, Micov 4, Tarczewski 8, Nedovic 4, Kuzminskas 4, Nunnally 13, Brooks 15, Jerrells 16, Omic 4. All. Pianigiani
Maccabi Fox Tel Aviv – Wilbekin 20, Pargo 5, O’Bryant 14, Caloiaro 2, Roll 16, Kane 2, Tyus 4, Dibartolomeo 2, Cohen 5, Black 11, Zoosman 2. All. Sfairopoulos

 

roberto.pozzi@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Credit: Ciamillo

Lascia un commento

scroll to top